LECCE-PESCARA 3-1: I 99 MINUTI CON I … 40MILA!
02/11/2020
POST LECCE-PESCARA: “FRASI CELEBRI”
03/11/2020

Pescara, roba da poco a Lecce

Una doppietta di Stepinski e il gol di Coda danno al Lecce una facile vittoria per 3 a 1, che mancava ai salentini da tre giornate. Il Pescara sempre più ultimo: con un solo punto in sei gare. Corini, ora a 9 punti, torna in zona play off.
L’avvio è di marca giallorosso, con i padroni di casa che vanno vicinissimi al vantaggio già al 6′ con Coda che, raccogliendo un cross basso di Stepinski, anticipa la difesa biancazzurra e calcia quasi a botta sicura ma forse un po’ centrale, facilitando la pronta risposta di piede di FIORILLO.
Il gol è nell’aria e si materializza al 12′: è Stepinski a realizzare l’1-0 del Lecce trovandosi un po’ fortunosamente vicino una palla vagante in area pescarese sugli sviluppi di un corner.
I salentini comandano il gioco con Adjapong sulla fascia destra e al 21′ ci provano ancora con Coda: la sua girata di prima intenzione termina alta.
Al 26′ si fa vedere il Pescara con MAISTRO che serve BELLONI, ma la conclusione di un inconsistente numero 18 è troppo imprecisa per impensierire Gabriel.
Al 39′ gran verticalizzazione di Henderson per Coda, che arriva a tu per tu con FIORILLO, complice una grave svarione difensivo di un insicuro GUTH: l’ex Benevento, però, si divora il raddoppio calciando fuori.
Negli ultimi minuti del primo tempo ancora i giallorossi in avanti con Mancosu – contrato in angolo – e Adjapong, sui cui FIORILLO respinge prima dell’impreciso tap-in di Coda, che mette fuori.

La ripresa comincia con una percussione incerta di CETER, fermato dall’intervento in diagonale di Adjapong, che mette in angolo.
Dopo 2′ il Lecce raddoppia: gran merito del gol realizzato da Coda va a Mancosu, bravo a servire l’attaccante, lasciato troppo solo sul secondo palo tra FERNANDES e BELLANOVA. Entrambi i due pescaresi, d’altronde, alterneranno durante il match cose buonine a grosse incertezze.
I giallorossi non si accontentano e continuano a premere con un tiraccio di Tachtsidis, che però colpisce male e spedisce a lato.
Il Pescara si desta appena con il tiro dalla distanza di MAISTRO che però trova la difesa salentina pronta a respingere. Sembra tutto tranquillo, con un Lecce che rallenta visibilmente, ma al 62′ i biancazzurri la riaprono con un bellissimo destro a giro di MAISTRO, che firma il 2-1 lasciando di sasso Gabriel.
Il Pescara potrebbe crederci e al 70′ Gabriel respinge un sinistro di VOKIC dal limite, piuttosto centrale.
L’inerzia della gara ora potrebbe girare ma al 74′ FERNANDES perde malamente palla e dà il via ad un facile contropiede di Stepinski, che riporta il Lecce sul doppio vantaggio, con una palla che peraltro passa tra le gambe a FIORILLO, qui non del tutto perfetto.
E’ il 3-1 che chiude definitivamente la partita.

40mila.it

Lascia un commento

5 Comments

  1. draculone ha detto:

    L’ ho notato anch’io peumbria, ma ancora più grave che non essendo stato ammonito, ha fatto di tutto dopo per esserlo

  2. nemicissim0 ha detto:

    Ha scommesso tutto e gli è andata male. Sono curioso di vedere che cazzo di pesci prende per la prossima partita. Se continua con quelli di stasera si è definitivamente giocato mezzo organico (sempre che non l’abbia già perso), senza che i subentrati abbiano dimostrato di poter svoltare chissà cosa. Se reintegra gli esclusi, fa la figura del peracottaro e comunque quelli gli giocano contro. Un capolavoro, in tutti i casi. Non vedo altre alternative se non un cambio della guida tecnica: a prescindere dalle capacità di Oddo, ormai ha perso il controllo della situazione.

  3. Max1967 ha detto:

    Oddo ha tutta la squadra contro
    Imbarazzante che non si dimetta

  4. UK_Dolphin ha detto:

    Due certezze che ho da stasera:
    1) Cullu’ ha “venduto” alla cordata di Secondigliano.
    2) Campionato gia’ finito . Speriamo di iscriverci alla C l’anno prossimo che l’Eccellenza sta in lockdown… cry

  5. peumbria ha detto:

    Ma Busellato che va in cascetta e tira una cannata ad Oddo ? Roba da matti