C..HE C…O HANNO C…OMBINATO UNO x UNO? Parte 3a: gli AVANT(Z)I
12/05/2021
C..HE C…O HANNO C…OMBINATO UNO x UNO? Parte 4a: MISTER…I e DS
14/05/2021

Correva l’A.D. 2012 quando…

a Città di Genova, in San Marassi, veniva acclamato “Papa biancazzurro” uno venuto dall’Est … ma che avrebbe dovuto portarci in Europa. Nato oggi nel 1947, è e resterà per sempre sulla bocca dei tifosi del Pescara, seppur con varie posizioni, contrapposizioni e addirittura petizioni al suo riguardo. Come regalo di compleanno di 40mila.it, pubblichiamo alcune fra le frasi celebri del “Maestro”:

Il risultato è casuale, la prestazione no“.

  • “Io penso che non basta vincere 1 a 0 per essere felici e contenti se non si è dato niente alla gente. Penso che la gente debba tornare a casa contenta… Che ha visto qualche cosa, e si è divertita”.
  • “Il calcio, oggi, è sempre più un’industria e sempre meno un gioco”.
  • “Da noi conta solo vincere, non importa come”.

Gli allenatori sono schiavi dei presidenti: io non l’ho mai fatto, e non lo farò mai“.

  • “Non è vero che non mi piace vincere: mi piace vincere rispettando le regole”.
  • “Di sicuro con me i presidenti non hanno mai perso soldi”.
  • “Io senza calcio non sto bene. Fosse per me arriverei a morire in tuta, a novant’anni, all’aria aperta, a insegnare pallone a qualche ragazzo che avesse ancora voglia di starmi a sentire”.

Non c’è nulla di disonorevole nell’essere ultimi. Meglio ultimi che senza dignità“.

  • “Modulo e sistemi di allenamento non li cambierò mai: per coprire il campo non esiste un modulo migliore del 4-3-3. Poi, ci devono essere le distanze giuste e il gioco dei triangoli uguali”.
  • “Io di solito non mi spavento di nessuno. Adattarsi all’avversario non deve essere la prima qualità di una squadra ma una qualità in seconda. Prima bisogna provare ad imporre il proprio gioco, se non ci riesci ti adatti” [Pescara, 2012].
  • [Sul Pescara 2011/12] “Se fai 90 gol non ti preoccupi di quanti ne prendi. Penso che anche per i giocatori è più soddisfacente costruire piuttosto che distruggere. In generale vorrei che la mia squadra riuscisse ad avvicinare la gente e dare delle emozioni”.

Non importa quanto corri, ma dove corri e perché corri“.

  • “Guardiola vede le vecchie partite del Pescara”.
  • “Parlo poco per evitare di dire stronzate”.
  • “Non mi presto al gioco della radicalizzazione che molti stanno cercando di dare a questa società, cercando di polemizzare su tutto”.

Talvolta i perdenti hanno insegnato più dei vincenti“.

  • “Il calcio deve uscire dalle farmacie”.
  • “Raramente mi capita di dire una bugia. Per questo mi sento solo. È un mondo, il nostro, in cui se ne dicono tante”.
  • “I presidenti li vedo stressati: non hanno progetti né idee. Quasi tutti hanno in mente solo il business che, però, ha altre regole rispetto allo sport. Ora vogliono stadi nuovi per riempirli di centri commerciali e ristoranti, che non hanno niente a che fare col calcio. I tifosi rinunciano ad andare allo stadio perché manca lo spettacolo e non si divertono più. Gli ultras si accontentano del risultato. Ma gli sportivi si divertono solo se vedono giocar bene le squadre: sbaglia chi è convinto che la gente non vada più alle partite perché i nostri stadi sono obsoleti”.

Licata, Foggia o Pescara, nella mia idea di calcio hanno lo stesso valore del Real o del Barcellona“.

  • “Se ai miei tempi ci fosse stato il VAR, avrei vinto due scudetti: uno con il Foggia e uno con il Lecce”.
  • “Da ogni punto di vista la mia annata migliore è stata a Pescara: i tifosi col loro entusiasmo ci hanno trascinato in serie A e noi abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutti”.
  • “In tanti dicono che Zeman sia un uomo di ghiaccio, che Zeman non senta le emozioni. A Pescara dopo tanti anni, ho pianto. E ho pianto tante volte. Questo vuol dire che anche Zeman ha un cuore”.

