Mirko e Gennaro sulla strada per Ferrara
16/11/2020
Buona Festa dell’Immacolata, Ceter
16/11/2020

Spal-Pescara: un futuro all’Atalanta contro un passato all’Atalanta

Raoul Bellanova

Potrebbero trovarsi a “duello” l’uno di fronte l’altro sabato 21 novembre 2020, h. 14:00, un pezzo di futura Atalanta contro un pezzo di ex Atalanta:

Raoul BELLANOVA (esterno difensivo del Pescara, di proprietà dell’Atalanta):

“Sono in prestito un anno dall’Atalanta. Il mio obiettivo è quello di mettere minuti nelle gambe per poi tornare a Bergamo il prossimo anno e avere qualche possibilità di giocare. L’avventura non è partita nel migliore dei modi: ho avuto anche il Covid ed ho saltato diverse partite. Secondo me siamo una buona squadra e non meritiamo di essere nella posizione di classifica in cui siamo adesso. Abbiamo sfidato le squadre più toste, in futuro faremo meglio. L’approdo in Serie B non è stato sicuramente un passo semplicissimo, perché io non ho mai avuto continuità in un campionato di alto livello. Ho scelto la cadetteria perché sono sicuro che mi aiuterà molto sotto il punto di vista dell’esperienza e mi farà capire tante cose come già sta succedendo in queste prime partite. Tornassi indietro 100 volte, rifarei sempre la scelta di andare in Serie B. Vorrei fare bene a Pescara quest’anno, continuare come sto facendo e conquistarmi un posto all’Atalanta che sono davvero sicuro sia l’ambiente giusto per me. Ora però ho la testa focalizzata solo sul mio club attuale e devo riuscire a lavorare al meglio per poi tornare a Bergamo l’anno prossimo e dimostrare tutto il mio valore. Sono un terzino di gamba, offensivo, e nasco da quinto. in una squadra predisposta a questo modulo posso sfruttare al meglio le mie qualità. Insisto però nel dire che adesso penso solo ed esclusivamente al Pescara. All’Atalanta ci penserò nel momento in cui tornerò a giocare” (fonte).

Marco D’Alessandro (esterno d’attacco della SPAL, ex Atalanta):

“Possiamo e dobbiamo crescere ancora tanto: siamo un gruppo con tanto potenziale e c’è l’obbligo di maturare sul piano tattico, tecnico e nella compattezza. Il nostro organico ha qualità e mentalità. Per chi retrocede non è mai facile ripartire. Qui ci sono giocatori importanti che hanno alle spalle esperienze in A e ragazzi che hanno voglia di mettersi in mostra: c’è tutto per toglierci le soddisfazioni e al contempo abbiamo capito fin dall’inizio che il campionato è difficile. Ci siamo calati subito nella categoria, abbiamo avuto un calendario particolare e in partenza non siamo riusciti a ottenere il meglio. Queste tre vittorie sono il frutto del lavoro precedente.Rispetto al passato mi sento più maturo e ho una posizione sul campo un po’ diversa: mi trovo meglio a sinistra come vuole il mister. Vengo da un infortunio grave e dopo il pieno recupero ho saltato qualche partita per una fastidiosa botta al collo del piede. Ho cominciato bene la stagione e riparto da lì, facendo il possibile per aiutare la squadra” (fonte).

40mila.it

 

Lascia un commento

22 Comments

  1. jumbo ha detto:

    Parlando di cose semi-serie… chissà da dove deriva tutto st’interesse da parte di Pavanati… ni è mang abruzzes cussù…

    Il tempo ci dirà…

  2. Max1967 ha detto:

    Solo per le affermazioni di cui sopra non lo convocherei più in prima squadra.
    I minuti li può fare anche con la primavera.
    BELLANOVA VATTENE!

