PIU’ CHE TATTICA, GAMBE E VOLONTA’
03/03/2020
LA FORMAZIONE CONTRO L’ARSENALE SPEZZINO?
04/03/2020

I BIANCAZZURRI VINCONO IL DERBY

I tre punti ottenuti dal Pescara con l’Ascoli sono importantissimi. La vittoria arriva dopo tre sconfitte consecutive, ma soprattutto consente di arrestare la vertiginosa discesa in classifica, con gli uomini di LEGROTTAGLIE che erano scivolati a ridosso della zona retrocessione. In caso di risultato negativo, infatti, il prosieguo del campionato sarebbe stato davvero molto complicato, ma i biancazzurri sono riusciti a piegare i marchigiani meritando di vincere il derby.

La domanda che i tifosi si pongono, però, riguarda l’andamento altalenante della squadra: la vittoria con l’Ascoli è solo una “spolverata” momentanea con la polvere nascosta sotto il tappeto, oppure il finale di stagione sarà giocato al massimo per ottenere almeno l’ultimo posto utile per l’accesso ai playoff? Anche domenica sera la squadra adriatica ha avuto due facce: nella prima parte di gara il Delfino è apparso contratto e poco propenso alla fase offensiva; le poche occasioni prodotte  non hanno in alcun modo impensierito i bianconeri che, ben messi in campo, hanno dato la sensazione di netta superiorità. Nella seconda metà del primo tempo e soprattutto per tutto il secondo, invece, un Pescara più intraprendente ha messo alle corde l’avversario e vinto la partita con merito. A tal proposito va sottolineata la buona condizione fisica del Delfino, che con l’avvicinarsi del novantesimo non ha sembrato palesare cedimenti rispetto ai bianconeri che, invece, si sono spenti progressivamente fino a rimanere piantati sulle gambe nelle fasi finali della partita.

Questa differenza repentina di rendimento tra diverse partite e addirittura tra due periodi della stessa gara è la nota dolente di tutta la stagione: il Pescara, infatti, per tutto il campionato ha alternato ottime prestazioni – con vittorie nette anche contro avversari più quotati – ad altre davvero mediocri. LEGROTTAGLIE, nel caso specifico, ha dichiarato che contro l’Ascoli è intervenuto a partita in corso per apportare correttivi tattici che, come ha lasciato intendere, hanno contribuito alla conquista della contesa.

Il tecnico pugliese per ora ha salvato la sua panchina, ma dovrà lavorare sodo in settimana per ottenere il meglio dalle vicine trasferte di La Spezia e Benevento.

CLASS THIRTY-SIX

Lascia un commento

18 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    Alex ovviamente il mio pensiero va a chi te figli… solo che (non tu) a tanti di chi non ha figli ni frec nind.
    Dallo Stato alla gran parte della gent3 comune. Ma della gente comune me ne fotto pure. Dello stato no. Potrei scrivere di esso un libro. 9 anni lavorati (da tirocinante) in nero praticamente in un ministero per 4 soldi,ma meglio che niente . Un anno fa mi hanno detto ciao e grazie.
    Grazie a sto cazzo merde.

  2. alex74 ha detto:

    Gionni ho un po la tua stessa sensazione. A me mi frega che ting na fija sennò già avess mess a ferro e fuoco sto paese di merda. Anche io lavorativamente parlando mi arrangio un po qua’ un po la. La sensazione che si prova è frustrante. La gente si preoccupa che non può andare allo stadio per un mese ma dei problemi seri se ne sbattono le palle. Il detto sta bbon rocc sta bbon tutt la rocc è sempre azzeccatissimo

  3. pescara ha detto:

    Anche Busellato non ci sarà perché è influenzato. Annata parecchio sfortunata.

  4. draculone ha detto:

    Condivido in pieno l’attaco del presidente inderista alla lega. E soprattutto, condivido i modi diretto e duro

  5. johnny blade ha detto:

    Anche quando c’è di mezzo la salute in questa società già malata da prima riemerge sempre il valore economico. Sinceramente per come ho passato gli anni con problemi di lavoro e disoccupazione a me della crisi non me ne frega niente. Mi dispiace per chi dovrà soffrirne. Ma già che parluamo di reset dllora resettiamo tutto e pace a tutte le anime.

  6. johnny blade ha detto:

    Tanto alex se chiudevano prima c’era sempre qualcuno che si lamentava. L’economia e cazzi vari.

  7. Max1967 ha detto:

    Noi siamo il paese che chiude la stalla quando i buoi sono scappati…e poi facciamo gli eroi durante le emergenze.

  8. alex74 ha detto:

    Stavo a senti’ quella mezza specie di governo che ciartruvem che vogliono far disputare tutte le partite a porte chiuse. cia’ vulut quasi un mese per partorire questa splendida iniziativa che io gia’ avevo proposto due settimane fa. Ma qua’ in italia facem tutto con calma e dopo. dopo ci lamentiamo perche’ siamo il secondo paese nel mondo con contagi.

  9. alex74 ha detto:

    Quindi dal miglior centrocampo della B staser iuchem co bruno e crecco? Lu bell è che gli va pure tutto bene a cullu’. Classifica abbastanza tranquilla e tutti i lecchini proni.

  10. alex74 ha detto:

    Si fraciume e approssimazione.

  11. johnny blade ha detto:

    Diciamo che di continuità c’è il fracicume.

  12. alex74 ha detto:

    Che fracicume..mamma mi

  13. vitabiancazzurra ha detto:

    Sembra che Busellato dà forfait…appena rientrato e anche in forma mi sembra. Ma senza lui è Memushay gia partiamo 2-0 dal primo minuto . Ah ma c’è Bojinov che la butta dentro…tranquilli

  14. nemicissim0 ha detto:

    E speriamo soprattutto che sia di lunghezza sufficiente a essere parcheggiato al posto di Fiorillo.

  15. draculone ha detto:

    Nemicissim0 rofl speriamo che il pulmino giallo sia revisionato e assicurato laugh

  16. Max1967 ha detto:

    Le gite scolastiche sono state sospese.
    Come ci andiamo a La Spezia?

  17. pescara ha detto:

    Questi calciatori mancano di continuità. E’ questione di non metterci la testa giusta, come ha detto di recente Repetto.

  18. nemicissim0 ha detto:

    Considerata la quantità di “primavera” convocati, la Pescara Calcio comunica che la trasferta a La Spezia verrà effettuata in scuolabus.