Pescara mi resterà sempre nel cuore“.

  • [Sullo scandalo del calcioscommesse del 2011] “Questo discorso nasce da un problema di fondo nel senso che il calcio per molti è diventato solo un grande business”.
  • “Un pronostico per la partita? Non so, chiedetelo a Buffon: io vado solo in tabaccheria, è lui quello che passa in ricevitoria”.
  • “Moggi è un nemico del calcio, è nemico di tutti quelli che non l’hanno seguito e non la pensano come lui. Me compreso quindi. Però, io oggi ufficialmente sono un allenatore di calcio; lui, invece, ufficialmente è fuori dal calcio. Il suo nome lo leggo solo sui giornali e qualche volta lo vedo solo nelle trasmissioni televisive, non sui campi di calcio”.

Mo ce lo faccio vedere io se è finita Zemanlandia“!

40mila.it

 

Lascia un commento

48 Comments

  1. vitabiancazzurra ha detto:

    Intanto i big Marinelli e Sebastiani organizzano con Di Biagio titolare dei campi al Porto Turistico tornei di Padel con Mancini Ct e altri big ex serie A . Presente anche Faggiano il DS ….chissa di quanti progetti positivi hanno discusso x riportare il Pescara in alto ! Ma Vafff…O Piuttosto attendiamo il giorno della liberazione dal lucratore Il nostro 25 Aprile Biancazzurro

  2. ilfigliodel36 ha detto:

    Ho letto ora una cosa di Zeman.
    «Ho vissuto in questi ultimi anni il dramma di mio figlio Andrea che ha affrontato con coraggio una grave malattia — ha raccontato in un’intervista alla Gazzetta dello Sport nel 2019 —. In quel momento, in cui hai paura che il corso della natura si stia rovesciando, nulla ha più un senso. Ogni certezza si sgretola. È stato uno shock di cui parlo perché si è risolto abbastanza bene. Ma solo chi ha vissuto qualcosa di simile può capire sensazioni, il vuoto, il male dentro che niente può attenuare finché le cose non tornano al loro posto».

  3. UK_Dolphin ha detto:

    Magari Oddo allenatore e Zeman direttore tecnico…galgio scbeddagolo bure in zerie C wacko

  4. Max1967 ha detto:

    Fuori tutti

  5. caps ha detto:

    Direi basta con il passato , iniziamo a scrivere il futuro con una nuova Società , Ds , Allenatore e Squadra.

  6. draculone ha detto:

    SEBASTIA’ TI NI DA JI, dopodiché anche Oronzo Lacana’ va bbonn

  7. Max1967 ha detto:

    Zeman a Pescara non lo vuole più nessuno o quasi.

  8. Fafinho ha detto:

    Credo che il tamtam mediatico si stia creando ad arte per mano di Cullù. Zz gli toglierebbe beatamente le castagne dal fuoco AGGRATIS.

  9. Milton Tita ha detto:

    Vista la consistenza economica dell’orchescdra….preparatevi al nulla in panchina e anche in campo… il manacer non ha speso soldi in B figuriamoci in C… mi sembra d’aver sentito il ds dire che il bilancio nn permetteva contratti pluriennali a certe cifre… mo in serie C putem fa sfracelli? Dai ragazzi ancora a farci prendere per il culo?

  10. nemicissim0 ha detto:

    E se continuiamo a parlarne, siamo noi tifosi che facciamo distrazione di massa. Qua, l’argomento è e deve essere uno solo: SEBASTIANI VATTENE.

  11. nemicissim0 ha detto:

    Non è neppure una “distrazione di massa”. Non è nulla. E’ solo il tam tam delle tastiere che sta creando una notizia sul nulla. Un deficiente lancia una petizione (chiunque può farlo, adesso ne lancio una sulla salvaguardia del grasso delle rostelle) e tutti a parlarne come di una “notizia”. Non esiste nulla del genere, e io aggiungo “meno male”: ci ha fatto godere, ma è ormai decotto da anni.

