Fabio Maresca per Pescara-Reggina
04/02/2021
Pescara Calcio: i nuovi numeri di maglia
04/02/2021

In attesa del responso del campo, il parere di alcuni addetti ai lavori sul mercato e sulle prospettive del Pescara.

Cristian Bucchi (ex allenatore del Pescara): “Il Pescara ha fatto un mercato mirato, ingaggiando giocatori forti tecnicamente e con tanta esperienza. È un momento delicato e bisogna stringere i denti. Il colpo di mercato è aver trattenuto MAISTRO, una pedina fondamentale anche in termini di gol. Mi piace tantissimo ODGAARD, che conosco benissimo dai tempi del Sassuolo: giocatore veloce e strutturato. MACHIN anche è un bel colpo. TABANELLI è un mio pupillo, ha sempre fatto parte di gruppi vincenti ed è molto affidabile. Salvezza diretta? Assolutamente sì, anche prima del mercato la rosa non era da ultimi posti. Secondo me ha pagato a caro prezzo infortuni e assenze di alcuni giocatori fondamentali come DRUDI, BOCCHETTI e ANTEI. Ora il Pescara deve fare punti e sperare che CETER torni a segnare perché è un giocatore fondamentale. Rosa larga? Questo è un campionato lungo. Avere tanti giocatori toglie qualità al lavoro, ma non è solo un problema del Pescara”.

Stefan Schwoch (commentatore DAZN, ex attaccante): “Il Pescara si è rinforzato, ha preso giocatori importanti, come SORENSEN, MACHIN, DESSENA e TABANELLI, che potranno essere determinanti nel prosieguo della stagione. In particolare bisognerà vedere cosa farà MACHIN: il suo problema è più caratteriale che tecnico. A Monza ha giocato alcune volte sotto ritmo e adesso deve tornare ad essere determinante. Sono arrivati 4-5 giocatori che possono spostare gli equilibri. Salvezza? Sì, certo. Ora bisogna tirare fuori il meglio dagli ultimi arrivati. Pescara non può stare in fondo alla classifica e ha tutti gli strumenti per risalirla”.

Daniele Delli Carri (ex giocatore ed ex DS del Pescara): “Il Pescara ha fatto un mercato rivoluzionario e il mio voto è molto alto. Sono arrivati giocatori esperti e che conoscono bene questa categoria. Ora bisogna solo sperare che i nuovi si calino nel ruolo e che puntino alla salvezza. L’unico problema del Pescara è il tempo. Servirà costruire un bel gruppo con poco tempo a disposizione. Tra infortuni, casi di Covid e squalifiche è sempre meglio avere più giocatori in ogni ruolo. BREDA dovrà essere bravo a gestire lo spogliatoio e chi non rema dalla stessa parte deve farsi da parte. Il colpo di mercato? Daniele DESSENA. A centrocampo il Pescara ora ha esperienza e fisicità. La classifica è corta e nulla è compromesso. D’ora in poi bisognerà sbagliare pochissimo e la partita con la Reggina è fondamentale”.

Michele Gelsi (ex giocatore el Pescara): “Le operazioni fatte sono mirate e il mio giudizio è più che positivo. Sono arrivati giocatori di categoria come GIANNETTI, DESSENA e TABANELLI. Quest’ultimo, secondo me, è il vero colpo di mercato. TABANELLI per caratteristiche e struttura è il calciatore che mancava al Delfino. Avere in rosa 30 giocatori potrebbe rappresentare un problema per la gestione da parte del tecnico. Io, per esempio, non ne vorrei più di 22. Salvezza? Sì, ci credo. C’è tutto il tempo per risalire la classifica, ma sarà fondamentale vincere sabato la gara con la Reggina. In questo momento servono risultati per dare fiducia al gruppo”.

