PESCARA-PONTEDERA 1-1: ’99 minuti’ in 40mila!
27/03/2022
A 4 GIORNATE DAL TERMINE, UN PESCARA ANCORA INCOMPIUTO
28/03/2022

Gaetano AUTERI (Allenatore del Pescara):

  • “Abbiamo fatto un buon primo temo con tante situazioni che potevamo concretizzare. Abbiamo fatto bene anche il secondo tempo e creato i presupposti per fare qualche gol.
  • I cambi, FRASCATORE e DIAMBO, sono entrati bene. FERRARI si faceva anticipare troppo spesso e anche CERNIGOI è entrato bene, ma non abbiamo più continuato a giocare. E soprattutto non abbiamo difeso al centimetro come si deve fare.
  • In questo gruppo ci sono giocatori che credono, forse per l’età giovane, che tutto sia dovuto. Abbiamo preso un gol sciocco su una palla buttata da 30 metri. Il Pontedera ha pensato solo a perdere tempo, invadere l’area di rigore con questi calci piazzati; ma dovevamo continuare a giocare e negli ultimi 25 minuti non l’abbiamo fatto perché siamo calati sul piano fisico e mentale.
  • Alcuni chiedono i cambi durante la partita quando non dovrebbe essere fatto, anche perché i cambi non ci sono. Bisogna imparare a soffrire, ma come altre volte non abbiamo lottato al centimetro. Bisogna che imparano a giocare sempre e non a pensare a gestire il risultato. Le secondo palle vanno difese con più caparbietà e invece gliele abbiamo consegnate.
  • Poi, FERRARI si faceva anticipare spesso. In questo momento abbiamo alcuni giocatori come PONTISSO e POMPETTI che stiamo gestendo come allenamenti perché non stanno al meglio. Calano in dinamicità durante la gara.
  • Noi però eravamo stati bravi e a creare e abbiamo sbloccato. Il problema è stato dopo: quando pensano di gestire e non continuano a giocare e correre. E poi facciamo la stupidaggine di prendere un gol senza aggredire, senza spazzare: l’errore è non aver difeso al centimetro”.

Daniele SEBASTIANI  (Presidente del Pescara):

  • “Il Pontedera non ha rubato nulla; hanno avuto occasioni e il risultato è giusto: siamo stati polli noi.
  • E’ vero che gli altri si chiudono, ma in queste situazioni dobbiamo provare di più quello che ha fatto CLEMENZA: abbiamo i tiratori, proviamoci.
  • E’ stata mancanza di personalità: se avessimo preso gol sulle altre occasioni avversarie, chapeau, ma in quel modo è da polli.
  • La qualità esce con le squadre che ti fanno giocare; e infatti quest’anno abbiamo invece perso punti con le cosiddette piccole. Ai playoff sarà diverso: una dovrà per forza vincere e non si giocherà in eterno per lo zero a zero. E anche da qui alla fine, tutte le avversarie avranno un obbiettivo da raggiungere e tenteranno di tutto anche per fare il colpaccio.
  • Dobbiamo anche provare ad essere meno belli, ma chiudere le partite. All’occorrenza anche buttare palle in mezzo, come fanno gol gli altri, in quel modo, possiamo anche farli noi. La palla ce l’abbiamo sempre noi, ma bisogna essere più concreti, non tentare di fare passaggi per far vedere che si è bravi, ma provare a tirare.
  • Bisogna assumersi più responsabilità, guardare avanti, provare la giocata. Tornare indietro è anche stucchevole: occorre provare le giocate, perché tecnicamente le abbiamo; poi, se si sbaglia, pazienza, ma se non ci provi è difficile. Nessuno in panchina dice ai giocatori di tornare indietro…
  • Da gennaio avremmo potuto sicuramente giocarcela alla pari con le prime due.
  • Sul fronte deferimenti sono tranquillo: non possono contestarmi il valore di vendita giocatori per i quali ho preso soldi, che ho pagato io oppure ho cresciuto io”.

