PESCARA-ASCOLI 2-3: i 99 minuti live con i … 40mila!
16/03/2021
I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI (PESCARA-ASCOLI)
17/03/2021

Gianluca GRASSADONIA (allenatore del Pescara): Non è stato un buon primo tempo, non siamo riusciti a fare quello che volevamo, ci è mancato il filo del gioco.
Ho messo SORENSEN perché DRUDI non sta bene, ha avuto un problema al ginocchio, ma non butterei la croce addosso al danese. Nel secondo tempo i ragazzi hanno dato tutto, dispiace averla persa per degli errori.
Dovevamo fare cose che non siamo riusciti a fare nel primo tempo per merito dell’Ascoli. Poi nel secondo tempo abbiamo cercato di fare la partita che dovevamo fare.
Dovevamo fare meglio soprattutto sulle catene laterali, abbiamo sbagliato movimenti e abbiamo reso vita facile all’Ascoli. Non siamo riusciti a fare gli stessi movimenti visti a Pordenone. Nonostante ciò eravamo riusciti pure a passare in vantaggio. Peccato aver subito subito il gol del 2-2 altrimenti sarebbe stata un’altra partita.
Il pareggio per me ci stava tutto. È una mazzata pesante, la classifica è brutta, ma non ci condanna ancora. Da domani si riparte con grande convinzione perché il campionato è ancora lungo.
Siamo tutti sulla stessa barca e siamo tutti responsabili nel bene e nel male. Da domani abbiamo il dovere di ripartire e lavorare cercando di non ripetere più determinati errori, assorbire questa sconfitta e ripartire. Per farlo dobbiamo buttare il cuore oltre l’ostacolo.

Antonio BOCCHETTI (DS del Pescara): “Dobbiamo essere arrabbiati perchè la squadra, nonostante l’inferiorità numerica, ha giocato e rischiato di vincerle più di una volta; l’abbiamo ribaltata, la squadra è viva e ha creato per cercare di vincere la partita. Bisogna anche capire che quando si è in 10 e mancano pochissimi minuti, bisogna mantenere palla. Un punto sarebbe stato importante ma non cambia niente. Partita molto contratta e molto sentita da entrambi. Il conoscere il risultato delle altre partite non ha cambiato nulla. Dovevamo essere più diligenti in fase difensiva ed è normale che quando perdi l’uomo in area di rigore, prendi il goal. Abbiamo perso su una rimessa laterale e su due cross. Mai mollare e chi non si rialza stia a casa”.

Daniele DESSENA (giocatore del Pescara), a fine primo tempo: “Dobbiamo fare un secondo tempo molto impegnativo. Siamo stati bravi a recuperare subito la partita. Secondo tempo: bisogna stringere i denti e cercare di portare a casa dei punti, ché per noi è fondamentale”.

Federico Dionisi (giocatore dell’Ascoli): “Non molliamo mai, giochiamo fino alla fine. Questa è la bravura della squadra: e così i gol arrivano, frutto del lavoro della squadra. Tutti i gol che facciamo li abbiamo provati in allenamento; e quindi è bravura della squadra. Abbiamo subito un pareggio un po’ sciocco, siamo andati sotto ma abbiamo avuto una grande reazione. Possiamo fare meglio e possiamo dimostrarlo. Noi crediamo nella salvezza. Sottil ci ha detto che era una partita importante, da ‘Uomini!’ Ci siamo concentrati, ci siamo riuniti, abbiamo fatto gruppo: il gruppo ha vinto. Questo è l’Ascoli”.

Andrea Sottil (allenatore dell’Ascoli, ex Pescara): “Era la finale delle finali, anche se ce ne saranno altre nove, era un derby e uno scontro diretto: per tutti questi motivi la vittoria è stata importantissima, vanno fatto i complimenti ai ragazzi per come hanno giocato dal 1’ al 100’, hanno strameritato la vittoria. Anche in parità numerica abbiamo mostrato un ottimo calcio, questa è la mia squadra, ma dobbiamo essere arrabbiati perché, pur dimostrando che possiamo giocarcela con tutti, stavamo per compromettere una partita giocata a senso unico. Quello di stasera è un grande risultato, una vittoria fondamentale per la classifica. Bajic è un titolare, glielo dico tutti i giorni, ha la mia totale fiducia, è un ragazzo serissimo, questi gol li ha nel suo bagaglio. Poi è chiaro che il sottoscritto debba fare le scelte in base al tipo di partita, ma Riad è un titolare. Bidaoui ha realizzato un gol fantastico, Dionisi è leader assoluto, stasera ha trovato gol e assist.
Si gioca ogni due o tre giorni e a rotazione scendono in campo tutti, oggi è stata la volta di Corbo, Cangiano, Avlonitis, Caligara.Vorrei dedicare la vittoria alla mia mamma, volevo farlo da un po’, ma i tre punti non arrivavano. So che sarebbe stata molto contenta, è sempre stata una guerriera, mi ha sempre sostenuto, ha sempre creduto in me e nel mio lavoro di allenatore”.