  12. pkpe ha detto:

    E’ chiaro che è una “distrazione”… Ma cmq credo che ZZ o qualcuno che gli assomigli ci serva come il pane per ridare un senso tecnico e di progettualità a questa squadra, insieme a dirigenti seri, ma ad una condizione: qullù FUORI DALLE PALLE!!!
    Ci vuole anche per ridare un po’ di entusiasmo ad una piazza ormai completamente svuotata e che quando vede gioco e corsa cmq si riaccende!!!
    Sarebbe ottimale avere anche una società non ricca ma che ha visione e progetto (Il cittadella non butta milioni sulla squadra nonostante il patron sia ricco), ma ad oggi questa è pura utopia… Sento delle cose orripilanti per il prossimo futuro (addirittura ho letto di una mansione per il genero… senza ritegno).

    Ps. Una cosa, io non credo che ZZ ci abbia sfanculato a suo tempo, solo che aveva capito tutto quello che tanti di noi non avevano ben chiaro… Lui persona di ghiaccio a Pescara s’è sciolto come un ragazzino e quando fu(2018) il pezzente gli ha aizzato contro i suoi sodali di curva e di penna…… per farlo fuori, solo perché gli disse in faccia le cose!!!!

  13. biancazzurri ha detto:

    draCulò, Iamm’aPE e Maufinho ànne già dette tutt’: ardetece Lu boéme pe distrarci da SeBastanGliAni. E pure pe me stappost’. Sempr’ méje di tené a cullù senza tené atre distrazzioni

  14. draculone ha detto:

    Italo su una cosa ti devo contraddire, è vero che c’erano i tre che dici tu, ma nel 433 zemaniano ci vogliono 11 giocatori amalgamati che si muovono a memoria. Non a caso la cavalcata verso la A iniziò a metà campionato

  15. draculone ha detto:

    Chamape, secondo te, cullu’ da carta bianca a Zeman o chi per lui? Non lo ha mai fatto in più di 10 anni e lo dovrebbe fare adesso? Come dice Fafinho è un’arma di Distrazione di massa proprio come lo fu il perfetto per molti tifosi pescaresi l’anno scorso

  16. draculone ha detto:

    Italo hai fatto centro, il tifoso ha bisogno di sognare e Sebastiani è la prima cosa che ci ha tolto

  17. Italo Cicconetti ha detto:

    Sognare e non sonare. Pardon

  18. Italo Cicconetti ha detto:

    Ogni tifoso ha il diritto di sognare, se gli togli quello va a giocare a bocce. E poi sonare non costa niente…

  19. Italo Cicconetti ha detto:

    Io non lo so se Zeman è la persona adatta per guidare una squadra in serie C. Per me ci vorrebbe un tecnico magari un po’ più giovane e che sappia insegnare a giocare come fa lui. E’ vero che il primo Zeman, quello dei record, è rimasto nel cuore di tutti i pescaresi e non solo. Che è bravo nessuno lo discute, ha però un carattere un po’ difficile. Tengo a precisare che qui a Pescara ha potuto fare quello che ha fatto perchè in squadra aveva gente come Verratti, Immobile, Insigne e tutti gli altri e vedete dopo 10 anni dove giocano e quello che continuano a fare. Trovare altri tre come loro non credo che sia per niente facile e ci vuole un gran… fortuna. Lui, Zeman , è più abile a scegliere i giocatori adatti o deve essere più, e, soprattutto, più fortunato? Sapete che un certo Napoleone quando sceglieva i suoi generali cosa chiedeva? Non solo la abilità, ma voleva sapere se erano fortunati! Ciao a tutti.

