VENI, VEGETI, VIVI
03/03/2021
Highlights 26a giornata Serie BKT
04/03/2021

Io continuo a non esaltarmi, la salvezza da IMPOSSIBILE è diventata QUASI IMPOSSIBILE. È vero che siamo tornati al momento a -4 dai playout (Cosenza), ma non scordiamoci che questa squadra troppe volte dopo qualche prestazione “accettabile” ci ha deluso.

Ogni qualvolta abbiamo cambiato guida tecnica c’è stata una semi-reazione che poi nel giro di qualche settimana è andata via via scemando. Lo abbiamo visto lo scorso anno con Zauri-Legrottaglie prima e Legrottaglie-Sottil poi. Quest’anno la stessa cosa è avvenuta con l’avvicendamento Oddo-Breda e col nuovo mister ora. Da quando è arrivato Grassadonia abbiamo sì, fatto tre risultati utili consecutivi, pareggiando con il Lecce e vincendo ieri a Cittadella, ma adesso viene il difficile:

dare continuità alle prestazioni e ai risultati.

Adesso non possiamo più sbagliare, anche perché affronteremo le nostre dirette concorrenti. Lì è la chiave della nostra salvezza: Ascoli, Cosenza, Entella, Cremonese, Brescia… è tutto nelle nostre mani! Sapremo giocarci bene le carte vincenti?! Al Tombolato abbiamo visto, per la prima volta dopo tanto tempo, una squadra col famoso “equilibrio” tanto decantato da Breda e dal d.s. Bocchetti, ma che allo stesso tempo non si è consegnata all’avversario di turno. Finalmente in campo c’è stata una risposta: una squadra che con tutte le sue criticità è riuscita a rimanere in partita per tutto l’arco della gara e a sfruttare le occasioni (poche) che ha creato. L’atteggiamento meno remissivo ma più perspicace ha fatto la differenza, così come l’han fatta i due attaccanti presenti nel reparto avanzato: Giannetti e Odgaard. Il primo ha cercato più il fraseggio con i compagni; il secondo ha lottato sulle palle alte e si è fatto trovar pronto nelle due occasioni capitategli, trovando il gol partita nel finale, poco dopo essersi visto annullare un gol (fallo in area sul difensore) dal direttore di gara.

Non ci resta che sperare:

è ancora buio, ma un barlume di luce si sta intravedendo in fondo al tunnel.

Sabato arriverà la Spal dell’ex Asencio, un motivo in più per dimostrare a certi giovani che le motivazioni vanno cercate in se stessi e non si scappa dietro una difficoltà. Che sia la volta buona che si riaccenda la fiammella, quella della speranza per davvero.

Pescara, 4 marzo 2021

Antonio Castelli

P.S.: nel ringraziare il noto tifoso del Pescara Antonio Castelli per averci inviato il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

Condividi su:

Lascia un commento

36 Comments

  1. antateavanti ha detto:

    Io fossi un giornalista senza laurea l’ultimo arrivato ancora iscritto all’università fuoricorso di 10 anni e con un minimo di dignità chiederei al conduttore della Sebastianese : il premio di S-valorizzazione di quel pseudo giocatore di nome Capone a quanto ammonta …davvero l’Atalanta vi da una grossa somma forse serve per pagare la benzina al pullman da Ekk a via pepe perché credo di più la bergamesca non sia così stupida da regalare su un elemento che si è annichilito da solo e senza futuro. Almeno vederlo in campo avrebbe una logica legata alle zzizzita’ del minimo delle presenze da fare…Non importa poi se giochiamo in 10 . Dopo come se non bastassero decine di motivi uno dice che si allontana dal calcio….e chiaramente questa schifezza succede anche altrove, ma qui l’aspetto finanziario sovrasta del tutto il lato tecnico e sportivo che in una società Onesta dovrebbero prevalere….

  2. tusciabruzzese ha detto:

    Mi sveglio con addosso la fremente attesa per la conferenza stampa di oggi.
    Un po’ come ai tempi di Epifani …

  3. biancazzurri ha detto:

    Iéte a fa lu bijétte laugh1

  4. lapa ha detto:

    La più brutta notizia di oggi è quella di Pinocchio che dice che resterà anche in serie C ….Povera a nu’

  5. Max1967 ha detto:

    È presto per jet a lu mar laugh

  6. draculone ha detto:

    Jet a lu mar

  7. tusciabruzzese ha detto:

    Se perdiamo con la SPAL, basta cambiare allenatore e non perdiamo per le prossime tre
    acute

  8. tusciabruzzese ha detto:

    Alex siamo in zona rossa: sa scazzotata non si può fare su Zoom?

  9. draculone ha detto:

    E soprattutto da non dimenticare mai, SEBASTIANI VATTENE

  10. draculone ha detto:

    Ohhhhhhhh, che avem vint na partita, mica la Champions. Svegliaaaaaaaaaa

  11. caps ha detto:

    Fin’ora non abbiamo concluso un gran che. Se c’è o ci sarà un’inversione di tendenza dei risultati della squadra lo scopriremo fra poche ore. Ad oggi la foto di un Risveglio del Pescara è data dal cross morbido e vellutato di Scognamiglio sulla Coccia del Vichingo.

