ODO ODDO! IL LEADER MASSIMO PRE PESCARA-FROSINONE
23/10/2020
CAROSELLI A PESCARA! ARRIVANO “NA PUNDA E NU CENTRALE”! E pure “nu terzine”!
24/10/2020

SENTENZA-MARTELLATA? Iannascoli vs Sebastiani: bilancio illecito e Delfino Pescara “tranquilla”

Pubblicata la sentenza del Tribunale di L’Aquila nella causa civile vertente tra CIMMAV S.R.L. e Delfino Pescara 1936 S.p.A. Ci riserviamo di esaminarla e commentarla prossimamente. Qui di seguito ne riportiamo l’estratto saliente.

“La fondatezza delle doglianze di parte attrice ha evidenziato come la deliberazione assembleare in questa sede gravata abbia approvato un bilancio redatto in modo non conforme ai sopra menzionati precetti normativi. Con la conseguenza per la quale tale deliberazione assembleare deve ritenersi nulla per illiceità dell’oggetto ai sensi dell’art. 2379 cc. Del resto e come sopra detto, ove il bilancio venga redatto in violazione dell’art. 2423, comma 2, c.c., esso risulta, di per sé, illecito e costituisce quindi l’oggetto illecito della relativa deliberazione assembleare che lo abbia approvato. Alla luce di quanto precede, il Tribunale, in accoglimento della domanda attorea, dichiara la nullità della deliberazione assembleare assunta in data del 21.11.2016 dall’assemblea dei soci di Delfino Pescara 1936 S.pA nella parte in cui è stato approvato il bilancio d’esercizio chiuso al 30.6.2016. Sono poste a carico di parte convenuta le spese della C.T.U., già liquidate con separato provvedimento. Le spese di lite, liquidate come in dispositivo ai sensi del D.M. n. 55/14, così come dal modificato D.M. n. 37/18, seguono la soccombenza. L’art. 6 del predetto D.M. n. 37/18 sancisce l’applicabilità dello stesso a tutte le liquidazioni successive alla sua entrata in vigore (27 aprile 2018). Ai fini della determinazione del valore della controversia, ritiene il Tribunale che esso sia indeterminabile e che si tratti di causa di particolare importanza, atteso l’elevato tecnicismo della materia e il numero delle questioni trattate

P.Q.M.

Il Tribunale Ordinario di L’Aquila, in composizione collegiale, all’esito della camera di consiglio, definitivamente pronunciando sulla causa civile iscritta al R.G. n. 1515/2017 e vertente tra le parti indicate in epigrafe, così provvede:

    • dichiara la nullità della deliberazione assembleare assunta in data del 21.11.2016 dall’assemblea dei soci di Delfino Pescara 1936 s.p.A. nella parte in cui è stato approvato il bilancio d’esercizio chiuso al 30.6.2016; pone definitivamente a carico di parte convenuta le spese di C.T.U. liquidate come da separato provvedimento;
    • condanna parte convenuta alla rifusione delle spese di lite del presente giudizio in favore di parte attrice, che liquida nella complessiva somma di € 22.450,00, di cui € 1.063,00 per esborsi materiali ed € 21.387,00 per compensi, oltre R.S.G. (15%), C.PA (4%) e I.VA. (22%)”.

Ed ecco il comunicato stampa di risposta della Delfino Pescara 1936:

