TATTICA E TECNICO IN “ANALISI” – 15° ep. [VENEZIA]: “C’E’ DA SPOSTARE UN VECCHIO PULLMAN”!
09/12/2019
Giudice sportivo: ammonizione per ZAURI
10/12/2019

PERCHE’ MOSTRARSI DEBOLI?

In una partita di calcio possono accadere tante cose, ma quando l’imprevedibilità coinvolge la squadra per cui si fa il tifo non sempre si può essere contenti.

Contro il Venezia, infatti, il Pescara ha illuso i propri tifosi non tanto perché è andato in vantaggio di due reti, ma perché dopo alcune gare sottotono in cui ha offerto delle prestazioni mediocri, contro i lagunari sembrava che i meccanismi messi a punto da ZAURI si fossero sbloccati. Va riconosciuto che il Venezia ha giocato una buona partita, con un calcio propositivo e divertente; a tal proposito è stato oltremodo evidente la mano dell’allenatore Dionisi. Il livello tecnico dei veneti, infatti, non li colloca tra le prime formazioni del torneo, ma il gioco veloce, offensivo e una squadra che in campo lotta unita va apprezzata e Dionisi sta facendo un buon lavoro. Tornando al Pescara e come detto in precedenza, gli accorgimenti di ZAURI sembravano aver ritrovato la strada migliore. Il gioco fatto vedere sabato, infatti, seppur non fluido e dinamico soprattutto nei fraseggi palla a terra, comunque aveva consentito di riconoscere l’impronta della squadra biancazzurra, che le ha consentito di ottenere roboanti vittorie contro avversari di primissimo piano. Non a caso le due reti che hanno portato al doppio vantaggio del Pescara sono state realizzate dalla coppia GALANO-MACHIN.

Dopo il 2-0, però, ci sono state una serie di errori e di altre circostanze che ci impongono una riflessione.

Non è possibile andare in vantaggio di due reti e dimostrarsi incapaci di difendere il risultato. A tal proposito è da rivolgere una critica a ZAURI. L’atteggiamento visto in campo è dipeso anche dalle sue scelte poco tempestive o appropriate in considerazione degli esiti della partita. Mostrare paura e farlo capire agli avversari è stato molto ingenuo; l’aver arretrato il baricentro e aver fatto delle sostituzioni indirizzate alla fase difensiva, ha riequilibrato a favore del Venezia le situazioni di gioco. Tutto ciò assume contorni ancor più gravi in considerazione del fatto che i veneti, nonostante lo svantaggio di due reti, continuavano a fare la propria partita attaccando a pieno organico. Appare del tutto evidente, quindi, che gli enormi spazi nelle retrovie dei lagunari avrebbero dovuto ingolosire i biancazzurri e indurli a provare a segnare anche il terzo gol.

A questo si aggiunge un’altra considerazione che dovrebbe far riflettere tutto l’ambiente biancazzurro, a cominciare dal presidente SEBASTIANI fino ad arrivare ai tifosi: in campo tra le file veneziane, infatti, ad un certo punto si è vista la presenza contemporanea di quattro attaccanti, alcuni dei quali goleador del campionato di B: Bocalon, Zigoni, Montalto, Capello. A riguardo dobbiamo dirci anche fortunati e riconoscere a ZAURI la bravura di aver trovato una soluzione tattica che porta al gol con una certa regolarità GALANO e MACHIN, ma evidentemente ciò non basta. Per questi motivi è auspicabile dare al tecnico marsicano una punta di categoria, perché se è vero che riusciamo a fare tanti gol, è anche vero che tra i gol fatti e i punti ottenuti c’è una sproporzione troppo esagerata.

La speranza è che il nostro campionato continui ad andare avanti tranquillo. Va riconosciuto che se da un lato c’è del rammarico per aver buttato al vento punti importanti per la classifica, dall’altro è anche vero che dobbiamo riconoscere che il Pescara ha dei limiti che tutto sommato ha mascherato bene. E la partita con il Venezia è quella che più di tutte li ha resi evidenti.

 

CLASS THIRTY-SIX


Lascia un commento

34 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    Ma come fa a mantenere un valore di 2mln se non gioca mai per infortunio perenne? Di ingaggio quanto prende? Il contratto scade nel giugno 2021.

