28/10/2020, h. 18, Coppa Italia: Parma-Pescara
25/10/2020
Bellanova tampone negativo
25/10/2020

CONFUSIONE TATTICA: DOPO IL 4321 E IL 4312, IL 4141 TRAMITE 3511 E 4123!!!

Partiti con il 3-5-1-1, precisamente con il “rombo” a centrocampo: quindi, 3-(1+4)-1-1. MAISTRO vertice avanzato del “rombo”, trequartista unico dietro BOCIC, in linea verticale davanti al vertice basso del “rombo” stesso: VALDIFIORI. Agli angoli laterali del “rombo” OMEONGA (a destra) e MEMUSHAJ (a sinistra). Affiancati all’esterno di questi ultimi, rispettivamente VENTOLA e JAROSZYNSKY.

Dopo il disastro al 7′, condiviso tra JAROSZYNSKY e SCOGNAMIGLIO,  si vede che i tempi dei “tagli” di OMEONGA e BOCIC sugli assist in area avversaria di MAISTRO sono sempre sbagliati: mancano automatismi. Troppi cambiamenti in poco tempo e i giocatori non riescono a trovarsi come un’orchestra ma “suonano” ognuno delle loro note fuori tempo. E le distanze tra reparti? Accorciarle un po’?

Con l’uscita anticipata di DRUDI,  si è tornati alla difesa a 4, con JAROSZYNSKY nella difesa centrale a 2, ruolo non esattamente il suo … E si è passati al 4-1-4-1 con MAISTRO esterno d’attacco sinistro e GALANO esterno d’attacco destro: entrambi lontano dalla porta. BOCIC sempre prima punta (si fa per dire) e VALDIFIORI davanti alla linea dei 4 difensori.

L’impostazione rimane lentissima: sarà per i cambi di modulo, chissà, ma i giocatori non sanno più che fare e, per non perderla, si limitano ad aspettare la palla sui piedi: da fermi!

Quindi, solito inutile possesso palla perché si dà tempo agli avversari di schierare la fase difensiva a comodo e, così, poi non si sa come affondare. Solito record di passaggi, inutili perché non si riesce a darla in verticale: infatti, abbiamo sempre un numero altissimo di palle perse. Ne giochiamo troppe e ne perdiamo tante.

E, in svantaggio, niente pressing!

Secondo tempo con attacco a 3: 4-1-2-3 (o, come preferisce semplificare qualcuno: 4-3-3). BELLONI volenteroso al centro ma d’altra categoria (più bassa della B); GALANO e BOCIC larghissimi sulle ali.

MAISTRO al terzo ruolo diverso in 46 minuti: mezzala destra. E ci risiamo: altro gol preso da un avversario solo, a pochi metri da FIORILLO. Tutto nasce però da un nostro passaggio a centrocampo troppo facile da intercettare da parte dei ciociari. Non parliamo poi della solita “non reazione” e di una grinta che molti – meno giovani – non ci mettono. E non finisce qui: fuori BOCIC; e MAISTRO passa ad ala sinistra, quarto ruolo in 57 minuti! Poi di nuovo 4-1-4-1 con l’ingresso di FERNANDES!

Insomma, inizio campionato con il 4-3-2-1, poi passaggio al 4-3-1-2, quindi 3-5-1-1 e, nella stessa partita, anche 4-1-4-1 e 4-1-2-3!!! Voi chiederete: “allora, ODDO è nel pallone totale?”.

Noi rispondiamo: “in parte sì”; ma aggiungiamo: quando l’organico disponibile, benché numerosissimo, o è scarso  o gioca “da scarsi” – soprattutto alcuni tra i più esperti – l’allenatore finisce per doverle provare tutte, per disperazione … inutilmente, almeno …

… finché non cambiano gli interpreti principali, cioè il Presidente e i suoi sodali.

W. RED ACTION

 

Lascia un commento

20 Comments

  1. alex74 ha detto:

    dasempreconte quando fai le squadre a testa di cazzo invece è molto facile da prevedere e noi qui lo abbiamo fatto

  2. dasempreconte ha detto:

    Bisogna rendersi contro che il calcio è difficile da prevedere.. Maistro ha subito critiche a Salerno perché considerato ancora molto inesperto. Jaroszynski era stimato e infatti i salernitani non hanno gradito che non si sia rinnovato il prestito…

  3. Max1967 ha detto:

    Probabile un arrivo di Hugo in panchina prima del previsto

  4. draculone ha detto:

    Cussu’ se dovesse cacciare Oddo farà un’altra scommessa e dalle voci che circolano Campagnaro sarebbe oro che cola

  5. 433offensivo ha detto:

    Nelle interviste post partita, Sebastiani ed Oddo, non hanno minimamente accennato a responsabilità proprie.
    Questa cosa dovrebbe far riflettere molto.

