REGGIANA-PESCARA 2-0: ’99 minuti’ in 40mila!
14/02/2022
Giudice sportivo: NZITA, un turno
15/02/2022

Gaetano AUTERI (Allenatore in prima del Pescara):

“Mah un brutto Pescara … Siamo partiti con un gol su un rinvio del portiere in cui abbiamo perso i duelli individuali, siamo pure scivolati, quindi abbiamo recuperato la posizione ma poi siamo stati imprudenti perché abbiamo fatto fallo da dietro. Quindi, la partita è diventata ad handicap.
Non ci siamo espressi bene e sono mancati alcuni collegamenti. Davanti non abbiamo fatto bene e non era neanche facile trovare spazio.
Poi, la partita è stata più equilibrata e non abbiamo rinunciato a giocare e a proporre, ma nel primo tempo abbiamo tirato fuori poco di quello che eravamo in grado di produrre.
Attraverso i cambi, poi, la partita era cambiata: abbiamo alzato il baricentro, recuperavamo palla con immediatezza. Eravamo equilibrati, riuscivamo ad essere destabilizzanti dopo l’ingresso di DIAMBO e continuavamo a giocare con i tre più uno. Ci sono sono stati dei momenti importanti, ma poi è chiaro che diventa difficile se regali il secondo gol e rimani pure in dieci.
Ci abbiamo provato fino alla fine ma non abbiamo fatto una brutta partita. Non abbiamo concesso tante ripartenze anche quando perdevamo.
Alcuni hanno però fatto una partita sotto le aspettative e non so per quale motivo.
NZITA, ipoteticamente, era un giocatore da sostituire ma ho fatto scelte diverse: non avevo la sfera magica per capire che da lì a un minuto sarebbe stato ammonito nuovamente; e francamente quell’ammonizione l’arbitro la poteva anche evitare visto che alcuni falli a nostro favore, simili, non li ha sanzionati allo stesso modo. Sì, era forse un giocatore che poteva essere cambiato ma non per l’ammonizione: semmai per la partita che stava facendo, dato che era un po’ stanco.
RAUTI esterno destro ha giocato bene, poi è facile con il senno del poi giudicare la prestazione di un giocatore.
Nel secondo tempo siamo riusciti ad alzare il baricentro, siamo stati più pericolosi e siamo arrivati diverse volte nella loro area; ma poi abbiamo preso il secondo gol ed è difficile recuperare quando fai quei regali”.

Luca MATTEASSI (D.S. del Pescara):

“La Reggiana è partita molto meglio di noi. Per un nostro errore è venuto fuori il calcio di rigore. La Reggiana è stata superiore in mezzo al campo, soprattutto con l’uomo in più. Non riuscivamo a prenderli; e poi aprivano verso le fasce. Alla Reggiana hanno giocatori importanti e in mezzo al campo con l’uomo in più ci hanno fatto male. Abbiamo anche fatto un buon secondo tempo ma nelle ripartenze ci facevano del male. Pensiamo a fare più punti possibili e vediamo poi nei play-off che possiamo fare.
Ci venivano a prendere e noi non riuscivamo ad uscire. Come ho detto, con il centrocampista in più ci mettevano in difficoltà e i nostri giocatori non riuscivano a esprimersi. Mi aspettavo di più come prestazione. E’ stato un banco di prova importante e non è andata bene. Ora dobbiamo ricaricare le pile. Diciamo che oggi abbiamo fallito la prestazione.
E’ la verità che la loro è una squadra formata da giocatori importanti ed esperti. Che riparte in maniera organizzata: una squadra solida”.

Carlo DE RISIO (giocatore del Pescara):

“Abbiamo subìto il gol all’inizio e ci siamo scollegati: potevamo fare di più, contro una squadra organizzata e di qualità. Meglio pensare alla partita di giovedì. Abbiamo sbagliato un po’ di letture, bisogna lavorare per fare meglio. La Reggiana è stata una squadra migliore sotto tutti i punti di vista. Dispiace aver mancato il gol su quell’occasione di CERNIGOI, magari anche giocando male avremmo potuto pareggiare”.

 Marco POMPETTI (giocatore del Pescara):

“Loro sono una grande squadra, hanno meritato però inutile recriminare. Potevamo fare di più senz’altro. Se sono in testa dall’inizio vuol dire che sono molto forti. Non siamo preoccupati, una sconfitta dopo una lunga serie positiva ci può stare. Ora guardiamo avanti perché he abbiamo le qualità per fare meglio e di più”.

Aimo Diana (Allenatore della Reggiana):

“Ho incitato i miei fino alla fine perchè non volevo prendere gol, anche la differenza reti è importante. Abbiamo affrontato una squadra forte, ma noi abbiamo dimostrato, se ce ne fosse bisogno, di essere al massimo. Mi è piaciuto tutto, venivamo da un pareggio deludente e non abbiamo concesso nulla al Pescara. Potremmo anche non vincere il campionato ma io sono comunque molto orgoglioso dei miei ragazzi. L’obbiettivo è la B, sono stato chiamato per quello: anche se ci si può arrivare con i playoff, mancare la promozione diretta sarebbe un fallimento”.