  2. germanodacuneo ha detto:

    x 433offensivo – Germano Chocev , preso a dal Palermo fallito, quindi non acquistato, ha una valore di mercato di circa 2 milioni di euro. Il suo acquisto, considerato i tempi lunghi di recupero dall’infortunio, potrebbe essere una mossa incomprensibile se guardiamo l’aspetto tecnico, molto meno se consideriamo quello economico….che ne pensi? PUO’ DARSI CHE CON CHOCHEV SEBASTIANI ABBIA FATTO UN AFFARE ALEATORIO, MA AL PESCARA SERVIVA UNO SANO SUBITO PERCHE’ AL TIFOSO INTERESSA LA PARTE SPORTIVA E NON QUELLA ECONOMICA. AUGURO A CHOCHEV DI FARE ALMENO 6/7 PARTITE PER VEDERE SE E’ VALSA LA PENA PRENDERLO CON I SUOI GRAVI PROBLEMI. UN CARO SALUTO E SEMPRE FORZA PESCARA.

  3. Johnny al fatto che Pillon se ne sia andato per problemi di famiglia e altri cavoli ci possono solo credere gli sprovveduti , i voccaperti e i seguaci di Cullù .
    La gente che ragiona la sa bene la verità

  4. johnny blade ha detto:

    https://m.tuttomercatoweb.com/amp/serie-b/esclusiva-tmw-pillon-rispetto-scelta-del-livorno-pescara-squadra-forte-1324474

    A dimostrazione che Pillon non è andato via per voler suo (la famiglia la lontananza ecc.)

    Accordo con il Livorno a un passo, poi sfumato: c’è rammarico?
    “Dobbiamo rispettare le decisioni di un club che ha sicuramente fatto le sue valutazioni, ha valutato tutti gli aspetti, quindi è inutile pensare a cosa poteva essere. Io rimango fiducioso per il futuro, aspetto la chiamata per rimettermi in gioco”.

  5. Concordo 100 pi 100

  6. alex74 ha detto:

    Un movimento ultras che si rispetta prenderebbe al balzo questo comunicato della curva A napoli per lasciare vuote tutte le cazzo di curve d italia. Ci stanno massacrando e noi continuiamo come se niente fosse a fregarcene e badare al nostro misero orticello.

  7. alex74 ha detto:

    Mai ci saremo aspettati che anni di amore incondizionato venissero ripagati con multe e sanzioni per un posto diverso rispetto all’abbonamento o per un lancia cori che cerca di incitare la Curva a sostenere i colori che non abbiamo mai tradito e sempre sostenuto in maniera trasparente per decenni senza alcun interesse secondario.

    La nostra curva, infatti, è lontana dalle logiche opache che hanno riguardato alcune realtà e ha sempre preteso di poter sostenere la MAGLIA predicando il RISPETTO di essa da parte di chi la indossa.

    Questa volta, però, ci sentiamo di dover rappresentare “L’istanza di un popolo” che con un lungo stillicidio si sta cercando silenziosamente di eliminare dal Nostro amato San Paolo, e vogliamo comunicare che non assisteremo più alle partite casalinghe del Napoli fino a quando a noi e alla nostra gente non sarà garantita la libertà di sostenere i colori rispettando chiaramente la legge ma facendolo con l’aggregazione e le modalità che hanno sempre contraddistinto il sentimento spontaneo del nostro popolo”

    Ci vogliono clienti a teatro. Facciamoci rispettare !!!“.

  8. Max1967 ha detto:

    Ca success?

  9. vitabiancazzurra ha detto:

    Alla salute Jonnhy

  10. johnny blade ha detto:

    Vita sting a bev a lu post addó ti so purtat..

  11. johnny blade ha detto:

    Pescarese76 ij so giovn.

  12. Pescarè ti sbagli , guardo solo il pescara , a malapena cacche partit di li mondial

  13. pescarese1976 ha detto:

    Johnny lu milanes ma tu si iuca’ pur a pallon? rofl

  14. pescarese1976 ha detto:

    Vita vidit tu, Cillone, max1967 e lu pipistrell l’Inda io sting a ripusa’ laugh

  15. johnny blade ha detto:

    Vita ma che inder e inder..so appena finit di iucà a pallon..
    Giusto Tuscia. No al campionato tranquillo. Per questo preferisco perdere che pareggiare e tirare a campare..
    Dopo 2 pareggi in casa e una sconfitta bisogna SOLO VINCERE!
    Sa dann svegliá.

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Ma come “La speranza è che il nostro campionato continui ad andare avanti tranquillo”?!? Scusate ma è esattamente il problema che abbiamo a Pescara: cioè, stiamo accettando la mera sopravvivenza in B come obiettivo. E’ chiaro che poi il pubblico “s’ammosciate” (non solo per questo ma pure per questo)!
    cry

  17. vitabiancazzurra ha detto:

    Tutti a vedere linder ehh….nessuno sgrive

  18. antateavanti ha detto:

    Ah menomale …quindi atteggiamento è tra i convocati, si è sentita una partita si e l’altra no la sua assenza …speriamo che in ciociaria scenda in campo dash

  19. johnny blade ha detto:

    Preferisco perdere che 1 punto.

