LA TATTICA – 19° ep. [CHIEVO]: KASTANOS-MEMUSHAJ NESSUNA DIFFERENZA? MEMUSHAJ-PESCARA NESSUNO LI SEPARA?
30/12/2019
Highlights della 19a di Serie BKT
31/12/2019

SEBASTIANI SCARICATO DA PESCARA…

La desolante immagine dell’Adriatico in occasione degli ultimi incontri casalinghi è inequivocabile: Pescara ha “scaricato” SEBASTIANI.

Formalmente il presidente della Pescara calcio è Daniele SEBASTIANI, ma a quanto pare nel cuore dei tifosi biancazzurri non c’è più posto per il ragioniere. Dello scarso pubblico presente in Pescara-Chievo si è scritto e detto molto e, francamente, appaiono incomprensibili i maldestri tentativi di giustificare gli spalti vuoti facendo ricorso al freddo, al giorno festivo e ad altre improbabili cause che avrebbero tenuto lontano i tifosi. Va ricordato, infatti, che in passato, in giornate ben peggiori dal punto di vista climatico, il pubblico dell’Adriatico è stato presente e ha incitato la squadra. A ciò si aggiunge anche una considerazione riguardante la partita in giorno festivo: tale iniziativa è stata ideata proprio per implementare la presenza dei tifosi negli stadi di serie B, e ha avuto successo. Sotto questo aspetto, anche il confronto con altre piazze che, con una storia calcistica e di tifo distanti anni luce da quella del Delfino, nonostante il freddo o il giorno festivo, hanno riempito gli stadi, è impietoso. Ció considerato, appare del tutto evidente che le cause dell’allontanamento dei sostenitori del Pescara dallo stadio sono altre.
Tornando a Pescara-Chievo, però, va segnalato che di deprimente non ci sono stati soltanto gli spalti vuoti dell’Adriatico. Anche in campo lo spettacolo è stato piuttosto scadente, tanto che Stefan Schwoch, glorioso goleador di serie B e oggi commentatore sportivo, ha giudicato in maniera severa la partita: a suo modo di vedere, infatti, è stato un incontro in cui le due squadre hanno giocato sotto ritmo, hanno commesso moltissimi errori grossolani e hanno espresso un livello di gioco piuttosto mediocre.

Ma facciamo un passo indietro.

Per analizzare il momento del tifo biancazzurro è utile richiamare i play-off della passata stagione. La semifinale col Verona, infatti, già lasciava presagire l’inevitabile avanzare del deserto emotivo che ha poi di fatto inaridito il popolo biancazzurro. L’Hellas è una rivale storica, che ha sempre richiamato gente allo stadio in un clima di forte partecipazione, ma nella partita per l’accesso alla finale promozione erano presenti circa 11000 spettatori, ossia un numero di poco superiore alla media spettatori dell’ultima serie C vinta proprio sul Verona. È evidente che già dalla passata stagione, forse complice anche lo stucchevole atteggiamento del presidente, che puntualmente punzecchiava il buon Pillon ai microfoni delle emittenti locali, ha esasperato un ambiente già sofferente a causa delle modalità con cui viene gestita la Pescara calcio. Con il tecnico veneto, infatti, la piazza pescarese aveva instaurato un ottimo rapporto: in più di un’occasione, con striscioni e cori, i tifosi avevano fatto intendere di volerlo ancora alla guida del Delfino, sfatando anche quel luogo comune per cui a Pescara possono allenare solo i fautori del calcio spettacolo.

Mancanza di decisionismo e rimpallo delle responsabilità: perché?

Un altro nervo scoperto in seno alla Pescara calcio è la mancanza di decisionismo ogni qualvolta bisogna affrontare un problema. In ordine di tempo c’è la spinosa questione generata da MEMUSHAJ, che dopo essere stato sostituito a Livorno, ha inveito contro ZAURI. Il capitano non è stato convocato, ma dalla società non è trapelata nessuna presa di posizione, dichiarazione o azione disciplinare nei confronti dell’albanese. Eppure l’episodio ha avuto l’aggravante di essere stato raccontato in diretta su DAZN. L’incertezza in queste situazioni, che dovrebbero essere prese di petto dalla società, non fa altro che generare ulteriori tensioni nell’ambiente pescarese. Ma la mancanza di decisionismo riguarda anche altri episodi. Ne sono esempi significativi il mancato esonero di Oddo in serie A formalizzato solo dopo 24 giornate senza vittorie, oppure, durante il calciomercato, la conclusione delle operazioni in entrata negli ultimissimi momenti della sessione. Non a caso, specie a gennaio, sono spesso arrivati giocatori fuori forma, infortunati o comunque non pronti a giocare. A fronte di ció, peraltro, si è spesso teso a riversare la responsabilità dei cattivi risultati sull’allenatore in carica, ma mai sulla società.

