Volpi per Brescia-Pescara
08/04/2021
LA MACEDONIA DI GRASSADONIA pre Brescia-Pescara
09/04/2021

Cristiano DEL GROSSO (ex giocatore del Pescara): “Seguo sempre il Pescara, rappresenta la mia squadra del cuore. La situazione che si è venuta a creare è assurda, ma non si deve mollare: bisogna fare punti e poi si tirano le somme. Sono annate difficili. Mi auguro che il Pescara torni dove meriti” (fonte).

Carlo MAMMARELLA (terzino della neo-promossa Ternana, 38enne pescarese, cresciuto nelle giovanili del Pescara): “Per quanto riguarda la promozione, ci sono dei punti di convergenza con Lanciano, in primis una piccola colonia di ex frentani: io, Fabrizio Paghera, Angelo Casadei in campo e il direttore sportivo Luca LEONE [pescarese, ex biancazzurro – ndr] in società.
L’età è solo un numero: fisicamente sto bene, anche se quest’anno ho avuto un problema al ginocchio a dicembre e sono stato costretto a saltare diverse partite. Ho giocato abbastanza [17 presenze, 2 gol – ndr], anche se rispetto ad alcuni anni fa qualche dolorino in più al mattino lo sento. Io, poi, che sono contrario agli antidolorifici, sicuramente faccio più fatica.
Ho visto le partite del Pescara e dico che i biancazzurri possono salvarsi. Non meritano il penultimo posto e, vedendo la classifica, i giochi sono ancora aperti. Poi faccio il tifo anche per Gianluca GRASSADONIA, un tecnico al quale sono molto legato dai tempi di Vercelli. Si vede la sua mano. A livello umano è straordinario. In campo è un martello: pignolo, cura tutti i dettagli. Con le sue indicazioni, in campo si sa sempre, anche in situazioni difficili, cosa fare e come farle. È un perfezionista e in carriera alcune situazioni non gli hanno portato fortuna.
Con una salvezza in tasca si potrebbe programmare un bel progetto con lui. Sono molto legato al mister e gli auguro di salvare il Pescara. Io faccio il tifo” (fonte).

Luca LEONE (ex giocatore ed ex DS del Pescara, DS della neo-promossa Ternana): “A Terni, il merito principale della promozione è del Presidente che ha investito molto sul club; e non solo. Oltre ad avermi dato la possibilità di allestire una rosa valida, la Società ha puntato sullo spirito identitario, impegnandosi nel sociale e sostenendo tante persone bisognose. Ora Bandecchi vorrebbe completare il percorso con il nuovo stadio e una clinica”
“Per il Pescara non è finita: GRASSADONIA sta facendo un ottimo lavoro e c’è la possibilità di centrare i play-out. Ora il Pescara è una vera squadra e può battere chiunque. So che non è facile: tutti si aspettavano un cammino diverso, ma adesso bisogna aiutare i biancazzurri. Ci sarà tempo per i processi.
Il Pescara non ha una rosa da ultimi posti. E trovo ingiuste le critiche feroci nei confronti di SEBASTIANI. Avrà commesso qualche errore, ma non può essere l’unico responsabile. Da lui ho imparato tanto nella gestione di una Società. Ripeto, in organico ci sono giocatori forti: per me è stato fatto un buon mercato; purtroppo qualcosa non ha funzionato. Può succedere, però ora non bisogna mollare” (fonte).

40mila.it

 

Lascia un commento

12 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    Non credo sia perché comanda lui ma perché è agganciato al giro che comanda. Allora, stanno attenti a non pestare i piedi a quel giro là

  2. alex74 ha detto:

    Fateci caso…nessuno e dico nessuno dice una mezza parola contro cullu’. E gli sfaceli sono sotto gli occhi di tutti. Ddu’ so le cos: 1) o non ci stiamo a capire una mazza noi che lo critichiamo oppure cuss comanda tutti dall’ alto di qualcosa di estremamente grosso..e non parlo del mio membro

  3. biancazzurri ha detto:

    A leò, ma se ti piace nu presidente c’anvestite molto, com’a fi a dice che nin so giuste le critiche a lu nostre? Ma va affa pace nghe sa cocce! punish

  4. Max1967 ha detto:

    LEONE
    “A Terni, il merito principale della promozione è del Presidente che ha investito molto sul club; e non solo. Oltre ad avermi dato la possibilità di allestire una rosa valida, la Società ha puntato sullo spirito identitario, impegnandosi nel sociale e sostenendo tante persone bisognose. Ora Bandecchi vorrebbe completare il percorso con il nuovo stadio e una clinica”
    E POI LEONE
    “E trovo ingiuste le critiche feroci nei confronti di SEBASTIANI. Avrà commesso qualche errore, ma non può essere l’unico responsabile”.

    Prima lo critica velatamente o inconsciamente e poi lo giustifica.

  5. tusciabruzzese ha detto:

    Pochi anni fa trattavamo la Ternana come nostra “discarica” giocatori e DS. Tra poco sarà il contrario. Quando si dice un “progetto di crescita costante”
    dash2

  6. caps ha detto:

    Mammarella non è credibile ormai è un chietino assoggettato , Del Grosso sa benissimo come stanno le cose ma non lo può dire e Leone ha commesso l’errore di non imporsi al Tuttologo ma il lavoro paga e liberatosi sta ottenendo un ottimo risultato . Noi infondo dopo 10 anni anche se non si vuole aprire gli occhi comprendiamo benissimo perché siamo ridotti così. Ultima annotazione , perché la redazione del sito chieda ai giornalai nostrani il motivo x cui ci siamo ridotti così? Sarebbe divertente almeno 1 volta costringerli a dire delle bugie “conclamate”

  7. draculone ha detto:

    Imbarazzanti a dir poco le dichiarazioni di lu lancianese

  8. alex74 ha detto:

    e fum di men

  9. alex74 ha detto:

    Leo’ solo in mezzo alle mundagn putiv j a fatia’. Tittl a car sebastiani m’arcummann che in serie c ti po sembr servi’

  10. 40mila.it ha detto:

    INTEGRAZIONE
    Sono state aggiunte le dichiarazioni di Luca LEONE.

  11. tusciabruzzese ha detto:

    E vince la bambolina per la “Frase del giorno” quella di Mammarella “si potrebbe programmare un bel progetto”!
    rofl
    Certo, pensando a Sebastiani, che dubbi vuoi avere?!?
    bad

  12. antateavanti ha detto:

    Del Gro pure io mi auguro torni dove meriti….Sebastiani. Cioè a fare il ragioniere nella sua finanziaria lontano dalla Pescara Calcio