  20. Fafinho ha detto:

    Il boemo è il calcio. Tuttavia è la migliore arma di distrazione di massa di Cullù.
    Il suo ritorno sarebbe una manna per il Rag

  21. chamape66 ha detto:

    Il traditore boemo e’ il calcio..se non fosse traditore lo adorerei..ma vi dico la verita’: non succede, ma se succede che ritorna, accendiamo gia’ i caroselli..in questo momento, fossi Pinocchio gli direi: ti do 1 milione, ti lascio fare, prendi chi ti pare gratis e io non ti rompo le palle…solo cosi’ lz serie A in 2 anni..non succede, ma se succede…

  22. tusciabruzzese ha detto:

    Avete letto il comunicato ufficiale della Curva Sud Vicenza?
    “Salvezza doveva essere e salvezza è stata… Potremmo concludere con queste poche righe il nostro comunicato, ma non daremmo il giusto peso e il giusto merito a questi ragazzi, che in più occasioni hanno dimostrato di avere questa “R” cucita sul cuore, sopperendo spesso ad una diversa qualità con ardore e grinta. Sicuramente il finale di stagione non è stato dei più entusiasmanti, non tanto per i risultati (la dura legge del calcio la conosciamo benissimo) ma perché è sembrato mancare in alcune partite quel “essere LANE” che ci ha galvanizzati anche di fronte alla sconfitta. Questo però non può e non deve cancellare un’ impresa per nulla scontata ed il ringraziamento a tutta la squadra, allo staff e alla dirigenza è più che dovuto. Un plauso speciale va al nostro mister che in più occasioni è riuscito a tenere il timone dritto ed il morale alto anche in mezzo alla tempesta, tra infortuni, positivi al covid e risultati che tardavano ad arrivare. Per noi purtroppo sarà comunque un anno da dimenticare, con molte gloriose bandiere biancorosse scomparse ed una pandemia che, con gli stadi chiusi, non ci ha permesso di vivere il calcio come noi lo intendiamo. Passione, emozione e calore sono sentimenti che rendono questo sport migliore e la nostra illusione è che questa situazione surreale sia stata veramente da monito per i vertici del nostro pallone, ricordando a loro come il calcio senza di noi sia il nulla. Gli stessi vertici che insieme ai boss del calcio europeo ed internazionale hanno usato spesso frasi come: “Il calcio è di tutti” , “il calcio è della gente”. Hanno usato la nostra passione come arma contro una follia chiamata superlega ma di cui ben presto si sono dimenticati, partorendo un obbrobrio chiamato Coppa Italia 21/22. Ora però torniamo a noi e all’augurio di poter risalire al più presto tutti insieme su quei mitici gradoni, per poter diventare nuovamente il dodicesimo uomo in campo e trascinare ancora i nostri colori ad altre entusiasmanti imprese. Alla proprietà auguriamo invece di continuare a lavorare con serietà e caparbietà, convinti che la nostra fame di successi sia anche la loro e che insieme si possano scrivere nuovi e più affascinanti capitoli di questa gloriosa storia chiamata LANEROSSI VICENZA . Un ultimo pensiero lo vorremmo dedicare con sincera amicizia ai nostri fratelli di Pescara e Reggio Emilia. Purtroppo questa stagione non ci ha permesso di vivere appieno la nostra voglia di stare assieme ed il campo è stato altrettanto spietato… Ma l’augurio è che superiate al più presto questa annata maledetta e torniate a calpestare palcoscenici più importanti insieme a noi. Saremo qui ad aspettarvi!!!
    CURVA SUD VICENZA”

  23. antateavanti ha detto:

    Un sentito ringraziamento al Torino calcio che perdendo 0-7 in casa ci toglie da una delle tante caselle dei record negativi in serie A ….
    Ci dobbiamo attaccare a tutto .

  24. draculone ha detto:

    Dipenderà molto dal campionato. O un mercato del C a…o o un mercato d’eccellenza cool

  25. guerriero ha detto:

    I DISCREDENTI E GLI INFEDELI NON CI MERITANO

  26. bummon ha detto:

    Ma avete visto che squadre ci sono in C🤔 ma ndo iem senza la punda e lu centrale? rofl

  27. Max1967 ha detto:

    Comunque durante la campagna acquisti vedremo cose che voi umani non potete immaginare laugh1

  28. draculone ha detto:

    Io riprenderei Mazzone

  29. tusciabruzzese ha detto:

    Cuccureddu?