 

40mila.it

1134 GIORNI di SERIE C, 4582 di PRESIDENZA SEBASTIANI

 

Condividi su:

Lascia un commento

98 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    Ti raggion alegs
    ?

  2. alex74 ha detto:

    Verratt chi? A sci lu chiacchieron che il suo sogno era giocare col pescara in serie A (:laugh1:) Speriamo che si sta ddo’ sta’ . Il “giocatore” piu’ sopravvalutato della storia del calcio. D’altronde il PSG che ha vint apparte gli scudetti che in francia sono come i playoff per il pescara?
    NIND

  3. Max1967 ha detto:

    ma quà non schiatta

  4. alex74 ha detto:

    A 20/30 anni porta’ lu can a spass po ess pur simpatico ma a 50 romb sol li cuiun e non vedi l’ ora che schiatt

  5. alex74 ha detto:

    Grande gionni. Con due parole hai sintetizzato tutto

  6. biancazzurri ha detto:

    ARDETECE PILLON! E PURE PILONI! E IETE A FA l’ABBONAMENTO PER DUMANE ca sennò cullù é capace ca vi fa pagà nu bijette per lu prime temp e n’atre pe lu secondo! (:shout:)

  7. vitabiancazzurra ha detto:

    Grande Johnny (:air_kiss:)Io invece ormai preferisco una seduta al dentista che guardare la sebastianese…e ho detto tutto

  8. nemicissim0 ha detto:

    Johnny Blade, mago delle metafore. Mi fi murì… Tutte le domeniche ciattocc a purtà lu can a piscià… 😀

  9. draculone ha detto:

    MILTON ha detto “vedo che la nott nzi dorm”. FUSS SANT SI PAROL

  10. johnny blade ha detto:

    Voglio bene al Pescara ma ora è come portare l’amato cane fuori a fare la pipí. Gli vuoi bene ma che due coglioni.

  11. vitabiancazzurra ha detto:

    Rivoglio Scibilia presidente e ds Pierpaolo Marino o Andrea Jaconi …impossibile vero ? o anche De Cecco e Lucchesi DS .Invece noi abbiamo il ragioniere e il barbudos che andato via dal Modena gli emiliani volano…sarà un caso

  12. Milton Tita ha detto:

    Siamo passati dal “lascio solo a ggende seria”” al “il brimo dei guaddro che mi fa l’offerta… Glielo mollo”…. vedo che La notte nzi ddorm :-D…. Che ridere

  13. draculone ha detto:

    OSTAGGIO VATTENE

  14. Max1967 ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE!

  15. nemicissim0 ha detto:

    Anche a Bari, “solo giogadori brondi ghe modivadi”…

  16. draculone ha detto:

    Intanto anche l’Ancona è arrivato al punto di essere realmente acquistato da un investitore straniero. Sebastiani a che punto è? (:cry:)

  17. ilfigliodel36 ha detto:

    Galano neanche in panchina a Bari da due turni (:mosking:)

  18. nemicissim0 ha detto:

    …troppe salsicce di fegato a cena. A una certa età meglio il brodo di verdure.

  19. draculone ha detto:

    Stanotte ho sognato di stare ad Olbia e mi sono messo a parlare con Cuccureddu. SOGNO PREMONITORE?

  20. pixx ha detto:

    …zucchini, andreuzza, galbiati, la rosa, repetto, orazi, nobili, prunecchi!

  21. ilfigliodel36 ha detto:

    Mio padre sta ripetendo piloni motta mosti. Ma non so cosa vuole dire (:sorry:)

  22. nemicissim0 ha detto:

    Viscidi centravanti.

  23. vitabiancazzurra ha detto:

    Ivo Jaconi stopper

  24. tusciabruzzese ha detto:

    Oddo è libero

  25. lapa ha detto:

    non vale la pena parlare di tattica e calcio giocato co sti cencioni ma tanto per ….E cmq Auteri una grande delusione meglio Giorgini

  26. lapa ha detto:

    Col mercato di Gennaio ha le pedine(non ho detto giocatori..sarebbe troppo) per provare un sano e razionale 4-3-1-2 visto tra laltro che a Clemenza piace giocare di più in quella posizione non certo larghissimo sulla fascia e poi abbiamo 2 attaccanti ….Con questo modulo tra l’altro un vantaggio enorme c’è l’avremmo in quanto Dursi si siede in panchina meglio se quella di tribuna

  27. 433offensivo non mi saluta più 😀

  28. biancazzurri ha detto:

    ARDETECE BARONI!

  29. Max1967 ha detto:

    nemicissim0 (:hi:)

  30. nemicissim0 ha detto:

    Se tu sai che la tua squadra soffre un certo modulo avversario e sei un mister che sa il fatto suo, trovi le contromisure e gli aggiustamenti necessari anche senza stravolgere il tuo modulo. Altrimenti che fa, perché uno gioca col trequartista, tu ti rassegni a perdere? Se non sai trovare le contromisure sei un mediocre. Se non le vuoi trovare sei un integralista decotto come l’ultimo boemo.

