Highlights 30a giornata Serie B 202/21
22/03/2021
LA SQUADRA PIU’ BELLA (3a parte)
24/03/2021

Antonio OLIVERI (ex Vice-presidente del Pescara):

“Campionato disastroso ma c’è ancora un lumicino di speranza da coltivare. Ci sono delle analogie col campionato di serie B 2000/01. Il primo sbaglio fu quello di richiamare Delio ROSSI che non era convinto di tornare. Prendemmo tanti giocatori. Il nostro spogliatoio sembrava un porto di mare. Errori su errori. Alla fine retrocedemmo in serie C. Avremmo dovuto confermare GALEONE.
Adesso bisogna avere il coraggio di fare delle scelte. O la va o la spacca. Non bisogna guardare in faccia a nessuno: per esempio togliere dalla rosa qualche giocatore. E’ vero che retrocede una squadra e una città ma il primo a retrocedere è il Presidente che gestisce questa Società e paga le conseguenze personalmente. Quindi bisogna avere la forza di decidere e di scegliere con chi affrontare queste battaglie. Non rimane altro se non cercare di giocarsela fino alla fine. Ripeto, o la va o la spacca”.
“Mi rendo conto delle difficoltà che in questo momento può avere Daniele [SEBASTIANI]: emotivamente e affettivamente gli sono veramente vicino perché, per un Presidente, retrocedere è come un fallimento; è una sconfitta interna. In serie C, una squadra perde qualsiasi tipo di valore. Gli introiti sono limitati: o hai delle risorse per cercare di vincere subito, oppure entri in un limbo. Per uscirne i tempi sarebbero lunghi” (fonte).

Angelo RENZETTI (Presidente del Lugano FC, ex Preisdente del Pescara):

“Sono due gestioni molto diverse la mia e quella di oggi. Oggi, il Pescara non ha qualità. Si è sbagliato molto nel calciomercato di gennaio: gli acquisti non sono stati pertinenti. ODGAARD [arrivato a Pescara a gennaio dal Lugano – ndr] lo abbiamo avuto per sei partite: pensavamo di aver acquistato un goleador, ma non è una prima punta specifica. Lo abbiamo lasciato andare. MACHIN [a Lugano nel 2017 – ndr] giocava poco: è indolente; è difficile in un campionato fisico come quello svizzero far breccia. MASCIANGELO [a Lugano nel 2018 – ndr] lo abbiamo avuto mezza stagione: è monotematico; crossa solo col mancino e non ha il dribbling”.
“Ora bisogna lottare fino alla fine e onorare il campionato, per gli appassionati e gli addetti ai lavori. Bisogna affidarsi a giocatori che danno più garanzie di vincere gli scontri diretti e dinon mollare fino alla fine. Nel calcio mai dire mai“.
“L’esperienza con ZEMAN a Lugano è stata interessante. Non avevamo molte capacità economiche ma ha dato una lezione di calcio a tutti: ci siamo salvati e abbiamo giocato una finale di Coppa Svizzera. Capisce di calcio e dà valore aggiunto alle cose: purtroppo non è voluto rimanere” (fonte).

i

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

71 Comments

  1. UK_Dolphin ha detto:

    Bene pure ammettendo che le banche proroghino i debiti, cosi’ come il fisco ( quelli con le altre societa’ sono fasulli, conseguenze del giro di plusvalenze fittizie), in un campionato di C , considerando pure la pandemia in atto, fatichi ad arrivare a 2,5 /3 milioni di introiti. Si ti chiami Renate, Fano o Sicula Leonzio, senza settore giovanile, giocando in un campetto di periferia, facendo una squadra di prestiti con gli ingaggi pagati perlopiu’ dalla societa’ madre, magari galleggi pure.
    Ma una realta’ come il Pescara? Dove li trova i soldi solo per gestire il campionato pur escludendo i debiti pregressi? Siamo destinati a diventare l’Atalanta o il Benevento U23? Veramente non abbiamo piu’ un briciolo di dignita’?
    Piu’ probabile aspettarsi un cambio di societa’ fittizio e un campionato ancora piu’ di m…. di quello attuale. Vedasi Livorno…. bad

  2. draculone ha detto:

    Vabbo’ Tuscia, ma mica ci voleva OLIVERI per immaginarlo

  3. tusciabruzzese ha detto:

    “In serie C, una squadra perde qualsiasi tipo di valore. Gli introiti sono limitati: o hai delle risorse per cercare di vincere subito, oppure entri in un limbo. Per uscirne i tempi sarebbero lunghi”.
    Un’angosciante ipotesi.
    Angosciante perché realistica
    shock cry

  4. draculone ha detto:

    Voglio vedere il prossimo anno pure si programmi, che fine fanno

  5. johnny blade ha detto:

    Bravo Draculóooo
    Tu si capit.