“Fermo restando l’assenza di qualsivoglia responsabilità da parte degli amministratori della Delfino Pescara 1936 SpA, come già accertato, in via definitiva e in doppio grado di giudizio, con il rigetto delle azioni all’epoca proposte dalla Cimmav Srl, prendiamo atto della decisione adottata dal Tribunale di L’Aquila, relativa al bilancio di esercizio al 30 giugno 2016, rendendoci disponibili ad assumere ogni iniziativa di legge qualora, a seguito del gravame, dovesse divenire definitiva. Per altro verso dobbiamo valorizzare l’accertamento di legittimità contenuto in sentenza rispetto a diversi profili contestati da Cimmav Srl. In ogni caso la presunta non conformità ‘ai precetti normativi’ e quindi la presunta illiceità del bilancio confligge con quanto affermato dal socio Cimmav Srl nel proprio bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016 ove si legge testualmente ‘gli amministratori [di Delfino Pescara 1936 SpA] hanno predisposto concreti programmi tesi al recupero nel breve periodo dell’equilibrio economico e finanziario’  ed in quello al 31 dicembre 2017, ove si legge testualmente ‘la Società Delfino Pescara 1936 SpA ha rappresentato nel proprio bilancio chiuso alla data del 30 giugno 2018 un utile netto pari a euro 4.641.953, pertanto, non si è provveduto alla svalutazione del valore della suddetta partecipazione in quanto si reputa che la stessa rappresenti un investimento duraturo e strategico ed i valori di bilancio e di mercato ne attestano il mantenimento di valore’. Cimmav Srl che, alla data del 16 ottobre 2020, non ha ancora depositato neanche il bilancio al 31 dicembre 2018. La Delfino Pescara 1936, alla luce della decisione adottata dal Tribunale di L’Aquila si dichiara tranquilla poiché, anche in merito alle voci contestate nella forma, la Società ha dimostrato con i bilanci successivi l’assoluta veridicità di quanto deliberato soprattutto sulla voce delle imposte ad oggi pienamente recuperate”.

40mila.it

 

Lascia un commento

39 Comments

  1. draculone ha detto:

    “Con la pioggia o il sol leone, vicino allo squadrone contro il Frosinone”

  2. tusciabruzzese ha detto:

    Cillon, togli quel T9 che ti corregge automaticamente. la tua ultima frase. Era “forza ragazzi noN ci saremo, insieme a voi noN lotteremo”, no?
    mail

  3. Striscione: “non sarà a fermarci una sentenza, quel che conta veramente è la nostra assenza, forza ragazzi noi ci saremo, insieme a voi noi lotteremo”

  4. ilfigliodel36 ha detto:

    Suggestione da mio padre per lo striscione di oggi:
    “Basta fare le foche,
    arpicceme su foche.
    E con l’assicurazione,
    pagaci lo striscione”

  5. vitabiancazzurra ha detto:

    Buongiorno….oggi Piove . Delfino a suo agio con l’acqua….attacchiamoci s tutto …anzi al tram

  6. Hoooo firmetv ngi li striscion, quess è roba di Cillon sarcastic

  7. vitabiancazzurra ha detto:

    pescare’ ma sei in convalescenza per la troppa scemenza mo però nti pja’ troppa confidenza

  8. lapa ha detto:

    i Rangers per come li abbiamo ammirati e vissuti noi della vecchia generazione non esistono più….tristezza infinita Sembra che il degrado di questa società in tanti ambiti abbia coinvolto anche loro a una deriva senza dignità

  9. pescarese1976 ha detto:

    Questa sentenza è come una penitenza ed è un vero segno d’impotenza. Senza questa sentenza nessuna sofferenza, nessuna clemenza per questa dirigenza. Negligenza e indolenza rischia di portarci all’eccellenza. La preferenza alla compiacenza ci sta portando alla dissolvenza sarcastic

  10. johnny blade ha detto:

    Sentenza o no il verdetto lo avevamo già emesso: Sebastiàaaa virgugnet.

  11. tusciabruzzese ha detto:

    “Pescara a sentenza nessuna differenza, Tribunale e Pescara nessuno li separa”
    sarcastic
    (liberamente ispirata a UK acute )

  12. draculone ha detto:

    “SEBASTIANI NON MOLLARE, UNA SENTENZA NON TI PUÒ FERMARE E PER FESTEGGIARE, ANDIAMO TUTTI A MANGIARE”

  13. UK_Dolphin ha detto:

    “ALTRA SENTENZA? NESSUNA DIFFERENZA. PRESIDENTE LA NORD E’ CON TE!”