  31. tusciabruzzese ha detto:

    Fanstatico poi il fatto di pretendere che Auteri cambi modulo nelle partite in cui le avversarie giocano con il trequartista. Il che vorrebbe dire una partita con il 3-4-3, poi una con il 4-3-3, quella dopo tornare al 3-4-3, quindi una col 4-3-3 … (:rofl:)
    Se facesse così, come vuole Matteassi e come quest’ultimo fa credere ai tifosi che sarebbe giusto (consapevole anche lui che non è vero), lo massacreremmo tutti per il fatto di cambiare di continuo modulo. Però, se non lo cambia lo massacriamo perché gli avversari giocano con l’uomo in più a centrocampo!
    (:dash:)

  32. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, il fatto è che continuo a pensare che, tifosi a parte, oggi gli allenatori siano l’anello debole: o entrano nel sistema colluso procuratori-plusvalenze fittizie-presidenti-giornalisti oppure vengono fatti fuori dal giro che conta. Sono più integrati alle società i DS degli allenatori. Per questo penso che siano di solito gli ultimi colpevoli, a meno che non siano palesemente incapaci e/o facciano parte appunto di quella cerchia di raccomandati, che si vedono assicurati sempre perlomeno un posto in serie B, grazie a quelle collusioni di cui accennavo sopra. E Auteri non fa parte di questo giro, né più né meno di Pillon. Però, qui ha già dovuto adattarsi a far giocare certi giocatori da valorizzare … o addirittura cambiare temporaneamente modulo, altrimenti quella cerchia di cui sopra (giornalisti compresi) lo stava massacrando. Il bello è che ora riprendono a massacrarlo sempre risparmiando DS e presidente!

  33. nemicissim0 ha detto:

    A max, ma quiss sono tutti uaglionetti mezzi analfabeti che devono stare davanti ai microfoni loro malgrado… accucchiano le solite due o tre frasi fatte che hanno sentito da chi li ha preceduti e stapposto. Non sanno manco cosa significano.

  34. Max1967 ha detto:

    Ogni giocatore che viene qua si stranisce.
    Bastava guardare la faccia di De Risio durante l’intervista…

  35. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, allora: tu hai detto che a pescara i giocatori li sceglie il prsidente (citando Breda). Io ho detto che però, se l’allenatore dice che sono buoni, avalla la scelta del presidente e se ne rende corresponsabile. Tu hai detto che non possiamo pretendere che gli allenatori “si suicidino andando contro il loro datore di lavoro e i giocatori” (cit). Io, commentando la parte “contro il datore di lavoro” (parte che anche tu hai giustamente individuato come argomento di discussione) ho detto che se difendi i giocatori, avallando le scelte del tuo presidente, allora devi coerentemente ammettere che se la squadra fa schifo la colpa è tua. E questo a prescindere dall’altro aspetto che evidenziavi tu, cioè la necessità di non deprimere troppo le signorine, che si pone però su un altro e diverso piano. Io parlavo solo del rapporto tra auteri e il presidente che gli compra i giocatori: in questo AUTERI è complice anche se non ha scelto lui. Se vai a fare una rapina, fai da palo e l’amico tuo ammazza il cassiere, hai un bel concorso in omicidio.

  36. alex74 ha detto:

    Secondo me non ci sono giocatori scarsi. Chiunque messo in un contesto giusto, con un allenatore giusto, con motivazioni giuste fa bene. Pure nzita. Il problema è che qui mancano semmpre queste componenti…ma ne basterebbero 2 su 3.

  37. germanodacuneo ha detto:

    x pier66 ha detto:
    15/02/2022 alle 16:20
    Ciao Germano….. è sempre un piacere leggerti.. Un abbraccio……GRAZIE. UN CARO SALUTO CHE VALE DOPPIO PER NOI ESILIATI! CIAO

  38. caps ha detto:

    X concludere il nostro Aspirante DS , Oggi si è Accorto che alla Squadra Manchi Qualcosa . Direi i 2 laterali difensivi che dovrebbero essere Aggressivi Rapidi con grande facilità di corsa. 2 Mezzeali capaci di allungare e accorciare la Squadra con tecnica corsa e aggressività . 2 Ali sane con capacità tecnica nel saltare gli avversari . Corsa e voglia di arrivare prima sul pallone . 2 Difensori centrali forti fisicamente di testa e aggressivi negli Antici . L’Attacco con una diversa preparazione fisica vorrei Rivedere Ferrari . Prendi questi giocatori , prendi Un Allenatore Vero tipo Pillon e a metà campionato hai 17 punti di Vantaggio sulle 2 . Il Calcio è semplice basta avere idee e la giusta disponibilità.

  39. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, non mi pare che ci siamo capiti. Io parlavo solo del fatto che si pretende che Auteri dica che molti dei giocatori datigli dalla Società sono scarsi! E dico che non esiste proprio … che lo dica! Ma NON PER TUTELARE LA SOCIETA’ ma perché ne faccio una questione motivazionale sui giocatori. Non sto parlando quindi di dover essere aziendalista, cioè del coprire la Società. Per me puoi anche criticare la Società apertamente ma devi sempre stare attento a non “perderti” completamente i giocatori, Insomma, sto dicendo l’esatto contrario dell’aziendalismo: devi cioè proteggere i tuoi subordinati, che è esattamente quello che Auteri sta facendo, evitando di massacrarli, anche quando lo meriterebbero. Quindi, voglio solo dire che un allenatore deve trovare un equilibrio tra punzecchiare i giocatori (e Auteri lo ha fatto e lo fa, anche facendone nome e cognome in varie occasioni) e non demoralizzarli o crocefiggerli definitivamente come pare che voi pretendiate! Lui deve invece per forza continuare a inculcargli l’idea che possano fare sempre meglio. A me pare che invece tu dicessi che Auteri non deve dire che sono validi. E cosa dovrebbe dire? Che sono invalidi?
    (:shock:)

  40. antateavanti ha detto:

    Eh si….devo cominciare a dar ragione a chi dice : ancora appress a lu piscare vi ?