Luca CLEMENZA  (giocatore del Pescara):

  • “Sto pensando al gol ma sono molto nervoso dopo questo pareggio.
  • Partita difficile, loro hanno preso coraggio e ci siamo fatti raggiungere.
  • Gli abbiamo dato vantaggio: è stata una nostra pecca, bisognava chiuderla.
  • Se io potessi tireri di più in porta, ma gli spazi sono davvero pochi con le squadre che si chiudono tanto”.

Alessandro IACOBUCCI (portiere del Pescara):

  • “Grazie per i complimenti, ma è quello che dovevo fare: lavorare e farmi trovare pronto.
  • Dispiace per il risultato, ma non è cambiato nulla: restano 4 partite, dobbiamo mettere la testa a quelle, giocarle come si deve per portare il massimo dei punti.
  • Bello esordire nello stadio di casa e nella maglia di casa: darei il cuore per questa maglia”.

Ivan Maraia (Allenatore del Pontedera):

  • “Punto penso assolutamente meritato: la squadra è sempre stata in partita. E’ partita bene, abbiamo sofferto nella fase centrale del primo tempo ma poi la partita si è riequilibrata fino alla fine. La squadra ha avuto una bella reazione dopo il gol e ci sono state anche situazioni dubbie in area del Pescara. Quindi, complimenti ai ragazzi per quello che hanno fatto su un campo difficile.
  • La squadra ha trovato tranquillità dopo il gol e ha creato problemi all’avversario anche prima del pari, anche senza cambiare ancora modulo.
  • Abbiamo alleggerito l’offensiva avversaria a fine primo tempo senza accorgimenti tattici. E poi l’avversario ha perso un po’ dello smalto che ha avuto.
  • Sul lato sinistro del Pescara avevamo problemi a passare e allora abbiamo spostato il gioco sulla loro parte destra, ma più che nella tattica io credo nell’atteggiamento”.

§

A tutti i tifosi biancazzurri ricordiamo che per commentare su questo sito è sufficiente:

  • accedere con il proprio account Facebook, oppure
  • registrarsi mandando una mail (anche vuota) a info@40mila.it e indicando nell’oggetto della mail – o nel corpo della stessa – il nickname/nome (anche di fantasia) con il quale si vuole apparire sul sito. In risposta, 40mila.it invierà la password d’accesso, che sarà poi personalizzabile.

 

40mila.it

Condividi su:

Lascia un commento

36 Comments

  1. alex74 ha detto:

    A te ti s’ armagn la tastier

  2. draculone ha detto:

    Max e Alex l’invidia vi S’ARMAGN. 1936, “vero tifoso”

  3. draculone ha detto:

    Max e. 1936 “vero tifoso” Alex, l’invidia vi s’armagn

  4. Max1967 ha detto:

    Draculò, vista tutta questa ammirazione da parte di 1936 nei tuoi confronti, un paio di domande inizierei a farmele al posto tuo.

  5. alex74 ha detto:

    Glandi laugh1

  6. draculone ha detto:

    Grande 1936

  7. 1936 ha detto:

    Grande draculone!

  8. tusciabruzzese ha detto:

    Johnny ….
    “Quelli che la notte di Natale scappano con l’amante dopo aver rubato il panettone ai bambini, oh yes!
    Intesi come figli, oh yes!
    Quelli che sono onesti fino a un certo punto, oh yes!
    Quelli che dicono che i soldi non sono tutto nella vita, oh yes!
    Quelli che per principio non per i soldi, oh yes! Oh yes!”
    Il resto è qui: https://www.rockit.it/enzojannacci/canzone/quelli-che/37080
    drinks

  9. draculone ha detto:

    Ma il closing?

  10. johnny blade ha detto:

    Iannacci cantava

    Il primo furto non si scorda mai, un vecchio ergastolano me l’ha detto, | si comincia quasi sempre dai pollai, per fuggire con un pollo stretto al petto.

  11. johnny blade ha detto:

    Cullú sempre a dire che ha i polli
    Sempre.
    Poteva fare l’allevatore invece di..