Fabio Lupo (direttore sportivo): “Il club ha fatto buone operazioni e ha portato aria fresca all’interno del gruppo. Questo è sicuramente un segnale positivo in chiave salvezza. Sono stati centrati due obiettivi: fisicità ed esperienza. L’arrivo di giocatori con un passato importante può diventare fondamentale. L’abbondanza della rosa potrebbe rappresentare un problema. L’allenatore, col supporto fondamentale della dirigenza, dovrà essere bravo nel gestire un gruppo così vasto. Il colpo di mercato è MACHIN, un giocatore molto importante: nelle prime due partite ho visto in lui tanta grinta. È tornato con la testa giusta. Il Pescara può salvarsi. La classifica è corta e ci sono davanti ancora 18 partite. La quota salvezza secondo me si è abbassata a 43-44 punti”.

Alessandro Calori (allenatore): “Sono arrivati giocatori di grande esperienza e qualità. Trattenere MAISTRO è un colpo. DESSENA è un punto di riferimento in mezzo al campo. Il colpo di mercato? Il ritorno di MACHIN, un giocatore che può fare la differenza. Salvezza? Non sarà facile, ma il Delfino ha le carte in regola per centrarla. A livello tecnico i biancazzurri hanno più qualità delle altre concorrenti. Servirà fare punti con la Reggina. Rosa XXL? Occorrono scelte forti e gli individualismi non servono. Bisogna solo pensare all’obiettivo di squadra”.

(Fonte)

 

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

21 Comments

  1. draculone ha detto:

    Due scellini laugh

  2. jumbo ha detto:

    Maledetti gufacci come state? Che fate? Do annate?

  3. Max1967 ha detto:

    un mercato da Oddo

  4. tusciabruzzese ha detto:

    In nome della RiSAta
    laugh

  5. alex74 ha detto:

    in none della rosa TOP laugh1 laugh1 te la rubo

  6. draculone ha detto:

    Sono proprio curioso di sentire che dice oggi lu frat Bradipo de “in nome della rosa” laugh

  7. benitino1936 ha detto:

    Ma siamo diventati la scuola calcio di giovani promesse per il Benevento a cui abbiamo dato 4 ragazzi da un anno e la fogna di scarico del Monza?

  8. biancazzurri ha detto:

    La scuadra di biicce volly stappost’ beach

  9. alex74 ha detto:

    Draculo’ è ovvio che è colpa dell allenatore. Ma ti presend che squadrone cia’ fatt il presidentissimo? Addirittura secondo addetti ai lavori illustrissimi abbiamo un attaccante veloce come odgard laugh1 Adesso per fortuna abbiamo una mefia altezza di 1.85. Metti che va male il campionato almeno per questa estate hai una freca di camerieri alti pe pia’ le buttije all ultimo ripoano. Non e cosa da poco

  10. draculone ha detto:

    Gli addeddi ai lavori hanno tutti sendenziato, se non arrivano i risultati, la golpa è dell’allenadore. In Breda al banigo

  11. alex74 ha detto:

    Per breda mi puzza di ultima scianz. Sento odor di campagnucci

  12. draculone ha detto:

    Certo che il nome Daniele è una garanzia

  13. Max1967 ha detto:

    Si sono copiati le risposte.
    Nel calcio devono essere abolite le interviste per legge.

  14. caps ha detto:

    L’unico parere che conta è quello del campo . Cioè i 3 punti di una nostra vittoria . Non mi interessa come viene , giocando bene male a culo…ma i 3 punti!

  15. vitabiancazzurra ha detto:

    Io nn mi meraviglio di RDG ma di chi gli da ancora modo di parlare….non vado oltre è meglio

  16. Milton Tita ha detto:

    Sulla garda ziamo una sguatra fordissimi .. peccato ghe gon la garda di ci bulisci il gulo…..

  17. tusciabruzzese ha detto:

    “L’allenatore, col supporto fondamentale della dirigenza, dovrà essere bravo nel gestire un gruppo così vasto”. La “dirigenza”!?!
    rofl help negative

  18. draculone ha detto:

    Che poi il parere di Delli Carri, mah….

  19. tusciabruzzese ha detto:

    E’ tutto in questa frase: “Servirà costruire un bel gruppo con poco tempo a disposizione”. Chi l’ha detta in questo articolo? Preferisco non fargli pubblicità
    bad

  20. draculone ha detto:

    Ci sarà il riscontro del campo? Vedremo