I duelli storici di 40mila.it – 17/01/2020: QUANDO? CHI? QUALE? CHE? COME?
17/01/2020
COSI’ PARLO’ ZAURITHUSTRA, Decalogo § 20 (conferenza pre-Salernitana)
18/01/2020

LA SETTIMANA DEI BIANCAZZURRI E LE “ULTIME PAROLE FAMOSE”

 

Settimana poco tranquilla sul fronte infortuni in casa Pescara, ma in porta è certa la presenza di FIORILLO.

CIOFANI, BETTELLA e MANIERO in questi giorni non si sono allenati con continuità, mentre DEL GROSSO si è ristabilito dall’attacco influenzale che lo ha colpito nei giorni scorsi. Dovrebbe tornare nell’undici titolare Ledian MEMUSHAJ, dopo i provvedimenti disciplinari adottati da ZAURI in seguito alla famosa sostituzione di Livorno, in occasione della quale l’albanese aveva avuto un duro diverbio col mister. Sicuramente il problema principale per mister ZAURI è il ruolo della punta centrale. Se in condizione, MANIERO sarà il titolare, altrimenti toccherà a BORRELLI.

Ed è proprio la questione della punta ad attirare tutte le attenzioni dell’ambiente biancazzurro. La partita con la Salernitana, infatti, è la prima del girone di ritorno dopo la lunga sosta successiva alla pausa natalizia, ma dal primo giorno utile di mercato ad oggi, il centravanti non è stato ancora preso da SEBASTIANI.

Eppure nell’intervista rilasciata nei giorni scorsi al quotidiano Il Centro, era stato lo stesso presidente a sostenere come fosse necessario dare “priorità all’attaccante” in fase di calciomercato. Secondo il numero uno biancazzurro, lo stallo nel concludere le varie trattative intraprese risiederebbe “nei margini ridotti per fare certe operazioni, ma al momento giusto, sarà preso un rinforzo”. Nelle intenzioni del Pescara, però, ci sarebbe anche la volontà di rinforzare la difesa con l’ingaggio di un difensore; a tal proposito è sempre SEBASTIANI a rendere noto che occorre un altro centrale di difesa, mentre le voci di un possibile arrivo del portiere Federico Marchetti sono infondate.

Intanto, si delineano le operazioni in uscita. Vari calciatori, infatti, sono dati in partenza con cessioni a vario titolo. Ad esempio, si tratta di BRUNORI e INGELSON. BRUNORI pareva essere vicino alla JuveU23 e poi all’Entella, ma sono mancate conferme. Cessione definitiva per il giovane terzino Davide VITTURINI, che è stato ceduto al Feralpisalò, in serie C. E CISCO è già ufficialmente andato a Novara. SCOGNAMIGLIO è stato richiesto dal Perugia: mister Cosmi, infatti, vorrebbe l’esperto difensore già allenato a Trapani, ma il Pescara ha rifiutato l’offerta degli umbri.

Il calciomercato, comunque, è ancora lungo e sono diversi i calciatori del Pescara che potrebbero essere ceduti, con l’incentivo di eventuali richieste fatte pervenire da squadre di serie A. A tal proposito, le voci più insistenti riguardano MACHIN, sul quale ci sarebbe l’interesse della Spal e del Lecce. Il giocatore, la scorsa stagione, fu ceduto al Parma proprio a gennaio, ma il volo spiccato verso la massima serie fu negativo, con MACHIN quasi del tutto ignorato dal tecnico parmense Roberto D’Aversa. Da ambienti pescaresi, però, è trapelato che al momento MACHIN non si muove da Pescara e anche il giocatore ha confermato di stare bene in città: non mi è arrivata nessuna proposta e a Pescara sto bene. Non vedo l’ora che inizi il girone di ritorno e che si possa tornare a giocare, anche perché le voci di mercato possono rappresentare una distrazione. Io voglio fare bene per aiutare la squadra. Abbiamo le potenzialità per raggiungere i playoff, ma bisogna giocare partita dopo partita”.

A parlare di obiettivo playoff è anche il terzino MASCIANGELO: “siamo una grande squadra, abbiamo grande voglia ed entusiasmo. Confidiamo in un grande girone di ritorno e sono assolutamente convinto che il Pescara è da playoff”.

Segnaliamo che nel giorno della partita Pescara-Salernitana, diretta dall’arbitro Minelli, la Curva Nord ricorderà Marco Mazza. I Pescara Rangers hanno diramato un comunicato in cui si afferma che ricorderanno Marco Mazza nel “miglior modo possibile”.

 

CLASS THIRTY-SIX

Lascia un commento

9 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, a Pescara i calciatori stanno tutti “come a gennaio(!) sugli alberi le foglie”
    bb

  2. pescarese1976 ha detto:

    Cillo’ è nu paes nei si magn pomodorini e rucola alla grande laugh1

  3. Pescarè che è Civituparell mò ?

  4. nemicissim0 ha detto:

    Tra “il pescara” e “ha rifiutato l’offerta” ci manca “finora”. È un refuso involontario, vero admin?

  5. pescarese1976 ha detto:

    Ieri mi sono imbattuto con un tifoso (pardon pseudo) e non faveva che ribadire, meno male che videm ancor la B, se non ci fosse Sebastiani adesso avremmo fatto la fine di tante squadre. Davanti a queste affermazioni senza capo di cosa vogliamo parlare? IO *LO* voglio fuori dal mio Pescara, anche se dovessi giocare a Civituparell

  6. tusciabruzzese ha detto:

    Anche il “bisogna giocare partita dopo partita” di Machin ha un suo… “che”, no?
    sarcastic

  7. pescarese1976 ha detto:

    Masciangelo chi? laugh1

  8. draculone ha detto:

    Digli a papa’ che Masciangelo faceva meglio a stare zitto, invece di dire quelle stupidaggini

  9. ilfigliodel36 ha detto:

    Sono venuto a leggere l’articolo perché mio padre mi ha detto che c’erano dichiarazioni di Masciangelo molto importanti, interessanti, profonde e originali. Sono d’accordo con mio padre