AI TEMPI DEI “RANGERS SEMPRE AVANTI”!
11/10/2020
Visti i risultati, siamo “positivi”? – Giocatore del Pescara con il Covid!
12/10/2020

SIAMO UNA SQUADRA FORTISSIMI

Marco SANSOVINI (allenatore U16 Pescara): “Sono ancora emozionato per l’esordio (highlights). Ringrazio i ragazzi che hanno sfoderato una prestazione maiuscola sotto il profilo della qualità ma soprattutto sotto il profilo mentale, dell’attenzione e della dedizione al lavoro. Ringrazio poi il mio staff, senza il quale sarebbe stato molto difficile il mio avvio come allenatore: devo imparare un sacco di cose ma ho un gruppo di lavoro valido, che mi aiuta. Senza dimenticare i dirigenti del settore giovanile GERIA e DI BATTISTA e il presidente SEBASTIANI, che mi dà la possibilità di intraprendere questa carriera a Pescara, che è casa mia. Sono contentissimo ed orgoglioso di essere stato scelto a far parte di questa famiglia: mi confronto e mi consiglio anche con tutti gli altri tecnici del settore. E’ vero, io ho fatto per tanto tempo il calciatore, ma loro hanno fatto i tecnici da molto più tempo e lo fanno bene: ho tutto da imparare da loro. Per quanto riguarda la mia vicinanza e

il mio essere ormai pescarese,

ho scelto di vivere qui, ho giocato tanti anni con questa maglia ottenendo ottimi risultati e mi sono legato alla piazza”.

Vincenzo FIORILLO (capitano del Pescara): “La sosta ci aiuta. Con la rosa completata e finita, sta a noi ora velocizzare il processo e metterci a disposizione del mister. Il campionato non ti aspetta. Una volta raggiunta la condizione ottimale,

potremo fare bene.

Lo dirà il campo con certezza, secondo me però, rispetto all’anno scorso, è stato fatto un passo in avanti. Sarà il giudizio del campo, ripeto, a dire la verità. La differenza la farà la voglia di mettersi a disposizione e di cercare di trovare il prima possibile l’amalgama, per diventare squadra il prima possibile. E credo che le sconfitte come quelle di Reggio Calabria possano anche aiutare a farsi delle domande e velocizzare il percorso di crescita. Ad Empoli hanno un allenatore che ha dimostrato di saper far giocare bene le sue squadre. Noi restiamo con un profilo basso perché veniamo da un anno in cui ci siamo salvati all’ultimo rigore. Anche se questa piazza ha sempre lottato per campionati di vertice, quest’anno dobbiamo aggrapparci il prima possibile ai 45-47 punti per la salvezza. Non è una strada facile e dobbiamo partire con questa mentalità. Mi dispiace per DEL FAVERO: è un ragazzo che ha grandissime qualità e diventerà un portiere importante. Mi auguro che abbia chiuso il conto con la sfortuna. Ora c’è ALASTRA, un altro bravo ragazzo: insieme inviamo il nostro pensiero a Mattia che si opererà la prossima settimana”.

Salvatore BOCCHETTI (giocatore del Pescara): “Ho scelto Pescara per il progetto del presidente SEBASTIANI. Conosco da una vita Antonio [il DS del Pescara, suo cugino – ndr] e mister ODDO mi ha cercato fortemente: è stato facile dire subito di sì. Il campionato di B quest’anno si preannuncia parecchio incerto ed equilibrato. Noi vogliamo ottenere la prima vittoria sabato contro l’Empoli. Ci sono tanti ragazzi interessanti qui a Pescara: mi hanno colpito molto MAISTRO, RICCARDI e CAPONE.

Hanno le qualità per fare una bella carriera.

Pazzini [suo ex compagno al Verona – ndr] non l’ho sentito negli ultimi giorni. Ovviamente parliamo di un grande attaccante che sarebbe importante per qualunque squadra”.

