Ufficiale dalla Lega Pro: il Regolamento dei PlayOff!
26/03/2022
PESCARA-PONTEDERA 1-1: ’99 minuti’ in 40mila!
27/03/2022

Nella conferenza stampa pre Pescara-Pontedera, il tecnico biancazzurro Gaetano AUTERI ha più o meno detto che:

  1. POMPETTI e RAUTI stanno bene. RAUTI ha avuto un po’ di febbre per 3 giorni, ma è tornato a lavorare da un paio di giorni: non è al massimo per fare 90 minuti con un’alta perforamance. DRUDI non ci sarà. INGROSSO, come sapete, è squalificato. Poi, non ci sono né SORRENTINO né BLANUTA, che sono in Nazionale. Non c’è neanche CHIARELLA, che in settimana ha avuto una ricaduta sul problema pregresso. PONTISSO sta bene. MEMUSHAJ piano piano sta recuperando.
  2. Giocherà IACOBUCCI perché ha potuto avere più continuità di lavoro rispetto a DI GENNARO che viene da un infortunio, anche se ora ha recuperato. Sono due grandi portieri, ottimi professionisti e ragazzi esemplari.
  3. Un allenatore non sta a pensare che dopo la partita di andata a Pontedera non si sente più del Pescara: di certi momenti, che abbiamo avuto, ne abbiamo parlato e i motivi li abbiamo anche abbondantemente spiegati. Ripenso all’andata con la Reggiana, al calcio di rigore subito con l’espulsione di DI GENNARO, il quale subisce anche un mezzo infortunio… Veramente tutte cose non appartenenti alle regole della partita. Prendiamo quindi il gol del 3 a 2 senza neanche il portiere in porta. Come l’altra sera per la Nazionale [contro la Macedonia – ndr]: tutti a fare processi! Ma processi a che cosa? … se manca solo che devi mettere la palla dentro! E poi ti passano una volta sola la metà campo e… Veramente il calcio è a volte illogico. Ugualmente, l’andata a Pontedera, che appartiene al passato, mentre ora siamo in un altro momento.
  4. Marzo e la prima decade di aprile sono da sempre in questi campionati il momento per vincere. E ora si gioca per vincere sempre.
  5. Siamo figli di una retrocessione e quando retrocedi non è che tutti vengono a volere i tuoi giocatori, i quali hanno dei diritti e mantengono i contratti. Speri che possano far parte del progetto ma purtroppo questo poi non avviene. In tanti momenti abbiamo vissuto di questo tipo di speranza, ma poi il risultato finale era sempre diverso: quello pratico in campo. Ora invece c’è un gruppo consapevole e migliorato nel mercato di gennaio. Abbiamo tanti margini di crescita in alcuni giocatori arrivati dopo, come PONTISSO, CERNIGOI e IERARDI.
  6. Penso che l’ultima giornata potrà contare poco: sono queste prime 4 partite a essere determinanti. E soprattutto le 3 prima della pausa di Pasqua.
  7. A Teramo abbiamo creato nel primo tempo delle situazioni; nel secondo tempo qualcuno è calato e abbiamo concesso qualcosa in termini di palleggio. Avremmo dovuto fare meglio.
  8. Davanti dobbiamo migliorare perché andremo sempre a trovare squadre chiuse: dovremo essere bravi a stanarli, a trovare gli spazi davanti. Nei limiti del possibile – perché giochi nello “stretto” – dobbiamo esprimere velocità. Ci siamo allenati per migliorare queste cose, perché a volte prendiamo l’ampiezza e a volte dovremmo muoverci di più per andare “dentro”, mentre allora ci ritroviamo che dobbiamo continuare a costruire e mantenere il possesso. Però, dovremmo essere più immediati e su questo abbiamo lavorato.
  9.  Il Pontedera gioca un 3-5-2 con molta densità nella propria metà campo; e si difende molto bene.
  10. Non sono preoccupato per l’assenza di DRUDI e INGROSSO, perché ci sono ILLANES, IERARDI… e anche FRASCATORE che può interpretare quel ruolo [centrale difensivo – ndr], VEROLI anche, che è naturale in quel ruolo.
  11. CERNIGOI sta bene e ha recuperato: sta acquisendo qualità di lavoro ma si deve “mentalizzare” con noi, il che significa che però CERNIGOI deve essere sempre continuo dal punto di vista del lavoro. Ha qualità, è un giocatore che mi piace. Che poi le possa esprimere le sue qualità, dipende da lui: dipende dall’avere un atteggiamento più consapevole in allenamento, più continuo e più determinato.
  12. Dobbiamo giocare con grande cattiveria agonistica e lucidità.

§

A tutti i tifosi biancazzurri ricordiamo che per commentare su questo sito è sufficiente:

  • accedere con il proprio account Facebook, oppure
  • registrarsi mandando una mail (anche vuota) a info@40mila.it e indicando nell’oggetto della mail – o nel corpo della stessa – il nickname/nome (anche di fantasia) con il quale si vuole apparire sul sito. In risposta, 40mila.it invierà la password d’accesso, che sarà poi personalizzabile.

