LA SETTIMANA DEI BIANCAZZURRI E LE “ULTIME PAROLE FAMOSE”
08/02/2020
“CHI VOLETE”: MATRI O BOJINOV? … O LA FORMAZIONE PER CHIAVARI?
08/02/2020

“PAROLA DI…” NICOLA (pre Virtus Entella-Pescara)

Mister Legrottaglie in conferenza stampa pre Virtus Entella-Pescara

  • Matri o Bojinov: “Tutto dipende dalla loro motivazione. A parità di condizioni, prenderei quello che è più motivato e più umile perché la motivazione e l’umiltà può portare benefici alla squadra. Ma non è una cosa che devo decidere io: il mio ruolo è di allenarli. Per il mercato abbiamo direttori in gamba e sapranno loro cosa fare per migliorare la squadra. Non mi creo il problema di chi verrà”.
  • ZAPPA e BOCIC: “In quei ruoli per me bisogna creare sempre la sorpresa in una posizione di campo difficile da marcare [per gli avversari], soprattutto per squadre che difendono stringendoti il campo. Come ultimo difensore [sui lati], e io l’ho fatto il terzino, hai sempre una preoccupazione doppia: guardare dentro l’area o dietro di te. Fai fatica a vedere tutte e due le zone. Se noi riusciamo a portare delle sorprese lì, in quella zona di campo che io chiamo ‘le porticine’, lì ai vertici dell’area piccola, zone difficili da occupare sia per il portiere che per i difensori… E quel lavoro, che poi lo facciano i quinti di centrocampo o anche gli interni, l’importante per me è avere sempre due giocatori che ti occupino – in fase offensiva – l’ampiezza”.
  • La difesa: È l’unico reparto dove in effetti siamo contati. Abbiamo – oltre a BETTELLA, DRUDI e SCOGNAMIGLIO – CAMPAGNARO che dovrebbe rientrare la prossima settimana col gruppo. Ma, ripeto, all’occorrenza il mio primo pensiero è andare a prendere ‘da giù’, nella Primavera: Andiamo a ottimizzare le risorse del settore giovanile. E’ quello che dovrebbe fare, secondo me, una squadra che vuole avere futuro. E noi abbiamo visto quanto è bravo il Pescara in questo: sfornare sempre dei buoni giocatori dal settore giovanile. Per questo i complimenti vanno fatti veramente a tutti nel settore giovanile per il lavoro che fanno. E io che ci ho allenato, ho visto come lavorano in sinergia con la prima squadra. Ed è un merito di tutti questo: che un giocatore della Primavera possa esordire in prima squadra. E comunque abbiamo MANE’, MARAFINI, ELIZALDE: sono profili su cui in futuro il Pescara potrà puntare”.
  • I ritiri di squadra: “Io mi sono sempre chiesto come mai una squadra andasse ritiro il giorno prima quando poi gioca alle 9 di sera del giorno dopo! Ne ho fatti di ritiri, anche 10-15 giorni punitivi. E per me il ritiro diventa fondamentale [solo] quando, in quel tempo trascorso insieme, curiamo le relazioni; e quindi se lo facciamo per uno scopo predefinito, che ci aiuti a migliorarci, sia a livello relazionale o tattico e tecnico. Il ritiro con uno scopo punitivo secondo me non porta frutto. Se finisco il pranzo e me ne vado in camera, mi metto sul letto a giocare col mio telefono, mi spiegate qual è la funzione di un ritiro? Quando decideremo un giorno di andare ritiro, perché ci andremo anche noi in ritiro, dobbiamo sfruttare quel tempo per fare il salto di qualità. Anche come cultura nazionale [sui ritiri] dobbiamo farlo: dalle altre parti lo fanno così [il ritiro]. Chi ha giocato sa che poi non dipende dal ritiro il risultato. Se dipendesse dal ritiro la vittoria di una squadra, andremmo tutti i giorni in ritiro”.
  • ZAURI: “C’è un raccolto e c’è una semina. A volte semini e qualcun’altro raccoglie. Altre raccogli dove qualcun’altro ha seminato. A volte mi è capitato in carriera di seminare e qualcun’altro ha poi raccolto il frutto della mia semina. Quindi, io sono convinto di aver raccolto e di stare raccogliendo anche il frutto del lavoro di Luciano e del suo staff. Io ho portato qualcosa di mio, sicuramente, ma assolutamente non sottovaluto quello che è stato fatto nei primi mesi con lo staff ‘vecchio’ e con Luciano ZAURI. Per il risultato a giugno bisognerà ringraziare tutti”.
  • Obiettivi:il massimo. E il massimo comprende sempre arrivare in Serie A. Io non faccio niente per perdere: voglio il massimo. E sul mio lavoro non faccio che se dico ‘questo’ poi pretendono da me… si aspettano…. Non m’interessa. Io non faccio calcoli e non dico le cose perché voglio un tornaconto mio personale, come per poi difendermi. Queste maschere…! Io voglio essere sincero con tutti e se rimango ancora io l’allenatore del Pescara fino alla fine, ogni partita si gioca per vincere e per arrivare al massimo. Se si perde non mi deprimo, uguale a se abbiamo vinto. Credo che noi possiamo arrivare a fare cose che magari nessuno crede o pensa. Ma io ci devo credere e devo dare ai miei giocatori questo input: cioè, che possiamo fare anche cose impossibili. Ci vuole un’azione per arrivare all’obiettivo: e questo glielo dico io. Se le cose arrivano non è per caso. Se tu le vuoi, te le vai a prendere. I miei giocatori lo sanno. Non è stando ‘seduti’ e guardando e pensando che io posso arrivare ‘lì’: devo invece rimboccarmi le maniche e andarmi a prendere quello che è giusto prendermi. Questa è la mia filosofia e lo attuo in tutti i settori della mia vita. E credo che questo principio possa funzionare anche in un team”.
  • GALEONE: “Se GALEONE ha detto che possiamo andare in serie A,

gli dò il cinque!”

