SEBASTIANI E LEGROTTAGLIE DOPO PESCARA-JUVE STABIA
20/06/2020
I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI
21/06/2020

PUCCIARELLI E CASERTA POST PESCARA-JUVE STABIA

PUCCIARELLI: “Abbiamo lavorato sodo in questi mesi per arrivare pronti a questo appuntamento: era quello che volevamo. Siamo felici per questa vittoria.
Abbiamo avuto tante occasioni nel primo tempo; all’intervallo il mister ci ha detto di continuare così. Avremmo meritato il vantaggio già nel primo tempo. Nella ripresa siamo ripartiti forte e l’aver trovato il vantaggio dopo 10 minuti ci ha aiutato ed è stato tutto più facile.
Questa vittoria é stata importante per tirarci fuori dalla zone play out, ora dobbiamo fare risultato a Pisa. Se giochiamo così possiamo ambire a cose più importanti della salvezza.
Sono contento anche per il mio gol, ci tenevo a segnare alla prima all’Adriatico. Dedico questo gol a mia figlia che ha solo 3 mesi e mezzo e mia moglie”.

CASERTA (allenatore della Juve Stabia): “La condizione fisica non era ottimale, ma non lo era nemmeno per il Pescara. Dobbiamo fare i complimenti al Pescara che ha meritato la vittoria. Quello che mi dispiace, e che non voglio più vedere, è la ‘non cattiveria’. Ci sta a perdere perché l’avversario è più bravo ma non ho visto la cattiveria della squadra. E questo mi dà fastidio: preferisco perdere ma lottando. Se non giochiamo con quella cattiveria che io voglio, allora sarà dura per tutte le prossime partite. Noi siamo venuti qui a giocare alla pari con un avversario che come noi deve lottare per salvarsi; loro sono stati piu bravi di noi: punto. Dobbiamo cancellare e ripartire. Questa squadra non può passare da fenomeni a brocchi a ogni partita. Di positivo oggi c’è stato che, dopo molti giorni che siamo stati fermi, non si è fatto male nessuno. Ci sono stati molti errori individuali che dobbiamo analizzare per poi guardare avanti. Una giornata storta può capitare. Siamo abituati a lottare e fare punti più possibile partita dopo partita. Questo è il nostro obiettivo da quando siamo partiti”.

 

40mila.it

Lascia un commento