  6. draculone ha detto:

    Tutti adesso che si rifanno la verginità, ORMAI È TARDI.

  7. Max1967 ha detto:

    Alla maggior parte della gente piace sentire bugie rassicuranti che scomode verità

  8. johnny blade ha detto:

    Alla maggior parte della gente piace sentire la propria parola e annusare la puzza delle proprie renze..

  9. madelib ha detto:

    draculone, purtroppo siamo in due… e capisco cosa vuoi dire (non ti nascondo che non escludo assolutamente quanto da te ipotizzato; anzi!).

    Tuttavia, prima o poi, la dipartita ci sarà per forza di cose!

    Daje!!!!!!

  10. draculone ha detto:

    Madelib, io per mia sfortuna ho avuto modo di stare a contatto con questa tipologia di persone, quando pensi che abbia potuto fare tutto il fattibile in negativo e pensi che si sia spaziato, cacciano il jolly e ti fanno ancora piu male, ti danno il colpo di grazia. Non so in che modo, ma mi aspetto l’inimmaginabile. Spero di sbagliarmi

  11. madelib ha detto:

    nemicissim0, di riffa o di raffa capolinea dovrà essere: era prevedibile che sarebbe giunto a tal punto, anche se al peggio non c’è mai fine…

    L’imbuto è sempre più stretto e, anche se non so in che modo vi ci giunga, il suo capolinea è dietro l’angolo (forse spera di giocare ancora alle tre carte, ma ormai, per come sono usurate, le carte si riconoscono ed il “cappio” si fa sempre più stretto…): è solo questione di tempo e sarò lì a “festeggiare”!

    Ha calpestato la Pescaresità, la dignità e l’orgoglio di ognuno di noi con sprezzante arroganza e malcelata “furbizia”…

    Non alludo a niente, sia ben chiaro: non so nulla di più rispetto a quanto è dato sapere all’esterno, ma ho la netta sensazione che sia solo questione di tempo (spero quanto prima!)…

    Deve andarsene e lasciarci respirare aria pura, anche se in categoria che non ci compete.

  12. tusciabruzzese ha detto:

    “Prendemmo tanti giocatori. Il nostro spogliatoio sembrava un porto di mare”, è la dichiarazione che farà Sebastiani tra 20 anni nel 2041, parlando della retrocessione in C del 2021.
    Il vostro Oracolo ha parlato
    thank_you

  13. caps ha detto:

    Draculone non lo so , puoi essere furbo quanto Vuoi ma alla fine raccogli ciò che produci. Saggezza popolare .

  14. draculone ha detto:

    Caps, lascerà solo quando avrà pulito l’osso a lucido, ma soprattutto a sfregio, ci lascerà nella peggior situazione possibile

  15. caps ha detto:

    Alla fine Olivieri dice una cosa saggia ed ovvia.. se retrocedi e non hai la moneta x far fronte alla gestione i tempi x riprendersi si allungano.
    Ergo trova una scusa e vattene se non hai moneta… Ma qui a mio avviso il Re Sole non può lasciare subito non può proprio.

  16. draculone ha detto:

    A Scibilia abbiamo reso la vita un inferno e a cussu’?

  17. lecote ha detto:

    Penso che qui sopra siamo tutti vecchiarelli visto che la nuova generazione,compreso i miei figli,del calcio non gliene frega niente,e quindi anche chi ai tempi contestava duramente Scibilia in tutti i campi d’Italia ha una grande nostalgia del calcio di allora.Ho appeso lo striscione “Scibilia vattene ” molte volte,ma ora farei carte false per rivedere Oliveri al comando.Forse perché mi fa risentire giovane air_kiss yes

  18. vitabiancazzurra ha detto:

    Lecote quello che hai scritto è verissimo ! la gente dimentica facilmente

  19. biancazzurri ha detto:

    MACIN à dett Renzetti & Lucia che è insolente?! ? shock Tè rraggione pecché à pubblicato su insctagram n’offese a nu tifoso punish

  20. vitabiancazzurra ha detto:

    La Sebastianese retrocedera’ sempre Il Delfino MAI

  21. nemicissim0 ha detto:

    Madelib, qual è a Tuo giudizio, il facilmente prevedibile capolinea? Io non vedo nè un fallimento imminente (come dice Tuscia, gli prorogheranno le scadenze), nè una uscita di scena per vendita (come dici tu, mancano gli acquirenti). Che altro capolinea prevedi? (dammi una speranza che io non vedo… :-D)

  22. draculone ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE

  23. madelib ha detto:

    Eh, vabbone!