  3. Centro R.A.R. sarcastic
    Grande Germano👍

  4. antateavanti ha detto:

    Un campione di tecnica e sopratutto di tattica cussu’ nelle dichiarazioni…pero nel suo candido sparlare magari è meno ipocrita e falso di tanti colleghi….ho capito bene o dorme con la maglia dall’Atalanta sotto il cuscino …ma che vi aspettavate …sono tutte marionette che godono a essere telecomandate

  5. pescarese1976 ha detto:

    Germa’ si sol dett una verità addo’ nzi po risponn con due parole…TI RAGGION

  6. pescarese1976 ha detto:

    Ma coma si fa a ji allo stadio e tifare sta squadra di bardasciun senza coccia sopra le spalle? I maggiori colpevoli di stu sfasc sono gli ZERBINISTI dash2

  7. tusciabruzzese ha detto:

    “Penso solo al Pergamasca … scusate volevo dire che penso solo al Petalanta … cioè scusate, intendevo all’Atalscara … insomma, mi avete capito …”
    laugh
    dash2 diablo

  8. germanodacuneo ha detto:

    x draculone – Corrado sta bene e provvederò a salutarlo questa sera. Ciao

  9. draculone ha detto:

    GRANDE GERMANO, è sempre un piacere rileggerti friends . Oltre a scrivere cose sempre sensatissime, puoi essere un baluardo per utenti come Alex, giusto per fare il nome di un utente a caso, il primo che mi viene in mente. PORTA I MIEI SALUTI A PRESILAQUILATEATINA

  10. germanodacuneo ha detto:

    Alcuni giocatori biancazzurri scendono in campo senza la voglia di giocare con impegno… ormai sono sazi di pallone e di denaro a differenza di noi, di quando eravamo ragazzetti, che ci mettevamo tutto, sui polverosi campetti di periferia, per poter fare un gol più della squadra avversaria. A fine partita si usciva dai campetti tutti, vinti e vincitori, sudati e scorticati, ma felici di aver dato dei calci al pallone. Questi “signorini” non hanno conosciuto quelle palestre di vita dei poveri, ma che rinforzavano il carattere, senza nulla avere, solamente per la felicità di vincere. Buona serata. GermanodaCuneo

  11. germanodacuneo ha detto:

    A Ceter è stata riscontrata una lesione di primo grado all’adduttore. Recupero stimato in tre settimane… per iniziare. Non ci si può credere. Considerazione: se un giocatore forte fosse stato senza problemi, la squadra di appartenenza se lo sarebbe tolto? Sicuramente no… al contrario, Sebastiani se NON fosse stato soggetto ad infortuni muscolari od ossei non l’avrebbe MAI preso in considerazione, non potendolo ricoverare nel suo centro R.A.R (Riabilitazione Atleti Rotti). Il suo motto: ” I sani a te… i rotti a me”. Buona serata. GermanodaCuneo

  12. germanodacuneo ha detto:

    Pronostico: chi sarà il prossimo infortunato? Io dico Asencio, senza fare il gufo…

  13. draculone ha detto:

    Per me lui è stato ingenuo a dire quello che pensa. Il problema è sempre e solo uno, chi allestisce rose da anni con giocatori in prestito. A uno che viene in prestito, che gliene’ può fregare di retrocedere se il prossimo anno sarà altrove?

  14. jumbo ha detto:

    Shhhh… che abbiamo uno che sogna di tornare alla Lazio (o era la Roma?)

  15. biancazzurri ha detto:

    Sù uaglione tropp furb nin mi pare mosking

  16. nemicissim0 ha detto:

    Il modo giusto per farsi voler bene…”vengo dall’atalanta e voglio tornare all’atalanta”. Il cervello invece non è mai uscito dalla val brembana. Ti puzz’a fa n’ann di panchina, asino.

  17. esiliatopes-pe ha detto:

    Noi tifosi non possiamo che assistere a questo cambio, chi vivrà vedrà no

  18. guerriero ha detto:

    FUORI GLI INDEGNI CHE NON MERITANO DI RAPPRESENTARE IL NOSTRO PESCARA

  19. jumbo ha detto:

    Al TG3R Venerato dà per fatta con la nuova società… pare che ha già trovato i 2 milioni per la “caparra”…

    Boh… buona fortuna a tutti noi. aggressive

    Io non commento va…

  20. dolphin ha detto:

    Sabato, 21 novembre 2020, h. 14:00 la Spal che non ci mettess amore la partita la vinciamo noi è sempre forza CERVA NORD

  21. alex74 ha detto:

    Sci però la spal nzi fa da li iucatur che si infortunano con una crueia. Ceddar e iarolinski fuori per un mese. Golba del boggio laugh1 laugh1

  22. hugobiancazzurro ha detto:

    Anche la grande Spal si fa dare i giocatori dall’Atalanta. Non solo Sebastiani.