TATTICA: CUORE NULLO, GIOCATORI QUASI, TRAINER CHISSA’, SOCIETA’ …
10/02/2020
Highlights 4a giornata di ritorno Serie B
11/02/2020

FALLIMENTO: E’ GIA’ SUCCESSO…

Scritta apparsa in città

Tifosi biancazzurri infuriati ed esasperati per l’ennesimo campionato mediocre del Pescara. Ed è così che uno dei motivi ricorrenti degli ultimi tempi è quello del fallimento, evocato in modo implicito attraverso slogan

meglio l’eccellenza che questa dirigenza.

Un fallimento che, a detta di un massiccio numero di sostenitori biancazzurri, rappresenterebbe l’unica via di uscita per ridare dignità al Delfino.

Alla protesta avviata dalla tifoseria organizzata che – con striscioni e scritte ha fatto sentire la propria voce in tutta la città – ha fatto seguito anche il dibattito sulle web community dei tifosi: quasi all’unisono, viene chiesto a SEBASTIANI di farsi da parte, di “mollare” la società.

Va sottolineato, però, che ci sono alcuni che si pongono anche la domanda “quale fine potrebbe fare la Pescara Calcio in caso di abbandono del presidente”. A tal riguardo, è utile viaggiare a ritroso nel tempo, per scoprire che dal 1936 ad oggi i tifosi del Pescara sono stati fortunati. In altre piazze, alcune delle quali con molte più partecipazioni in serie A della nostra, il dramma del fallimento della società di calcio si è ripetuto in più occasioni. In riva all’Adriatico, invece, il fallimento della squadra biancazzurra si è verificato una sola volta, alla quale ha fatto seguito l’immediata rifondazione avvenuta nel 2009. Nello stesso anno, quindi, il Delfino è scomparso ed è rinato.

Può apparire incredibile, ma la stessa sorte toccata al Pescara ha riguardato squadre che possono vantare nella loro tradizione sportiva la vittoria di scudetti, coppe Italia o coppe europee. Napoli, Torino, Fiorentina, Bologna, Cagliari, Verona, Vicenza e Parma: sono tutte formazioni che durante la loro storia, oltre ad aver vinto almeno un trofeo nazionale o europeo, hanno subito una o più rifondazioni post fallimento.

Ma quando fallisce una società di calcio?

Le dinamiche non sono tutte uguali, ma si tratta sempre d’insolvenza, cioè incapacità a pagare i debiti.

Volendo considerare ciò che è successo a Pescara si nota che l’unica volta che i libri contabili del Delfino sono finiti in tribunale a guidare la società non c’erano pescaresi. Va però  anche ricordato che momenti difficili ci sono sempre stati. E spesso, quando un presidente ha avvertito di non avere più la capacità di guidare il Delfino, si è fatto da parte. Basti ricordare che il primo storico accesso in massima serie è legato al nome di Armando CALDORA: però, lo stesso, già nella stagione successiva con la squadra in A, passò il testimone rinunciando alla carica. Anche le promozioni in A, quindi, non hanno impedito i cambi ai vertici della società biancazzurra. Tale inconsueta circostanza si è ripetuta anche in seguito. Per inciso, dovrebbe far riflettere su quanto fosse “faticoso” gestire una società di calcio che, a differenza di oggi, non poteva contare su ingenti introiti garantiti dai contributi TV o “pesanti” paracadute.

Continuando a scorrere la lista dei presidenti della Pescara calcio, notiamo che prima di Pietro SCIBILIA, nessuno aveva mai superato i 10 anni di presidenza. Prima di Don Pietro, infatti, i più longevi erano stati rispettivamente GALEOTA (1966-1974) e MARINELLI (1980-1986).

Per tutti questi motivi riteniamo che non dovrebbe spaventare l’eventualità che SEBASTIANI possa cedere la società: il rischio d’andare a giocare nei cosiddetti “campetti di paese” non è per nulla automatico (a parte il fatto che già pareva un “campetto paesano” quello della ridente Chiavari dove il Pescara ha appena perso).

