I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI (PESCARA-PERUGIA)
11/07/2020
Giudice sportivo dopo la 14a di ritorno
12/07/2020

Rissa Juve Stabia-Entella: le carte in Procura

Denunciato un membro dello staff del tecnico Caserta. Indagini anche su Coppolaro – 

Un calciatore dell’Entella in ospedale e un tesserato della Juve Stabia denunciato a piede libero. Se sul campo liguri e campani si erano spartiti i punti (1-1 al 90′ senza troppe emozioni), è il dopo partita del match di serie B di ieri ad aver lasciato gli strascichi maggiori tra parole offensive, spintoni e un pugno al difensore dell’Entella Coppolaro assestato da un membro dello staff del tecnico della Juve Stabia, Fabio Caserta. Tutto nasce sul campo con uno scontro di gioco sfociato in lite tra Coppolaro (Entella) e Canotto (Juve Stabia) ambedue espulsi al 54′. Nella rissa vengono coinvolti anche gli staff delle due squadre prima che venga riportata la calma. Finita la partita Coppolaro e Canotto si incrociano di nuovo e vengono separati da un vice questore in servizio sul campo. I tre – secondo la ricostruzione della polizia – vengono raggiunti da un membro dello staff di Caserta, Pasquale D’Inverno, che dà uno spintone al poliziotto per poi raggiungere Coppolaro con un pugno al volto. L’uomo è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale. Coppolaro a sua volta uscendo avrebbe provocato danni alla porta dello spogliatoio dello stadio stabiese e la sua posizione è al vaglio della Procura per l’ipotesi di danneggiamento aggravato. Tutte le carte sono state trasmesse alla procura di Torre Annunziata. In corso anche una valutazione sulla condotta di un altro tesserato della Juve Stabia, il vice responsabile alla sicurezza Luigi D’Esposito. Coppolaro, accompagnato in ospedale, non si sarebbe sottoposto alle cure né al momento avrebbe sporto querela. Sia lui che Canotto oggi sono stati squalificati per tre giornate dal giudice sportivo.


Feed RSS – Vai alla notizia originale

Lascia un commento

8 Comments

  1. draculone ha detto:

    Più sardelle, soprattutto all’aggippone laugh

  2. alex74 ha detto:

    Vengo a sapere solo ora di questa splendida notizia. Per fortuna il calcio, almeno a certe latidudini, non è ancora morto. NO AL CALCIO ,SI AI CALCI

  3. tusciabruzzese ha detto:

    Sono d’accordo con Max1974, soprattutto pensando ad alex67 che avrebbe preferito a una news di mazzate un sano amarcord su Tom Rosati
    sarcastic

  4. Max1967 ha detto:

    Non ci avrei neanche sprecato una news…molto peggio quello che è successo ieri a Torino dove un dirigente dell’Atalanta ha apostrofato un tifoso del Napoli “terrone di m….a.

  5. Anni fa, quando i campi del sud si chiamavano campi caldi, li mazzat er normale amministrazione

  6. biancazzurri ha detto:

    Ci vuléve! Se nzi pò fa’ in curva, almène sànn’arfatte! E mò lu DASP’ pe’ tutti cuinti? big_boss

  7. Fafinho ha detto:

    Le risse spesso avvengono per tentativi di combine….accordi saltati??

  8. draculone ha detto:

    Solo sane mazzate laugh