Nicolas BELLONI (giocatore del Pescara): “Sono arrivato a gennaio-febbraio e sono felice di essere qua. Mi piace attaccare la profondità ed ho anche la caratteristica di venire incontro per fare da sponda. Tutto lo staff medico ed il mister mi aiutano tanto: sono molto contento e li ringrazio per questa tappa molto importante della mia carriera. Il merito d’essere a Pescara è del presidente SEBASTIANI: quando mi è arrivata la proposta del Pescara, ho accettato subito perché

so la storia di questa squadra.

E’ una Società seria. Vengo dal River Plate, ho fatto lì le giovanili e la ‘prima squadra’. Ho legato subito con ELIZALDE: lui è uruguaiano ma parliamo la stessa lingua. Mi ha aiutato da subito con l’italiano. Mi ispiro a Ciro IMMOBILE: so che è stato qui e che ha avuto una
grande storia con il Pescara. Mi ispiro anche a Belotti. Mi ispiro ai due per i loro movimenti e per come danno
le spalle alla porta”.

Edgar ELIZALDE (giocatore del Pescara): “Speriamo che sia finalmente la mia stagione, ma non si sa, non si sa mai: ho comunque deciso io di rimanere, penso che sia meglio. Credo di poter fare meglio da centrale che da terzino, però anche in questo ruolo mi sono abituato da quando sono in Italia. Non mi dispiacerebbe anche giocare centrale in una difesa a tre, come ho già fatto da ragazzo in Uruguay: potevo anche spingermi in attacco. Il fatto che siamo in tanti è comunque positivo: sono arrivati giocatori importanti e posso imparare sia da loro, sia dai compagni che c’erano già. Negli ultimi tre anni

la squadra è stata sempre forte,

con giovani bravi e giocatori di esperienza, con tanti campionati alle spalle, ma quest’anno mi piace un po’ di più”.

 

40mila.it

 

Lascia un commento

14 Comments

  1. biancazzurri ha detto:

    Belloni a papà à vint’ lu prìme prémie con: ‘ e’ na società seria ‘ rofl rofl

  2. draculone ha detto:

    Elisalde invece ha detto che negli ultimi tre anni la squadra era sempre più forte rofl

  3. alex74 ha detto:

    “Ho scelto Pescara per il progetto del presidente SEBASTIANI laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1 laugh1

  4. Anche io lo ringrazio ………. non appena VA VIA DAL PESCARA !!!!!

  5. pescarese1976 ha detto:

    Cillone76 aspitt aspitt ca mo mign air_kiss

  6. pescarese1976 ha detto:

    Come centrale di dx noooo Filippo Galli?

  7. pescarese1976 ha detto:

    Oh ma Buffon pi chiud la carriera qui nooooo? sarcastic

  8. antateavanti ha detto:

    Tra le varie fesserie leggo che Oddo ha telefonato a Pato invitandolo a giocare col Pescara. Profilo perfetto per la Sebastianese….con tutto il rispetto per chi la prende davvero credo che a questo 31enne (eh si…se integro sarebbe ancora in grado di fare 5-6 anni alla grande e non certo in B)spetti di diritto l’indennità della legge 104 ….roba che al cospetto Hugo campagnaro è un rocky inizio carriera ….Oddio calcolando il suo livello fuori concorso in B forse bastano una decina di spezzoni di partite per decidere le partite chissà

  9. draculone ha detto:

    Siamo una squadra fortissimi

  10. Max1967 ha detto:

    Tutti che ringraziano Cullù

  11. draculone ha detto:

    Tutti lo ringraziano quando fa gli accrediti, e appena non gli servono più, e gli tira un calcio nel culo con le sue modalità, tutti che gli buttano quintali di m…a addosso, tipo Clemenza, Pucciarelli, per fare gli ultimi due nomi

  12. dasempreconte ha detto:

    In tanti post ancora leggo che vi meravigliate dell’operato del presidente! Ma come fate? rofl

  13. biancazzurri ha detto:

    Auà, lu Sindache fa pure lu mister! bravo Ma l’atra gente ch’avete intervistato chi so? Chi li cunosce?