Clamoroso gol fantasma in B
26/12/2019
I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI
27/12/2019

LE INTERVISTE DEL DOPO LIVORNO-PESCARA

“Vincere non è tutto; è l’unica cosa che conta” [Henry Russell Sanders] –

ZAURI:
“Se vinciamo o perdiamo a me cambia poco, la panchina è sempre ‘lì ferma’. Io sono una persona molto tranquilla che vive il calcio in maniera serena e mi arrabbio quando sento delle ‘cose strane’ perchè piu’ che il presidente non so’ chi deve ribadire la fiducia in me. I ragazzi ci tenevano, come giusto che fosse, perchè reduci da partite in cui meritavamo i tre punti e non li abbiamo presi, facendo si’ che la classifica si facesse antipatica e oggi con la vittoria l’abbiamo sistemata. Le vittorie danno morale e aiutano a vincere. Di Kastrati non ero scontento prima, anche se criticato dai giornalisti, e non lo sono ora. Criticare un giocatore quando sbaglia è facile, invece lui ha bisogno di serenità e sostegno anche perchè è il primo anno che gioca con una certa continuità. Memushaj non voleva uscire e io gli ho detto di avere rispetto per i compagni. Io ho fatto le mie scelte e sono pagato per questo. Del bisticcio tra Kastanos e Crecco non so’ niente perché ero rientrato negli spogliatoi, ma penso sia dovuto alla tensione della gara ed è normale. Con il Chievo andremo in campo come sempre per vincere e spero di ritrovare una squadra ordinata, attenta e con voglia di fare risultato. Poi è ovvio che gli episodi faranno la differenza”.

MANIERO:
“Avevo tanta voglia di giocare e oggi ho dato tutto finendo con i crampi. Sono contento per la mia prestazione e per quella della squadra. Livorno mi porta fortuna e anche nell’ultima partita prima di andare via feci una doppietta. Io cerco di farmi trovare sempre pronto e spero di avere sempre più spazio. A gennaio se dovesse arrivare un altro attaccante parlerò con la società e valuteremo. Abbiamo interpretato bene la gara e siamo stati bravi a fare nostro il gioco dopo la loro occasione iniziale. Non ho mai chiesto spiegazioni al mister per il poco impiego. Evidentemente lui riteneva che ci fossero giocatori più in forma di me. Sono arrivati due goal su rigore quest’anno e adesso speriamo di segnare finalmente su azione”.

SCOGNAMIGLIO:
“Nessuna partita è scontata e soprattutto giocavamo fuori casa. Sapevamo che era una partita tosta perchè loro volevano fare risultato per risalire la classifica. Ci siamo detti che era importante vincere anche a discapito del bel gioco. Quando incontriamo squadre che se la giocano come noi, avendo più spazi, ci esprimiamo meglio. Infatti con il Trapani, arroccato in difesa, abbiamo fatto fatica. Quando non si prendono goal, ad andarti male, riporti un punto a casa, quindi ben venga. All’inizio su Marras abbiamo fatto un errore e se Kastrati non l’avesse ribattuta l’avremmo pagata a caro prezzo. Da lì in poi però non abbiamo corso particolari rischi. Kastanos e Crecco hanno avuto uno screzio a fine gara discutendo di un errore commesso, ma vi assicuro che è finito tutto lì, anche perchè altrimenti io sono il primo ad ‘incazzarmi’. Per quanto riguarda Memushaj, tutti vorremmo sempre giocare, però si deve avere rispetto per chi si allena seriamente in settimana e che rimane fuori per scelta tecnica. L’importante anche lì è che sia finito tutto in campo”.

DRUDI:
“Nel primo tempo abbiamo fatto tutti un’ottima gara. Nel secondo abbiamo sofferto e concesso qualcosa ma siamo riusciti a non subire goal. Dopo cinque partite ci voleva questa vittoria. Io mi alleno per giocare ma il mister poi fa le sue scelte. Certo giocare con continuità aiuta. Marras ha una gran gamba e un’ottima tecnica ma siamo riusciti ad arginarlo anche se nel secondo tempo ha avuto piu’ spazio. Vittoria meritata con un ottimo primo tempo”.

TRAMEZZANI (allenatore del Livorno):
“Il Pescara ha sfruttato i momenti in cui non eravamo messi bene in campo grazie alla qualità che hanno soprattutto li’ davanti. Quando inizia a giocare è una squadra che ti prende il palleggio, ti viene sempre a giocare tra le linee e avendo un mix di giocatori esperti e giovani promesse nel momento che non siamo riusciti ad arginarli, è li’ che hanno vinto la partita. Purtroppo in tre partite sulla panchina del Livorno non ancora sono riuscito a dare un’impronta e mi prendo tutte le responsabilità. Se Marras avesse segnato la partita sarebbe stata diversa. Il problema non è stato il modulo ma quello di andare in difficoltà dopo lo svantaggio”.

