I BILANCI DELFINO PESCARA CALCIO #3: I COSTI
22/04/2020
AI TEMPI DEL CORONAVIRUS (27): “LIBERAZIONE”
25/04/2020

A GIOCO FERMO, REGOLE IN MOVIMENTO

Ritoccate le norme del calcio di rigore

Il calcio è fermo, ma l’International Football Association Board – l’organismo internazionale che ne detta le regole – è in piena attività: è di questi giorni la notizia del varo di alcune nuove norme e “raccomandazioni” (che, però, non entrano in vigore per i campionati in corso – qualora dovessero ripartire – bensì per quelli futuri).

Vediamo di cosa si tratta –

Il VAR

Agli arbitri:

  • è raccomandato (ma non obbligatorio – n.d.r.) di ricorrere maggiormente al video in quelle situazioni – già previste dal protocollo – che siano interpretabili soggettivamente (fallo da contrasto, fallo di mano, interferenza sul fuorigioco, ecc.), mentre
  • è confermato che nei casi oggettivi (linea del fuorigioco, fallo dentro o fuori area di rigore, ecc.) può essere sufficiente il controllo degli addetti in saletta VAR: Comunque, anche in tali ultimi casi l’arbitro può ricorrere lo stesso al video per dare autorevolezza alla decisione o se si tratta di una scelta cruciale nel finale di match.

Nota: si è osservato che questo intervento è “mirato” fondamentalmente alla Premier League – e ai molti Paesi in cui questa fa scuola  – dove l’arbitro ricorre molto raramente al monitor, lasciando decidere gli addetti al VAR e abdicando in parte alla centralità del suo ruolo. Questa raccomandazione appare quindi destinata ad incidere poco in Italia, poiché il ricorso dell’arbitro al video è più frequente.

Il fallo di mano

Il Board chiarisce che:

  • al fine di determinare la sussistenza dell’infrazione, il limite del braccio è stabilito nel punto inferiore dell’ascella. Dunque se la palla colpisce una parte della spalla non ci saranno infrazioni;

  • il tocco accidentale di un giocatore in attacco sarà penalizzato soltanto nel caso in cui “immediatamente” si traduca in un gol o in un’ovvia opportunità, per il giocatore e/o la sua squadra, di segnare una rete: ne consegue che il “mani” involontario in attacco non costituirà infrazione negli altri casi;
  • il tocco volontario di mano di un difensore tiene o rimette in gioco un attaccante.

Il calcio di rigore

Le novità prevedono che:

  • se il portiere commette un’infrazione (normalmente, quella di mettere entrambi i piedi in campo prima del tiro) e se l’irregolarità dell’estremo difensore ha chiaramente influenzato il tiratore, il penalty sarà ribattuto pure se la la palla non entra in porta o rimbalza sui pali o sulla traversa. Finora la regola è che il penalty non va ribattuto in nessun caso in cui la palla esca o prenda un “legno”; resta fermo, quindi, che se il portiere – che ha commesso l’irregolarità – para, il rigore andrà in ogni caso ripetuto. Però, si noti bene: la nuova regola sulla ripetizione in ogni caso richiede comunque che il comportamento irregolare del portiere debba aver chiaramente influenzato il tiratore;
  • in caso di ripetizione del rigore per irregolarità commessa dal portiere, quest’ultimo non verrà ammonito ma solo richiamato, per poi essere sanzionato in caso di successive infrazioni. Se a violare le regole saranno entrambi, verrà punito il giocatore e non il portiere;
  • eventuali ammonizioni comminate durante la partita non saranno prese in considerazione in caso di rigori tirati per determinare il risultato dopo i tempi supplementari. Se quindi un giocatore, ammonito durante i tempi regolamentari e supplementari, viene ammonito per la seconda volta durante la procedura finale ai rigori, non verrà espulso e non verrà squalificato solo per tale seconda ammonizione.

Varie ed eventuali…

Il Board ha altresì deciso:

  • che ogni situazione (non solo fallosa) che ‘interferisca’ o fermi una promettente azione d’attacco debba essere sanzionata con un giallo. E’ fatto salvo il caso (cioè non c’è giallo obbligatorio) della concessione del vantaggio o della punizione battuta in velocità;
  • che si può ammonire o anche espellere un portiere che batta un calcio da fermo (ad es. rimessa in campo) e tocchi due volte consecutivamente la palla;
  • se sulla rimessa da fondo del portiere la palla gli viene restituita di prima – da parte di un compagno – toccandola solo ed esclusivamente di petto o di testa, la rimessa va ripetuta;
  • di riesaminare in un prossimo futuro le norme sul fuorigioco, al fine di promuovere maggiormente il gioco d’attacco;
  • di invitare gli arbitri a far rispettare con maggior rigore le regole – ritenute sufficienti – che reprimono i comportamenti antisportivi, in particolare simulazioni e perdite di tempo;
  • di studiare nuove regole per reprimere gli atteggiamenti di protesta e pressione sugli arbitri, nonché per scoraggiare l’ulteriore utilizzo in partita dei giocatori che abbiano subito incidenti alla testa, ipotizzando in questi casi di consentire una sostituzione extra.

