VENDO AL 50% … ANZI NO, AL 99%
13/10/2020
Gli arbitri della 3a di B 2020/21
14/10/2020

COVID-19: LA LEGA B COMUNICA, SEBASTIANI COMMENTA E IL MONZA…

Il pallone della Serie B 2020-21

La Lega B comunica le modalità per affrontare eventuali positività al Covid-19 in merito all’attuale stagione sportiva (qui il comunicato ufficiale) –

Il Presidente ‎della Lega Nazionale Professionisti Serie B:

  • considerata la prioritaria l’esigenza di tutelare la salute e ‎la sicurezza dei calciatori, degli staff, degli arbitri e degli addetti ai lavori e di rispettare tutte le ‎misure di prevenzione e protezione vigenti al fine di limitare la diffusione del virus SARS-CoV-2;
  • ‎considerata l’esigenza di garantire, nella s.s. 2020/2021, la disputa di tutte le gare del Campionato ‎Serie BKT (di seguito “Competizione”), nell’interesse delle proprie Associate, dei Licenziatari dei diritti ‎audiovisivi, dei Tifosi e degli Sponsor;
  • preso atto dell’Allegato I del Regolamento della UEFA Champions League (Stagione 2020/21) e del ‎Regolamento della UEFA Europa League (Stagione 2020/2021), approvato dal Comitato Esecutivo ‎dell’UEFA il 3 agosto 2020‎;
  • fermo restando e fatto ‎salvo quanto previsto da eventuali provvedimenti delle Autorità statali, locali e/o della Federazione ‎Italiana Giuoco Calcio;

ha deliberato

di disporre, in via transitoria, eccezionale e limitatamente alla ‎corrente s.s. 2020/2021, e con esclusione della fase di play off e play out, le seguenti regole per ‎disciplinare le modalità di svolgimento dell’attività ufficiale in ipotesi di positività al virus SARS-CoV-2 ‎dei calciatori delle società partecipanti alla Competizione (di seguito “Club”).

1. REGOLA GENERALE ‎

  1. Nell’eventualità in cui uno o più calciatori dello stesso Club risulti/risultino positivo/i al virus ‎SARS-CoV-2, la gara – salvo quanto previsto al punto 3 – sarà regolarmente disputata purché il Club ‎abbia almeno 13 calciatori disponibili (di cui almeno un portiere), e alla condizione che i suddetti ‎calciatori siano, in ogni caso, risultati negativi ai test che precedono la gara in questione in ossequio ‎al Protocollo della Federazione Italiana Giuoco Calcio.
  2. Il numero di tredici calciatori disponibili (di ‎cui almeno un portiere) sarà computato tenendo in considerazione tutti i calciatori tesserati per il ‎Club in questione ai quali sia stato assegnato il numero di maglia.
  3. Qualora il Club non sia in grado ‎di schierare una squadra con il suddetto numero minimo di calciatori (pari a tredici, di cui almeno un ‎portiere), subirà – salvo quanto previsto al punto 3 – la sanzione della perdita della gara con il ‎punteggio di 0-3, senza che possa, però, applicarsi l’ulteriore penalizzazione di un punto in classifica.