  41. Max1967 ha detto:

    nemiccim0 di solito chi è aziendalista si comporta così.
    Butta la croce sui subalterni e non sull’azienda.

  42. pier66 ha detto:

    Su Retebiscotto stanno rovesciando barili di merda sull’allenatore…… Il loro presidente è intoccabile…….. Quale esempio di giornalismo..!! ahahah

  43. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, io ho capito benissimo che uno deve essere aziendalista, ci mancherebbe. Ma se sei coerente, allora non butti la croce addosso ai giocatori, rimarcandone gli errori o il fatto che sono lavativi o spacca-spogliatoio. Se sei aziendalista, allora li proteggi fino in fondo e assumi su di te le responsabilità del fallimento anche se non sono tue. Non puoi volere la botte piena (proteggere i giocatori e di riflesso chi te li ha presi) e la moglie ubriaca (dare a loro la colpa). In ogni caso resta nu voccapert.

  44. alex74 ha detto:

    Max è quello che ho detto prima. Se un cigarini va a 300 a 36 anni vuol dire che i nostri hanno tirato i remi in barca, come avviene da un po di anni a sta parte. Ngi vo’ nu genio per capirlo. Io spero di cuore che l’ entella ci fa 6 gol in casa cusci ssu rimbambit la smette di dire che non abbiamo giocato male dopo una gara come quella di ieri.

  45. ilfigliodel36 ha detto:

    433offensivo scusami ma mi dice mio padre che Auteri ha avuto due promozioni dalla C in B. E una vittoria di Coppa Italia. Di serie C. Tesser uguale due promozioni in B. Ma nessuna Coppa Italia vinta (:bye:)

  46. Max1967 ha detto:

    Ieri sera Cigarini (36 anni) correva a destra e a sinistra come se fosse lui il più giovane.
    Oltre a non avere un allenatore non abbiamo manco un preparatore atletico.

  47. pier66 ha detto:

    Ciao Germano….. è sempre un piacere leggerti.. Un abbraccio..

  48. 433offensivo ha detto:

    La qualità della rosa della Reggiana è decisamente superiore a quella del Pescara, ma non è questo il punto. Noi abbiamo giocatori che o non sono di proprietà o sono presi svincolati e se nessuno li voleva, un motivo ci deve essere. Quando costruisci le squadre con questi criteri, impensabile che tu possa vincerlo . La disorganizzazione parte dal mercato e poi scende in campo e si vede

  49. draculone ha detto:

    Quando una squadra fatta a casaccio incontra una squadra che è organizzata, sa cosa fare in campo e gioca per provare a vincere con cattiveria agonistica ecco che si vedono le partite come quella di ieri sera

  50. 433offensivo ha detto:

    Tuttavia resto dell’avviso che quando una società opera come il Pescara, dove non si è mai visto un mezzo programma tecnico, ed affidi ogni anno all’improvvisaziobe fatta di scommesse, prestiti e svincolati…mi spiace, ma non vai da nessuna parte. Può andarti bene un anno, magari due, poi affondi

  51. 433offensivo ha detto:

    Altra riflessione….noi giocatori di categoria superiore, teoricamente ne avevamo come Marilumgo, Galano o Valdifiori….e se dei tre, nessuno riesce a trovare motivazioni e grinta per esprimersi al meglio, bhè qualche responsabilitá l’allenatore deve pur averla

  52. 433offensivo ha detto:

    Aggiungo all’ultima riflessione di Tuscia…se vuoi risalire dalla C devi affidarti ad un allenatore di categoria si, ma che abbia alle sue spalle almeno qualche promozione, come ad esempio tesser al Modena. Poi ovvio se la squadra é scarsa non sali pure se chiami Guardiola

  53. ilfigliodel36 ha detto:

    Mio padre mi ha detto che va a suggerire a Sebastiani di non far giocare i giocatori che vuole vendere. Perché più li mette in vetrina e più perdono valore (:mosking:)

  54. 433offensivo ha detto:

    Ogni proclama del ragioniere, é stato puntualmente disatteso. Dal mai più operazione alla Insigne , al centro sportivo e a tutte le innumerevoli altre dichiarazioni che non ripeto , tanto le conoscete meglio di me

  55. caps ha detto:

    Dopo 11 anni i proclami di inizio stagione vengono puntualmente Disattesi . Non sono credibili sotto nessuna forma .Poi la Squadra mal costruita , un Allenatore inutile , un DS che non sa nemmeno Lui cosa è e una Società che non sa nemmeno cosa Sia lo Sport , da Tutto Questo cosa può venir Fuori ? Il NULLA .. x come siamo messi la C è anche Troppo.