International Football Association Board

40mila.it

Lascia un commento

45 Comments

  1. lapa ha detto:

    Un abbraccio virtuale a tutti i fratelli biancazzurri deceduti e vicinanza ai loro familiari …I nostri splendidi colori li accompagneranno in eterno anche in cielo 🐬🐬🐬

  2. 40mila.it ha detto:

    Grazie lefferituel. Ci siamo permessi di chiederlo perché seguiva 40mila.it (e volevamo essere sicuri che non fosse un’omonimia).
    Ci permettiamo in suo onore di caricare la foto del suo profilo qui nella nostra bacheca foto.
    R.I.P.

  3. johnny blade ha detto:

    È morto pure un mio amico di scuola ieri. Abitava vicino a me..
    Volevo scriverlo. 52 anni. Per il virus.
    Qua siamo pieni di contagi.

  4. lefferituel ha detto:

    Si, del ‘58

  5. 40mila.it ha detto:

    lefferituel, ci dispiace molto. Era classe ’58?

  6. lefferituel ha detto:

    So che non c’entra niente con la discussione, ma ddu tazze fatto bene a pranzo hanno ricacciato la tristezza che da un po’ di giorni cercavo di soffocare dentro… e allora eccomi qui a dare un ultimo abbraccio ad un nostro fratello, Mauro Garibaldi, uno di noi, ennesimo amaro tributo a questo maledetto virus… riposa in pace amico mio

  7. tusciabruzzese ha detto:

    Cillon, purtroppo non hanno Sebastiani come presidente loro

  8. Max1967 ha detto:

    Intanto ufficialmente chiusi i campionati di Belgio, Olanda e Scozia.
    E’ vero, sono campionati di minore importanza, ma provocheranno un effetto domino sugli altri.

  9. Buongiornooo
    Ho letto su un sito che se la serie A applica la media punti in base alle partite giocate lu veron si ritrova in europa league🤮

  10. biancazzurri ha detto:

    Mi so ‘rlett se regole 3 vote e so capìte che pe fa l’arbitro ma manch’ nu pare de lauree

  11. draculone ha detto:

    Dito onorario, fare strutture per la cura dell’obesità dovute al covid, no? rofl e poi strutture per malattie infettive per il seba 20? mda

  12. draculone ha detto:

    Ma chi gestisce la fornitura dei medicinali alla Pescara calcio ha anche strutture per gli alcolisti biancazzurri? Bisogna assolutamente rimodernizzare le aziende alle problematiche attuali laugh

  13. draculone ha detto:

    Non ci guardate agli altri campionati, quu si ricomincerà

  14. Max1967 ha detto:

    In Olanda campionato chiuso.

  15. vitabiancazzurra ha detto:

    Buongiorno 433….quello che vuoi ma allora diventa rugby (e te lo dice uno che quando giocava da difensore non era proprio uno docile….) . Io invece mi augurerei punizioni molto severe fino alla radiazione per i signori arbitri per tutte le volte e non sono poche,che non fischiano falli – rigori o altre decisioni non prese o sbagliate in modo clamoroso e inequivocabile . Guadagnano un pozzo di soldi ma non “pagano” i propri errori, tranne qualche lieve punizione tipo uno stop per qualche partita…

  16. 433offensivo ha detto:

    Io toglierei il cartellino rosso per il fallo da dietro

  17. biancazzurri ha detto:

    Ji li facess’ jucà nove contro nove. Però li pu cagnà e farl’antrà n’atra vote come a lu bàschèt’

  18. johnny blade ha detto:

    io reintrodurrei il passaggio al portiere con le mani per anda’ a pisciá al cesso per le birre.

  19. pescarese1976 ha detto:

    Ma che 16 metri e 120 metri qua ciarivo’ chi sa iuca’ a pallon e no gend chi corr com li cavall laugh1

  20. pescarese1976 ha detto:

    Ogn jurn ni esc un nghi la capocc nconfusione sarcastic giuvino’ ma dov si riscit dall’ov di Pasqua dash2

  21. hugobiancazzurro ha detto:

    per le regole del calcio dovrebbero fare in modo di far valere il fuorigioco solo negli ultimi 16 metri. Così le squadre sono costrette a distanziare i reparti oppure a stancarsi di più e ci guadagna lo spettacolo. Certe volte il calcio è troppo tattico e noioso.

  22. johnny blade ha detto:

    Poz affunná l’Olanda. Cazz ce ne freg.

  23. draculone ha detto:

    Effettivamente esiliato stai un pò confuso rofl

  24. antateavanti ha detto:

    Intanto gli Olandesi interrompono ufficialmente il campionato di serie A con l’approvazione dell’Uefa . Riprendono a settembre .Ma hanno squadre in champions ?

