PESCARA-FROSINONE 0-2: I 99 MINUTI CON I … 40MILA!
24/10/2020
I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI (PESCARA-FROSINONE)
25/10/2020

POST PESCARA-FROSINONE 0-2: “FRASI CELEBRI”

Daniele SEBASTIANI (Presidente del Pescara): “Una partita imbarazzante; mi viene da chiedere scusa. Al di là delle assenze preoccupa la mancata reazione alle prime difficoltà. Ho parlato a caldo adesso con i due direttori Giorgio REPETTO e Antonio BOCCHETTI: ci confrontiamo come facciamo spesso. Con ODDO non ho ancora parlato. Lo farò domani, insieme ai giocatori. Bisogna uscire da questa situazione prima possibile. Non sono d’accordo quando mi criticate solo la difesa. Se i gol ce li facciamo da soli i problemi sono di tutta la squadra. Se il Mister dice che il problema non è tattico, né tecnico, né psicologico, allora ci dirà lui quale altro tipo di problema esiste e come risolverlo. Per la panchina vi dico che non sono il tipo che cambia allenatore ogni 4 settimane. ODDO avrà tutto il nostro sostegno per venire fuori da questo brutto momento. DRUDI mi dicono sia un infortunio da verificare bene con gli esami previsti per domani. Tornando ai nostri difensori: io dico con assoluta convinzione che i nostri, presi uno ad uno, possono tranquillamente giocare in tutte le squadre di B e anche in quelle di alta classifica. Loro insieme al mister devono trovare prima possibile la strada per riemergere”.

Massimo ODDO (allenatore del Pescara): “Non è una questione tecnico o tattica, ma d’atteggiamento, che è completamente sbagliato, perché in questo modo possiamo giocare anche due ore ma non faremo mai goal. Non si possono prendere goal in questo modo: non si ha la ‘cattiveria mentale’ necessaria che ti fa capire che in certi momenti la palla va buttata sù, che nei momenti di difficoltà vanno fatte le cose semplici. Io ho fatto il giocatore e queste cose le so; Baresi, che era il difensore più forte al mondo, buttava la palla in tribuna. Oggi ci siamo messi ‘a cinque’ ma il risultato non è cambiato. Ci sono giocatori che non riescono ad approcciarsi bene alla partita e ci sono giocatori in ritardo fisicamente. DRUDI vedremo domani mattina cosa gli è successo. L’unico modo per uscire da questo momento è il ‘lavoro’ e affidarsi a giocatori che ci credono veramente. BOCIC e VENTOLA danno l’anima in allenamento ma il primo è costretto a giocare fuori ruolo. L’essere esperti e più vecchi degli altri non vuol dire che sono sempre quelli che ti tirano fuori dai problemi: da adesso farò delle scelte in base a quello che è la ‘personalità’, la voglia di lottare e la voglia di restare attaccati al risultato, e non per le presenze in serie B o per i goal realizzati in carriera. Io ho bisogno di gente che dà l’anima, che corre per 45 minuti come BELLONI, che dà tutto. Dopodiché si può anche perdere ma non esiste che ci facciamo goal da soli. L’impotenza offensiva è sotto gli occhi di tutti: facciamo fatica, non abbiamo un attaccante di ruolo come CETER che tiene palla e fa respirare, ma giochiamo con trequartisti e ali adattati a quel ruolo. Torno a ripetere: non voglio trovare alibi. Tutti dobbiamo farci un bel esame di coscienza e chi non ce la fa deve dimostrare di essere un uomo vero, deve alzare la mano e tirarsi fuori; e non andare in campo se non può dare tutto quello che si ha. Tutti si devono prendere le proprie responsabilità, non solo l’allenatore. La cosa più brutta che c’è nel calcio è crearsi alibi; ed è la prima cosa che fa il calciatore. Quelli forti, maturi, veri, ma forti ‘mentalmente’, si prendono le proprie responsabilità e vanno avanti. Non posso stare a badare loro come se avessi un asilo nido. Durante gli allenamenti la squadra mi segue tantissimo ed è con me, ma anche se non lo fosse, non me ne frega niente. Finché sarò qui, morirò con quelli che dico io. Non ce l’ho con nessuno ma sono arrabbiato perché le cose vanno male. Non sto pensando di prendere decisioni clamorose; non ho paura di nulla e vado per la mia strada ma voglio battermi con chi ci crede come me. Valuterò gli allenamenti e se c’è da far giocare un diciottenne, farò giocare un diciottenne. I battibecchi ci sono quotidianamente e con GALANO risolveremo tutto tra di noi nello spogliatoio” [tra il 70esimo e l’80esimo c’è stato un duro battibecco a distanza tra GALANO e ODDO: il tecnico biancazzurro aveva urlato contro GALANO per qualche movimento sbagliato e GALANO ha risposto per le rime – ndr].