È giusto parlare di una “sana retrocessione” per dare una svegliata all’ambiente?

Nessun tifoso può definirsi tale se si augura la sconfitta per la propria squadra. Questo principio è fondamentale, ma alcuni sostengono che “la punizione” potrebbe essere utile a farci riflettere che, in fondo, la gestione di SEBASTIANI, non sia così male. È una logica che, concedeteci la definizione, appare perversa. Ciò che potrebbe ridare vitalità all’ambiente pescarese è una vera gestione sportiva della Pescara calcio, nella quale potrebbero essere tollerate anche intenzioni di profitto, ma che non siano totalizzanti o penalizzanti per i risultati sportivi.

Ad una “sana retrocessione” è preferibile l’assunzione di responsabilità e, perché no, il ricorso all’orgoglio e alla consapevolezza di essere pescaresi, la cui mancanza sembra essersi diffusa come un contagio.

CLASS THIRTY-SIX


Lascia un commento

42 Comments

  1. lapescara ha detto:

    Ma scaricato dove….a al porto o al mercato dash bomb rofl

  2. Tanti Auguri di Buon e Sereno Anno a tutti 🥂💙

  3. pescarese1976 ha detto:

    AUGURI A TUTTO IL FORUM🐬⚽️🐬

  4. draculone ha detto:

    Delfinocurioso mangia tante lenticchie che forse si avvera rofl AUGURONI A TUTTO IL FORUM

  5. biancazzurri ha detto:

    Delfinocuriale1974: te l’appoggio good

  6. Delfinocurioso74 ha detto:

    TANTISSIMI AUGURI DI BUON ANNO A TUTTI VOI TIFOSI CHE IL 2020 CI PORTI TANTE GIOIE E UN NUOVO PRESIDENTE CHE CACCIA LI SOLD.

  7. pescarese1976 ha detto:

    Germa’ tanti auguri anche da parte mia

  8. tusciabruzzese ha detto:

    Caro germano, grazie ed auguri anche a te! E trasmetti gli auguri a presilaquilateatina, se puoi
    friends

  9. germanodacuneo ha detto:

    I miei migliori auguri di Felice Anno Nuovo a tutti i tifosi del forum…..

  10. 433offensivo ha detto:

    Fdcpescara il problema é che… Stando ai numeri, allo stadio non ci viene praticamente più nessuno. Quindi credo he al 97% dei pesaresi….oil calcio che garantisce Sebastiano non interessi molto…. Ed é strano se consideriamo quanto era calda e passionale la nostra piazza….

  11. 433offensivo ha detto:

    Un vero progetto anche finanziario, non é vendere un giovane a 2 o 3 milioni di euro… Ma a 40 o 50, esattamente come l’Atalanta che ha venduto Kuluweski (non lo so come si scrive) pagato 100 mila euro e venduto oggi alla Juventus per 44 milioni.

  12. fdcpescara ha detto:

    Sebastiani non é affatto vero che è stato scaricato, dovreste aver più rispetto per lui è dirgli grazie se vediamo ancora calcio a Pescara.

  13. biancazzurri ha detto:

    Alla A nghi Oddo la nord a state capace di fa’ un invenzione da scompisciarsi…….diserzione cuscì non dovevano cuntestà rofl
    Ji ci vaje sempre alla nord e vaje pure spesso in trasferta ma l’anell a lu nase nin cianne arscite a mettemele

  14. Aternum ha detto:

    Si é vero che con Don Pietro abbiamo avuto momenti in cui il pubblico ha disertato, ma é successo negli ultimi anni della sua gestione quando ormai era intenzionato a cedere la società. Negli anni utili in cui Don Pietro era presidente l’Adriatico era uno stadio bello e sempre pieno, anche l’anno della salvezza a Cosenza.