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

20 Comments

  1. alex74 ha detto:

    Non è vero sta apert il mongolo’. Non credete alle falsità di uno che sta pappa e ciccia con 1936. Tutti al cendro commercialr. Dai cazzo

  2. ilfigliodel36 ha detto:

    Ci sono nuove indagini sulla Juventus

  3. draculone ha detto:

    ULTIM’ORA: “CHIUSO IL MEGALO'”. Adesso non ci sono scusanti, JET A FA LU BIJIETT! Botteghino curva nord, aperto fino a fine primo tempo

  4. johnny blade ha detto:

    Ma si può che mancano i giocatori perché stanno in nazionale?
    Assurdo.

  5. nemicissim0 ha detto:

    Ecco, Tuscia, esatto quello che dici. La manovra è “ancora” lenta. ANCORA?!?!?? Siamo a cinque giornate dalla fine, ne sono passate 33, TRENTATRÉ GIORNATE e siamo “ancora” con la manovra lenta? Abbiamo MARGINI DI MIGLIORAMENTO? Per il prossimo ritiro saremo altamente competitivi. E non può essere solo colpa dei giocatori, dai.

  6. alex74 ha detto:

    Sci ma tanto ormai lo conosciamo arteria. Dice sempre quello che dovrebbe essere ma dimentica che queste cose dovrebbe insegnarle lui e non lu spirit sand. Dalltronde se in 30 anni di cariera cuss sta in serie c un motivo ci deve esse.

  7. tusciabruzzese ha detto:

    “dobbiamo esprimere velocità” e “muoverci di più per andare “dentro”. Quel che ripeto da mesi che manca a questa squadra. La manovra è ancora lenta ed eccessiva. Manca qualche verticalizzazione improvvisa.
    Vero che quando hanno provato ad andare più veloci, tecnicamente la scarsezza di tanti ha impedito di riuscirci. Per andare veloci ci vogliono precisione e controllo di palla. Figurati se potevi farlo con Nzita o Diambo e Rizzo a centrocampo. Forse ora, con Pontisso e Pompetti spostati più avanti, e se Clemenza è in giornata in cui ha voglia di giocare, ci si potrebbe riuscire. Forse …

  8. draculone ha detto:

    Mettete da parte i rancori, TUTTI ALLO STADIO

  9. alex74 ha detto:

    Draculo’ ma’ promess 2 biglietti gratis pe oggi in cambio di non sputargli in faccia davanti alle telecamere. Gli ho detto: sai cosa ci facciamo col murales si? Se na it ridenn

  10. apettonudo ha detto:

    In TROPPI ENTRATE con a FIANCO la VOSTRA SPAVALDERIA. Solo NOI USCIAMO con la STESSA ANCORA al NOSTRO FIANCO.
    Ci VEDIAMO senza i RAYBAN. All’ENTRATA della MARATONA. CALZINI BIANCHI e JEANS SCORCIATI.
    14 e 10. ORA SOLARE

  11. tusciabruzzese ha detto:

    “quando retrocedi non è che tutti vengono a volere i tuoi giocatori”. Qui manca una parte della conferenza, quella in cui Auteri prosegue dicendo: “plusvalenze fittizie a parte, chiaro”

  12. vitabiancazzurra ha detto:

    Aute’ C’è da spostare un cavallo senza sella in doppia fila ….è il tuo?

  13. caps ha detto:

    A questo Punto Dobbiamo Solo Vincere …. Vedremo..

  14. ilfigliodel36 ha detto:

    Chiarella ha finito la carriera? Chiedo per il procuratore fratello di mio padre

  15. draculone ha detto:

    Ho visto Alex vicino al sindaco all’inaugurazione del murales a Zanni. Chi ta prumess? A noi lo puoi dire, resta tra noi cool

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Penso che su Mancini abbia totalmente ragione: come si può criticare un allenatore che porta la sua squadra a fare 34 tiri in 95 minuti? Se i giocatori non sono capaci, mica il mister può scendere in campo lui. Idem per il Pescara di quest’anno … con la sola differenza che se Mancini scendesse in campo metterebbe la palla dentro, mentre Auteri … no
    sarcastic

  17. nemicissim0 ha detto:

    Tradotto: CERNIGOI a breve non giocherà più.

  18. draculone ha detto:

    Il profilo ideale per il dopo Mancini in nazionale

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Indubbiamente una conferenza stampa interessante. Mi sciocca il punto 11: ANCHE CERNIGOI E’ UN ALTRO CHE NON SI IMPEGNA AL MASSIMO! pazzesca la lista dei giocatori che con questa società si permette il lusso di non impegnarsi. Ormai siamo ad almeno una cinquantina sotto la gestione Sebastiani!!! Ancora un’ennesima riprova che gli accordi con i rispettivi procuratori la fanno da padrone e che il risultato sportivo passa in secondo piano rispetto al giro personale di denaro …
    A riguardo, solo per quest’anno Auteri ha denunciato Diambo, Nzita, Galano, De Marchi, Cernigoi, Clemenza, Marilungo. Lasciamo poi stare elementi come Rizzo …

  20. Max1967 ha detto:

    Basta.
    Non lo voglio più sentire.