  30. antateavanti ha detto:

    Mahh…io richiamerei Maifredi Una garanzia

  31. dolphin ha detto:

    Ancor con ZZ…ma allo non abbiamo capito nulla? ZZ non si discute ma il suo comportamento non é stato di rispetto per i tifosi ecla città

  32. Fafinho ha detto:

    Allora arpjem’ direttamente il Gale…. laugh

  33. Fafinho ha detto:

    La solita arma di distrazione di massa. In C con il boemo… e tutte le pecore pronte ad acclamare il fumus del Rag.
    Stessa scelta con l’ex Perfetto avallata il 16 agosto 2020 da metà piazza.
    Ennesimo paravento …?….per finire lo spolpamento… !

  34. tusciabruzzese ha detto:

    “Non mi presto al gioco della radicalizzazione che molti stanno cercando di dare a questa società, cercando di polemizzare su tutto”.
    Perfetto!
    Con un’eccezione: polemizzare su Sebastiani
    laugh

  35. draculone ha detto:

    Sempre più d’accordo con Milton, con lui e la sua preparazione atletica, si “fracichi” si sarebbero rotti definitivamente e non avrebbero neanche potuto nascondersi dietro a cazzate di rito

  36. tusciabruzzese ha detto:

    Quella battuta sulle agenzie di viaggio è sempre stata fraintesa e mal interpretata. Era un semplice battuta, nulla più

  37. Milton Tita ha detto:

    Mister sei uno dei pochi che mastica lu pallone e in più preparatore ottimo preparatore atletico …. insomma una rarita’ rispetto al bassissimo livello che ci sta in giro oggi…hai fatto bene ad andare a Roma…. Anche senza di te alla fine del girone di andata eravamo salvi in A…poi ghe subendrado il biù grante manacer del monto ghe ziamo retrogessi lo scdesso…. avrei però voluto vederti allenare ca ra glio…. rofl

  38. lufijedigin ha detto:

    Più della Roma… Volevo scrivere

  39. Max1967 ha detto:

    Zeman non lo riprenderei a prescindere.

  40. lufijedigin ha detto:

    Quoto ogni parola vita… Aggiungo che se il pezzente lo avesse pagato più Roma, e quella stagione avrebbe potuto farlo, Sdengo sarebbe rimasto perchè per lui sempre prima la pecunia del cuore. A quel punto dovevi confermarlgli più o meno la squadra e ci saremmo veramente divertiti… Solo sogni ovviamente.

  41. vitabiancazzurra ha detto:

    Tutto condivisibile caro il mio sdengo…ci hai fatto godere come ricci……Però Però…ci hai lasciati in modo sbagliato e sanguinoso (tra laltro con battute davvero fuori luogo durante i festeggiamenti che suonarono quasi offensivi dopo l’ufficialità di andare nella capitale)per andare dalla “tua” Roma Scelta da una parte comprensibile dall’altra da traditore Non giudico più di tanto…forse a parte la differenza abissale di blasone coi giallorossi,avevi già intuito sornione come sei che dal tuo ragioniere più di una cena a base di rustell a villa celebra dal mercato nn avresti ottenuto e quindi la serie A una grossa incognita …però con te forse due dei 3 folletti chissà sarebbero rimasti e li in A avremmo potuto toglierci tante soddisfazioni e finalmente aggiungo…In aggiunta al discorso della Roma avemmo anche tanta sfiga combinata ….Montella che fini in malo modo il campionato sembrava inamovibile e invece nn fu confermato

  42. pkpe ha detto:

    Assolutamente d’accordo. Benvenga ZZ o un suo discepolo con cullù in Congo belga ardrizzà le banane..

  43. tusciabruzzese ha detto:

    Tutto il calcio come dovrebbe essere: in una pagina
    hi

  44. caps ha detto:

    Ha ragione Draculone , quello che occorre è una Nuova Società con cui creare un Progetto Serio e Vero e ripartire. gamer4

  45. johnny blade ha detto:

    “Gli allenatori sono schiavi dei presidenti: io non l’ho mai fatto, e non lo farò mai“.

  46. johnny blade ha detto:

    Grande ZZ.

  47. ilfigliodel36 ha detto:

    Sul muretto del Poggio pagato con i bond si possono scolpire queste frasi?

  48. draculone ha detto:

    Torno a ripetere, riprendere ZZ senza cambiare società sarebbe sicuramente un flop e soprattutto prosciutto sugli occhi