Balzano, stagione finita
30/07/2020
Arbitri di B: un marchigiano per il Pescara
30/07/2020

SOTTIL…MENTE: PRE CHIEVO-PESCARA – GIOCHIAMO PER LA VITA CALCISTICA

SOTTIL in conferenza stampa su Zoom pre Chievo-Pescara

Andrea SOTTIL:

  • “BALZANO, purtroppo ‘finito’: si è stirato in una maniera decisa, importante. Lo sapevamo: Antonio ha stretto i denti e ha dato tutto. Era una situazione di emergenza”.
  • PUCCIARELLI abbiamo cercato di gestirlo. Deciderò domani. E’ un atleta che non si discute ma purtroppo da quando è arrivato ha fatto pochi minutaggi, pochi allenamenti; è chiaro che, alla lunga, questa cosa si paga. Però, da quando sono arrivato io si è allenato quasi con continuità: si porta dietro questo dolore che ogni tanto non gli permette di avere continuità e intensità. E’ chiaro che la forma non può essere delle migliori. Comunque, abbiamo cercato di fare di tutto per metterlo a posto: è a disposizione”.
  • “Questa è LA partita: la finalissima. Vale un’intera città, il mantenimento della categoria, il futuro della Società e nostro professionistico, compreso tifosi, la piazza, la Storia. Poi è chiaro che io devo, come sempre, fare delle valutazioni molto lucide e distaccate: mandare in campo ragazzi che stiano bene e che possano essere efficaci nelle due fasi.

Coltello tra i denti e si va all’assalto di questa partita”.

  • “La carica emotiva a volte bisogna dosarle in queste partite. Come si dice, queste partite ‘si caricano da sole’: però bisogna ‘giocarle’ e non bisogna andare in overadrenalinico, si rischia di ‘sbiellare’. Cattivi e affamati sempre, però anche un bel mix di lucidità e concentrazione. Io devo essere bravo a equilibrare questa carica. Sono strasicuro che i giocatori saranno concentratissimi, affamatissimi, cattivissimi, aggressivissimi, ma poi si gioca a calcio e la palla non deve scottare. Il Pescara è una squadra di palleggio, che sa giocare a calcio. Poi, a volte, un po’ più alta o un po’ più bassa a seconda delle indicazioni degli allenatori, ma i ragazzi sanno giocare bene a calcio. Chiaro che poi bisogna essere pratici: se ti capita una palla gol devi essere lucido. Devi difendere bene e devi battere bene i calci d’angolo. Questa è una partita dove tutte le occasioni e tutti i momenti bisogna sfruttarli. E’ chiaro che la ‘testa’ è avanti a tutto”.
  • “Noi non dobbiamo guardare gli altri campi: sarebbe sbagliato. Dobbiamo iniziare molto intensi, aggredire quando c’è da aggredire, palleggiare quando c’è da palleggiare. E’ una partita con molte sfaccettature. Tatticamente dobbiamo essere intelligenti nelle due fasi: colpire nei loro lati deboli e arginare, per limitare i loro punti di forza. Ci sono molte sfaccettature da leggere in questa partita, oltre al carico emotivo”.
  • “Cristian [GALANO] è per noi un giocatore importante. la squadra lo sa e lo sa lui. Era molto dispiaciuto e abbattuto in questi giorni per non aver potuto partecipare alle partite. Lì davanti è capace di rompere gli equilibri: sa ‘spaccare’ le difese e ha accelerazione. Dobbiamo essere bravi, come preparato, ad innescarlo bene”.
  • “MEMUSHAJ sta bene e ha smaltito una contrattura. Oggi si è allenato regolarmente: sarà della partita”.
  • “CAMPAGNARO è un centrale che mi piace molto. La sua storia parla chiaro. Ha purtroppo questo problema ai polpacci però si è messo ‘dentro’ da grande professionista qual è. Se lo dovessi chiamare in causa, come è sicuro che accadrà per mantenere il risultato, so che posso contare su di lui al 200% perché parlo di un uomo vero, attaccato a questi colori. CAMPAGNARO, come SCOGNAMIGLIO e BRUNO: sono giocatori di grande spessore, esperienza, mestiere; oggi conta tutto, anche il mestiere, per portare a casa questo risultato. Però il calcio è imprevedibile: a volte difendersi è anche alzare la squadra. Non c’è scritto da nessuna parte che metti più difensori e prendi meno gol o metti più attaccanti e fai più gol”.
  • “Il Chievo è una squadra formata da ottimi calciatori. Penso che il loro obiettivo fosse quello di vincere il campionato, ma rimane una squadra di qualità: fraseggia bene. Le motivazioni le hanno; ma