Forse sono in tanti a poter dimenticare le particolarità della Pescara Calcio circa gli avvicendamenti al ruolo di presidente, ma è una storia che consegna al popolo pescarese una convinzione: dal 1936, il calcio a Pescara non è scomparso e, soprattutto, da quasi 50 anni trova il suo posto nelle prime tre serie.

   Certo è che un disamoramento come quello di questi ultimi tempi, che ha addirittura reso indifferenti tanti storici tifosi biancazzurri nei confronti della loro squadra, è raro da riscontrare nella nostra storia.

CLASS THIRTY-SIX

Lascia un commento

54 Comments

  1. Max1967 ha detto:

    Dopo la finezza di Salomon adesso abbiamo quella di Bojinov rofl

  2. biancazzurro86 ha detto:

    Che differenza c’è tra una Serie C con l’obiettivo promozione e la Serie B con l’obiettivo salvezza? Awà, meglio stare in C con un obiettivo ben preciso che in B a galleggiare, Lo ripeto: solo i morti e la m***a galleggiano.

  3. tusciabruzzese ha detto:

    Ma ci rendiamo conto?!?!?! Qualche ora fa, Bojinov rende noto di avere un accordo pieno con il Catania. Il Pescara, dopo aver fatto intendere che il giocatore non era certo il preferito, solo a questo punto (troppo tardi?) abbandona a se stesso l’indeciso Matri (alle cui labbra siamo rimasti appesi finora) per tornare in extremis su Bojinov, già atteso per le visite mediche a Catania!!!! UNA COMICA!!!! L’ho sempre detto: ma perché volete cambiare “società”? Chi ci potrà mai far divertire più di questi?
    rofl

  4. Fafinho ha detto:

    Piuttosto la D potremmo ottenere con il Lodo Petrucci..

  5. Fafinho ha detto:

    Purtroppo l’Eccellenza ce la sognamo perché la Figc abruzzo ci farà ripartire dalla prima categoria….scommettiamo ?

  6. biancazzurro86 ha detto:

    Meglio l’eccellenza che far parlare più di antirazzismo e CAZZATE di questo tipo che di risultati sportivi!

  7. pescarese1976 ha detto:

    Benvenuto a Gianni nel tempio dei malati di DELFINITE. Se un VERO tifoso e ripeto un VERO tifoso si auspica la famosa frase MEGLIO L’ECCELLENZA CHE QUESTA DIRIGENZA non può che aver ragione, morivo:
    1. Nessun imprenditore ha mai lasciato un euro nei suoi investimenti, sapendo che a priori li perderà
    2. Il male va eliminato alla radice ed una sana pulizia non può che aiutare questa piazza a rinascere
    Adesso sapete una volta per tutte, del perché nessuno si avvicinerà mai al Delfino. UKD è stato più dettagliato, il mio è stato solo un piccolo sunto.

  8. Fafinho ha detto:

    Bojinov ? Ragazzi confermate?

  9. biancazzurro86 ha detto:

    Bravo Marco Forconi. Pienamente d’accordo con quanto ha detto.

  10. 40mila.it ha detto:

    Da oggi, il banner scorrevole porta il conteggio automatico dei giorni trascorsi dall’originario referto medico per TUMMINELLO, cioè da quanto tempo i tifosi biancazzurri aspettano una prima punta!

  11. Fafinho ha detto:

    Non voglio fallire. Voglio una transizione. Il Capostazione deve vendere a euro 1 sperando che piuttosto non ci siano debiti astronomici . In tal caso saremmo fottuti.