  20. pescara ha detto:

    Ecco, se si può tornare a parlare di cose concrete, bene! A Frosinone può succedere di tutto: come sempre dipenderà dall’atteggiamento dei nostri in campo. Prevedo un pareggio.

  21. johnny blade ha detto:

    Siamo sfavoriti sulla carta,quindi almeno un punto è assicurato.

  22. nemicissim0 ha detto:

    Pronostici per Frosinone? Come la vedete?

  23. UK_Dolphin ha detto:

    Considerando che:
    1) Il procuratore di Chochev e’ Giuffredi ( che assiste anche: Kastanos, Scognamiglio, Busellato, Memushaj, Capuano, Fiamozzi, Del Sole, Zampano, Biraghi).
    2) Una societa’ come il Pescara incassa circa 10 milioni fra contributi lega, diritti TV, incassi partite e sponsor, che coprono ampiamente il monte ingaggi.
    3) Eventuali perdite si possono coprire con operazioni alla Mancuso-Bunino o alla Gravillon-De Matteis -Zappa, tanto per i debiti c’e’ tempo (e se si va in C arrivederci e grazie..).
    Il giochino di Cullu’ sembra piuttosto chiaro per tutti, tranne ovviamente per gli addetti ai lavori (bisogna pur campare..)

  24. vitabiancazzurra ha detto:

    È un giochetto quello di prendere giocatori a pezzi….comunque vada sarà un successo per qualcuno. Tutte le operazioni sono a scopo esclusivamente finanziario l’ambizione sportiva e il progetto tecnico sono del tutto casuali…..ma non è difficile da capire . Eppure c’è tutta una corte di zerbinisti che scodinzolano attorno a business-man
    Tutto sommato non sarebbe male ripartire dal basso ….tanto prima o poi torniamo in B categoria nella quale vincere il campionato significa no gioire ma andare incontro ancora una volta a camionate di letame sul nostro povero Delfino ….Un bel Notaresco Pescara con Sansovini che dopo il gol della bandiera nn esulta per rispetto….🤭

  25. 433offensivo ha detto:

    Il discorso resta sempre lo stesso. Una società di calcio è un azienda, una squadra di calcio è un patrimonio dei tifosi e della città. In un azienda, il fattore economico è l’aspetto essenziale, per i tifosi conta il risultato….e poi ci,sono società come l’Atalanta che sanno portare avanti entrambi gli aspetti.

  26. 433offensivo ha detto:

    Germano Chocev , preso a dal Palermo fallito, quindi non acquistato, ha una valore di mercato di circa 2 milioni di euro. Il suo acquisto, considerato i tempi lunghi di recupero dall’infortunio, potrebbe essere una mossa incomprensibile se guardiamo l’aspetto tecnico, molto meno se consideriamo quello economico….che ne pensi?

  27. tusciabruzzese ha detto:

    … e si genera un “indotto” che poi “induce” altre persone ad essere “indotte” a trattarti bene
    cool

  28. Uno compra una bella vettura incidendata , gli da una bella aggiustata dal meccanico ,una bella riverniciata dal carrozziere , gomme nuove e la rivende quasi come nuova cool ci guadagnano in tanti …

  29. pescarese1976 ha detto:

    germanodacuneo, l storia di Chocev potrebbe spiegarcela nei dettagli alcuni amici degli amici. Tu ci scherzi, ma quanto hai scritto, potrebbe corrispondere alla realtà. Un piccolissimo consiglio: fa una ricerca del tipo quanti giocatori infortunati sono stati acquistati e poi prova a capire quale business ci sia dietro bye

  30. johnny blade ha detto:

    Se il Presidente ha preso Chochev un motivo valido ci sarà: ovviamente ce lo potrà spiegare biancazzurranelcuore. bye

  31. germanodacuneo ha detto:

    Vogliamo parlare dell'”affaire” Chochev. Dal Palermo c’erano tanti giocatori sani da prendere a poco prezzo, invece il “lungimirante” Sebastiani ha scelto Chochev che era l’unico giocatore infortunato seriamente e si sapeva anche lungodegente per il grave infortunio avuto. Sebastiani, oltre al Belvedere, ha qualche clinica ortopedica riabilitativa che anche i media non conoscono? Altrimenti non si comprende il suo comportamento… Non compra i sani, ma spende per i rotti. In che modo rientra nelle spese?

  32. antateavanti ha detto:

    Condivido l’analisi dell’articolo…e tal proposito ribatto ironicamente a Germano che Sebastiani sta acquisendo (in prestito ) un bancale di …Brillantina Linetti…vedrete che lucentezza e luccichio nella manovra ….peccato per il genero che data l’assenza di capelli resterà opaco senza brillantezza😀