UNA SCONFITTA MERITATA
29/09/2019
Chievo, Pescara e Frosinone ai margini dei play-out
30/09/2019

ANALISI TECNICO-TATTICA O TATTICA DI UN TECNICO IN ANALISI? 6° ep. [Crotone]: il 4-1-4-1!

Proprietà commutativa: cambiando l’ordine degli addendi, la somma non cambia.

4+3+3=10, 4+1+2+3=10, 4+3+1+2=10, 4+1+3+2= 10. Tutte combinazioni che Zauri ha già fatto.
In particolare, in un precedente articolo di questa serie, vi avevo già dimostrato che non applica il 4-3-3, ma il 4-1-2-3, dato che PALMIERO prima e KASTANOS poi stanno sempre più indietro degli altri 2 centrocampisti (ad es. MEMUSHAJ e MACHIN). E vi avevo anche mostrato come a Cittadella, per recuperare,  nel finale Zauri fosse passato a 2 punte (MANIERO e BRUNORI), con un 4-3-1-2 (GALANO trequartista dietro le 2 punte), subito applicato di fatto come 4-1-3-2 per la costante proiezione degli esterni di centrocampo (MEMUSHAJ E MACHIN) sulla linea del trequartista.
Inizia la partita contro il Crotone e… primo minuto di gioco: prima fase di gioco in mano al Crotone… Toh, GALANO (in alto nelle foto) e CISCO (in basso) subito su una linea più arretrata di MANIERO wacko :

   

Le “ali chiuse”angel

Vabbe’, casualità? Uhm, probabile che non sia così casuale. Di solito lo schieramento voluto da un allenatore si vede proprio nelle prime fasi, quando ancora la squadra è lucida, ha ben in mente i dettami dello staff tecnico e applica le indicazioni tattiche pre-partita alla lettera. Vedremo …

Minuto 6: è un’altra fase in cui abbiamo il tempo di sistemarci per bene mentre il Crotone fa giro-palla d’impostazione. E di nuovo(!) … rieccoli GALANO e CISCO più indietro, sulla linea di MEMUSHAJ e MACHIN acute:

   

Minuto 10… No, non ci sono più dubbi: 4-1-4-1! wink 

Insomma, si andrà avanti così per tutto il primo tempo. Poi uscirà GALANO e si passerà al 4-1-2-1-2, cioè al rombo di centrocampo (1-2-1), con DI GRAZIA trequartista dietro a MANIERO (poi BRUNORI) e CISCO (poi BORRELLI). A proposito, ma è normale che si faccia uscire GALANO (trequartista “naturale”) per passare poco dopo al 4-1-2-1-2 (cioè a un modulo con trequartista) dovendo adattare DI GRAZIA trequartista?!? Non mi risulta ci abbia giocato in carriera! shock ZAURIIIIIII!!!!! shout punish

Ed è normale che dovendo far entrare BRUNORI per CISCO (perlomeno – essendo passati “a 2 punte” – sarà logico allora metterle queste 2 punte in campo in comtemporanea, no?), ci si ritrovi con MANIERO che non ce la fa(!) no e così, all’ultimo momento, BRUNORI deve entrare invece al suo posto, mentre un CISCO fuori ruolo deve continuare a rimanere in campo… fuori ruolo?!? Boh! unknw

Ma … tutto ciò detto:

proprietà commutativa, cambiando l’ordine dei fattori, il risultato non cambia = Perdiamo! cry 

W. RED ACTION

Lascia un commento

33 Comments

  1. UK_Dolphin ha detto:

    @Johnny. Intervista sul Centro.

  2. UK_Dolphin ha detto:

    @Repoman. Febbraio e’ lontano, hanno capito che siamo messi male e che la scommessa Zauri e’ persa, quindi si cerca di arrivare al fatidico mercato di Gennaio gia’ pre-programmato cercando di evitare eccessive frizioni. Solo che pero’ nessuno si aspettava un tonfo cosi’ brutto come quello con il Crotone, sintomo di una squadra allo sbando. Non so fino a quando Cullu’ possa pensare che il giochino di dividere la tifoseria funzioni.

  3. johnny blade ha detto:

    C’ha dett pinocchije della curva? Me lo so’ perso.