  56. tusciabruzzese ha detto:

    Comunque manco possiamo ridurre il problema di ieri sera a Nzita e poco più.
    ricordiamoci che noi pretendiamo tornare in B con gli scarti aggratis e le riserve o i fuori-squadra (tipo De Risio) delle altre squadre, DS compreso, scartato dal Modena quando quest’ultima ha voluto iniziare a fare sul serio

  57. germanodacuneo ha detto:

    x nemicissim0 – Io scrivo per tutti i tifosi del Pescara senza vedere su quali siti scrivono. Hai un caffè pagato quando ti decidi a venire a Cuneo. Ciao e sempre forza Pescara….

  58. Milton Tita ha detto:

    La serie C è un campionato a perdere …chi retrocede fa di tutto per risalire… Investendo soldi e ingaggiando competenze…. Per cercare di vincere ci vogliono soldi oppure merito creditizio per appoggiarsi in banca… Se nn li hai …Fai con prestiti e svincolati…. Quindi… Se 1+1=2…. ngi sta un euro da investire.. il credito lo vedi con il binocolo quindi…. Valore di tutto =ZERO…cusate la concretezza 😀

  59. biancazzurri ha detto:

    Auà, Autieri mo te le diche ji lu modulo ca da fà. A da fà lu modulo ca séme fatt nu a Reggia Emilia in curva. Tutt’appiccicàte! Reparti cchiù vicine. E quill sott a dann’a sta nghe quill sopra. Se ci stann li buche in mezz si vede e nin va bbone!

  60. Milton Tita ha detto:

    Ieri sera ci hanno abbottato la coccia bene bene .. e non parlo solo tecnicamente …. Sovrastati fisicamente ,tatticamente e tecnicamente … La tipica squadra che sa cosa fare e come farlo ,dettando lei i tempi….costruita per cercare di vincere …Da queste parti ci sta chi crede di avere assemblato una grande squadra … Con 17 punti di distacco dalla 1 e 2 …..chi capisce di società e contabilita… nn si avvicinerebbe da queste parti …Qua ngi sta nulla di appetibile…..attenzione a dessena

  61. alex74 ha detto:

    Tuscia ma infatti nzita non doveva neanche giocare dall’inizio visto che gia’ all’andata su quella fascia ci fecero vedere i sorci verdi. Visto poi il suo andamento alquanto dubbio lo togli a fine primo tempo. Metti rasi e provi a pareggiarla a culo.. pero’ almeno hai la possibiltà di provarci. con nzita in campo era chiaro che tutto andasse ancora piu’ a puttane. Per non parlare di d’ ursi. il solito cadavere. Cazzo clemenza ti fa nu partiton settimana scorsa e lo lasci in panchina pe quel cadavere? al netto di tutto io penso che l’allenatore non è in grado di allenare e i giocatori hanno preso la palla al balzo.. pecche’ tanto a pescara tutti possono fare il cazzo del loro comodo, per non impegnarsi piu’ di tanto.

  62. tusciabruzzese ha detto:

    Però è anche ora che chiarisco che seppur convinto che l’80% delle colpe sia di una rosa che non può fare più di quel che ha già ottenuto come posizione, e quindi che quell’80% sia colpa dei “zero euro” dati in mano a Matteassi, il 20% di colpa se lo debba prendere Auteri. Ad esempio sono assolutamente d’accordo con chi dice che era evidente che Nzita, già ammonito, era incapace di parare gli avversari ed era pure stanco (anche se viene da dire “ma come c***o è possibile che questo giovane giocatore si alleni così poco, controvoglia e male da essere stanco????). Ha sbagliato Auteri a non cambiarlo prima, di certo. Però va anche detto che quando chiedete un cambio DOVETE SEMPRE DIRE PURE CON CHI?? Altrimenti troppo facile fare gli allenatori “a metà”! Frascatore? Ha sempre fatto peggio di Nzita. Rasi? Dovevamo rimontare e ha meno spinta, in teoria, di Nzita (“in teoria”, eh, dato che Nzita ieri non aveva proprio nulla).
    Dopodiché, aggiungo che io mi tengo la convinzione che Auteri sia stato confermato perché ha accettato di fare la formazione o i cambi in base ai giocatori da valorizzare o che la Società è obbligata a valorizzare: Nzita, Delle Monache, D’Ursi, Rauti, De Risio ….solo per fare alcuni esempi

  63. tusciabruzzese ha detto:

    Scherzi a parte: io continuo a non essere d’accordo con il pretendere da parte di noi tifosi che gli allenatori si suicidino dando contro il loro datore di lavoroe i giocatori. Cioè, permettimi nemicissim0 di dire che non trovo realistico quel che scrivi, cioè che (ti quoto) “se poi il mister dice che i giocatori sono idonei e validi, ne approva le scelte. E quindi è corresponsabile del disastro”!
    Dai, su! Se gestisci del personale sai bene che lo puoi anche punzecchiare, di solito privatamente o talvolta finanche pubblicamente (e Auteri lo ha fatto già più che chiaramente quest’anno, con Nzita, Diambo, Galano, Clemenza, Rauti, De Marchi, Illanes, i “difensori disattenti e distratti” …manca qualcuno?)! Ma oltre non puoi andare pubblicamente perché se dici la verità, cioè che hai troppi cessi in squadra, poi i giocatori non ti ascoltano più deliberatamente, ti fanno la fronda e giocano 3 partite di fila a perdere per farti cacciare!
    Quindi, a mio modesto parere, mi pare logico che, pure sul piano motivazionale e per non renderli ancora più insicuri di quel che la loro scarsezza già gli suggerisce, Auteri continui a non raccontare la verità e invece a dichiarare che “non abbiamo fatto così male”, che “la squadra ha qualità”, etc. etc.. Dovrebbero invece essere il DS e il presidente a sparare a zero sui giocatori, non il mister. Purtroppo, come si sa, il nascondersi dietro gli altri regna sovrano al Poggio, da quando ci sono Sebastiani e i suoi “autisti”

