Teramo in Coppa
16/09/2021
Aquila Montevarchi – Pescara, 19 settembre 2021: i biglietti
17/09/2021

Casomai non ve ne foste accorti non siamo più primi in classifica: dopo 3 giornate, a parità di punti con il Siena e in assenza di scontri diretti con quest’ultima, abbiamo una peggior differenza reti. Siamo dunque secondi. Certo, la classifica a oggi non dobbiamo ancora guardarla, ma è una buona “scusa” per capire il Regolamento del campionato di Serie C 2021/2022. E per quanto questo non sia ancora(!) stato pubblicato sul sito istituzionale della Lega Pro, proviamo a vedere quali siano le strade per la promozione alla serie superiore, prendendo a riferimento il format della passata stagione che, a detta del presidente della Lega Francesco Ghirelli (fonte), rimane invariato –

Prendete appunti e cominciamo…

Le prime classificate di ciascun girone sono direttamente promosse in serie B. E va beh.

Per tutte le altre aspiranti, si apre la giungla dei playoff, che prevedono tre fasi:

  1. “playoff di girone” (articolati in due turni): continuano ad affrontarsi tra loro le squadre dello stesso girone del campionato;
  2. “playoff nazionali” (articolati in due turni): le qualificate di tutto il territorio nazionale iniziano ad affrontarsi tra loro;
  3. “Final four”: semifinali e infine finale, la quale determina la quarta promossa in B.

Le seconde classificate di ciascun girone accedono direttamente al secondo turno della fase “playoff nazionali”, del cui funzionamento parleremo più avanti.

Le terze classificate di ciascun girone e la migliore quarta dei tre gironi accedono direttamente al primo turno della fase “playoff nazionali”, del cui funzionamento – anche qui – parleremo più avanti.

Le quarte classificate (tranne la miglior quarta, di cui abbiamo già detto) accedono direttamente al secondo turno dei “playoff di girone”, del cui funzionamento parleremo sempre più avanti.

Le classificate dalla quinta alla decima (ovvero sesta/undicesima del girone dove c’è la miglior quarta) danno vita al primo turno dei “playoff di girone”.

… e qui parte la roulette

Playoff di girone”, primo turno: si affrontano in gara secca – con accoppiamenti in base alla classifica della regular season – le suddette quinte/decime di ciascun girone (sei squadre). Le tre vincenti accedono al secondo turno.

Playoff di girone”, secondo turno: si affrontano in gara secca – con accoppiamenti in base alla classifica della regular season – le tre vincenti del primo turno e la quarta classificata in regular season (quattro squadre per ciascun girone). Le due vincenti in ciascun girone (quindi sei in tutto) accedono ai “playoff nazionali”.

Playoff nazionali”, primo turno: si affrontano in gara di andata e ritorno – con accoppiamenti determinati in base ad un sistema di teste di serie – le terze in regular season, la migliore quarta e le sei vincenti dei “playoff di girone” (dieci squadre in tutto): le cinque vincenti accedono al turno successivo.

Playoff nazionali”, secondo turno: si affrontano in gara di andata e ritorno – con accoppiamenti determinati in base ad un sistema di teste di serie – le seconde classificate in regular season e le cinque vincenti del primo turno (otto squadre in tutto): le quattro vincenti accedono alla “Final four”.

Final four”: si affrontano in semifinale, in gara di andata e ritorno a sorteggio libero, le quattro squadre vincenti della fase precedente. Le vincenti delle semifinali si affrontano in finale di andata e ritorno. Chi vince è promossa in serie B…

Va ulteriormente segnalato che, negli anni precedenti, accedeva d’ufficio ai playoff anche la vincente della Coppa Italia di serie C, cosa che non è avvenuta lo scorso anno a causa della mancata disputa della competizione. Verosimilmente, quest’anno la vincente della Coppa dovrebbe essere ammessa ai playoff – laddove non vi si qualifichi in base alla regular season – a scapito della decima classificata del relativo girone e con i privilegi della “miglior quarta”.

In buona sostanza: è più facile arrivare primi nel girone che essere promossi con i playoff! Cioè e ovviamente, meglio primi che secondi… O, se preferite, SOLO PER LA VITTORIA!

Vedete cosa volete fare…

Post scriptum: visto l’andazzo degli ultimi anni, facendo i dovuti scongiuri, speriamo non sia – almeno per questa stagione – necessario parlare anche dei playout: altrimenti lo faremo in una prossima occasione.

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

22 Comments

  1. caps ha detto:

    Sembra che questa partita ci possa dare un’entità più precisa sul Pescara . Giocheremo contro una Squadra che Corre molto ed è Organizzata con buone Individualità . Vedremo cosa ne Uscirà Fuori .

  2. nemicissim0 ha detto:

    VecchioCK, scusa, non sapevo si giocasse in campo neutro a Pontedera… dash

  3. vecchiock ha detto:

    Solo suggerimenti, nessuna reprimenda ci mancherebbe altro.
    Se scrivo qui significa che vi apprezzo.