    …della quale faceva parte chi, oggi,…

  24. madelib ha detto:

    chi faceva parte

  25. madelib ha detto:

    Nessuno entrerà accollandosi la montagna di debiti: chi dovesse voler “prendere” il Pescara, ne attenderà il fallimento (così come fece, nel 2009, la cordata della quale faceva chi, oggi, è giunto al facilmente prevedibile capolinea…).

    Sebastiani, VATTENE!

  26. 433offensivo ha detto:

    Io firmerei per riavere Oliveri

  27. tusciabruzzese ha detto:

    Ricordo distintamente che, sul totale certo dei 24 milioni, c’erano una decina di debiti in scadenza entro giugno di quest’anno. Però, dò per scontato che i creditori (quasi tutti bancari) prolungheranno le scadenze, dato che non gli conviene far fallire il Pescara ora big_boss

  28. lecote ha detto:

    Secondo me Oliveri ci gode come una bestia quando lo invitano alle trasmissioni…si vede lontano un miglio che anche se non ha nessuna intenzione di rientrare pensa : mi avete fatto fuori adesso attaccatevi al c….”

  29. draculone ha detto:

    Cussu’ è peggio delle racadi, scusate il francesismo

  30. Milton Tita ha detto:

    mi sembra d’aver capito che abbia firmato delle fidejussioni personali quindi, a chi vende? se chi subentra non ha la forza economica tale da sostituire le garanzie rilasciate da cullù… non potrà vendere oppure potrà farlo a meno che nn voglia rimanere come garante del nuovo acquirente e ci crdo poco.. tantomeno chi ha una forza tale ha interesse a sostituire le garazie di cullu e accollarsi oltre 20 milioni di debiti se sono veri questi dati… in poche parole credo che cullù non può vendere e chi puo comprare non ha interessa a farlo adesso.

  31. 433offensivo ha detto:

    Certo é che come é stato capace di prendersi meriti che non ha (prima promozione in A), di fare tante promesse mai nemmeno iniziate (centro sportivo e stadio nuovo) di fare spesso il contrario di ciò che dice (mai più operazioni alla insigne e valorizzazione giovani, non amo minestre riscaldate e poi ha ripreso Eman, Oddo, Repetto ecc) sarà anche capace che se finiamo in D la cpa é dei tifosi…

  32. 433offensivo ha detto:

    Ecco.. Mi hai anticipato nemicissim0

  33. 433offensivo ha detto:

    Nemkcissim0 premettendo che condivido la tua analisi, io penso che l’ipotesi più probabile, sia quella che verrà allestirà una rosa modesta, è considerato che nella prossima lega pro, ci saranno piazze come Palermo , Taranto, Messina, Perugia, Foggia, Avellino, Catania ecc… Salvarci sarà arduo.

  34. nemicissim0 ha detto:

    Tranquilli, in serie D ci andiamo lo stesso, sul campo tra poco più di un anno.

  35. Max1967 ha detto:

    nemicissim0 il tuo più che un parere è un presagio di sventura

  36. caps ha detto:

    Meglio una sana serie D , senza debiti e dirigenti nuovi . Progetti reali e realizzabili. Ma con questi bilanci Non andrà via , le fasi saranno vendita fra 2 anni ad una Società di Pulizie e poi fallimento. Non credo di sbagliare , vedremo.

  37. draculone ha detto:

    Nemicissim0, disanima nuda e cruda. JAMM A TIFA’ LU CHIT

  38. nemicissim0 ha detto:

    Allora: 1) per ora non si fallisce; 2) cullù resta anche in serie C; 3) riesce tranquillamente ad iscrivere la squadra; 4) non ci sono alle viste azioni dell’autorità giudiziaria; 5) anche se ci fossero, non impedirebbero i punti 2 e 3.
    Di conseguenza, per ora e per i prossimi 2 anni, è del tutto inutile stare sempre a parlare di fallimenti, di ripartire dalla D ecc. perché non succederà. Quello che sicuramente succederà è che farà una campagna acquisti per la serie C, e ciò che teoricamente potrebbe succedere è che si rompa le palle e venda. E in entrambi i casi dovrebbero entrare in gioco, se ci fossero, i “guardiani della fede” e i giornalisti a vigilare su cosa succede, contestandolo duramente in caso di campagna acquisti penosa o di cessione a personaggi di dubbia caratura. Ma non ci sono più “guardiani della fede” né giornalisti. Tutto il resto sono chiacchiere da tastiera.