Gennaro SCOGNAMIGLIO (giocatore del Pescara): “Questo è un momento difficile e non ci nascondiamo. Volevo però dire una cosa, su quello che ho letto in settimana. Il mister ha detto che la colpa è solo sua. Io non sono d’accordo perché lui sta facendo di tutto per metterci nelle condizioni di dare il massimo, per farci giocare bene e farci uscire da questo momento. Noi giocatori stiamo facendo male, forse per una questione mentale, e si vede perché sbagliamo delle cose elementari. Adesso noi ci dobbiamo prendere le nostre responsabilità e solo noi possiamo venire fuori da questa brutta situazione. Il motivo non lo so, altrimenti avremmo già risolto: oggi ci eravamo promessi di fare una partita attenta e di sacrificio, invece alla prima difficoltà ci siamo sciolti. Il discorso è chiaro: noi non riusciamo a fare quello che ci diciamo e non riusciamo a fare quello che ci chiede il mister. Più chiaro di così! È un problema di testa secondo me, perché non riusciamo a fare quello che facciamo in settimana, non riusciamo ad esprimerci: altri problemi non ne vedo. Per i goal subiti dentro l’area piccola: io sono qui da tre anni e sento che quando si prendono i goal è colpa dei difensori e quando non si fanno i goal è colpa degli attaccanti. Io dico, invece, che le colpe sono di tutti: quando si difende, si difende insieme; poi. se un difensore scivola è normale che si prende le colpe, ma non è solo un problema del singolo. Ci sono situazioni particolari tipo dove subisci molti contropiede e il difensore non può fare sempre il miracolo. È una situazione dove tutti abbiamo le nostre colpe e gli errori li stiamo pagando a caro prezzo”.

Leandro FERNANDES da Cunha (giocatore del Pescara): “Dobbiamo migliorare e ce la faremo, sono fiducioso. Non possiamo fermarci, le cose vanno male ma dobbiamo essere positivi sennò è la fine. Non siamo una squadra tranquilla perché i risultati non arrivano. I problemi che abbiamo li risolveremo dentro lo spogliatoio e faremo vedere a tutti il vero Pescara”.

Alessandro Nesta (allenatore del Frosinone): “Per me anche con l’Entella abbiamo giocato un’ottima partita, l’altra sera ci è mancata la zampata che oggi invece abbiamo avuto. Sono state create dai ragazzi situazioni importanti che abbiamo concretizzato. Sono contentissimo dei miei attaccanti, di chi gioca dall’inizio e di chi entra. Se vogliamo fare un altro passo avanti dico che bisogna essere più cattivi in alcune situazioni. Per me il primo tempo doveva finire 2-0. Il prossimo step è questo: capire quando l’avversario è in difficoltà ed essere più spietati. Ma sono molto contento di come stiamo interpretando le partite. Posso ribadire che questi ragazzi sono forti. Quando andiamo in pressione sull’avversario e quando abbiamo questo spirito, è difficile per tutti giocare contro di noi. Per me dobbiamo crescere in alcuni giocatori, dobbiamo portare tutti allo stesso livello. C’è chi sta meglio e chi ancora un pochino in ritardo, però ci arriviamo. Credo che fisicamente possiamo ancora migliorare. La qualità in tutti i campionati è fondamentale. Vedi un Cristiano Ronaldo e altri. Il calcio è dei giocatori: noi allenatori dobbiamo metterli nella condizione di farli esprimere al meglio. Il calcio è fatto di gesti tecnici, di colpi, di pressioni fatte bene”.

Salvatore Ciano (calciatore del Frosinone): “Siamo partiti forte perché sapevamo di trovare una squadra in difficoltà. L’abbiamo preparata così”.

40mila.it

 

Lascia un commento

49 Comments

  1. nitro ha detto:

    Stiamo zitti sennò ci prendiamo una querela, stiamo calmi sennò ci denunciano, lasciamo fare sennò ci daspano… e cullù continua a fare i suoi comodi.
    Il calcio è lo specchio della società.