  12. alex74 ha detto:

    tuscia io non rido mai e se ndi sta bbon ce la possiamo vedere da uomini davanti all aggggipppone fra 39 secondi

  13. draculone ha detto:

    Per domenica lo potete chiamare presidente

  14. biancazzurri ha detto:

    La partìte nghe la SPALla di che anno? laugh

  15. pescaraforever ha detto:

    Max1967 Pavanati aveva detto che voleva chiudere prima della partita con la Spal..qualche giorno e ci siamo… 🤣🤣🤣

  16. Max1967 ha detto:

    Qualcosa che faccia sorridere è sempre il benvenuto in un periodo triste come questo sotto tutti i punti di vista.

  17. pescaraforever ha detto:

    James Fiond 0,007…grande JB 🤣🤣🤣

  18. tusciabruzzese ha detto:

    E la vignetta di JB tra le foto utenti è un capolavoro
    sarcastic
    alex, permettemi una citazione da un noto utente del muro il cui nick termina con “74”: “e fattele na risata ogni tanto”
    laugh1 drinks

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Nelle ultime 2 giornate abbiamo recuperato 3 punti sulla SPAL, ultima ad entrare ai play-off. Con questa media di un punto e mezzo recuperato ogni giornata, gliene recuperiamo 18 da qui alla fine ed entriamo nei playoff! Quasi “mission impossible” ma finché la matematica non ci condanna
    laugh

  20. alex74 ha detto:

    Se posso permettermi a me sse vignette danno la sensazione di bambinate. Cuss va contestato seriamente non con le vignette. In questo modo facciamo passare il tutto come una cazzata. Nu ioc. Nu pazziarell

  21. Max1967 ha detto:

    Torno su un vecchio argomento.
    Ma Pavanati??

  22. vitabiancazzurra ha detto:

    Complimenti per la creatività della vignetta ….come si dice : una risata LO seppellirà 😂 e mo nn dite che sono cattivo 🤣

  23. tusciabruzzese ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE. Per tutto il resto c’è MASTERCARD!
    sarcastic

  24. alex74 ha detto:

    draculo’ senza dubbio ma glie lo fanno fare tranquillamente, anzi gli fanno pure i migliori auguri mentre a noi tifosi ci trattano come le merde.

  25. draculone ha detto:

    Sebastiani è quello che è e non ci sono dubbi, ma Asencio è un gran figlio di buona mamma e tutto meno che un professionista. Questo da quello che sappiamo, poi visto chi gestisce la Pescara calcio ci possono essere altri particolari che non conosciamo e il discorso cambierebbe

  26. johnny blade ha detto:

    Sebastiàaa tu devi sperare solo che Asencio non faccia gol..

  27. draculone ha detto:

    Se si da continuità alla vittoria con un’altra vittoria aumenta l’autostima, si entra in campo con meno paura e tutto riesce più facile. SEBASTIANI VATTENE

  28. benitino1936 ha detto:

    Ma come vi vengono certe idee pe le copertine??? Grande Antonio Castelli! Ma è proprio tutto nelle nostre mani, come dici?

  29. nemicissim0 ha detto:

    Sabato, sia noi che le tre che ci precedono abbiamo partite di difficoltà simile: casalinghe con squadre in zona playoff. Più difficile per il brescia, che va a Venezia. Dietro, se l’ascoli perde ad entella è spacciato. Può essere un turno molto sfavorevole se non riusciamo a vincere. E anche vincendo rimarremmo a galleggiare, ma senza fare passi in avanti significativi. Ci vuole una serie positiva costante.

  30. nemicissim0 ha detto:

    Chi fa le copertine è un genio.

  31. ilfigliodel36 ha detto:

    La foto con la scalata di Tommaso Crociera al burj khalifa rofl

  32. nemicissim0 ha detto:

    Condivido l’articolo. Salvezza ancora quasi impossibile. Diventerà “teoricamente” possibile se vincessimo anche la prossima e affilassimo una serie positiva consistente. Quindi, sotto con la SPAL adottando la strategia vincente Grassadoniana: catenaccio per 90 minuti, astenersi totalmante dal tirare in porta e sperare nella sculata durante il recupero. Solo in quel modo abbiamo speranze di mantenere l’eventuale vataggio. AVANTI COSI’.

  33. madelib ha detto:

    Articolo vero, obbiettivo, condivisibile in toto, proprio giusto per onorare civicamente il fatto di essere tifosi del Pescara, ma con la seguente consapevolezza: ossia, il fatto che, nella migliore delle ipotesi (cioè l’improbabile, seppur teoricamente non impossibile salvezza del Pescara), il prezzo da pagare sarà sempre la permanenza di uno che, invece, DEVE ANDARSENE A PRESCINDERE!!!

    Il mio Pescara dev’essere una Squadra costituita da un’ossatura in pianta stabile, senza prestiti e senza presenze “precarie” da tutti i punti di vista, che dia vera garanzia di continuità in qualsiasi circostanza.

    Quel che accade altrove non m’interessa!

    La vera svolta si avrà soltanto quando “uno” a caso se ne sarà davvero andato VIA, affinché si possa tornare ad essere tifosi liberi, con dignità ed orgoglio, ovunque ed in qualsiasi contesto.

  34. pesciarolo ha detto:

    l’ ultima volta che abbiamo vinto due partite affilate ci stavano ancora i Borbone non mi ricordo nemmeno che sensazioni si provano