Sotto col filotto…
11/11/2021
PESCARA-TERAMO 1-1: ’99 minuti’ in 40mila!
13/11/2021

La conferenza stampa dell’allenatore biancazzurro Gaetano AUTERI nel pre-partita Pescara-Teramo:

  • Se due volte consecutive la stessa formazione, lo vedremo: è possibile, dato che si gioca dopo 6 giorni. Prima avevamo fatto molti turni infrasettimanali e quindi era impossibile. Poi, ora mancano solo CHIARELLA e DI GENNARO.
  • E’ un derby, ma a parte il derby è una partita molto importante per noi. Dobbiamo badare al sodo, fare poche chiacchiere e portare a casa i 3 punti.
  • E’ un gruppo forte, con un’identità, anche se deve migliorare su molti aspetti. Abbiamo cambiato modulo per dare più tranquillità. Avevamo preso dei gol. Qualcuno non era tranquillissimo, ma i gol non li abbiamo mai presi per mancanza di equilibrio: sono stati fatti errori in campo.
  • E allora nelle ultime 3 partite ci siamo abbassati in campo di 20 metri nel non-possesso e, siccome nel calcio tutto ha una conseguenza, abbiamo potuto fare meno break ‘alti’. Quindi, meno ritmi e meno intensità, ma possiamo tornare quelli di prima anche nel modo di stare in campo.
  • Dobbiamo però tornare ad avere più intensità e rialzare il baricentro di 15-20 metri, per rifare quello che facevamo prima, con aspetti importanti, ma conservando questo equilibrio che pare ora raggiunto.
  • Purtroppo lì dietro non abbiamo avuto DRUDI in partite importanti della stagione; e, purtroppo, abbiamo avuto contemporaneamente INGROSSO al 50%.
  • A DIAMBO mando un messaggio diverso, sublimale: deve avere un atteggiamento diverso, quotidiano, dal punto di vista del lavoro.
  • La cattiveria agonistica non si compra al mercato: significa che quando ci si difende e si va ‘sotto palla’ si deve essere determinati e volitivi. Più che cattivi o meno, noi siamo stati ingenui: anche nel gol di Cesena, potevamo fare prima un fallo tattico in quei 6-7 secondi dopo che abbiamo perso palla nella sua trasmissione. Ecco, non siamo stati furbi, anche perché qui ci sono molti giocatori giovani e che non hanno vinto molto: si vince anche per questo ‘spessore’ mentale. Con la Reggiana, ad esempio, vincevamo 2 a 1 meritatamente; ma poi abbiamo preso un gol – in casa nostra – su calcio d’angolo veloce, sorprendendoci! Questo pesa nell’economia delle gare. E’ un gruppo che ha così ricavato meno di quanto seminato in campo.
  • Abbiamo nelle ultime partite giocato un calcio che ha come parte dominante l’avere meno iniziativa: questo non va bene, perché per vincere dobbiamo dominare e non aspettare l’episodio o il tiro sbilenco della domenica.
  • Anche con il 4-3-3 è possibile fare questo tipo di calcio: abbiamo lavorato sui relativi dettagli.
  • Ci alleniamo per evitare l’aggressione da parte degli altri: a Cesena, pur venendoci a pressare, non sono mai riusciti a farlo per bene perché uscivamo con normalità. Abbiamo modificato alcune cose nelle ultime 2-3 partite, ma ora dobbiamo anche tornare ad essere intraprendenti.
  • E’ un girone importante anche rispetto al girone ‘sud’: noi possiamo dire la nostra; ma adesso è il momento di fare punti. Noi di partite buone ne abbiamo giocate tante, quasi tutte; e di sicuro abbiamo ricavato meno perché sono stati fatti degli errori. Bisogna essere bravi a non fare più errori e approfittare di quelli degli avversari: e questo non ci è successo. Da questo momento in poi dobbiamo fare partite che abbiano continuità, con atteggiamento consapevole e determinato.
  • La gara di Coppa Italia con il Teramo era un’altra storia: lì avevamo cambiato tutto. Siamo in grado di vincere questa partita ma, più che dirlo, dobbiamo dimostrarlo.
  • IACOBUCCI sta meglio; comunque SORRENTINO è di qualità.
  • Tutti convocati tranne VALDIFIORI e SANOGO.

Le dichiarazioni del tecnico Massimo EPIFANI, doppio ex, alla vigilia della sfida tra Pescara e Teramo:

  • Il Teramo ha dalla sua parte l’entusiasmo ritrovato grazie alle due vittorie di fila contro la Fermana in campionato e in Coppa Italia con il Delfino. Mercoledì scorso ero al Bonolis e ho visto una squadra frizzante e ben organizzata. Conosco Federico Guidi, abbiamo frequentato insieme il corso per allenatori a Coverciano: è un allenatore molto preparato. Gli auguro di salvarsi prima possibile e, perché no, tentare l’assalto ai play off.
  • Il Pescara ha bisogno di una vittoria convincente che possa accrescere la consapevolezza della propria forza e rasserenare l’ambiente. La Società ha fatto grandi sacrifici… Reggiana, Modena e Cesena ora sono superiori al Delfino solo perché hanno cambiato meno in estate e vengono da un percorso consolidato. Il Pescara è stato ricostruito e necessita di un po’ di tempo per spiccare il volo.
  • AUTERI ha provato vari sistemi di gioco; è alla ricerca della soluzione migliore. Ha messo in discussione il suo credo calcistico per valorizzare le caratteristiche dei giocatori. Per me va apprezzato. Inoltre, la Società gli ha ribadito la fiducia, lo ha protetto: è un bene per il gruppo. Nel passaggio dal 3-4-3 al 4-3-3, con un centrocampista in più la difesa è più coperta, ma qualcosa si è perso in fase offensiva. AUTERI ha grande esperienza, non dobbiamo insegnargli nulla; mi auguro e credo che riesca a trovare la chiave giusta. La partita contro il Teramo potrebbe è una ghiotta chance per ripartire. Per il primo posto è dura tornare in corsa, ma i campionati si vincono a marzo-aprile: tutto è possibile. Ora il calendario potrebbe aiutare il Pescara: bisogna accelerare e sperare che le battistrada perdano qualche colpo, per poi giocarsi tutto nel girone di ritorno.