  4. biancazzurri ha detto:

    repomen, nzi po dì tutto ma ci sta na comunella che…….. bad secret

  5. Repoman ha detto:

    Ma vi sembr normal o ci sta’ caccos sott a lu fatt ca prim Fiorill e ogg Pinocchji, hann elogiat la curv? A me sa cos mi puzz

  6. nemicissim0 ha detto:

    Io sinceramente non riesco a capire perché si rimpiangeva tanto Vitturini quando giocava in prestito. Sembrava si stesse parlando di chi sa quale talento, promessa o campione. Estremamente sopravvalutato, giocatore da media serie C.

  7. tusciabruzzese ha detto:

    vitabiancazzurra, d’altronde uno dei più grossi timori estivi nel calderone enorme delle nostre “scomesse” era proprio il dubbio sul come avrebbero retto i “vecchietti” con un anno in più di logorio sulle spalle .. e sulle gambe. Mi viene da dire che “era già tutto previsto” e che spero nessuno si sorprenda per l’infortunio a Balzano o la lenteza espressa da Campagnaro, Scognamiglio e Del Grosso (e pure Drudi)

  8. vitabiancazzurra ha detto:

    Però attenzione….a mio avviso lasciamo fuori dalle critiche feroci Bettella e Zappa due elementi di talento e si vede subito anzi il primo lo conosciamo già e se ora non brilla ricordatevi che il gruppo/squadra di Pillon con questo sono agli antipodi In una serata tragica come col Crotone hanno retto fin troppo sotto il piano emotivo e caratteriale non hanno né tolto ne aggiunto secondo me …in altre occasioni giocatori così giovani ne hanno combinato di tutti i colori…l’esempio contrario lo possiamo evidenziare con Vitturini e Cisco finora due grandi delusioni…facevo molto affidamento su questi due, ma a pallone non bastano i piedi(magari più avanti ci smentiscono) …a parità di bravura chi ha più carattere si mette in mostra e in una squadra allo sbando i primi a essere travolti e fare figuracce sono proprio i giovani fragili emotivamente e ovviamente aggiungo e cosa vogliamo imputargli?? quando anche un Memushay un Galano (Campagnaro non lo calcolo spiace dirlo ma dovrebbe avere la dignità adì farsi da parte o finire la carriera in serie D forse…) esperti si nascondevano in campo invece di provare a essere la guida in campo….

  9. biancazzurri ha detto:

    Ji di tutte s’articolo s’ho capite solo il finale. Che il risultato non cambia e PERDIAMO. E mi basta. Preside’, sei tu in cima a tutto. Tocca a te pure. E che zauri ce lò messo io?

  10. antateavanti ha detto:

    A Zauri concedo solo poche ma importanti attenuanti….1) ha chiesto uomini per il suo gioco che non sono arrivati( fece difficoltà enormi un tecnico come Zeman con giocatori inadatti al suo credo calcistico figuriamoci un novello della panchina….) e questo lo mette in crisi mostrando però la mancanza di lucidità e del piano B che un tecnico normale deve sempre avere 2) la preparazione estiva quasi priva di amichevoli probanti e quelle fatte contro squadrette sono irrilevanti anzi direi quasi inutili …e qui non credo che una qualsiasi società di serie B faccia fatica a mettere insieme 3-4 amichevoli con pari categoria o almeno con compagini di lega pro….se non altro le negatività sarebbero venute a galla almeno parzialmente per quanto il calcio estivo sia fumoso ….la riprova che l’approssimazione regna sovrana in questa società ….l’unica cosa in cui sono organizzati sono gli incontri con i procuratori giusti che prendono ma nn danno quasi mai….

  11. draculone ha detto:

    Uk, è proprio quello che volevo far capire a Pescara quando parlavo dei rapporti con Parma, Atalanta e Juve

  12. lapescara ha detto:

    ANCHE PER ME L’INDIZIATO NUMERO 1 E’ ZAURI…è lui che ha le maggiori responsabilità in questo momento. Discorso a parte per Sebastiani; il presidente è ormai noto che naviga a vista.