  25. biancazzurri ha detto:

    Esiliatoper-tre si mi fi nu disegnucce fusse ca fusse ca arrive a capì chi sti ddi laugh1

  26. esiliatopes-pe ha detto:

    Ragazzi siete e siamo innamorati di un calcio che non c’è più e cioè la domenica con la radiolina, 2 punti a vittoria, 90º minuto, sani scontri, calciatori bandiera. Il dio denaro e le tv hanno ucciso tutto e di più io x quanto mi riguarda un po mi adatto e un po miraggio (nessuna partite in tv alcun calcio compravendita o paganesimo verso i mercenari)…unico il Pescara e questa é l’era di Sebastiani consenzienti o non favorevoli se desideriamo tifare il delfino ci dobbiamo persuadere un po …prima o poi andrà via e cmq rimarranno solo i veri tifosi

  27. tusciabruzzese ha detto:

    433offensivo, mi hai tolto il … Benetti di bocca. Allora rilancio con Furino!
    wink

  28. lapa ha detto:

    Si Draculone modestamente il gol col Cesena è stato un capolavoro …finora il mio più bello in carriera . Tra gli altri aggiungi quello a Novara nei Play Off ….campo pesante caviglia a pezzi 50 metri di volata verso la porta avversaria e gli avversari abbattuti come birilli…un gol fortemente voluto. La determinazione e la fame che avevo con la maglia del Pescara era straordinaria. Chiedetemi se mi sarebbe piaciuto rimanere in A con la squadra che io prima di tutti ho trascinato verso la promozione…

  29. johnny blade ha detto:

    Stando a Milano sin da piccolo ho frequentato san siro come l’adriatico con mio padre..
    Ricordo negli anni 80 milan avellino 2a1 juary novellino e il gol capolavoro del mio idolo baffone aldo maldera detto cavallo pazzo (un soprannome che mi accomuna).
    Gol in rovesciata,uno stadio stracolmo che rimbomba. Indimenticabile.
    La gente che esultava sui gradoni di cemento o ammassata in piedi dietro la porta (come mi piaceva stare lì) , Maldera che impazziva come se avesse segnato il gol della vita.

  30. draculone ha detto:

    Il goal in rovesciata di Lapadula se lo avesse fatto uno di loro lo stavano ancora a far vedere

  31. 433offensivo ha detto:

    Draculone…. Aggiungerei Benetti…. Che cavolo di carro armato che era. Oggi uno come lui, beccherebbe 3 espulsioni a partita

  32. johnny blade ha detto:

    Ronaldo? Messi?
    E’ come dire se ti piace di più la coca cola o il chinotto.
    Io preferisco il chinotto.

    mavvaffangul Ronalo
    la passione è altra roba.
    Non vedrai mai le prodezze di uno sconosciuto su kiti kaka.

  33. Repoman ha detto:

    Profe’, sicurament na muccicat di Suarez laugh

  34. profeta ha detto:

    Una domanda, ma a voi piace di più una giocata di Ronaldo o Messi da far consumare le mani per gli applausi o una strattonato o ancora di più un morso sul viso?

  35. Si prendevano a sportellate e sarache, quando una squadra big andava a giocare nei campi accesi del sud passavano i guai ed era una cosa normalissima, adesso invece arbitro quello m’ha fatto la bua 🤘

  36. johnny blade ha detto:

    Giocavano pure senza parastinchi..

  37. draculone ha detto:

    Giocatori come Gentile non potrebbero giocare nel calcio moderno

  38. johnny blade ha detto:

    A proposito dei giocatori che puangono per una palpata,rivordo una bella intervista a Zoff..

  39. Adesso sia i giocatori che le società si lamentano troppo sui falli, stann sempr a piagn. Oggi se appena appena tocchi un ronaldo cullù si mett a piagn e prende subito fallo, sono gli arbitri che fanno ridere .

  40. 433offensivo ha detto:

    Profeta, il discorso é troppo lungo per essere affrontato.
    Sintetizzo: il problema non é fare una squadra di prestiti o meno, ma l’improvvisazione.
    Poi, un conto é vendere i prezzi pregiati per reinvestirki in giovani promesse, un altro é vendere e non reinvestire.

  41. profeta ha detto:

    Comprendo il vostro malessere e i vostri punti di vista, ma voi preferite una squadra di prestiti o fare la B con una squadra di ragazzini nostri che farebbero fatica anche in C? con tutta sincerità non sono contento di come è stato gestito il patrimonio tecnico, ma non vi pare che questo patrimonio è stato un pochino sovrastimato? Questa è la nostra forza societaria per cui dobbiamo accontentarci

  42. Max1967 ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE è l’unica regola che non potrà mai cambiare.

  43. draculone ha detto:

    Quello che dici tu Hugo è giustissimo. A noi va bene che la regola resti così, perché chi le farebbe le ripartenze? SEBASTIANI VATTENE, che non è mai fuori luogo

  44. hugobiancazzurro ha detto:

    Odio tutti i falli di ripartenza. Quelli che bloccano i rovesciamenti di fronte. Andrebbero eliminati dal calcio con i cartellini rossi. Non è possibile che una squadra può far ammonire 10 suoi giocatori ma bloccando 10 azioni da gol a partita dell’altra squadra. Si dice di voler aumentare lo spettacolo ma non c’è il coraggio di punire tutti i comportamenti ostruzionistici.