40mila.it

Lascia un commento

20 Comments

  1. draculone ha detto:

    Grande Johnny good

  2. johnny blade ha detto:

    A me n me ne frec nind di stalin e conremporanei suoi ma parlem in italiano. A me l’omertà di certi giornalisti fa vení n mente n’altra parola famosa che inizia per “m” e finisce per “a” . Non è “merda” ma ci assomiglia molto.
    Buona giornata.

  3. Andatevene insieme a Cullù

  4. E grazie , i scupert l’acqua call …Siete tutti allineati

  5. Sfp ha detto:

    Aggiungo ad “andateavanti” che la pluralità dell’informazione è essenziale per capire le cose, in effetti della vicenda Zauri-Memu non c’è n’è quasi traccia in altri siti filosocietari.

  6. antateavanti ha detto:

    Buongiorno a Tutti
    Menomale che esiste questo nuovo sito dove poter esprimere in totale libertà il proprio pensiero il dissenso o l’approvazione, insomma tutto quello che ci passa per la testa senza il timore di essere bannati solo perché uno dice le cose per nome e cognome pur senza offendere niente e nessuno….Nel 2020 assistere a questo appiattimento asservito è davvero incredibile, neanche nella Russia staliniana…. e nn mi riferisco ai tifosi, anche se molti di essi ritenendositali ma nn lo sono affatto,popolano le trasmissioni televisive dando il meglio di se nel compiacere questa situazione che manco nel ventennio succedeva .

  7. Concordo , fa solo pena

  8. draculone ha detto:

    Ieri mi sono rivisto l’intervista di cullu’ che ha detto:” in dieci anni della mia gestione abbiamo fatto due promozioni in A, due campionati in A, una finale play off ed una semifinale play off con fior fiori di giocatori passati da noi. Se per voi è un bilancio negativo”. NON AGGIUNGO ALTRO dash

  9. Buongiorno e buon Cullú Vattene , Rovina di Pescara

  10. pescara ha detto:

    Rilassatevi che siamo a un solo punto dai play-off, ma ora abbiamo Palmiero.

  11. 1936 ha detto:

    Oggi ho goduto…e non vedo l’ora che arrivi domenica

  12. johnny blade ha detto:

    Mo non esageriamo dai..Marras..mang le mosche..

  13. pescarese1976 ha detto:

    Oggi un solo giocatore è cioè Marras ha messoo in crisi una intera difesa, vogliamo negarlo? O Marras è un campione (e noi lo abbiamo mandato via pi di nucell) o…

  14. pescarese1976 ha detto:

    Il Livorno è un cadavere che cammina e basta vedere che noi nel secondo tempo NON abbiamo fatto un solo tiro in porta ed in più i giocatori (cioè i nostri) litigano tra di loro o con il loro allenatore. Queste cose le vogliamo dire si o no? O le vogliamo nascondere? Questi sono i veri problemi insieme ad una società inesistente se non per metter su attività at personam. Il resto? Chiacchiere chiacchiere e ancora chiacchiere

  15. draculone ha detto:

    Ma come si fa’ ad essere contenti di una vittoria come quella di oggi? La squadra e l’allenatore sono come il presidente, una morte rimandata con una lenta agonia

  16. antateavanti ha detto:

    Ogni anno diciamo che il livello della B è scadente ma quest’anno davvero c’è una pochezza disarmante in giro….a conferma di ciò così come il pescara tranne il Benevento c’è una continua altalena di rendimento delle squadre …ditemi voi la squadra che avete visto giocare bene davvero…il Crotone di stroppa forse ma noi eravamo fantasmi in campo …non si vedono allenatori con idee vincenti votati all’attacco, forse quello del Venezia,forse….c’è da dire che le rose delle squadre sono composte da parecchi elementi che in questa categoria nn potrebbero partecipare …quindi se manca la materia prima…ora vediamo il Chievo che doveva asfaltare il campionato insieme all’Empoli al Frosinone

  17. pescarese1976 ha detto:

    Cillone atr chi teatrin è na commedia napoletana laugh e Eduardo De Filippo avrebbe potuto prendere notevoli spunti sarcastic

  18. Tanto è tutta na farsa , stann a truvà li scus per Gennaio
    Come il teatrino inventato per fare fuori Zeman o Pillon

  19. Repoman ha detto:

    Zauri sempr chiu’ allucinat. Dop tutt si chiacchiere, a finit dicendo che gli episodi fann la dash differenz