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

25 Comments

  1. nemicissim0 ha detto:

    …e l’anno prossimo, sarà derby Filotto VS Filetto (CH).

  2. pescaraforever ha detto:

    Sctate sereni. Oggi gomingiamo il filotto! 😬

  3. Milton Tita ha detto:

    Zembre a lamendarvi… Oggi g’è il terbi …. Nn vi bbascda mai.

  4. tusciabruzzese ha detto:

    … o 4 scemi?

  5. 433offensivo ha detto:

    Oggi allo stadio ci saranno quattro gatti

  6. draculone ha detto:

    Già me lo sto ad immaginare. NOIIIIII. E il lanciacori:”Più forte cazzo”. E lo stadio intero NOIIIIIIIIII. SIAMOOOOOOOO. FILOTTOOOOOO

  7. draculone ha detto:

    Biancazzurri👍😁

  8. nemicissim0 ha detto:

    Oggi vinceremo 2-1 non convincendo e non meritando la vittoria. Auteri salverà la panchina (che peraltro non mi sembra ancora abbastanza traballante). La posizione di classifica rimarrà quella, perchè tutte le altre passeggeranno sulle macerie dei rispettivi avversari. L’imperatore abbotterà il petto e il Grillo Parlante scascetterà come sempre davanti al microfono. Tutti sotto la curva, vi vogliamo così.

  9. biancazzurri ha detto:

    shout N O I ___ shout

    shout ___ S I A M O _____ shout

    shout ___ F I L O T T O !!! shout

  10. draculone ha detto:

    Goggi ghindossero’la Gorona ber accedere gallo sdadio gome ze fossimo al Golosseo e guando abbassero’ il dido vero il basso SGADENADE L’INFERNO GONDRO I DRADIDORI DERAMANI

  11. Max1967 ha detto:

    Oggi ennesima partita inutile che prolungherà soltanto l’agonia della panchina.

  12. tusciabruzzese ha detto:

    Oggi è la madre di tutti i filotti! Un giorno a Pescara festeggeremo il 13 novembre 2021 come l’inizio di una serie di 25 vittorie di fila che ci porteranno alla riconquista dell’agognata terra patria di B! E canteremo con la destra sul petto:
    “Lo Stadio mormorava calmo e placido all’uscita dal passaggio
    dei primi piedi il 13 d’un mese ove non nacque Baggio!”
    (…. ok, la metrica si può migliorare, se d’interesse degli ultras mosking )
    laugh1

  13. draculone ha detto:

    Bubbligo ghe le grandi oggasioni, ghio vi faggio vedere zolo grandi evendi

  14. vitabiancazzurra ha detto:

    Cioè 2 rigori sbagliati sia all’andata che al ritorno ma coma kazz si fa Ma il problema enorme di questa nazionale e non si risolve per adesso è un centravanti di gran livello In campo internazionale….

  15. ilfigliodel36 ha detto:

    Nella multinazionale Svizzera c’è anche uno svizzero?Chiedo per mio padre

  16. caps ha detto:

    Dopo 12 partite dice chiaramente : bisogna vincere ! . Allenatore scarso . Buona serata

  17. ilfigliodel36 ha detto:

    Sono anche ingenui dash

  18. Max1967 ha detto:

    Praticamente lui non ha nessuna colpa.
    Mi ricorda Ventura sulla panchina della nazionale.
    Prima se ne va meglio è per noi, sennò cussù ci porta dritti in serie D.

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Approfittare degli errori avversari … con i contropiedi gestiti da Rauti andiamo alla grande, sicuro
    rofl
    Che scarti di giocatori!
    dash

  20. nemicissim0 ha detto:

    Quindi, secondo Auteri, la colpa è sempre e solo degli errori individuali. Lui, esente da responsabilità. VATTENE.

  21. nemicissim0 ha detto:

    La cravatta con i primi due bottoni aperti li so vist prevalentemente ai matrimoni cafoni, dopo il secondo primo.

  22. alex74 ha detto:

    Azz mi ero perso un tratto dell’intervista in cui dice testuali parole “siamo in grado di vincere questa gara”. Me coioni. Mo sci che sting tranquill

  23. tusciabruzzese ha detto:

    Sono almeno 10 volte che Auteri, gentilmente, ribadisce che la colpa è delle disattenzioni e degli errori eccessivi dei suoi giocatori. Io sono assolutamente d’accordo. Poi, finalmente, continuano a venir fuori le teste bacate: Galano, ora Diambo, secondo me si aggiunge D’Ursi … Tanta gente che non capisce che bisogna sbattersi quotidianamente a questi livelli … Dopo Sebastiani, giocatori principali responsabili

  24. draculone ha detto:

    AUTERI VISIONARIO ed EPIFANI LECCHINO DI SEBASTIANI

  25. vitabiancazzurra ha detto:

    Eh mo che abbiamo pure l’autorevole parere del Klopp dei poveri possiamo dormire sonni tranquilli….
    Ma Auteri prende lezioni dall’addeddo Sdamba ? Perché sublimale nn vuol dire ni end dicono al paesello sul colle