MONOPOLI – PESCARA 1-2: i 99 MINUTI con i 40mila!
11/12/2022
MONOPOLI-PESCARA: I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI
12/12/2022

Daniele SEBASTIANI (Presidente Delfino Pescara 1936 SpA):
Le partite le puoi perdere anche giocando bene. Con il Catanzaro sapevamo che sarebbe stata difficile, mentre con il Francavilla abbiamo perso pur disputando una delle partite più belle. Con il Taranto invece abbiamo sbagliato proprio tutto.
PLIZZARI è in ospedale e sta facendo tutti gli esami diagnostici: speriamo non sia nulla di grave.
Su questo campo non era facilissimo giocare a calcio per chi cerca di farlo bene e si è visto in più di una occasione, come quando quando KOLAJ è andato via e la palla rimbalzava male o si fermava.
Oggi si è rivisto il Pescara con lo spirito giusto, con quelli che corrono dietro a tutti: perché in questo campionato è così e le partite sono aperte fino al 95′; o come oggi fino al 98′. Come abbiamo visto anche per le altre, non è facile: le squadre sono tutte attrezzate e il campionato è equilibrato.
ALOI negli ultimi anni ha sempre fatto il play ed oggi è stato uno dei migliori; ha dato una gran palla a DESOGUS, che però ha fatto una cosa di un altro livello.
LESCANO ha giocato fino ad adesso e ha fatto molto bene. Forse adesso il mister lo vede meno bene e fa giocare chi sta meglio, ma non c’è nessun caso.
La squadra fino ad oggi ha fatto molto bene quindi non è corretto parlare di mercato. Sicuramente c’è chi ha fatto qualcosa in più e chi qualcosa in meno. In difesa a febbraio riavremo PELLACANI: quello è reparto sempre più a rischio per infortuni o squalifiche.
La posizione in classifica per i playoff è molto importante: lo scorso anno abbiamo fatto la partita di ritorno a Salò con tutto il centrocampo squalificato perché avevamo fatto più partite. Quindi, fare meno partite è un vantaggio sotto tutti i punti di vista.
Qui a Monopoli siamo stati accolti tutti bene perché hanno una bellissima Società ed è una bella realtà; ma è chiaro che il mister è stato accolto ancora più bene perché qui ha fatto molto bene. Con lui abbiamo l’opzione per il rinnovo e quando sarà il momento lo faremo.

L’infortunio di PLIZZARI

Alberto COLOMBO (Allenatore in prima della Pescara Calcio):
Fa piacere per le acclamazioni dello stadio: mi rende orgoglioso per quello che è stato il rapporto con i giocatori, lo staff, la Società e tutti quanti a Monopoli.
Poi, soprattutto essere stato – diciamolo tra virgolette – “osannato” come uomo… Ti fa piacere.
Non è stata una partita semplice, se la andiamo ad analizzare: una partita sporca, con il campo che permetteva poco di giocare.
Quando si è in crisi difficilmente se ne esce con prestazioni folgoranti da punto di vista del gioco, ma con il risultato e una prestazione di sostanza.
Abbiamo voluto cambiare un po’ il tipo di pressione avendo subito qualche transizione di troppo nelle ultime gare. Allora abbiamo cercato di far fare un lavoro ancora più importante ai nostri attaccanti nello schermare il play loro, tenendo invece il nostro play a schermare le loro giocate corte sui loro due attaccanti; e le giocate loro verticali dovevano essere appannaggio dei nostri difensori centrali, coadiuvati dai due terzini. Ci siamo comportati piuttosto bene anche quando hanno inserito altri attaccanti.
Deve diventare un mantra per la squadra il non prendere gol.
Speriamo di ritrovare anche le giocate, soprattutto nel muovere la palla.
Su PLIZZARI non si sa ancora…
Giuseppe PANCARO (Allenatore del Monopoli):
Il Pescara è stato sicuramente agevolato perché, per una nostra ingenuità, dopo due minuti ha trovato il vantaggio: e la partita gli si è spianata.
De Santis sono stato costretto a farlo giocare perché siamo contati, soprattutto in difesa, ma lui non era pronto e non ha responsabilità [su DESOGUS – ndr].
Poi, nel momento migliore nostro c’è stata una giocata del loro attaccante, ma la partita l’abbiamo fatta sempre noi. Il nostro portiere non ha mai toccato la palla con le mani: lo dicono le statistiche.