  64. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, fammi intanto premettere che lu fijedigin ha totalmente ragione nel dire che ho dimenticato nella mia analisi il conclusivo SEBASTIANI VATTENE! … Il che inficia tutta la credibiilità della mia analisi!
    (:mosking:)

  65. 1936 ha detto:

    Grande delusione ieri sera.
    Solo noi tifosi abbiamo fatto la nostra parte.

  66. draculone ha detto:

    A parte he non azzecca un modulo, ma almeno si informa su chi incontra e che caratteristiche hanno i suoi giocatori? Da quello che dice è da quello che si vede in campo, no

  67. alex74 ha detto:

    A reggio puoi perdere, ci mancherebbe, ma non giocare per niente la partita è una cosa gravissima. Ora i motivi di questa resa non li sa nessuno perche’ tanto ognuno, e parlo degli addetti a lavori, sparano la propria stronzata settimanale per pararsi il culo. Io pero’ sono arrivato alla conclusione, visto il ripetersi degli eventi ogni anno, che questa squadra ha tirato i remi in barca perche’ la maggior parte dei giocatori, che non saranno qui, hanno deciso di “togliere il piedino”. Ieri una gara importantissima. Dovevano giocare con il coltello tra i denti e invece ecco a voi le MMERDE. Mettici un allenatore in confusione totale (perche’ era chiaro a tutti … pure a mia moglie che nzita si faceva cacciare come un cazzone) è la frittata è fatta. Ma le colpe, come sappiamo tutti, stanno sempre a monte.

  68. nemicissim0 ha detto:

    Draculò, era meglio DELLI CARRI 😀

  69. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, la mia premessa è che al vertice ci sta uno che intende fare le squadre a costo zero e quindi sceglie lui, su questo siamo d’accordo. Però, se poi il mister dice che i giocatori sono idonei e validi, ne approva le scelte. E quindi è corresponsabile del disastro.
    Post Scriptum: è sempre piacevole rileggere ogni tanto il grande GERMANO DA CUNEO (anche se mi sa che fa i copia incolla con quello che scrive su altri siti… (:acute:))

  70. lufijedigin ha detto:

    Germano, Tuscia e Max hanno evidenziato tutti i nostri problemi. Analisi perfette.
    Manca solo un CULLU’ VATTENE!!!
    …assieme a Serena e Materassi..

  71. pier66 ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE E NEI FINE A QUESTO SCEMPIO DA TE CREATO…..

  72. draculone ha detto:

    L’anno scorso Bocchetti (GUUUUL), quest’anno Matteassi. Non oso immaginare chi sarà il prossimo

  73. tusciabruzzese ha detto:

    Trovo sempre più vergognoso Matteassi e il suo tentativo di scaricare le colpe su Auteri, invece di ammettere che l’estate scorsa ha fatto una squadra disastrosa, solo PARZIALMENTE rammendata a gennaio. Ovviamente, se si prendesse le colpe dovrebbe poi però accusare pure Sebastiani per non avergli messo in mano un solo centesimo da spendere …

    Dov’è che sta scaricando le colpe? Ieri sera ha ripetuto ossessivamente tre volte in tre minuti che il problema era stato che la Reggiana giocava “in mezzo al campo con l’uomo in più”, cioè con 3 i centrocampisti centrali del 3-5-2 contro i nostri due centrali del 3-4-3 di Auteri. E’ palese che si riferiva al fatto che Auteri sarebbe dovuto tornare al 4-3-3!!!! ASSURDO!!! Il 4-3-3 con questi giocatori ha clamorosamente fallito, determinando il DISASTRO DI OTTOBRE-NOVEMBRE, quando siamo scivolati nelal seconda metà della classifica. E’ ora chiarissimo che è stato lui, Matteassi, a convincere Sebastiani a constringere Auteri (le famose “pressioni” che Sebastiani ha ammesso più volte) a passare al 4-3-3! E siccome si è dimostrata una scelta pessima (è stato il nostro periodo nero), Matteassi ancora cerca subdolamente di giustificarsi e arrampicarsi sugli specchi per trovare evidenze che sarebbe stato meglio avere anche noi “l’uomo in più a centrocampo”, cioè ripassare al 4-3-3.
    il peggio è che anche tanti tifosi dimenticano immediatamente l’ABC di tattica che abbiamo dovuto imparare a nostre spese ad ottobre-novembre, rovinando allora quello che oggi sarebbe stato un terzo posto già con qualche punto di vantaggio sulla quarte, se Auteri fosse stato lasciato in pace e libero di continuare con il 3-4-3.
    Ciò detto, ripeto che Auteri ha le sue colpe, ma non certo di modulo-base: in realtà, questo organico non è, come al solito con Sebastiani, coerente con nessun modulo ottimale.
    E sarebbe ora che evitassimo tuti di tornare sempre alla casella del via, tipo gioco dell’oca, ripetendo la stessa stupidaggine sul 4-3-3 che ci ha inculcato Matteassi attraverso il bombardamento della stampa amica del ricciolino. Il tutto solo per scaricare le colpe, COME SEMPRE, sull’allenatore di turno, come nei precedenti 15 casi …
    Che pessimo personaggio questo DS … Non gli correte appresso, senza neanche accorgervene della sua manipolazione
    (:bad:)