2. POSITIVITÀ RILEVATA A SEGUITO DEI TEST ‎ESEGUITI ENTRO LE 48 ORE ANTECEDENTI LA GARA

  1. Qualora uno o più calciatori della stessa ‎squadra risulti/risultino positivo/i al virus SARSCoV-2 a seguito dei test eseguiti entro le 48 ore ‎antecedenti la gara (“Indicazioni generali per la pianificazione, organizzazione e gestione delle gare di ‎calcio professionistico in modalità “a porte chiuse”, finalizzate al contenimento dell’emergenza ‎epidemiologica da COVID19”, Versione del 22 giugno 2020 – Aggiornamento aspetti Medici, 28 ‎settembre 2020), il Club, che dovrà comunque attenersi alle disposizioni di cui alla Circolare del ‎Ministero della Salute del 18 giugno 2020 (0021463-18/06/2020-DGPRE-DGPRE-P, avente ad oggetto ‎‎“Modalità attuative della quarantena per i contatti stretti dei casi COVID-19, in particolari contesti di ‎riferimento, quali l’attività agonistica di squadra professionista”), ha l’obbligo di far svolgere ‎immediatamente al Gruppo squadra un ciclo di test mediante “tampone rinofaringeo” ovvero a ‎mezzo diverso accertamento effettuato in conformità al protocollo sanitario di volta in volta vigente. ‎
  2. Qualora i casi di positività al virus siano riscontrati nei calciatori del Club ospitante, in attesa di ‎conoscere l’esito del predetto immediato ciclo di test/accertamenti, che comunque dovrà pervenire ‎almeno quattro ore prima del calcio d’inizio, il Club stesso potrà richiedere alla Lega il posticipo ‎dell’orario della gara in programma. Solamente qualora la gara sia programmata dopo le ore 20.30, ‎la Lega potrà disporre il posticipo al giorno successivo. Tale istanza dovrà essere inviata a mezzo PEC ‎alla Lega (legab@legalmail.it) unitamente alla documentazione comprovante le riscontrate positività ‎emessa dalle Autorità statali e/o locali competenti.
  3. Qualora i casi di positività al virus siano ‎riscontrati nei calciatori del Club ospitato, in attesa di conoscere l’esito del predetto immediato ciclo ‎di test/accertamenti, il Club stesso potrà richiedere alla Lega di posticipare la gara in programma fino ‎al giorno successivo per oggettive e comprovate problematiche di carattere logistico ed organizzativo ‎connesse alla trasferta. In proposito, si precisa che il posticipo al giorno successivo, con orario che ‎verrà individuato dalla Lega, potrà essere concesso solo a condizione che venga rispettata la ‎calendarizzazione in essere e comunque che vengano garantiti almeno due giorni liberi prima dello ‎svolgimento della gara successiva. Tale istanza dovrà essere inviata a mezzo PEC alla Lega ‎‎(legab@legalmail.it) unitamente alla documentazione comprovante le riscontrate positività emessa ‎dalle Autorità statali e/o locali competenti.

3. POSITIVITÀ O ISOLAMENTO DI PIÙ DI 8 CALCIATORI

  1. Qualora, nell’arco temporale intercorrente tra l’ultima gara disputata e le 48 ore antecedenti la gara ‎successiva, risultino positivi al virus SARS-CoV-2 ovvero siano posti in isolamento per effetto di ‎provvedimenti delle Autorità statali e/o locali competenti, più di 8 calciatori dello stesso Club, ‎quest’ultimo ha diritto, previa istanza al Presidente della Lega, al rinvio della prima gara utile nella ‎quale sarà impegnato, che sarà riprogrammata in una data stabilita insindacabilmente dal Presidente ‎stesso; tale istanza dovrà essere inviata a mezzo PEC alla Lega (legab@legalmail.it) unitamente alla ‎documentazione comprovante le riscontrate positività o i disposti isolamenti emessa dalle Autorità ‎statali e/o locali competenti.
  2. Il rinvio di cui al punto 3.1 che precede sarà concesso a ciascun Club ‎per una sola volta nel corso della stagione sportiva con la conseguenza che, per tutte le gare ‎successive all’intervenuta concessione del rinvio, il Club, anche nell’ipotesi in cui vi sia la positività o ‎isolamento di più di otto calciatori, dovrà disputare tutte le suddette gare nell’ipotesi in cui disponga ‎di tredici calciatori – come individuati al punto 1.2 – mentre, in difetto di tale disponibilità, subirà la ‎sanzione di cui al punto 1.3. ‎

Sul tema Covid-19, ecco le ultime parole del Presidente della Pescara Calcio Daniele SEBASTIANI:

“BELLANOVA quando è partito da Pescara [per  la nazionale U21 – ndr] stava bene. Io credo che in questo clima di incertezza, con l’aumento di giocatori positivi, ci sia la necessità di creare un tavolo di lavoro comune anche con l’Assocalciatori, perché occorre un grande senso di responsabilità generale e per i giocatori per primi, perché si è visto che rispettando le direttive sanitarie si riesce forse ad evitare qualcosa. Dobbiamo provarci perché il blocco dei campionati sarebbe un disastro per tutto il sistema. La bolla credo che servirà farla; si dovrà fare. Se il calcio si ferma nessuno prenderà soldi. Se ci si ferma non ci saranno neanche i soldi dei dirittti tv e il mondo del calcio crollerà. Se bisognerà anche giocare qualche partita in meno lo si dovrà fare. Bisognerà capire anche quali partite eventualmente non giocare. Ripeto: BELLANOVA quando è partito da Pescara stava bene” (fonte).