  12. draculone ha detto:

    Non fare neanche terzi in questo campionato cosi scarso è la conferma di che società abbiamo, per chi avesse ancora dubbi

  13. tusciabruzzese ha detto:

    Alex, anche io trovo assurdo che vari di questi dopo 60 minuti non reggano più! Però è pur vero che la maggior parte della squadra ha quest’anno spesso fatto dei buoni finali di partita, segnandovi pure vari gol. Quindi, la preparazione fisica del nucleo che è qui da settembre mi pare sia stata più che buona. Il problema riguarda alcuni nello specifico:
    – Pompetti ha la pubalgia acclarata (mi pare da un mese);
    – Pontisso ieri camminava in campo da inizio partita e Auteri ha sempre detto che è arrivato fisicamente messo male e che le partite ravvicinate non hanno permesso di fargli fare i carichi di lavoro adeguati (dopodiché, se è lo staff tecnico-medico a essere incapace…. boh);
    – Ferrari ha un problema cronico, noto e dichiarato da inizio campionato (io non so quale sia) e penso che, con i suoi limiti, lo staff lo abbia gestito facendolo rendere al 110% proprio non forzandolo troppo a stare in campo.
    Comunque, buona parte del problema è più che altro mentale: non si sbattono al 100% se non stanno giocando contro le grandi. Probabilmente, pensano alla carriera futura e a dover reggere almeno una dozzina d’anni nel calcio. Gli stipendi fino a giugno ormai sono garantiti e la Società non li frusta, altrimenti si gioca i buoni rapporti alle spalle dei giocatori

  14. johnny blade ha detto:

    I pappagalli non volano in alto.

  15. 433offensivo ha detto:

    Ho sempre pensato che un allenatore senza giocatori valido, non può fare miracoli.
    Trapattoni con Juve e Inter ha vinto, a Firenze e Cagliari, con squadre ben più modeste no.
    Zeman dopo quel 2011/2012 con quel Pescara di Verratti, Insigne e Immobile Dove ha vinto?
    Un allenatore può incidere a livello psicologico, può tirare fuori il massimo da un giocatore, ma non può trasformare una squadra tecnicamente modesta, in fuoriclasse.
    Tutto questo per dire che Auteri non mi sembra un allenatore scadente. Non abbiamo la prova che con un altro allenatore saremmo meglio classificati, ma il mister, mi sembra uno preparato e propositivo

  16. alex74 ha detto:

    2000 spettatori scarsi e stiamo a lottare per il 3 posto. Ess che hai combinato magnaccio. E sta settiman vediamo che hai combinato managerialmente parlando. Io qua’, io la’, valuto i miei giocatori come mi pare… Il putin dei poveri

  17. draculone ha detto:

    O non si allenano a dovere o vanno a fare baldoria altrimenti non si spiega. In ambedue i casi la colpa è della società

  18. alex74 ha detto:

    A lucca manca pompetti. Andiamo a quagliare lu 0-0. Però tuscia permettimi. Non per dare ragione a saa massa di femminucce mestruate però se pure dopo ol buon mercato di gennaio la squadra più meno è quella qualche colpa ce l’ avrà il mister. Parla sempre di cambi dovuti alla stanchezza. Manco facessro le coppe. Cioè quiss a 20.anni si stancano dopo 50 minuti. Qui sarebbbe da colpevolizzare anche lo staff tecnico? Chiedo per un amico del padre del figlio.

  19. draculone ha detto:

    Andiamo a quagliare a Lucca, state sereni

  20. apettonudo ha detto:

    TOGLIETEVI la MAGLIA. SOTTO il BIANCAZZURRO MOSTRATE se AVETE ancora i PELI. NON CREDO

  21. ilfigliodel36 ha detto:

    Se arriviamo quinti ha ragione Sebastiani. Sono le altre squadre che devono venire qui da noi a fare la partita. Devono vincere in 90 minuti. Noi passiamo con lo 0-0. Lo dico io

  22. draculone ha detto:

    La squadra è questa, la tifoseria è questa,. IO NON LA CAMBIO CON NULLA, ONORATO DI ESSERE PESCARESR