  39. pixx ha detto:

    Spero nello sceicco del PSG, Marcolino, mettiti una mano sulla coscienza! air_kiss

  40. pescaraforever ha detto:

    Secondo me se si creano le condizioni Oliveri potrebbe rientrare. Intanto ha fatto capire che con la retrocessione la società non avrebbe alcun valore con buona pace di cullú. Ad ogni modo è un appassionato di calcio che conosce l’ambiente e cosa importante ha già un lavoro remunerativo.

  41. draculone ha detto:

    Esatto Alex, OLIVERI è stato assolto, diciamo le cose come stanno

  42. alex74 ha detto:

    lapa se per te 23 milioni di fatturato sono pochi tieniti mister 350 euro di fatturato. per il sequestro è stato assolto.

  43. draculone ha detto:

    stanno aspettando tutti il fallimento ma torno a ripetere che rischiano di aspettare a lungo sulla nostra pelle

  44. Concordo con Milton.
    Poi sapete com’è la coccia di cullù, ti rivende una 500 scassata a 200mila euro. A tutto c’è un limite.

  45. lapa ha detto:

    Non mi risulta che Oliveri stia carico di Soldi…al netto del sequestro che ha avuto anni fa per la storia dei finanziamenti ue irregolari…per usare un termine educato

  46. Max1967 ha detto:

    Se il Teramo è nel girone C è probabile che lo sarà anche per noi.

  47. Milton Tita ha detto:

    non credo ci sia qualcuno disposto a togliere le castagne dal fuoco a cullu’..e fann anche bene. troppo facile far il gradasso quando la cassa ghe biena…

  48. draculone ha detto:

    Per me sarebbe meglio ripartire dalla “D” con tutto quello che ne comporta, ma con una nuova gestione che non fare la “C” con cullù e ritrovarci il prossimo anno a fare gli stessi discorsi di oggi

  49. lusmitch ha detto:

    Noi in C che girone faremmo? perchè la Samb è nel girone B, ma il Teramo nel girone C. Noi ?

  50. Max1967 ha detto:

    Tra cazzi e mazzi ci vuole almeno un milione per ripartire anche dalla D

  51. Max1967 ha detto:

    Tuscia ho paura che qui non ci sia nessuno disposto a cacciare 300 mila euro e tutti i costi successivi per la gestione.

  52. nemicissim0 ha detto:

    Oliveri, purtroppo, dice cose giuste.

  53. tusciabruzzese ha detto:

    Max, un po’ di tempo fa c’era qui un’analisi che mi pare dicesse che, in caso di fallumento, con 300 mila euro riparti invece dalla serie D, il che è appetibile a molti per ripetere l’esperienza “tipo-Parma”

  54. alex74 ha detto:

    Oliveri non tornerà mai perché sa di stare sul cazzo allo zoccolo duro che ora fa da zerbino a cullu’. Sa che se torna dovrà ricominciare a riprenderci insulti gratuiti da gente che ora para il culo a quell infame. Detto questo è una persona a mio avviso che nde’ li pall perché se teness li pall, con tutti i soldi che ha, si cumbress squadra, stadio e città…la rivoticherebbe, manderebbe a casa il marcio che si insidia fra tifosi e giirnalisti e ci riporterebbe in setie A Ma tutto questo ha un costo in termini di soldi e soprattutto per lui in termini di immagine.

  55. Max1967 ha detto:

    Il Pescara a costo zero è impossibile da rilevare se non dopo un fallimento.
    Ma in eccellenza o promozione dubito che uno di questi imprenditori abbia voglia di impegnarsi.
    Quindi stiamo in un imbuto molto stretto.

  56. johnny blade ha detto:

    Ma alla fine chi è sto Renzetti?