Nel frattempo, il Monza ha 9 positivi al Covid nel gruppo squadra:

“A.C. Monza comunica che, dopo gli ultimi cicli di tamponi eseguiti, sono nove in totale i positivi al Covid-19 all’interno del gruppo squadra. Due membri dello Staff e i seguenti sette giocatori: Davide BETTELLA, Michele Di Gregorio, Eugenio Lamanna, Antonio Marin, Mirko Maric, Nicola Rigoni e Mario Sampirisi. Tutti i positivi sono asintomatici e, in ottemperanza alle normative sanitarie in vigore, sono stati immediatamente posti in quarantena a domicilio. Oltre ai sette giocatori positivi, sono indisponibili  per la sfida di Campionato di sabato al LR Vicenza  anche Andrea Colpani e Davide Frattesi,  perché partecipi della convocazione nella Nazionale Under 21, dove si è sviluppato un focolaio. Gli altri giocatori del Monza, si sono allenati anche oggi come da protocollo federale”.

40mila.it

 

Lascia un commento

75 Comments

  1. Milton Tita ha detto:

    Grazie cill

  2. draculone ha detto:

    Na mass di cellangul

  3. Condivido Milton👍

  4. johnny blade ha detto:

    Ah pure ceter?
    Freeechete, fracibeck2 la vendetta.

  5. hugobiancazzurro ha detto:

    Ora speriamo che non si ricomincia con la sfortuna dell’anno scorso. Dobbiamo già rinunciare a Ceter e Bellanova.

  6. 433offensivo ha detto:

    Tanti auguri di buon compleanno a Nuccio83

  7. Milton Tita ha detto:

    la ggend s’è rincoglinita. Aspettano di sapere dai social cosa, dove e quando fare una qualunque cosa che li riguardi. la materia grigia l’hanno in standby e le tre regole non vengono rispettate appieno da molti. io credo che siamo regrediti e non poco con l’evoluzione tecnologica… ma vi imaginate negli anni 80 -90 la figura dell’influencer? influencer di che e di cosa? gia cosi sono in molti ad essere incapaci di prendere una decisone da soli.. i nostri avi avevano le PALLE QUADRATE

  8. tusciabruzzese ha detto:

    Soprattutto: da noi ne fermerà più il Covid o i soliti ritorni d’infortuni passati? Ceter stiramento al flessore. Leggo che ha già sofferto al flessore in precedenza. È venuto fuori che è stato il motivo per cui non aveva giocato il secondo tempo contro la Reggina. In effetti, avevo trovato altrimenti incomprensibile la sua uscita. Non giocherà con l’Empoli sabato e pare né a Venezia martedì né con il Frosinone sabato 24. Risultato parziale Covid 1 – Infortuni 1

  9. draculone ha detto:

    O ma il perfetto di tutto ciò che ne pensa? Tanto la dirigenza pensa ad inaugurare autosaloni

  10. biancazzurro86 ha detto:

    Vi racconto un fatto abbastanza singolare… vado al cinema, chiedo alla cassiera se mi può dare un posto in prima fila, mi dice: “in base alle regole anti-Covid non possiamo scegliere”.

    Io: ok (già intuivo l’inculata…)

    Vado in sala, completamente vuota, tranne un gruppetto di una 30ina di spettatori (compreso il sottoscritto ovviamente), tutti ficcati nello stesso angolino.
    Mi ritrovo con almeno 6/7 persone a meno di 1 mt di distanza, tra cui uno sul sedile posteriore che tossiva di continuo… ah… io ero l’unico coglione con la mascherina.

    Morale della favola: mi alzo e vado a sedermi nei posti vuoti in prima fila.
    In Italia succede che per non rischiare il Covid, tocca trasgredire una “regola anti-Covid” (sperando di non averlo preso in quei pochi minuti).

    Detto questo io continuo a pensare che la responsabilità debba essere individuale, perché a me francamente 10 o 100.000 contagi al giorno cambia poco, perché rispetto quelle 3 (+1) regoline di base per stare tranquillo (mascherina, lavaggio delle mani, distanza + app immuni, che può servire o meno… ma tant).

    Adesso tutti si lamentano per gli assembramenti al Giro d’Italia… ma il problema è la manifestazione, o la gente imbecille che, con 200 chilometri di “palcoscenico” vuoto, va ad accalcarsi tutta negli ultimi 100 mt?