  6. alceste65 ha detto:

    Concordo con ‘CAPS ´ma ora cambiare serve !!!
    Chi meglio di uno come Serse Cosmi per salvare un’annata che sembra proprio disgraziata !! Ricordate di ciò che ha fatto due anni fa nella nemica Ascoli !!! Sebastiani chiamalo !!!!

  7. tusciabruzzese ha detto:

    La trasferta a Parma poteva essere una partita-chiave, la più blasonata della stagione. Andare a giocarcela senza niente da perdere ma con una squadra “vera”! Tentare il successo clamoroso in un match in cui solo gli avversari hanno tutto da perdere. E, nei giorni precedenti, noi con l’adrenalina del sogno del colpaccio …
    Ah, ma sto parlando invece del Pescara di Sebastiani. Scusate, mi ero perso nei ricordi …
    cry

  8. caps ha detto:

    Ma quale modulo . La squadra non copre il campo . Svogliata . Senza aggressività . Diciamola tutta hanno scaricato l’allenatore . Non creano nulla . Il centrocampo viene bucato come burro . La difesa è vergognosa . Il centrale scivola , si perde nell’area piccola i contrasti e l’uomo . L’attacco è inesistente . Un opera d’arte . Non mi meraviglia quando si costruisce la squadra senza principi tecnici ma solo economici accade questo . Esonerare Oddo non risolve il problema . Dovrebbero essere licenziati all’istante Ds e DT e per finire c’è chi architetta ogni anno questa Immondizia. Il Covid non ti salverà dalle tue responsabilità , prima o poi tutti pagano gli errori . Personalmente andare a giocare a Cerignola non è una vergogna un bel bagno di umiltà , x me sarà sempre FORZA PESCARA

  9. antateavanti ha detto:

    Altra caterva di gol e figura di M a Parma….autostima che al momento è sotto zero non vedo come questa squadra senza un cambio tecnico possa risollevarsi. Sarebbe da rifare tre quarti di organico lo abbiamo detto 1000 volte ma almeno con un Pillon un De Canio gente navigata
    saremmo in tempo a salvare la categoria ….vedrete che il ragioniere sta già pensando al dopo Lecce . Darà incarico a Hugo Campagnaro ma in panchina andrà Bruno nobili col patentino….Sparagn! Ma non cumparisc. Lecchini di Cullú prendete residenza a corso marruccino quella è casa vostra

  10. draculone ha detto:

    SI NA IT CULLU’?

  11. luscarapell ha detto:

    Il problema è che credo che lo stesso Massimo non abbia più fiducia in se stesso.
    Il Notaresco (con rispetto parlando) farebbe più bella figura!!!

  12. draculone ha detto:

    Maistro giocatore universale,

  13. biancazzurri ha detto:

    Mo che m ero mbarato lu calcolo combinatorio di tutte le addizzioni che ardànne 10, abbijème nghe la geometria? ! A Parma che juchème nghe lu trapezie o lu parallelepiedepo? Nghi li pìde parallele o invertiti? shock

  14. draculone ha detto:

    A quest’ora tutti si numeri mi danno la confusione totale, ma di concreto che c’è? SEBASTIANI VATTENE

  15. nitro ha detto:

    In pratica gli manca il… 4-3-3.

  16. pescarese1976 ha detto:

    Quess ni è confusione e una orchestra sorry

  17. tusciabruzzese ha detto:

    Mi stavo dimenticando che andiamo anche a Parma per la Coppa Italia prima di Lecce. Ottima occasione per finire di provare tutti i moduli di gioco mancanti!
    dash2

  18. johnny blade ha detto:

    “Cremonese Brescia rinviata per emergenza sanitaria”
    Che significa non l’ho capito.

  19. Tutti i sodali…………. in curva e in città …………… VIA DAL PESCARA !!!!!!!

  20. vitabiancazzurra ha detto:

    Chiamate Lino Banfi …almeno ridiamo . Quante umiliazioni dovremo subire ancora ??
    La corte dei suoi lecchini intanto ha assistito silente dalle tribune…tanto per loro conta cinicamente abbuffarsi col buffet e anche volendo mentre si strafogano hanno la bocca zeppa e manco la vedono la partita. Pezzenti leccaculi marciume di questa città complici di questo scempio .