  57. tusciabruzzese ha detto:

    caps, penso volessi scrivere “capacità espositoria”, cioè a livello di poter avere finanziamenti. Però, poi, ho pensato che, al Pescara, anche un po’ più di sana “capacità espositiva” tornerebbe utile in futuro!
    rofl

  58. tusciabruzzese ha detto:

    Sono d’accordo con alex: quessi sono due cerchiobottisti e troppa gente si illude su Oliveri. E non lo dico nel senso che non sia vero che è pronto a rilevare il Pescara, ma penso che lo sia solo a costo zero (quindi in caso di fallimento) e senza per questo immetterci gli investimenti di cui ci sarebbe bisogno. Forse, si può solo sperare che a costo zero darebbe una mano a ricostruire una cordata ampia, che sarebbe stata la vera soluzione a monte per evitare quel che oggi è inevitabilmente successo: cioè, mantenere parecchi soci dentro, invece che lasciare campo libero a Sebastiani. E’ un’esperienza che si può ripetere, ma non intendo con gli stessi soci di 10 anni fa. Ecco, tutt’la più mi aspetto che Oliveri aiuti a riformare un’ampia cordata, ma non limitata a “pescaresi”

  59. caps ha detto:

    Quando si entra in una società calcistica si deve avere un progetto chiaro e una capacità espositiva o di garanzia bancaria consolidata. Se hai queste combinazioni male che vada ne esci bene altrimenti sono dolori. Non faccio i soliti esempi , ma realtà piccole. Esempio il Sud Tirolo in C . Gran serbatoio giovanile , ha costruito le strutture di supporto con bilanci giusti e vedrete che quando vorranno andranno dritti in B. Noi? Sinceramente con questa persona al comando il presente non può che essere questo. Non ha costruito nulla, ha solo creato finti progetti senza le basi x realizzarle. In ogni annata anche quella più positiva chiudeva il gennaio con vendite impoverendo il lato tecnico della squadra. E poi a fine stagione altre vendite impoverendo sempre di più. Al suo fianco dei signor si , un autentica delusione , giullari di corte ora scomparsi . Voglio dire che era facile pronosticare una simile fine. Mi spiace che solo Noi tifosi abbiamo lanciato l’allarme me chi x professione avrebbe dovuto farlo nulla , dedicandosi ai passaggi televisivi dicendo sono juventino interista o altro . Insomma se va fatta un’analisi va estesa a tutto ciò che vive sul Delfino. X questo mi auguro che possa rinascere un Canale TV Pescarese ove riconoscersi e ripartire da nuove basi con gente diversa.

  60. alex74 ha detto:

    A sebastiani gli possiamo dire tutte le parole che volete e che si merita ma intorno ci sta veramente la merd. Nella vita ho sempre odiato di più li chiacchierun che gli infami

  61. alex74 ha detto:

    Certo che dare conto alle parole di renzetti e oliveri ci vo lu curaggia vostr. Due persone completamente inutili.

  62. ilfigliodel36 ha detto:

    Odgaard troppo solo. Non è pronto ancora per reggere da solo il peso dell’attacco in serie B. Sarà molto buono per la serie C ma tanto non rimane

  63. Concordo con 433, Pietro Scibilia Vero e Grande Uomo

  64. vitabiancazzurra ha detto:

    Intanto su Odggard e Masciangelo nn sono per nulla daccordo Il primo e’ giovane con pochissima esperienza e i numeri li ha per chi capisce un minimo di calcio poi che carriera possa fare non so ma buttare la croce addosso a un ragazzotto è stupido anzi in mezzo a questa manica di insulsi sta a fare anche troppo Come se lui da solo debba caricarsi il peso di una squadra che deve salvarsi ma per piacere….tra altro gli arriva 1 pallone e mezzo a partita e pure da lanci di 60 metri Poi Renzetti farebbe più bella figura a tacere …qui cosa è venuto a fare ? a mettersi in mostra …un altro figurante di quel circo indegno che fu ….ma per favore

  65. 433offensivo ha detto:

    Continueró sempre a ripetere che Scibilia e Olivieri, sono stati i migliori dirigenti mai avuti.
    Non sono stati perfetti, ma erano (sono per Oliveri) persone vere, autentiche.

  66. 433offensivo ha detto:

    L’importanza di essere persone ckne dei principi e dei vori che mostri concretamente.

  67. draculone ha detto:

    RENZETTI ricordo che quando prendemmo Odgaard disse che era un ottimo acquisto, e mo’?

  68. draculone ha detto:

    “Masciangelo monotematico”. rofl

  69. Max1967 ha detto:

    un po’

  70. Max1967 ha detto:

    Finalmente leggo un di sano realismo
    Non ci siamo più abituati …

  71. biancazzurri ha detto:

    Freekete, Renzetti cià ‘rmullate na serie di bidune che manghe erano buoni pe la salvezza in svizzera e cullù se l’à pijàte pecché aggratis! bravo dash2