    Qua tutti aspettano la regolina fatta dallo stato, come se uno non fosse in grado di capire cosa fare e cosa non fare.

    Oltretutto viviamo in un paese di furbi dove, mentre si rincorreva il runner coi droni, la gente continuava a farsi i cazzi propri (feste comprese) scrivendo una marea di cazzate sulle autocertificazioni. E chi se lo scorda…

    Quindi anziché parlare di Svezia, di peste ecc. salvatevi il culo voi, che tanto la gente ignorante era ed ignorante resta.

    Il modello svedese ha funzionato, i morti oltre che essere inferiori (in base alla popolazione) rispetto all’Italia, potevano restare in linea con gli altri paesi nordici, se avessero isolato le RSA, non lo dico io, lo dice un giornale che di certo non è Leghista/antigovernativo.

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/08/02/coronavirus-la-strategia-della-svezia-ha-portato-a-un-risultato-unico-al-mondo/5883866/

    Il problema è che il modello svedese funziona in Svezia, non in un paese dove, appena fanno una regola, la devono infrangere soltanto per il gusto di sentirsi più furbi degli altri.

  11. Mi fa ridere il fatto che continui a scrivere stronzate e a farti gli applausi da solo

  12. warhua ha detto:

    Ok, è stato il mio ultimo post sull’argomento.
    Davvero, non sei all’altezza.
    Stavolta, buonanotte per davvero.

  13. warhua ha detto:

    impapi’ ti ho riportato il link del sito
    del Ministero della Salute
    il covid ha fatto al 14 ottobre 1.081.868 morti di morti e non un milione e mezzo
    http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5338&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto

    il fenomeno:
    ““la Svezia ha avuto “pochi” morti perché ha poca popolazione. In percentuale hanno avuto più morti di noi””
    dopo i dati che gli ho riportato ha cambiato idea:
    “La Svezia in percentuale ha avuto gli stessi morti”
    ma nemmeno in questo caso ci ha azzeccato in quanto la Svezia ha avuto meno morti di noi in percentuale

    vatt’a durmi’ “comunità scientifica”

  14. Comba ma che cazzo stai a dire? Che cosa avresti smentito?
    La Svezia in percentuale ha avuto gli stessi morti, ma Stoccolma dove c’è la metà della popolazione e dove influiscono maggiormente le eventuali limitazioni, ha avuto il doppio della mortalità.

    La turbercolosi nel 2017 cosa c’entra? Il coronavirus è comparso da pochi mesi, sappiamo la letalità e la contagiosità e con questi due dati sappiamo che con una grande diffusione può intasare la sanità e fare milioni di morti.

    Sul milione e mezzo di morti cosa avresti smentito?

    Voccapè c’è tutta una comunità scientifica che sta studiando la pandemia, i governi di tutto il mondo si stanno muovendo prendendo misure drastiche per limitare il contagio e mo ha arrivat su cellangul che ha capit tutt ess.

    Sei sicuramente un genio! Complimenti! Anche tu laureato all’università della strada?

  15. warhua ha detto:

    di stronzate ne hai dette quanto basta per i prossimi mesi
    “la Svezia ha avuto “pochi” morti perché ha poca popolazione. In percentuale hanno avuto più morti di noi”
    “non ha senso fare i paragoni con i morti di tubercolosi nel 2017”
    sui morti covid
    “Siamo solo all’inizio e ha già fatto ufficialmente 1milione e mezzo di morti”

    tutte stronzate che ti ho smentito

    ora vai a dormire, sù

    Buonanotte.

  16. Ambè, almeno evitiamo che qualcuno scriva stronzate del tipo che gli ospedali sono pieni perché ci va la gente spaventata

  17. warhua ha detto:

    Stop. Riparliamo di calcio, va’…

  18. Per la cronaca, vatti a vedere la percentuale dei morti di Stoccolma

  19. warhua ha detto:

    Dai sù, non sei in grado…
    cambiamo discorso.

  20. warhua ha detto:
    15/10/2020 alle 00:15
    ma fai silenzio e va’ a spasso.

    Vabè tu continua a parlare, prossimo argomento Terra Piatta

  21. johnny blade ha detto:

    Ngulo che differenza di percentuale
    Lo 0,00002 %

  22. warhua ha detto:

    anzi vatt’a durmi’

  23. warhua ha detto:

    ma fai silenzio e va’ a spasso

  24. “Il problema è che si genera terrore, la gente corre agli ospedali e questi vengono intasati senza motivo.”