 

Parola di Nicola.

40mila.it

Lascia un commento

26 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    Germano, se non sbaglio oggi Legrottaglie ha detto che vede Crecco come quinto del centrocampo a 5, quindi dovrebbe essere al posto di Del Grosso/Masciangelo.
    Buona serata
    bye

  2. pescara ha detto:

    Caro Germano, da dove ti è arrivata questa cosa di Bruno al posto di Kastanos? Non sta bene Kastanos?

  3. germanodacuneo ha detto:

    Pescara ( 3 – 5 – 2 ) Fiorillo tra i pali; Bettella, Drudi e Scognamiglio trio di centrali di difesa; Zappa e Masciangelo sulle fasce; Memushaj, Bruno e Crecco in mediana; davanti, Galano e Maniero. All. Nicola Legrottaglie

  4. germanodacuneo ha detto:

    Domani gioca Bruno al posto di Kastanos…. Sebastiani ha raggiunto lo scopo.

  5. biancazzurro86 ha detto:

    Naturalmente SEBASTIANI VATTENE.

  6. biancazzurro86 ha detto:

    Vedete di vincere domani! Ci ritroveremmo quinti a 2 punti dalla 2ª in classifica… VEDETE CHE VOLETE FARE! AVETE LA POSSIBILITÀ DI CALMARE LE ACQUE, CACCIATE GLI ATTRIBUTI! Date un senso alla vittoria col Cosenza e lasciate perdere chi vi dice di “GALLEGGIARE”.
    Vincere.

  7. pescara ha detto:

    Non ci esaltiamo però Nicola è una bella persona, rispettosa della società che gli ha dato questa opportunità e di chi lo ha preceduto. E? pure un allenatore che capisce che tocca a lui tirare fuori il meglio da quello che gli viene messo a disposizione.

  8. draculone ha detto:

    GRANDE JOHNNY, TOP friends

  9. johnny blade ha detto:

    Nicóoo questa è per te
    https://youtu.be/Vj2vGAT_C2c
    Portaci alla conquista.
    FORZAPESCARA 💙

  10. biancazzurri ha detto:

    Ampiezza vabbone . Ma pi piacere n’abbijeme nghe lu sess’ coma Benigni. Meje c’a dette portare delle sorprese lì, in quella zona mosking che penetrarla blush

  11. nemicissim0 ha detto:

    “Ampiezza”…”ampiezza”…questo nome non mi è nuovo… laugh

  12. antateavanti ha detto:

    Matri? Se sta bene se ha stimoli se si accontenta di 4 spiccioli di cullu….però mi piace ,soprattutto la moglie, una vera fuoriclasse cool

  13. johnny blade ha detto:

    Quando ascolto Crusader dei Saxon penz a Nocol.

  14. Fafinho ha detto:

    Parola di Padre Nicola. Amen.

  15. Max1967 ha detto:

    io vado controccorrente…leggo solo luoghi comuni e molta superficialità in quello che dice.
    È un linguaggio alla Barbara D’Urso…ma forse è quello giusto per i calciatori di oggi che culturalmente sono delle amebe.
    In fin dei conti i programmi della D’Urso hanno successo…

  16. pescarese1976 ha detto:

    Nico’ negli spogliatoi faji di lu rusarje laugh

  17. pescarese1976 ha detto:

    Chi lu signor ci accompagni e iem nghi lu nom di Dio laugh iamm Nico’ facem natru miracolo

  18. alex74 ha detto:

    È l opposto di cullu’. Persona umile ma carismatica al contrario del borioso e cascettaro. Appoggio incondizionato a mister e squadra..contestazione ad oltranza contro questa società

  19. draculone ha detto:

    Cerc di cacciare il massimo da “quell chi pass lu convent” laugh

  20. Trasmette una tranquillita` disarmante. Grande mister

  21. tusciabruzzese ha detto:

    @draculone: spero anch’io che lo sia MOLTO MA MOLTO MA TANTO MA PARECCHIO di più! Sennò stiamo messi male sul serio!
    laugh

  22. tusciabruzzese ha detto:

    Non è una battuta né voglio aprire un inopportuno dibattito religioso: ma chi ha una Fede e la segue con “semplicità” e convinzione, può trasmettere molta serenità e convinzione anche ai suoi calciatori. Questo solo per dire che sull’aspetto psicologico sono convinto che stia portando benefici. Molto deve però ancora dimostrare su quello tattico e già con il Cosenza non era andato granché bene

  23. johnny blade ha detto:

    Anche a me piace. È più persuasivo di uno stregone. Più condottiero di Spartacus.

  24. draculone ha detto:

    A me sentendolo parlare di tattica, mi sembra molto piu’ pteparato di Tuscia rofl

  25. chamape66 ha detto:

    confermo la stima x il NOSTRO MISTER..si.puo vincere..( e vinceremo!!) oppure no, ma l’uomo mi piace..BRAVO