  15. pescarese1976 ha detto:

    Davide benvenuto in questa community. Un giorno caro nuovo amico ci ringrazieranno, motivo? Siamo gli unici ad uscire fuori dal coro e continuare a difendere LU SPARAGNIN a dispetto di un metaforico posto al sole. Siamo stati svuotati dentro, questo è il vero progetto che porta avanti. Questo personaggio dove è passato ha solo portato distruzione e la sua storia di libero professionista parla non chiaro ma chiarissimo.

  16. draculone ha detto:

    Benvenuto Davide. Ma sei 433?

  17. 40mila.it ha detto:

    davide, benvenuto in questa COMMUNITY! Siamo SOLO TIFOSI, niente giornalisti o addetti ai lavori! LIBERI, senza legami o convenienze: grazie per i tuoi commenti

  18. chamape66 ha detto:

    vi dico che al minimo ancora ci siamo arrivati..qualche memoria storica ricorderà che negli anni scibiliani ( che molti ancora rimpiangono..) in una partita con la Cremonese si registrarono 7( dico sette) biglietti venduti…per un calcio prettamente televisivo, come l’attuale 1500 e oltre biglietti staccati in una partita giocata quando a me mi te fan, sono assolutamente un GRANDE successo.. FORZA PESCARA SEMPRE

  19. chamape66 ha detto:

    ben rivisto ai tanti utenti che riconosco nei nickname di altro sito..

  20. galassiapescara ha detto:

    Null’altro da aggiungere , e ottimo UK Dolphin che ha chiarito i contributi dei campionati…in C cullù non ci iscrive. Ma il problema sono gli eccessivi contribuiti della serie A a fronte di uno squilibrio in C. Bisogna riformare le prime tre serie. Non è possibile che la differenza fra A e C sono ben 38 milioni .

  21. Repoman ha detto:

    Cussu’ ha fatt la puzz, punto

  22. antateavanti ha detto:

    Buon articolo…anche troppo “educato” . AUGURI A TUTTI I DELFINOPATI ! E speriamo il 2020 ci porti grosse novità e tutte positive

  23. draculone ha detto:

    L’essere ingordo e soprattutto l’arroganza l’hanno portato a questo. Poteva guadagnare, come giusto che sia, e allo stesso tempo farsi volere bene reinvestendo un terzo degli introiti.

  24. Max1967 ha detto:

    UK hai risposto perfettamente ia dubbi di Johnny

  25. UK_Dolphin ha detto:

    Incassi indicativi per ogni campionato:
    Serie A: circa 40 milioni. ( La Merica, impolmento a votamazza, cullu’ e i procuratori ci sguazzano, bandoni a go-go, campioni colpiti nelle difficolta’…pero’ pure visibilita’ nazionale e internazionale, condanne ad un campionato falsato da squadrette inadeguate ecc.).
    Serie B: circa 10 milioni. ( Ci campa, senza farsi troppo notare. Per allestire una squadra competitiva non occorre poi tanto).
    Serie C: circa 2 milioni. ( Devi tirar fuori almeno 1,5 – 2 milioni a stagione per tirare avanti, scordati le plusvalenze. Infatti ogni anno zombano 6-7 squadre a campionato in corso).
    Scordatevi che Cullu’ ci possa iscrivere in serie C.

  26. UK_Dolphin ha detto:

    E’ stato lasciato libero di agire per troppo tempo senza nessun ostacolo. Per me l’ultima chance l’ha avuta nell’ultima in seria A, dove e’ apparso chiaro qual’era il progetto. Il piu’ grosso errore della curva e’ stato quello di abbandonare la contestazione iniziata quell’anno, curva vuota in casa e contestazione in trasferta, senza nessun motivo valido (Arrapati da un Zeman sul viale del tramonto? Non si poteva lasciare lo stadio a foggiani, baresi etc.?) . La perdita d’interesse nei confronti delle sorti della squadra fa solo il gioco di Cullu’, meno si parla della sua gestione meglio e’. E il giorno che ci sara’ il botto se ne accorgeranno in pochi.

  27. johnny blade ha detto:

    Sarebbe come dire che vor3bbe la A per i tanti contributi (anche se non fa niente per ambire n.d.r.), poi in C le spese mi sa che sono inferiori..
    Non lo so eh, mio pensiero.