    Auà te lo dico, mo mi sti fa ingazzà!
    C’ho un amico che ha 40 anni appena compiuti e sta a pancia in giu con l’ossigeno che è sceso sotto il 50% di ossigenazione.
    Sinceramente mi sono abbastanza rotto il cazzo di sentire ste stronzate.
    Si vabene è tutto finto, la dittatura sanitaria bla bla bla… ok ha arrivat lu scienziat che ha capit tutt ah?
    Con ste cose non si scherza perché c’è di mezzo la vita di persone anche a noi vicine. Quindi mo dacci un taglio.

  25. warhua ha detto:

    In Svezia hanno avuto 5892 morti su una popolazione di 10230000 abitanti
    percentuale morti 0,0005759531

    in Italia 36008 morti su una popolazione di 60360000 abitanti
    percentuale morti 0,000596554

    Ha avuto più morti l’Italia in percentuale.

  26. johnny blade ha detto:

    Stoccolma 2400 morti..

  27. johnny blade ha detto:

    Ma parliamo di svezia o di stoccolma? Perché sebparli della svezia è un conto se parli di stoccolma è un’altra. A Stocgolma ci sono la metà di morti di tutta la svezia..quindi niente di diverso da un’altra citta del mondo. Ma a Milano non arrivano a 1500 ad oggi.

  28. warhua ha detto:

    il covid ha fatto al 14 ottobre 1.081.868 morti di morti e non un milione e mezzo
    http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5338&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto

    Lo dici tu che non ha senso fare i paragoni con 1,6 milioni di morti per tubercolosi, visto tra l’altro che la modalità di propagazione è la stessa.

    “Influenza: Oms, nel mondo fino a 650mila morti l’anno”
    https://www.federfarma.it/Edicola/FiloDiretto/Filodiretto/dicembre2017/14-12-2017-15-35-07.aspx?fbclid=IwAR2touarE9XaFC7quywG26SK3KX4r8WDDv2onIk-YRy05-hEROMUu0IZpx0

    Il problema è che si genera terrore, la gente corre agli ospedali e questi vengono intasati senza motivo.

  29. @warhua la Svezia ha avuto “pochi” morti perché ha poca popolazione. In percentuale hanno avuto più morti di noi. La loro politica è stata un disastro. Se avessimo adottato qui le stesse misure, ciao. In più parliamo di un posto dove per loro cultura i contatti fisici sono ridotti al minimo.
    Dai però, non fatemi passà la nottata a smentire ste notizie

  30. Per quanto riguarda i numeri, non ha senso fare i paragoni con i morti di tubercolosi nel 2017. Purtroppo i conti si fanno alla fine. Siamo solo all’inizio e ha già fatto ufficialmente 1milione e mezzo di morti (voglio proprio vedere in india come li contano i morti). Ripeto il problema è la percentuale perché quel 5% può riempire gli ospedali e questo significa che tutti gli altri non potranno curarsi. Il 2% di morti, se lo calcoli su milioni di contagi, diventa una strage come già hanno potuto constatare in modo tragico nel bergamasco.
    Se vogliamo fare paragoni, l’influenza ogni anno fa 3mila morti (diretti e indiretti). Il covid in 2 mesi con tanto di lockdown ha fatto 30 mila morti. Purtroppo questa è la realtà e negarla non ci fa bene.
    A Febbraio anche io dicevo “Ah ma il 95% è asintomatico! Ah ma tanto chi muore stava già lì lì…”. E’ umano cercare di darsi delle risposte rassicuranti ma se sono sbagliate prima ce ne rendiamo conto e meglio è per tutti.

  31. warhua ha detto:

    tieni presente che quasi tutta la Svezia è concentrata a Stoccolma

  32. warhua ha detto:

    a Stoccolma c’è una concentrazione altissima di persone, altro che spazio

  33. johnny blade ha detto:

    Vabbè ma in Svezia ce n’è di spazio…

  34. warhua ha detto:

    basta e avanza

  35. warhua ha detto:

    La distanza di un metro + la mascherina basta evanza per non avere nessun numero enorme di decessi, basta vedere la Svezia.