  74. johnny blade ha detto:

    Sintetizzo il post di Coccirotti:
    loro hanno vinto perché sono più squadra e noi abbiamo perso perché non siamo un cazzo.

  75. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, recentemente Breda in una intervista sul mercato di gennaio di quando era a Pescara ha sottolineato che gli allenatori qui non scelgono i giocatori

  76. germanodacuneo ha detto:

    Primi dieci minuti di paura. Dopo il rigore rilassamento totale perché ormai la frittata era fatta! Ad alcuni giocatori mancano i fondamentali per giocare a calcio. Passaggi sbagliati per togliersi il pallone che scottava dai piedi. Nzita viene pagato dalla società Pescara per commettere danni (rigore ed espulsione) a se stessa. Un non vedente l’avrebbe sostituito dopo l’inutile fallo da rigore, ma Auteri, che ci vede bene, (bisogna sapere, però, quale cantina frequenta) ha sostituito Illanes, che non meritava di uscire, per tenere in campo Nzita (per fare vetrina) e si è visto con quali risultati. Inoltre, l’allenatore ha regalato un tempo (dichiarando che la sua squadra se la può giocare con tutte) alla Reggiana che aveva giocatori che giocavano il pallone al contrario di quelli del Pescara che aveva calciatori che buttavano il pallone senza quasi indovinare un buon passaggio. La presunzione dell’allenatore è stata punita perché crede che al calcio si gioca solo con i piedi. Al contrario oltre ai buoni piedi ci vuole una testa pensante che lo stesso allenatore deve inculcare ai propri atleti visto che la maggior parte di loro sono analfabeti del serio pensiero. Tatuaggi, colori e taglio di capelli docet! Sebastiani e Matteassi (erano in panchina) sapienti del calcio non potevano dire ad Auteri che cosa doveva fare, visto che non sapeva che pesci pigliare, per far sostituire Nzita e salvare, se era possibile, il risultato della partita? Ci sono tante altre cose da dire, ma mi fermo qui…. e sempre forza Pescara in mani più degne.

  77. caps ha detto:

    Sig Cicconetti come mai noi come Lei dice arrivevamo in ritardo sulle 2 palle ? Invece non è così si è affrontata una Squadra con un impianto di gioco e un idea precisa il che porta ad agire in anticipo e Noi senza nessuna Idea ( parole del Tecnico nel dire Brutto , Scivolati , dopo il gol abbiamo recuperato le posizioni e cazzate simili ) il che porta a dispendio di energia e correre a vuoto . Sig. Cicconetti o chiunque sia il Calcio è semplice x vincere ….occorrono giocatori allenatori e società serie e noi non abbiamo nulla di questo .

  78. Max1967 ha detto:

    Auteri con organici molto più quotati ha fallito lo stesso. Le sue squadre giocavano male come il Pescara ieri sera. E giocatori bravi apparivano cessi…
    Resta il fatto che l’esonero sarebbe stata la scelta migliore. Peggio di così tanto non potrebbe andare, ma almeno avremmo capito veramente di che pasta è fatta questa squadra.

  79. Italo Cicconetti ha detto:

    Abbiamo perso ieri sera semplicemente perchè loro sono più forti, più squadra. Sulle seconde palle loro arrivavano sempre prima di noi e tutto questo ci può anche stare visto che ad oggi hanno ben17 (diciassette) punti più di noi. Un motivo ci sarà vi pare? Voglio dire che è più importante per noi la prossima partita con l’Entella e le altre che seguiranno per raggiungere il terzo posto (a che servirà non lo so ma da buon tifoso spero sempre in un miracolo calcistico) che possa alimentare la nostra speranza.

  80. 40mila.it ha detto:

    Grazie madelib (:wink:)

  81. Milton Tita ha detto:

    Non mi aspettavo nulla da questi…. .. Tutti incazzati per un risultato AMPIAMENTE pronosticato…. Si sono calati nella parte, tipica del politicuccio di turno, faremo, vedremo ,saremo.. vai a stringere… Faremo …vedremo…saremo…..Cazz aggiungo io

  82. nemicissim0 ha detto:

    Se i giocatori sono scarsi questo dipende (oltre che ovviamente da chi fa acquisti gratis) da chi quei giocatori li sceglie o li avalla. Cioè il frequentatore del saloon.

  83. johnny blade ha detto:

    Vero.
    Ieri ho visto i peggiori piedi del calcio mondiale.
    La palla sembrava la pallina del flipper..