  28. Max1967 ha detto:

    Johnny in C ti danno pochi contributi…quindi li deve cacciare la dirigenza. È cullù nin te li sold

  29. johnny blade ha detto:

    Ci metterei la firma..

  30. johnny blade ha detto:

    Ma chi l’ha detto che se andiamo in C cullú se ne va…ma va va.

  31. Max1967 ha detto:

    Il fatto è che ormai il danno è fatto…anche se domani cullù inizia ad essere simpatico e fare le cose per bene sarà difficile recuperare.
    La soluzione è che se na da j

  32. johnny blade ha detto:

    Bell’articolo.

  33. Infatti è quella la cosa che mi fa più incavolare , la complicità proprio da chi non ti aspetti , alla faccia della coerenza

  34. Baka ha detto:

    Il problema non è tanto lo stadio vuoto, ma la curva nord vuota. Si parla tanto di occasionali ma la curva nord è sempre stata piena e compatta; la nord non dovrebbe rappresentare il tifo occasionale eppure gli spazi vuoti aumentano a dismisura, anche nella zona centrale dove si posiziona il tifo organizzato. Tutto ciò accade quando c’è una società che non è ben vista dai tifosi. A Livorno avete visto che mortorio? eppure Spinelli li ha portati in Europa prendendoli dalla serie C e gli ha fatto fare belle salvezze in A, ma viene contestato duramente e la gente non va allo stadio.

  35. alex74 ha detto:

    Ho difeso la sua gestione ma non l ho mai potuto sopportare per gli atteggiamenti e secondo me lo stadio si è svuotato anche per la seconda cosa che ho detto. La storia parla chiaro…solo con scibilia lo stadio è stato cosi vuoto e lo era proprio per l antipatia, giusta o sbagliata, verso quel presidente. Chi chiude gli occhi, compresa la tifoseria organizzata, è complice.

  36. tusciabruzzese ha detto:

    Come trasmette bene l’articolo, questa gestione è dilettantistica e furbesca. Spicciola e di basso livello, incapace di coinvolgere, trasmettere entusiasmo, credibilità per quello che fa. Troppi “teatrini”, riprendere una parola usata anche su questo sito. Troppe comunicazioni senza sincerità. Quando hanno ucciso il Pescara di Pillon, lo scorso gennaio, si sono dati la zappa sui piedi definitivamente

  37. Mi fa piacere che ti sei reso conto è riferito ad Alex😉

  38. Mi fa piacere che ti sei reso conto , e non ancora riesco a capire cose c’è che non fa scattare la molla all’interno della tifoseria organizzata , eppure lo stanno vedendo che la curva è sempre più un deserto , anzi , continuano ad inveire dando dei bastardi a quelli che sono rimasti a casa .
    Io sono sempre presente e pure abbonato ma assolutamente non giudico e condanno chi a questo punto decide di rimanere a casa , che poi non è assolutamente vero che chi non viene non vuole bene al Pescara , io ne conosco tanti e sono innamoratissimi e malati pazzi per il Pescara ,ma non riescono ad accettare e vedere tutto questo scempio , di vedere una curva gloriosa come la nostra che rimane incantata senza far nulla ad assistere a questo nostro Amato Delfino avviato ad’una lenta agonia , di vedere una squadra che a mio avviso non ha anima , non ha cuore e non da nessunissima emozione .
    Preferisco la serie C , riportare la gente allo stadio e rivivere insieme le emozioni di un tempo , riprenderci la nostra dignità anzichè assistere a questa Zizzità 🤘

  39. pescarese1976 ha detto:

    Io non attacco più LU SPARAGNIN e LU FARMACIST, adesso è troppo facile. I maggiori colpevoli sono gli ZERBINISTI o meglio i GIUDA che ora iniziano a SCARICARLO. Vergognatevi, siete i maggiori COLPEVOLI. PESCARA non dimentica

  40. alex74 ha detto:

    Per un periodo l ho pure mezzo difeso per quello che riguarda la gestione ma ormai siamo al capolinea. I tifosi hanno sentenziato. Lo stadio vuoto non è un caso. Hai avuto tante anzi tantissime opportunità per cambiare il tuo atteggiamento ma non l hai voluto fare. Una sana retrocessione a mio avviso è l unica cura al male

  41. draculone ha detto:

    SPERIAMO CHE AD ANNO NUOVO NON CI SIA PIÙ. rofl SEBASTIANI VATTENE