  36. @warhua il 95% è asintomatico o lievemente sintomatico da quando è apparso il virus. Il problema è la contagiosità perché coi grandi numeri il restante 5% può diventare un numero enorme per la sanità e per i decessi.
    Anche a dicembre e gennaio già circolava senza fare grossi danni e poi di botto l’impennata. Probabilmente per sua natura ha bisogno di diffondersi “silenziosamente” per qualche mese prima di farsi vedere. E’ stato pure spiegato il probabile motivo ma non è questa la sede giusta.
    Detto ciò consiglio ai giocatori del Pescara un’ammucchiata con Bellanova così rinviamo questa partita e per il resto del campionato tutti immuni laugh Le vinciamo tutte a tavolino! laugh1

  37. warhua ha detto:

    si vanno a cercare assembramenti di “giovani” col lanternino mentre ci sono immagini di autobus e metropolitane di Milano e Roma affollate ogni giorno?

    Ma poi, la “portata” di questa malattia ce la da la World Health Organization (OMS)
    “Most people infected with the COVID-19 virus will experience mild to moderate respiratory illness and recover without requiring special treatment.”
    https://www.who.int/health-topics/coronavirus#tab=tab_1

    ovvero
    La maggior parte delle persone infettate dal virus COVID-19 sperimenterà una malattia respiratoria da lieve a moderata e guarirà senza richiedere un trattamento speciale.

    Nel 2017 ci sono stati 1,6 milioni di morti nel mondo per tubercolosi.
    http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=3676#:~:text=Nel%20mondo%3A,morti%20a%20causa%20della%20malattia

  38. warhua ha detto:

    Lockdown disastroso dal punto di vista economico. Forse, bastava solo il distanziamento di 1 metro + le mascherine senza rovinare l’economia italiana. La movida di questa estate non ha fatto aumentare i contagi in quanto quest’estate ci sono stati pochi contagi. La stessa cosa vale per i festeggiamenti della coppa italia del Napoli: dove sono tutti i contagi paventati?
    Al 4 ottobre la media età dei decessi totali per covid è di 80 anni con 3,4 patologie e i decessi di persone con meno di 50 anni sono stati in tutto 407, su un totale di 36.008 decessi.
    Il 95% dei contagiati di adesso sono asintomatici.

  39. warhua ha detto:

    Lockdown disastroso dal punto di vista economico. Forse, bastava solo il distanziamento di 1 metro + le mascherine senza rovinare l’economia italiana. La movida di questa estate non fatto aumentare i contagi in quanto quest’estate ci sono stati pochi contagi. La stessa cosa vale per i festeggiamenti della coppa italia del Napoli: do ve sono tutti i contagi paventati?
    Al 4 ottobre la media età dei decessi totali per covid è di 80 anni con 3,4 patologie
    e i decessi di persone con meno di 50 anni sono stati in tutto 407, su un totale di 36.008 decessi.
    Il 95% dei contagiati di adesso sono asintomatici.

  40. tusciabruzzese ha detto:

    Il Monza si è già giocato il bonus: non potrà più chiedere rinvii. Mi sa che il ragionamento è che siccome il campionato tanto non finisce, tanto vale ottenere il massimo dei punti subito e quindi rimandare ora la gara se mancano 9 giocatori, piuttosto che conservarsi la possibilità per eventuali turni futuri che forse non si giocheranno mai …

  41. draculone ha detto:

    Betella se l’era scampata a Pescara e l’ha beccato a Monza

  42. vitabiancazzurra ha detto:

    ovviamente Rutto air_kiss

  43. vitabiancazzurra ha detto:

    Stasera una bella grigliata di 🐖 umbro doc e tutto libero con una Birrozza Rossa alla faccia indovinate di chi ….
    oh ma Forza Delfino non lo scrive più nessuno…brutti gufacci laugh

  44. pescarese1976 ha detto:

    So vist nu cartell “la putech è in vendita” sarcastic

  45. pescarese1976 ha detto:

    Lu vin di draculon fa vini’ lu brufulon laugh1

  46. pescarese1976 ha detto:

    Mah la situazione ne semplice pinnind

  47. antateavanti ha detto:

    Frekete Draculo’ mi hai tornare un flash dell’adolescenza…li Some.
    spettacolo le vigne di uva pergolone di nanno’ a Sand linard… air_kiss

  48. draculone ha detto:

    Dignitosamentebrillo, hai fatto una fotografia, condivido tutto. Alex, lu montepulcian da tegn.