  12. draculone ha detto:

    Benvenuto Gianni. Anche secondo me gli attriti nello spogliatoio non si sono placati, anche perché si sanno da inizio stagione e sono di natura extra calcistica. Infatti si erano creati dye schieramenti nello spogliatoio. Poi c’ha pensato Zauri a mettere tutto a tacere, prendendosi lui la scena di più odiato da tuttee due le fazioni laugh

  13. alex74 ha detto:

    Specialmente nella tifoseria

  14. Maiella ha detto:

    UK condivido

  15. Max1967 ha detto:

    un sano fallimento per fare un pò di pulizia anche nella tifoseria

  16. pescara ha detto:

    Gianni, per mentalità è una squadra un po’ discontinua. Ma da qui a un blocco, come accadde con Epifani, spero che ce ne passi. mda

  17. nemicissim0 ha detto:

    Gianni, benvenut. Neanch’io mi auguro il fallimento, a meno che non sia pilotato in maniera tale da trasferire immediatamente il titolo sportivo a un nuovo soggetto e riuscire ad iscriversi al campionato. Non mi andrebbe di ricominciare dai dilettanti, ho 52 anni e non ne vorrei aspettare 25 per riaffacciarmi in serie B. In ogni caso, non vedo questo rischio come incombente, finchè ci sono altre società alle quali fa comodo tenerci in vita come parcheggio di scambio, con QUESTO presidente, ormai addomesticato.

  18. gianni ha detto:

    Sinceramente mi auguro di non arrivare al Fallimento. Ma vedendo la squadra come copre il campo e come si muove fa pensare che siamo ad un posso da un crollo nervoso. Brutta sensazione.

  19. johnny blade ha detto:

    Dovreste bombardare di email il sito del cosenza per fare gli auguri al Signor Bepi e far scascettare cull’atr…

  20. tusciabruzzese ha detto:

    UKD, è esattamente la situazione attuale quella che hai descritto. Aspettano di raccogliere i cocci. Il problema è che finché ci sono convenienze di altre società a tenerci in piedi, quel momento s’allontana. E al nostra convenienza, fino ad allora, non è contemplata …
    help

  21. draculone ha detto:

    Bravo Johnny. Bepi grande uomo e grande allenatore

  22. johnny blade ha detto:

    Ho scritto una email al Cosenza per fargli gli Auguri dichiarandomi tifoso del Pescara.
    Peccato che il Cosenza abbia già giocato a Pescara.

  23. draculone ha detto:

    Esatto Chamape. Uk , purtroppo quei debiti non se li accolla nessuno, come giusto che sia

  24. UK_Dolphin ha detto:

    Nessuno si augura il fallimento ma e’ la deduzione logica per il post-cullu’. C’e’ qualche imprenditore volenteroso di accolarsi i 25 milioni e passa di debiti creati da Cullu’? Quanto valgono i cartellini di proprieta’ ( valore in cash no gli scambi per plusvalenze fittizie)? Molto piu’ semplice ed economicamente razionale acquisire il titolo sportivo in tribunale per pochi spiccioli e investire per riportare la sqadra in alto. Resta da vedere come ci arriviamo in tribunale, se con pinocchio che scascetta di brutto o con uno sciacallo professionista assoldato per prosciugare la baracca prima della fuga.

  25. johnny blade ha detto:

    Un motivo in più
    per mandare a f… cullù.

  26. johnny blade ha detto:

    ANZI è UFFICIALE.

  27. johnny blade ha detto:

    Pillon sembra fatta per il Cosenza. Qualcuno difendeva cullù dicendo che non è rimasto a Pescara per la lontananza dalla famiglia.
    AUGURI PILLON.

  28. johnny blade ha detto:

    Fa il consulente.

  29. tusciabruzzese ha detto:

    Il disamoramento è dovuto al fatto che gestisce una società che porta il nome della città come se fosse la sua bottega famigliare: la Sebastianese FC …
    Il copyright mio stavolta …
    laugh

  30. chamape66 ha detto:

    draculone ha ragione..certi tempi sono scomparsi, finiti..PURTROPPO!! adesso in trasferta ci può andare anche mia sorella di 50 anni..tranquilla tranquilla, si fa il viaggio, si vede la.partita è ritorna, tranquilla tranquilla com’è partita…STO CALCIO FA SKYFO…BEI TEMPI ANDATI

  31. Fafinho ha detto:

    Il Pescara vale 1 euro. Prezzo simbolico. Riconsegnasse la squadra al Sindaco e adios. In fin dei conti gli è andata di lusso in 10 anni. Voltare pagina.