  13. UK_Dolphin ha detto:

    Infatti in una partita che si sapeva essere difficile, affrontavamo la prima squadra seria, gente esperta e con caratteristiche piu’ difensive come Ciofani e Busellato viene messa da parte. unknw . Probabilmente Zappa ( solo sulla carta di proprieta’) e Kastanos devono assicurarsi un tot. presenze.

  14. germanodacuneo ha detto:

    x biancazzurranelcuore ha detto:

    30 Settembre 2019 alle 12:35

    Secondo voi, cosa dovrebbero fare a Frosinone e Cremona? Noi dobbiamo fare un “campionato dignitoso” ed abbiamo 7 punti, allestendo la rosa con quasi zero investimenti. Le due nominate, organici importanti, investimenti ingenti e i nostri stessi punti. Quindi, sempre secondo voi, qual’e’ il “presidente capace”? Per me, finché ci sarà Sebastiani, possiamo stare tranquilli…. NON PUOI PARLARE IN QUESTO MODO, CON I PARAOCCHI, PERCHE’ IL FROSINONE, LA CREMONESE E, CI METTO ANCHE, IL CHIEVO A FINE CAMPIONATO SARANNO TRANQUILLAMENTE SALVE A DIFFERENZA DEL PESCARA CHE CON QUESTO ANDAZZO RISCHIA VERAMENTE LA RETROCESSIONE.

  15. draculone ha detto:

    Tuscia, equivoco tattico o no, io giocatori come Busellato, li vorrei avere sempre in rosa. Pescara, se noi ci ritroviamo così, è proprio per le cose impiste dalle squadre da te citate. Torno a ripetere, ma Ciofani, attualmente, con la sua esperienza, non sarebbe più utile alla squadra, dei giovani? Biancazzurra, senza parole dash

  16. Max1967 ha detto:

    Ormai la rassegnazione regna dash

  17. Secondo voi, cosa dovrebbero fare a Frosinone e Cremona? Noi dobbiamo fare un “campionato dignitoso” ed abbiamo 7 punti, allestendo la rosa con quasi zero investimenti. Le pdue nominate, organici importanti, investimenti ingenti e i nostri stessi punti. Quindi, sempre secondo voi, qual’e’ il “presidente capace”? Per me, finché ci sarà Sebastiani, possiamo stare tranquilli

  18. AppressAluPscar ha detto:

    Se fossi assolutamente certo che, perdendo male ad asguli, il presidentissimo ESONERASSE Zauri e prendesse un VERO mister (non Legrottaglie), farei quello che non ho mai fatto prima e il cui solo pensiero mi ripugna: tirarmi la sconfitta.
    Ma poichè sono pressochè certo che se ciò avvenisse, si andrebbe avanti lo stesso fino a primavera senza cambi, attenderò rassegnato gli eventi.

  19. pescara ha detto:

    Io non ho la risposta alle domande del perché non gioca Busellato, però voglio sottolineare che i rapporti con Parma, Juve e Udinese sono molto importanti per noi. Funziona così il calcio oggi, mettiamocelo in testa

  20. tusciabruzzese ha detto:

    Infatti draculone, capisco che Busellato abbia sbagliato UN tempo di UNA partita (il primo tempo con l’Entella), ma già basta a metterlo da parte? Oppure anche lui è un equivoco tattico? Cioè, come mezzala copre meglio di Machin ma forse Zauri vuole qualcuno che metta più assist (Machin); come mediano difende meglio di Kastanos ma forse Zauri vuole un piede più educato (Kastanos) in fase d’impostazione. Insomma, lo abbiamo preso perché costava “zero” o perché funzionale al progetto calcistico? E Machin e Kastanos a fine mercato li abbiamo presi (da Parma e Juve) perché dovevamo farlo e senza pensare che si pestavano i piedi con Busellato? E quando ha messo Ingelsson, ci vogliono far credere che è meglio di Busellato o sarà che è in prestito dall’Udinese?
    negative

  21. lapescara ha detto:

    Per Ascoli non so cosa pensare; vuoi vedere che facciamo un partitone e perdiamo perché quello è un campo maledetto? spero di no perché non sarebbe giusto.