I tifosi biancazzurri a Monopoli, durante il II tempo

Jacopo DESOGUS (esterno sinistro offensivo del Pescara):
Sono contentissimo per il mio primo gol professionistico ma la cosa più importante è la vittoria dopo 3 sconfitte consecutive.
VERGANI mi aveva detto prima della partita: “quando arrivi sul fondo mettila tra portiere e difensore”. Lo abbiamo fatto subito.
A me piace giocare di più esterno sinistro, come ho fatto anche questa sera.
Edoardo VERGANI (punta centrale del Pescara):
Alla fine in allenamento ci si conosce e ho cominciato a conoscere i compagni e le loro giocate: come quelle di DESOGUS quando va sul fondo.
Non una partita pulitissima, tecnicamente parlando, ma abbiamo giocato da squadra.
Il terreno di gioco questo era, ma non ci si può far niente. E lo era anche per gli avversari.
Highlights del match.

40mila.it

4082 GIORNI di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

12 Comments

  1. ilfigliodel36 ha detto:

    Come sta Profeta? Che malore ha avuto? chiedo per questo muro

  2. 433offensivo ha detto:

    Il prossimo anno ci rimetteranno nel girone B con il…Piento

  3. ilfigliodel36 ha detto:

    Il saluto di Colombo alla sua ex curva. Il saluto di Oddo alla sua ex curva. Trova le differenze. Chiedo per la nostra curva

  4. draculone ha detto:

    Pancaro mi ricorda un altro cascettaro laziale cool

  5. lapa ha detto:

    Le partite si vincono nei dettagli negli episodi..a tutti i livelli .Il calcio si è livellato tanto .In basso o in alto non lo so .E gli allenatori quello devono fare …curare ogni particolare e conoscere i giocatori avversari Così come Colombo col Catanzaro è stato superficiale oppure sbagliato valutazione per contenere quel Vamdeputte che è il fulcro del gioco dei calabresi che sposta le partite così ieri Pancaro ha toppato 2 volte nella marcatura di Desogus che non sarà Bruno Conti ma in partite mediocri di C può bastare Se il suo marcatore non è in forma o inadatto almeno gli metti un compagno vicino per raddoppiare mi sembra la cosa più ovvia .Stupido lamentarsi alle.interviste. Cmq caro laziale cascettaro neanche Plizzari ha mai parato …l’unica volta che lo ha fatto è uscito a malo modo povero lui….a proposito si sa qualcosa?

  6. tusciabruzzese ha detto:

    “Tu difenditi bene, ché prima o poi un golletto lo trovi”. Il Marocco o noi?
    sarcastic

  7. draculone ha detto:

    Ma quando si fermerà il bunner scorrevole?

  8. draculone ha detto:

    Era importante vincere ed è stato fatto

  9. caps ha detto:

    Se analizziamo la partita di errori la difesa ne ha fatti molti oggi tutti perdonati tranne uno dal basso livello dei giocatori del Monopoli così come Desogus ha fatto il Pelé su De Santis . Vergani sul primo gol ha fatto il movimento a chiudere in gol , si vede bene nelle riprese .. Vedremo alla prossima , personalmente credo che il centrocampo non sia efficace nelle 3 fasi e sia il punto debole della squadra non tanto come singoli ma come messi in campo . Vedremo alla prossima partita

  10. Max1967 ha detto:

    Secondo me ha ragione Pancaro.

  11. tusciabruzzese ha detto:

    Praticamente Colombo ha spiegato che invece di mandare il nostro play di oggi, Aloi, a contrastare il regista basso avversario, cosa che lui chiedeva di solito al nostro play (Kraja, o Palmiero quando era quest’ultimo a giocare da play), lo ha fatto maggiormente fare a Vergani. Aloi è così rimasto più bloccato e fermo davanti alla nostra difesa, per mettersi ad intercettare gli eventuali passaggi corti verso gli attaccanti del Monopoli, quando questi retrocedevano di qualche metro nel venire incontro ai loro compagni e ricevere palla tra la nostra difesa e il nostro centrocampo. Su eventuali palle lunghe/verticalizzazioni/lanci avversari verso le loro punte c’erano i nostri Brosco e Boben.
    Mister, non c’è bisogno che mi ringrazi per la traduzione …
    laugh

  12. tusciabruzzese ha detto:

    Presidente, su Lescano io non ti credo. E chissà perché ho la convinzione di non essere il solo …
    Chiediti un po’ come mai …