  4. alex74 ha detto:

    Si gioca a pontedera contro il montevarchi chietini

  5. 40mila.it ha detto:

    @vecchio ck, grazie per i suggerimenti e gli stimoli. Però considera per cortesia che non siamo giornalisti ma semplicemente tifosi come ogni utente di questo sito; quindi, né più né meno come te. Pertanto, puoi anche scrivere direttamente tu stesso i contenuti che proponi, sia come singolo commento che invece, come articolo che ci mandi sulla mail. Questo vorrebbe essere il vero spirito del sito 40mila.it: non da una parte gestori e dall’altra utenti, ma tutti sullo stesso piano con le stesse possibilità di produrne i contenuti.
    Ciò detto, hai assolutamente ragione che un’informazione sui biglietti e sul fatto che si giochi in campo neutro sia cosa utile.

  6. draculone ha detto:

    Ma non si giocava a Montevarchi? laugh

  7. nemicissim0 ha detto:

    VecchioCk, se scrivono che si gioca a Pontedera fanno fake news come la sctamba locale…😅

  8. Max1967 ha detto:

    Ho i miei dubbi che questo sistema riduca gli illeciti.
    Anzi per me li aumenta.

  9. vecchiock ha detto:

    Ma un articolo sulla partita di domenica? Oggi è venerdì.
    Lo sa la gente che si gioca a Pontedera? Un po’ di storia degli avversari?
    Un po’ di analisi tecnica della loro partenza sprint?
    Quanta gente va in trasferta? Quanto costano i biglietti? Dove si fanno?
    Auteri che giocatori potrebbe far partire titolari?

  10. biancazzurri ha detto:

    Auà, ca avete sbajàte tutte la’rticolo. È cchiù facile. Bastéve scrive “lu Pescara à da arrivà primo”! E avast’! rtfm

  11. draculone ha detto:

    Zolo a bensare ai blayaud, mi viene l’ordigaria

  12. nemicissim0 ha detto:

    Praticamente, una ipotetica decima classificata – per approdare in serie B – dovrebbe affrontare DIECI partite di playoff, il tutto in brevissimo tempo. Come dice Max, è praticamente impossibile programmare una preparazione adeguata. Comunque fai, rischi di sbagliare. D’altro canto il meccanismo ha una sua logica, che avvantaggia nell’unico modo possibile chi va meglio in regular season. Avrei solo limitato a quattro o cinque squadre a girone l’accesso ai playoff, anche se il rischio di vedere partite farlocche già da metà ritorno sarebbe stato più concreto.

  13. Elleesse Tresei ha detto:

    Se Auteri ci porterà in B avrà fatto solo il suo dovere. Spavaldi e presuntuosi fino alla vittoria…da veri Pescaresi!

  14. Fafinho ha detto:

    I play off sono allargati fino alla decima per coinvolgere più squadre ed evitare partite farlocche da marzo in poi….purtroppo…

  15. draculone ha detto:

    L’ha ideato lui, per avere alibi su alibi lui e i suoi giornalai

  16. johnny blade ha detto:

    Secondo me queste mostruosità allontanano la gente. A me di sicuro. Ma come si fa ad inventare questo aborto? Ma roba da TSO.

  17. Max1967 ha detto:

    Solo una mente perversa può aver prodotto un abominio del genere.
    In pratica sono due campionati. Con quale logica costruisci squadra e fai la preparazione?
    Se punti a vincere il campionato rischi di finire spompato ai playoff … se punti solo ai playoff rischi di rimanere in eterno in C.
    Sembra ideata dentro una sala scommesse…

  18. zico ha detto:

    Ottimo articolo. Per completare il quadro potreste anche inserire i criteri per la composizione della graduatoria del girone. Avessa fa che arriviamo a pari punti…

  19. tusciabruzzese ha detto:

    E siccome si sapeva che anche solo arrivare secondi fa entrare in un terno a lotto, è ovvio che al contrario Sebastiani ha fatto la squadra con il criterio “gratis” e non con quello di dover arrivare primi facendo lo squadrone per tentare di ammazzare il campionato.
    Al solito, fa lo scommettitore sui risultati calcistici e l’assicuratore, ma per se stesso, su quelli economici

  20. madelib ha detto:

    Oltre a complimentarmi per l’eccellente sintesi relativa alla spiegazione del regolamento (verosimilmente vigente anche per il campionato in corso in tema di promozione in serie B), mi limito a sintetizzare il mio pensiero per il bene del Delfino e dei nostri colori: comunque sia, Sebastiani, VATTENE! SUBITO! ADESSO! ORA! A COSTO DI RICOMINCIARE DA ZERO!

  21. Fafinho ha detto:

    Troppa presunzione ragazzi. Calma. I campionati si vincono con pazienza e umiltà.

  22. nemicissim0 ha detto:

    Vincere matematicamente il campionato a metà girone di ritorno. Niente altro.