noi giochiamo per la ‘vita calcistica’”.

  • “In mezzo al campo saranno scontri ‘uno contro uno’ e lì dovremo essere più ‘affamati’ di loro”.
  • “Il Chievo è una squadra che palleggia e cerca traiettorie ‘tra le linee’: dovremo essere molto corti e compatti per non farci sorprendere e recuperare la palla. La fase difensiva è collettiva oggi; e poi la squadra deve essere pronta a ripartire nelle zone e ‘transare’ velocemente sulle zone che si possono formare”.
  • “DEL GROSSO è un giocatore completamente diverso da MASCIANGELO: domani deciderò. Li potrebbe giocare Ceter, ala destra” [per loro].

40mila.it

Lascia un commento

26 Comments

  1. pescarese1976 ha detto:

    So lett l’intervista a FATTIC dash2 lìvet la parol a cussu’ laugh1 qua l’arje di Piscar cuminc a fa veramente male…ma ci sta o ci fa rofl

  2. chamape66 ha detto:

    Johnny: appoggio in pieno il tuo post precedente…x la città la salvezza è andare a giocare in serie A con l.e strisciate, quindi è x la città..x il.tifoso è diverso, ma di tifosi siamo rimasti 4 SCEMI..gli altri sono clienti..ma questo non è colpa del bresidende ( questo no..ma solo questo…), ma del calcio moderno che fa SKYFO…appoggio Tuscia sulle.plusvalenze e sulle giocate alle roulette..quess è..sperando ( ma non ci credo..), che se ci salviamo gli serva da lezione..meglio in eccellenza che questa presidenza..(mi piange il cuore, perché da TIFOSO, non sarò mai capace di sperare nella retrocessione..Non ci riesco proprio..Alex, AMICO mio, capiscimi…Non ci riesco…l’adrenalina io ce l’ho…!!)

  3. johnny blade ha detto:

    Domani segnano tummy bugginov e chochev. . Vero Pinóoo?

  4. tusciabruzzese ha detto:

    caps, sulla prima squadra lui di lavoro fa lo scommettitore, mica l’imprenditore. Una società di calcio di serie B trattata come una roulette al casino. Quel che gli interessa sono le plusvalenze a valori qualsiasi sulle giovanili. E le plusvalenze sulla prima squadra. Il risultato è casuale come puntare sul rosso e sul nero alla roulette

  5. caps ha detto:

    Buttare via la B x 2 monete in più ( Machin) e x tenere Il Petto Abbottato contro l’evidenza ( Zauri e Legrottaglie) e x garantirsi l’Impresa di Parcheggiatore dell’Anno ( Pucciarelli , Bojinov etc) è da suicidio .

  6. draculone ha detto:

    Certo che a ripprre le speranze su Bruno, Campagnaro e Scognamiglio pure ci vo’

  7. biancazzurro86 ha detto:

    La reazione di una tifosa del Pescara dopo la partita col Trapani…

    https://youtu.be/9oGFP87rVaw

  8. biancazzurro86 ha detto:

    MARIA DEVO USCÌ VIA, DEVO ANDÀ A MECERADA A CUMPRÀ IL MANGIME PEI CUNILLI!