  22. draculone ha detto:

    Tuscia, li si vede la mancanza di Palmiero, bravo sia ad impostare che recuperare palloni, e di Busellato, per me messo ingiustamente da parte

  23. ilfigliodel36 ha detto:

    Purtroppo, il calcio non è come la matematica. Anzi, meno male cool

  24. tusciabruzzese ha detto:

    All’analisi tecnico-tattica mi permetterei di aggiungere qualcosa sul comportamento dei nostri centrocampisti. Perché da una parte è vero che i nostri difensori stanno facendo male: Campagnaro sul primo gol, Zappa sul secondo e Bettella sul terzo contro il Crotone. Ma non meglio avevano fatto Drudi e Scognamiglio a Cittadella. Però, quando a segnare sono i centrocampisti avversari, c’è spesso una responsabilità anche dei nostri centrocampisti, che non ne seguono gli inserimenti: Machin, lo ha fatto nei primi minuti ma poi ha smesso intorno al decimo. Memushaj, forse perché schierato malgrado imperfette condizioni fisiche, ha fatto una delle partite più disastrose della sua carriera biancazzurra, fregandosene letteralmente 8 volte su 10 di marcare l’avversario che si inseriva verso la nostra area. Kastanos, anche lui spesso esitante sull’uomo da prendersi. Ed è così che Benali ha fatto il bello e il cattivo tempo dietro Machin, a qualche metro da Kastanos e con Del Grosso (anche lui) che non accorciava a marcarlo. Idem con Barbesis e Mustacchio …

  25. Baka ha detto:

    Sebastiani fai il bravo

  26. johnny blade ha detto:

    I ds “lavorano” 3 mesi all’anno. Poi basta. Bella la vita. Mica nu.

  27. nemicissim0 ha detto:

    Draculó, il lider Maximo gestisce la baracca esattamente come fanno quasi tutti gli imprenditori cafoni abruzzesi, anche se l’impresa è una SPA. “Li sold è la mi, gestisco io”. Pochissimi sono quelli che si affidano a manager capaci e gli lasciano carta bianca, stabilendo solo le risorse da impiegare. Il lider maximo invece fa tutto lui. Un Manni o un Alberti ti paiono paragonabili a bocchetti e repetto?

  28. Aternum ha detto:

    In effetti questo articolo è utile perché rende evidente la confusione di Zauri. Tutti questi cambiamenti testimoniano l’inefficacia delle sue idee nelle quali, forse, non crede nemmeno lui. Se con il mister inizierei a giocare con maggiore spensieratezza perché il limite più evidente è la paura. Questa squadra scende in campo con la paura di prendere gol; ad esempio con Pillon la fase difensiva era accorta ma non si aveva paura di giocare e di fare le proprie azioni offensive: è una bella differenza.

  29. draculone ha detto:

    Gli ” scomparsi”, naturalmente sono i due ds, ” Bocchetti e Repetto”

  30. draculone ha detto:

    Dall’articolo si intuisce facilmente che Zauri è nel caos più totale, giocatori fuori ruolo, cambi sbagliati o tardivi, e turnover continuo. Se così non fosse, situazione grave perché i giocatori non seguono le indicazioni del mister. Se invece sono tutte e due insieme, ” situazione gravissima”, a cui si aggiunge un “Presidente “arrogante e pieno di se” e due ( non uno) praticamente scomparsi. Se proprio vogliamo consolarci, lo possiamo fare con le ” disgrazie altrui”, vedendo formazioni come ” Frosinone, Cremonese e Spezia” ridotte come noi. In questo ultimo caso però c’è da notare che alla guida di queste formazioni, Pescara compreso, non ci sono certo allenatori navigati in panchina

  31. AppressAluPscar ha detto:

    Vi ricordate i gemelli che contestavano Oronzo Caná? “Mister, Lei ci ha fatto prendere quattro pappine…SIA GENTILE” e gli spappolavano un pomodoro in faccia? Beh, qui l’unica differenza è che finora le pappine sono solo tre. Ma per ascoli possiamo arrivarci. ZAURI FUORI.

  32. pescara ha detto:

    Puoi fare tutti i moduli che vuoi ma se, come hanno detto Presidente e allenatore, chi scende in campo poi non ci mette attenzione, c’è poco da fare