  2. pescarese1976 ha detto:

    Ma OddoxOddo ncor te la segg sott li chiapp te? sorry

  3. pescarese1976 ha detto:

    Oh mi so pjat na jurnat di riflessione sinno’ m’acchiapev na querela laugh

  4. draculone ha detto:

    FERRARESI, altro fenomeno di allenatore

  5. johnny blade ha detto:

    Che schifo.
    Mondo senza pudore.
    Chemmerda.

  6. draculone ha detto:

    Hanno iniziato i giornalai di redebiscotto dopo Venezia-Pescara sicuramente aizzati dal loro datore di lavoro. Ieri FERRARESI è riuscito a dire dopo l’intervista di cullu’ che ” SEBASTIANI HA RAGGIUNTO UNA MATURITÀ CHE LO PORTA AD ESSERE SEMPRE LUCIDISSIMO E NON SBAGLIARE MAI UNA INTERVISTA O UNA DICHIARAZIONE”. dash2 VERGOGNATEVI TUTTI, TUTTI FUORI DA PESCARA

  7. Max1967 ha detto:

    Ovvio che i lacchè di cullù si scatenino con Oddo.
    È la strategia di sempre.

  8. alex74 ha detto:

    Con il nuovo DPCM firmato oggi non ci saranno manco piu’ i mille raccomandati. Quindi avast a lecca’ lu cul

  9. draculone ha detto:

    Bocchetti e Repetto esperti di che? SPRISCET SI BRUFULUN

  10. johnny blade ha detto:

    Mamna mia che pena i gemelli siamesi.

  11. alex74 ha detto:

    Eccolo l’altro laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 Approva tutto quello che ha detto 2 minuti fa

  12. soloilpescara ha detto:

    @profeta approvo e sottoscrivo ogni minima parola che hai detto. Aggiungo: il PERFETTO (ops EX PERFETTO) è riusci anche a spaccare uno spogliatoio che lo scorso anno era sicuro e affidabile. Se fosse per me non lo farei andare nemmeno a Lecce. Spero che Repetto e Bocchetti facciano valere la loro esperienza e attaccamento alla maglia.

  13. alex74 ha detto:

    È stato lui a scegliere i giocatori laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1

  14. alex74 ha detto:

    Eccolo brufolotto laugh1

  15. profeta ha detto:

    Oddo è l’unico colpevole di questa non bella condizione di classifica. È stato lui a scegliere i giocatori, quindi si prendesse le sue belle responsabilità. Dimettiti è l’unica cosa buona che puoi fate.

  16. draculone ha detto:

    E Bocchetti?

  17. johnny blade ha detto:

    A me chi mi fa infazzà dicchiú è su imboscat di Repetto. Bella la vta..non conta niente,nfa un cazzo e magn.

  18. draculone ha detto:

    È tutta sfortuna

  19. Max1967 ha detto:

    Ormai cullù si trova tra l’incudine e il martello.
    Non c’era mai stata una partenza così disastrosa a tal punto da mettere in discussione l’allenatore già dall’inizio.
    Ha sempre aspettato fino a gennaio per non fare la campagna acquisti (successe solo con Bergodi ed è riuscito a perdere la sua amicizia).
    Chiunque verrà vorrà certezze altrimenti a gennaio ci troviamo di nuovo senza allenatore e il futuro sarà segnato.
    Se andiamo in C il fallimento è certo.

  20. alex74 ha detto:

    Beat a te che durm

  21. Buona domenica
    Come siete mattinieri, ma n’avet armess l’orario? Si poteva dormire di più.

  22. caps ha detto:

    Sebastiani ha capito perfettamente che ha sbagliato per l’ennesimo anno nella costruzione della squadra e nella scelta dell’allenatore , gli altri Ds e DT non valgono nulla..ma è troppo arrogante ed orgoglioso per ammetterlo e prendere subito decisioni per porvi rimedio. Questo è , spero che giugno arrivi presto.

  23. alex74 ha detto:

    Sebastiani non lo caccia proprio. Aspetta che si dimette

  24. ilfigliodel36 ha detto:

    Sebastiani non lo caccia prima del 2 novembre, ma 2021

  25. draculone ha detto:

    La barca si è accovacciata su un lato. Quanto ci metterà ad affondare? C’arriva al 2 novembre?