  9. antateavanti ha detto:

    Domani arbitro di Macerada…sberiamo bene. A voler drovare il belo nell’uovo ed essere brevenuti….Castori è di San Severino Marghe….

  10. nemicissim0 ha detto:

    A chiacchiere abbiamo già vintissimo.

  11. alex74 ha detto:

    Stanno fuorissimo

  12. draculone ha detto:

    È tutta una farsa

  13. tusciabruzzese ha detto:

    il 6 agosto si decide sul Trapani????? Ma non c’è il play-out il 7????
    dash2

  14. draculone ha detto:

    SOLO PER LA MAGLIA

  15. Fafinho ha detto:

    Forza Pescara. Forza Pescaresi. Speriamo in un miracolo.

  16. 40mila.it ha detto:

    AGGIORNAMENTO
    Si terrà giovedì 6 agosto l’udienza del Trapani presso il Collegio di Garanzia del CONI per riavere i punti tolti dalla Giustizia Sportiva della FIGC nei mesi scorsi, a motivo dei ritardi nei pagamenti degli stipendi di gennaio e febbraio 2020.

  17. vitabiancazzurra ha detto:

    Sci so capite…..ma che vi spettate che dica cussu’ …qualsiasi affermazione in questo momento gli si ritorce contro. Invece spero abbia il carisma necessario di stimolare e inculcare a questa squadra zeppa di problemi causa cullu e non dei giocatori stessi a mio avviso . Il capostazione se mantiene la categoria mi auguro gli si accende dopo la paura quella lampadina nella coccia che gli faccia capire di abbandonare la presunzione e di fare organici almeno “sulla carta” con 2 giocatori discreti per ruolo non un ammucchiata ad minkiam per accontentare i compagni di merenda

  18. johnny blade ha detto:

    Da mo che ha finit l’adrenalina,poi cia sa mess pur il covid…
    E chissà quando finisce..
    Vale per la città ? ma quale? Quella che segue le strisciate? per i locali che mettono torino inter sul monitor anzichè venezia pescara? ngia armast nisciun.. O quelli che cantano napoletano?
    per i tifosi? 4 scemi..ma manco più..tutt sa mort.

  19. Max1967 ha detto:

    Se penso a domani sera mi incazzo solo con cullù

  20. hugobiancazzurro ha detto:

    Campagnaro e Galano suoneranno la carica. Domani conto sull’esperienza della squadra. Del Grosso, Memushaj, Bruno, Maniero, Scognamiglio, Drudi sono abituati a queste situazioni tese.

  21. alex74 ha detto:

    Quello che mi fa più paura per domani è che non ho un minimo di adrenalina in corpo. Non me ne frega niente. Roba che fino a pochi anni fa anche un amichevole non mi faceva dormire la notte. Grazie Sebastiani

  22. biancazzurro86 ha detto:

    Domani pareggiamo e ci salviamo diretti con la classifica avulsa. Vedrete…

  23. draculone ha detto:

    Come sempre, na freca di chiacchiere

  24. biancazzurri ha detto:

    Se iète in C, vi facéme un C*** cuscì bb

  25. chamape66 ha detto:

    BASTA chiacchiere..SOLO fatti..Non avete più scuse, è DAVVERO il momento di cacciarle ( se le avete…), perché se andiamo in C, se andiamo in C, vi facciamo un…così

  26. tusciabruzzese ha detto:

    Io penso che uno che voglia seguire il Pescara, commentarlo, capire cosa accade, non possa non leggersi o ascoltarsi le conferenze stampa degli allenatori: possono essere anche molto utili.
    Ecco, ciò detto: QUESTA NO!
    boredom
    E’ tutta sul piano motivazionale. il che sarà ovvio, ma … si poteva riassumere in: “FORZA RAGAZZI!!! Post-scriptum: metto il pullman Campagnaro se stiamo in vantaggio”.
    Mi ricorda qualcosa …
    wacko