  84. johnny blade ha detto:

    Oramai sono anni e anni che penso che non vedo l’ora che finisca il campionato.
    Che noia..

  85. tusciabruzzese ha detto:

    Riguardate i primi 8 minuti, durante i quali, sotto pressing, non riusciamo a superare la metà campo. Notate che i movimenti giusti ci sono: i nostri hanno gli schemi per uscire dal pressing palla al piede. Si vede che ci si sono allenati bene con il mister. Si muovono. La palla dal compagno arriva. Eppure, non ci riescono comunque mai ad uscire dal pressing! Mai! Notate il perché: come scrivevo in diretta, il perché è che sbagliano gli stop e i controlli di palla. Per uscire dalla pressione, quando la ricevi la palla deve restare incollata a te. Ai nostri invece scappa, talora di 2 metri! Insomma, in parecchi sono troppo scarsi tecnicamente. A partire anche da Ferrari, che infatti ammise qualche settimana fa di sbagliare a fare un tocco in più, perché non ha controllo di palla. Idem Rauti quando sotto pressione. Idem Cancellotti e il bruttissimo Ierardi visto ieri. Idem Nzita. Più D’Ursi inesistente. Drdi e Illanes, la davano e gli altri perdecano palla per troppo divario tecnico con il diretto marcatore avversario. E sì che aveva pure schierato il più tecnico Nzita rispetto a Rasi, ma il meglio in quel ruolo è comunque troppo scarso.
    Ripeto che Auteri ha le sue colpe ma non ha la rosa giusta per stare più su, dato che questi giocatori proprio non riescono a fare meglio di così

  86. Max1967 ha detto:

    Questa squadra gioca ancora come nelle prime amichevoli di agosto.
    Non ha fatto un passo avanti. Li, ferma e immobile nella mente di un mister inadeguato.
    E adesso non ha più neanche la scusa dei disturbatori nello spogliatoio.

  87. draculone ha detto:

    A inizio campionato eravamo la squadra con tradizione da battere. A novembre” vediamo dove siamo a dicembre e poi vedremo il da farsi”. A dicembre obiettivo “terzo posto”. Oggi, ” vediamo di fare più punti possibili e vediamo che si può fare ai playoff”. AL PEGGIO NON C’È LIMITE

  88. Milton Tita ha detto:

    Gho ambiamende dimoscdrado ghe si può bardegibare ai gambionadi,senza spendere un Zoldo .. i miei colleghi ghilluscdri sctanno imbaranto da me . La filosofia? Raggaddare sul mergado il gradiss di gualidá

  89. johnny blade ha detto:

    Se prima la A era un sogno (con lui cmq da pagare a caro prezzo), adesso lo è diventato la B.
    Irrealizzabile ovviamente.

  90. caps ha detto:

    Nel Calcio si può vincere , perdere o pareggiare . Quel che conta e come il Risultato Arrivi . Se te la giochi , se hai dato tutto te stesso in campo se alla base del risultato ci siano dei Risvolti Tecnici di preparazione , di scelte e delle proprietà Tecniche individuali . Ora Basta osservare il modo di stare in campo x capire che ci siano problemi a tutti i livelli e così dal Mese di Agosto , Nessun Miglioramento Solo Mediocrità in ogni Settore . Stiamo facendo lo Stesso percorso del Girone di Andata se tutto ci dice bene Finiremo a 34 Punti dalla Prima . L’Anno è Andato , la Speranza che con se porti Via Saltimbanco e Burattini xchè davvero Non se ne Può Più.

  91. johnny blade ha detto:

    Brutta roba l’anonimato in cui ci hai relegato. Vergognati.

  92. madelib ha detto:

    Alla redazione faccio presente che, sicuramente a causa di un disguido, nella trascrizione dell’intervista ad Auteri c’è un refuso nella frase “Rauti esterno destro a giocato […]”.

    Per il resto, quanto alla partita, non c’è stata storia: questi sono i soliti frutti della gestione scellerata degli ultimi due lustri da parte della “società”…

    “Caro” presidente, SE NE VADA E NON RESTI NEMMENO DIETRO LE QUINTE!!!

  93. filibusta ha detto:

    Dove a essere la partita della svolta e d ha confermato che siamo tecnicamente scarsi e tatticamente inguardabili. Ah pinocchio.

  94. draculone ha detto:

    La Reggiana è una corazzata allestita per ammazzare il campionato, mica possiamo competere con le fionde

  95. tusciabruzzese ha detto:

    Sembrava una di quelle partite di Coppa Italia in cui a un certo punto s’incontrano squadre di categoria diversa

  96. alex74 ha detto:

    Levate sso cazzo di fiasco da cussu’ pippiacir. Sembrev na partit amichevole fra ddu’ squadr di ddu’ categorie di differenz con allenatori di 4 categorie di differenze…. E cuss parl angor?

  97. nemicissim0 ha detto:

    Interessanti dichiarazioni del tecnico della Reggiana: andare in serie B con i playoff sarebbe un fallimento. ERA ESATTAMENTE QUELLO CGE DICEVO IO A SETTEMBRE. Onore a Diana, mister con le palle. Noi abbiamo quello con le pallottole (della Colt).