  26. alex74 ha detto:

    luscartacappell laugh1 laugh1 laugh1 clown N1

  27. luscarapell ha detto:

    Meglio lo stadio vuoto che il tifoso medio PESCARESE”.
    FORZA DANIELE, FORZA MASSIMO!
    Anche in eccellenza con questa dirigenza!!

  28. alex74 ha detto:

    Mi so scurdat laugh1

  29. tusciabruzzese ha detto:

    Alex, ma come?! Mi stai a salvare Fiorillo proprio tu?? Voglio pure ALASTRA o RADAELLI in porta!

  30. alex74 ha detto:

    Io non voglio più parlare della tifoseria perché evidentemente non ce l abbiamo più. Vorrei invitarvi a non piagnucolate e basta ma agire. Quando si tornerà allo stadio si cambia settore. Punto. Le chiacchiere se le port lu vend

  31. benitino1936 ha detto:

    Dobbiamo ammettere che abbiamo a che fare con uno che è stato capace di zittire una grande tifoseria organizzata come la nostra che ogni tanto ora fa solo finta di reagire a sole parole ma che ha perso ogni credibilità. E anche a condizionare i giornalisti di calcio locali compresi tutti i loro siti con due nocelle. Una città d’incapaci che ha bisogno di farsi comprare per due lire

  32. alex74 ha detto:

    Cacc le pall. Fiorillo, guth, antei laugh1 , masciangelo, bellanova, fernandes, omeonga, maistro, bocic, riccardi, asencio

  33. alex74 ha detto:

    Oddo se ha le palle a lecce mette in tribuna i vari senatori e fa giocare i ragazzi. Tanto perdem lu stess.

  34. biancazzurri ha detto:

    Archiaméte Hugo. Ma in campo help

  35. warhua ha detto:

    si é creata l’ormai solita situazione in cui non si sa dove mettere le mani per tentare di raddrizzare la barca

  36. antateavanti ha detto:

    Se Antei fosse guarito ma dubito sia Chochev 2 la vendetta prima che entri in forma siamo già all’Epifania.
    Sebastia’ tu sei il male di tutto te ne devi andare a fffkkkk

  37. tusciabruzzese ha detto:

    Se Antei non è in campo a Lecce, il presidente avrà detto un’altra boiata a fine calciomercato (“Antei pronto in 20 giorni”)
    bb

  38. alex74 ha detto:

    Hugo babbo natale non esiste

  39. hugobiancazzurro ha detto:

    Non si può giudicare prima di avere Antei, Asencio e Ceter in campo. A Lecce avremo la squadra al completo.

  40. draculone ha detto:

    S sparato a zero su tutti gli over 25

  41. nemicissim0 ha detto:

    Il presuntuoso si è giocato lo spogliatoio. Mala tempora currunt.

  42. tusciabruzzese ha detto:

    Giocatori senza ‘cattiveria mentale’, giocatori che non riescono ad approcciarsi bene alla partita, giocatori in ritardo fisicamente, giocatori che non ci credono veramente, giocatori senza ‘personalità’, giocatori senza voglia di lottare, giocatori senza la voglia di restare attaccati al risultato, giocatori che non danno l’anima, giocatori che non corrono, giocatori che non ce la fanno, giocatori che devono dimostrare di essere uomini veri, giocatori che devono tirarsi fuori e non andare in campo se non possono dare tutto, giocatori da asilo nido: sono parole di Oddo. Congratulazioni! Bella raccolta che Sebastiani ci ha portato! Bravo! Collezione rarissima e inimitabile!
    cry

  43. Scognamiglio ……………………. VATTENE VIA DAL PESCARA !!!!!!!

  44. lapa ha detto:

    Bastia ‘co lo stesso ragionamento fracico tuo Ariaudo e Brighenti del Frosimone sonk poi forti di Cannavaro e Samuel

  45. tusciabruzzese ha detto:

    Sebastiani: “i nostri difensori: io dico con assoluta convinzione che , presi uno ad uno, possono tranquillamente giocare in tutte le squadre di B e anche in quelle di alta classifica”
    rofl
    ma ci fa o ci è?!?!?

  46. ilfigliodel36 ha detto:

    Oddo ha dato la colpa ai giocatori con più esperienza. Chi c’è? Scognamiglio, Memushaj, Valdifiori, Busellato e Galano, Infatti stanno giocando tutti molto male

  47. dasempreconte ha detto:

    praticamente Oddo ha affermato che lo spogliatoi e` spaccato…cosi in poco tempo…