  23. tusciabruzzese ha detto:

    “Da gennaio avremmo potuto sicuramente giocarcela alla pari con le prime due”. Meno male che ormai c’è la ripetuta ammissione che era colpa della rosa e non del mister se fino a gennaio si è faticato tanto da giocarsi già i primi due posti.
    Dopodiché, la frase è comunque falsa dato che pure dopo la nostra vittoria con la Viterbese, a fine gennaio, i punti odierni di distacco dalla capolista sono aumentati! E questo sia perché la squadra continua a non essere all’altezza delle prime due (soprattutto nella panchina) e sia perché i titolari non ci mettono l’impegno dovuto per tutti i 95 minuti … (o 99 minuti secondo quanto 40mila.it preferisce mosking )
    Vattene! punish

  24. tusciabruzzese ha detto:

    Non c’è da preoccuparsi: con i play-off i procuratori ridaranno ordine ai giocatori di mettersi in mostra e di impegnarsi di più

  25. Max1967 ha detto:

    Draculone hai fatti i coretti pro cullù?

  26. draculone ha detto:

    Pareggio giusto se non stretto al Pontedera. Le femminucce evidentemente vanno a fare il sabato sera sennò non si spiega che giochino 20 minuti su 95

  27. caps ha detto:

    Ammesso che Ci facciano fare i Spareggi ( ne dubito) questa Squadra se Non Cambia Passo nel Temperamento e voglia Di Sacrificarsi Uscirà contro la Prima Squadra Tosta . Molle nell’
    Atteggiamento Mentale ..Insomma bastano 2 contrasti persi e se la fanno sotto .

  28. lapa ha detto:

    lu giuvinò a la casa mi 78 meno 30 nin fa 58 Cmq complimenti alla contestazione assordante della curva A proposito ma il gruppo distinti ? si é già arreso ?? zero cori zero striscioni

  29. tusciabruzzese ha detto:

    Illuminante la frase fibale del loro mister “più che nella tattica io credo nell’atteggiamento”. Vallo a spiegare ai nostri candidi distrattini in campo

  30. Max1967 ha detto:

    Come sempre Auteri da le colpe alla squadra.

  31. antateavanti ha detto:

    Sebastia’ sei un libro aperto con le pagine bianche Nell’ultima frase che hai detto in pratica hai ammesso quindi che date valore ai giocatori come in una sorta di estrazione di numeri al Lotto quindi un Melchiorri vale 5 volte meno di un Zugaro de Matteis ???!! Complimenti per la tesi difensiva .Ah certo stiamo sereni di certo porterai davanti i giudici tutte le ricevute dei bonifici fatti e ricevuti .

    Inviato da iPad

  32. ilfigliodel36 ha detto:

    30 punti dal Modena. Loro hanno investito e comprato dei buoni giocatori

  33. 433offensivo ha detto:

    Lo avevamo ampiamente previsto che con cullu , sarebbe stato difficile risalire dalla C.

  34. 433offensivo ha detto:

    Passa la voglia di vedere partite, ascoltare i terviste, hilights

  35. tusciabruzzese ha detto:

    Certi giocatori fanno quello che gli pare e, come ha detto Sebastiani, “Nessuno in panchina dice ai giocatori di tornare indietro…”. Questi giocatori se ne fregano, non si prendono responsabilità, scaricano i compiti di marcatura sui compagni, dormono volentieri sui calci piazzati avversari, non raddoppiano mai le marcature perché non vogliono correre troppo, …. Solita solfa: con questa società, mlagrado 17 allenatori diversi, i giocatori annusano l’aria e sanno che possono cazzeggiare

  36. vitabiancazzurra ha detto:

    Ah la coccia la coccia in tutti gli ambiti della vita O la mentalità ti fa fare cose impensabili e raggiungere traguardi che sembravano impossibili o al contrario ti tarpa le ali non quelle famose di cullu . Un esempio lampante lo abbiamo visto qua da noi con il cambio Baroni Oddo Io prenderei nonno Galeone per i play off