 

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

35 Comments

  1. draculone ha detto:

    Consiglio per gli amministratori, BANNEREI A PRIORI TUTTI QUELLI VENUTI QUI PERCHE’ BANNATI ALTROVE, PERCHE’ NON VI HANNO SCELTO LIBERAMENTE laugh Bannato in primis PESCARESE laugh1, poi a ruota Alex, Cillon, Tuscia, Johnny, Max, Esiliato, Nemicissim0, Lufijidigin, Italondonio, Delfinocurioso, Milton Tita e scusate tutti gli altri che non ricordo laugh. In pratica ngiarman nisciun sopr a stu muro dash2. Ah è vero, anch’io faccio parte della lista rofl

  2. tusciabruzzese ha detto:

    Grassadonia: “ma non butterei la croce addosso al danese” … Tranquillo mister, neanche noi spariamo sul pianista, né sul barman, ma solo sul suocero di quest’ultimo
    laugh

  3. Milton Tita ha detto:

    Chissà perché a Rai 3 regionale hanno parlato dell’argomento accennato da UK Dolphin…. ..mah,chi ci capisce è bbrav… ije so scemo e nn lo capisco

  4. johnny blade ha detto:

    Sul sito dei leccapiedi mi hanno bannato senza un motiivo.
    Seminatori di odio.
    Manco facevo le battute e i fotomontaggi su Mr. Lucrator.

  5. Milton Tita ha detto:

    esatto UK… gia’ sento dei “ma noi lo abbiamo sempre detto anche in tempi non sospetti”, oppure “abbiamo sempre criticato”….. vedremo

  6. draculone ha detto:

    esiliatofc, il tuo è un attestato di merito. Ti devo fare la lista di nick che mi hanno bannato? laugh Sarebbe troppo lunga e noiosa per tutti laugh1

  7. Fafinho ha detto:

    Anno prossimo agonia anche in C.
    Saremo a marzo 2022 ultimi.

  8. Milton Tita ha detto:

    compratevi na buscta di lupini e na busct di nucell… ci sara’ da sgranocchiare nei prossimi mesi.. kmo iniziano i processi televisivi e lu scapp a scapp dalla nave che ghaffonta…

  9. johnny blade ha detto:

    Infatti a me quel fallo di Scognamiglio m ha fatto sempre strano.
    Tipo il fulmine a cielo sereno che non ti aspetti.

  10. esiliatofc ha detto:

    Uk Dolphin, io per aver attaccato pubblicamente, dati alla mano, l’asse giuffredi sebastiani e la sua ombra sulla semifinale playoff regalata da un suo assistito al verona con cui aveva stretto molti rapporti, sono stato bannato dall’altro sito di pseudotifosi…

  11. caps ha detto:

    Una società una squadra i giornalai di ogni emittente televisiva un’UNICA IMMONDIZIA

  12. pescarese1976 ha detto:

    Ora Pro Nobis in De Profundis Scolaris laugh

  13. pescarese1976 ha detto:

    Lu Piscar li fann fallì prima sinnò lu callaron scoppji e ve for lu finimondo sindet a me…li vaji dicenn da na fregh di temp laugh

  14. pescarese1976 ha detto:

    Alex ji dic sol na cos, sa ricumincem da sa gend mi facc na fregh ma na fregh di risat a esspaball ci pij li sardell atro che jucà fubball laugh e mett li strisciun rofl

  15. UK_Dolphin ha detto:

    La procura di Napoli indaga sulla MARAT di Giuffredi, sequestrati 1, 6 milioni dalla gdf. Giuffredi che gestisce: Maistro, Memushaj, Capone, Busellato, Scognamiglio, Valdifiori. Inoltre ex come Biraghi, Del Sole, Donnarumma, Kastanos, Fiamozzi.
    Dopo la pioggia il diluvio….Sebastianiiiiii bye

  16. pescarese1976 ha detto:

    Lista da azzerare:
    1. le ”is”
    2. zerbinisti
    3. tifosi più o meno organizzati
    4. fantomatica dirigenza
    5. squadra e settore tecnico
    dapù cominiciamo a riparlà

  17. alex74 ha detto:

    t apinz tu pescarese.. quessi saranno lo zoccolo duro della prossima serie c. gente alla quale non frega niente la categoria bast che esc lu stipendio a fine mese.

  18. pescarese1976 ha detto:

    Ora pro nobis con De Mercataris accompagnato da De Profetis e De Giancarlis e tutta la schiera degli Zerbinistis. RAUS da Pescara, mo pulizia totalis good

  19. tusciabruzzese ha detto:

    “Drudi non sta bene”. Ma va? rofl
    Ma che cosa rara qui da noi!
    dash
    E come mai gli ultratrentenni sono così spesso infortunati? Per sfortuna?
    punish

  20. johnny blade ha detto:

    E ricordiamoci che al PEGGIO non c’è LIMITE….