  32. draculone ha detto:

    Pescarese, ti sei scordato “lu sparagnin” e lu “farmacist” laugh

  33. draculone ha detto:

    Io c’ho il copyright DRACULONE rofl

  34. pescarese1976 ha detto:

    La rovina del nostro Delfino sono stati gli ZERBINISTI! Pi na pizzett, du rustell e na partit calcett pagat sann vinnut pur la moll di li mutann! VRIVUGNETIV

  35. draculone ha detto:

    Cillo’, hai pienamente ragione però ci sta’ da dire che le trasferte come le facevamo prima adesso non sono concepibili e soprattutto non te lo permettono

  36. passa il campionato e ancora sta a cercare uno svincolato ………………………………. poi dirà che Matri non è voluto venire …………….. che gli altri non valevano ………………. sta per rientrare Tumminello tra un paio di mesi …………. tutto già scritto …………… VATTENE VIA DAL PESCARA!!!!!!!

  37. Cmq Pescara non dite cavolate , anche al tempo del commendatore si diceva che la serie C era un inferno e che non saremo mai più risaliti.
    Invece ti dico che oggi la lega pro è molto più facile rispetto alla serie C di prima ,quindi con un presidente serio che sa quello che fà e soprattutto coinvolgendo e rispettando la tifoseria non bisogna avere nessuna paura .
    Poi sinceramente quando nei primi 2000 eravamo in C c’era un entusiasmo e una gioia specie quando si facevano le trasferte che oggi manco te le sogni , ci siamo divertiti da pazzi .

  38. CULLÙ VATTENE ROVINA DI PESCARA
    quest è la mì , prima che ve l’arrubbet com ha success a Alex

  39. pescara ha detto:

    Non tutti sono riusciti a risalire dai dilettanti dopo un fallimento. E poi la promozione dalla serie C è diventata molto più difficile. Teniamoci questi pochi guai.

  40. Maiella ha detto:

    Nessuno si augura il fallimento…come già accaduto in passato l’avvicendarsi dei presidenti é normale.

  41. Ma vi siete bevuti il cervello? Come fate a dichiararvi tifosi se vi augurate il FALLIMENTO della squadra del cuore? Va bene chiedere il cambio societario vista la spaccatura che si è creata tra l’attuale dirigenza e gran parte dei tifosi, ma non di certo questa ipotesi estrema. Scusate, ma ve lo volevo dire

  42. alex74 ha detto:

    Caccet li sold

  43. Max1967 ha detto:

    Ma la bunda svingolada quando arriva?

  44. Repoman ha detto:

    Lapa ti l’appoggji in pien laugh1 Alex, quiss nin tenn na lir ca ni l’allatt nisciun cool

  45. biancazzurri ha detto:

    Faceme la colletta: lu 99% a alex per lu coppirrait e lu reste a cullù per quanta vale la societa’ cool

  46. lapa ha detto:

    Vuoi mettere le trasferte in provincia o in regione ….scampagnate e mangiate caserecce con al seguito anche le famiglie..Stop ai presidenti pescecane stop Pay tv stop ai lacchè, forse.
    Faremo come il Delfino ….fenice

  47. johnny blade ha detto:

    Complimenti al sito per gli aiglaiz.

  48. draculone ha detto:

    Bravo Alex FATTI PAGARE laugh

  49. alex74 ha detto:

    Nin vuless dic na cazzat ma “meglio l’eccellenza che questa dirigenza” li so coniat io. Abbiet a caccia’ la moneta per il copyright

  50. Maiella ha detto:

    A breve la Pescara calcio non sarà più la principale squdra di calcio in Abruzzo, e nemmeno la più seguita. C’è un progetto che sta portando alla fondazione di una squadra di calcio che punta alla serie A. I giocatori, però,li costruisce presso uno stabilimento di Taiwan.

  51. pescara ha detto:

    Intanto, dopo gli incassi del mercato di gennaio, penso che l’iscrizione sia garantita.

  52. draculone ha detto:

    Bellissima riflessione

  53. Fafinho ha detto:

    Se i conti sono apposchto perché dovremmo fallire??