  14. Max1967 ha detto:

    Credo sia più coerente “Nessuna sentenza potrà fermare questa dirigenza”

  15. nemicissim0 ha detto:

    Striscione: “Meglio una sentenza che questa dirigenza”

  16. pescarese1976 ha detto:

    Spirem di no ma credo che domani c’abbottin la cocc come nu bandon di munnezza indifferenziata 😶

  17. pescarese1976 ha detto:

    Ci sta a svrivugna’ in ogni angolo di strada 😶pippiacir arigirit e arivattin da ndo si vinut

  18. pescarese1976 ha detto:

    Cia sand è na calamita di problemi rofl

  19. Max1967 ha detto:

    “Dai Sebastiani non ti preoccupare. Le vicende societarie non ti devono turbare.”

  20. johnny blade ha detto:

    Domani goleada

  21. draculone ha detto:

    L’addeddo sdamba sdava biddurando, e dra una barede e l’aldra, ha scriddo la risposda

  22. draculone ha detto:

    Grazie Tuscia, per lo meno ho capito qual’e` il vero problema della causa civile, ossia si sono trombati la figlia di uno dei due, ma era consenziente o no?

  23. tusciabruzzese ha detto:

    … ma avete letto l’addetto stampa familiare della Sebastianese Spa? Hanno pubblicato la risposta alla sentenza ma non la sentenza! http://www.delfinonews.it/
    Quindi chi li legge si chiede: risposta a che?!?!
    rofl rofl rofl

  24. tusciabruzzese ha detto:

    Sulla risposta della Pescara Calcio mi viene un solo commento: ma che cì azzecca?
    unknw

  25. 40mila.it ha detto:

    INTEGRAZIONE –
    Aggiunto il comunicato stampa della Delfino Pescara 1936.

  26. Max1967 ha detto:

    Mi sarei aspettato un SEBASTIANI VATTENE alla fine della sentenza

  27. tusciabruzzese ha detto:

    Mamma mia, e come fate ad avere problemi a capirla?! Facile, basta seguire le parole chiave: parla di una “attrice” che ha le doglie (o “doglianze”, il che è lo stesso) e quindi è stata “gravata”, abbreviativo di “ingravidata”, in “modo non conforme”, con un “oggetto”, che per misura è “illecito” e pertanto c’è stata “violazione”. In parole povere, fuori il colpevole: chi si è trombato la figlia di uno dei due? Cosa certa è che il Tribunale ha deciso che l'”atto” in questione va rifatto!

  28. alex74 ha detto:

    DraCULONE e Cillacchione pinzet alla salute che a ste cose complicate ci pinzem io e giurista76.

  29. esiliatofc ha detto:

    Domani sogno un tridente Arlotti Capone Belloni a segno tutti e tre

  30. draculone ha detto:

    Alexgiurista74, illuminaci a me e Cillon, coma it a finì?

  31. Draculò boooo, mo ci li spieg alex sarcastic

  32. alex74 ha detto:

    Draculo’ comunque tinet la cultura sott li pit.. echisciccis la marrocc

  33. hugobiancazzurro ha detto:

    A noi tifosi del Pescara cosa ci interessa di questa notizia?

  34. draculone ha detto:

    Cillo’, quiss di li tribunal parl “cibbat”, atr chi Alex. Sarò ignorante, ma ngi so capit nind. Coma it a fini?

  35. vitabiancazzurra ha detto:

    Quoto in pieno lo striscione virtuale di Bincazzurri….perché non lo rendiamo reale ?

  36. Max1967 ha detto:

    Cmq serve a dimostrare che in qualche modo è mancata trasparenza.
    Probabilmente un altro tribunale dovrà valutare eventuali responsabilità penali o civili.

  37. tusciabruzzese ha detto:

    Ancora una ridicola figura per quegli incapaci di addetti ai lavori, infiltrati tra i Rangers e venduti di giornalisti che quando commentavo su altro sito dicendo che il bilancio restava illecito, nascosti dietro nick vigliacchi si sbattevano a contraddirmi protetti da redazioni colluse, pateticamente per difendere la loro “baracca” da professionalità di quarta categoria. PICCOLI UOMINI SIETE E PICCOLI RESTERETE!
    bad

  38. antateavanti ha detto:

    Mi sa di no purtroppo ma conseguenze per Cullu non ce ne saranno