  21. Delfinocurioso74 ha detto:

    Bocchetti è il resoconto di questa società per non dire altro……

  22. draculone ha detto:

    Ma infatti, DOVE SONO GLI ULTRAS?

  23. johnny blade ha detto:

    madelib ha detto tutto con una sola parola: RASSEGNATI.
    E io aggiungo: DA MÓ.

    Saluti ai profeti delle ciammariche.

  24. draculone ha detto:

    CENCIONI è dire poco

  25. vitabiancazzurra ha detto:

    Ci porteremo dietro chissà per quanto decenni record negativi difficilmente superabili da altre squadre …l’Almanacco di A e6zeppo in ogni casella per le nostre figure di 💩….ora anche quello di B lo sarà Un campionato che una volta era la nostra casa naturale e dove insieme ad altre pochissime squadre abbiamo il record di partecipazione Spiace dirlo ancora ma il 90% dei pescaresi e tutto l’ambiente meritano dilettanti altro che C .Complici silenziosi .Solo ora sento aumentare lincazzatura verso Cullu ‘ ….lo avete sostenuto difeso e giustificato mo x vedere le strisciate all’Adriatico forse dovete aspettare un altra vita

  26. esiliatofc ha detto:

    Non dimenticare “Questa curva non retrocede”

  27. Milton Tita ha detto:

    come disse un grandissimo mister … posso andare al ristorante con lui ma il calcio e’ un’altra cosa….. poche parole, chiare e profetiche

  28. nemicissim0 ha detto:

    Alex, ma di quale tifoseria parli?

  29. alex74 ha detto:

    Già me l’ immagino il prossimo striscione della tifoseria. Qualcosa di pungente e aggressivo tipo: ardetc li cannilicchje o non meritiamo la c.

  30. tusciabruzzese ha detto:

    “Non è colpa mia se ad agosto non ho trovato un gettone e una cabina per fare una telefonata a Sottil. Non c’è più la Sip di una volta. E nemmeno i fax”
    pardon

  31. alex74 ha detto:

    grassado’, tu si natru cacasott. capisco che il materiale che hai in mano è pari allo zero però dovevi ccciare le palle e non l hai fatto. mo sarai ricordato come l ennesimo allenatore che è stato esonerato. bravi tutti. complimenti

  32. alex74 ha detto:

    bocchetti ma che cazz di partita si vist? abbiamo rischiato di vincerla più di una volta? hai rischiato di vincerla a culo mentre l ascoli t abbuttev la cocce… e hai perso strameritatame..sci ho detto hai..avete..perché voi non mi rappresentate più. massa di buffoni arricchiti. dovete sprofondare in serie.c con tutte le scarpe. quello vi meritate. io intanto aspetto il giorno in cui non vedrò più le vostte facce a costo di andare a vedere il mio pescara giocare a casoli. e sperem che nin mi mor prim

  33. madelib ha detto:

    La partita di ieri poteva anche essere pareggiata (ché, forse, sarebbe stato il risultato più equo), ma l’Ascoli, anche in virtù delle occasioni e delle giocate più pulite che ha avuto, non l’ha rubata.

    Detto ciò, la qual cosa non muta lo scenario.

    Infatti, non sono arrabbiato né deluso, perché sono RASSEGNATO DA NOVE ANNI E MEZZO: ossia, da quando qualcuno ha in mano (purtroppo) le sorti del nostro “stuprato” Delfino…

    Il suo modus operandi mi ha fatto disamorare da tempi non sospetti, da quando (probabilmente tra i primissimi) dissi che ci avrebbe tolto anche la dignità…

    È uno stillicidio: vivacchiare così, da anni, proprio dal 2012 (in occasione della strutturazione della squadra per la serie A del “povero”, ma rispettabilissimo Stroppa, oltre che del successore Bergodi, il quale non gliele mandò a dire…), mi ha dato la certezza di un’agonia mai svanita, nemmeno quando fummo nuovamente promossi in serie A grazie a Lapadula (un’ovvia e casuale meteora)…

    Infatti, pur orgoglioso di vedere i colori biancazzurri sventolare, l’ultima promozione in serie A ebbe, per me, un sapore amaro e beffardo, poiché avevo già immaginato il vergognoso epilogo dell’anno successivo e, a maggior ragione, ero già perfettamente consapevole di quel che poi, fino ad oggi, è accaduto…

    Il futuro? Da sempre so che, fino a quando qualcuno (con il suo copioso “codazzo”) non avrà più niente a che fare con i nostri colori, sarà necessario vivere una “catarsi” per tornare ad avere orgoglio e dignità…

    So già che, pur dispiaciuto, non verserò una lacrima fino a quando sarò stato felice per aver visto uscire definitivamente qualcuno dall’atmosfera dei colori biancazzurri…

    Sebastiani, VATTENE!

  34. draculone ha detto:

    Bocchè ma vatt a ngullà na rot di carr tu e chi ti mann a parlà