  49. Nonostante la mazzata penso che il lockdown sia stato giusto perché mentre nel resto d’europa il virus imperversava, qui in estate abbiamo avuto pochissimi contagi. Il problema è che questi mesi probabilmente non sono stati fatti fruttare a dovere, il governo ha dimostrato poco coraggio e noi ci siamo lasciati andare, perché guai a toccare la movida estiva.
    Un altro lockdown non ce lo possiamo permettere ma non possiamo permetterci nemmeno di vivere senza ospedali.
    Spero che si riesca a trovare una quadra per riuscire a convivere con questa merda di virus e salvare capre e cavoli.
    Sperem…

  50. Max1967 ha detto:

    Il vino di draculone è fuorilegge

  51. ilfigliodel36 ha detto:

    Monza – Vicenza rinviata su richiesta del Monza

  52. johnny blade ha detto:

    Ngulo draculóooo mi si fatt vení voije!

  53. alex74 ha detto:

    I fatt na grappa praticament

  54. draculone ha detto:

    Alex, sono vietati gli assembramenti laugh . Alex, ti dico solo una cosa, il grado zuccherino prima di metterlo nelle botti, era 23. Calcola che perde un terzo, quindi 15-16 di gradazione alcolica. NB SEBASTIA’, a me ngi vini’, ca lu vina mi’, a sbaf, ni biv cool

  55. alex74 ha detto:

    Chi bev da sol si strozz

  56. nemicissim0 ha detto:

    Draculone a palazzo chigi.

  57. draculone ha detto:

    Più di 7000 contagi. Io quest’anno ho fatto 5 some di Montepulciano. Aspetto una botta di freddo perché tramuti, e sting appost

  58. Max1967 ha detto:

    mala tempora currunt

  59. Milton Tita ha detto:

    Alex74.. questo è il livello qualitativo della classe politica Italiana (TUTTI, non escludo nessuno).. ed il livello è basso

  60. alex74 ha detto:

    Milton prendi un de luca.. lu sbruffon per eccellenza.. io qua’ io la’ mo si sta a caca’ sott perche’ in campania ci sono tantissimi casi e le strutture sono quelle del pre covid se non peggio. Quessi sono i nostri amministratori in italia. Fosse per loro l’italia sarebbe gia’ fallita parecchi anni fa. Se stiamo a galla è solo grazie al tessuto imprenditoriale, calcio compreso. Io mi fido solo di gente che i soldi li fa girare e crea lavoro non di chi non sa fare un cazzo e sperpera tutto.

  61. johnny blade ha detto:

    la gente perde lavoro ma ti dicono che se fai i lavori condominiali o alla propria abitazione indipendente ti rimborsano,ma se uno non lavora non può scaricare un cazzo..ma è obbligato a pagare se ta in un condominio. In questo paese sei cornuto e mazziato..
    tanto li vicch de lu palazz a me dicn sembr di scì a sa mignott di amministratrice.. chilll tengn la penzion e si sendn fregni..

  62. Milton Tita ha detto:

    biancazzurro 86… i soldi di chi? L’italia è ultima in europa per la spesa sulla ricerca.
    io non sopporto chi manca di umiltà, i nostri baldi governanti non hanno perso tempo ad autoincensarsi in Tv, noi siamo stati piu bravi degli altri, noi, qui ,noi la….l’organizzazione mondiale della sanità ci fa i complimenti… Sono abituato a vedere la corsa fino alla fine e soprattutto all’arrivo.
    Personalmente ritengo che il lockdown sia stato fatto giustamente, ma solo perchè era la cosa piu semplice da fare e la meno costosa(per lo stato , non per noi).
    Al netto dei percettori del reddito di cittadinanza, categorie dipendenti pubblici e alcuni dipendenti privati, lo scotto lo hanno pagato gli autonomi, i professionisti, gente che se nn lavora, non guadagna.
    Ogni 01 Gennaio di ogni anno, appena un si sveglia, ha un debito CERTO di circa 4000€(inps), € 120(iscrizione camera di commercio), senza considerare l’affitto ed eventuali dipendenti.
    La cosa assurda che fanno passare il bonus come un aiuto, senza considerare che se lo sono gia ripresi con l’irpef…
    Ritengo che non posso chiudere piu nulla… L’Italia non se lo puo permettere

  63. johnny blade ha detto:

    chemmondodimmerda..
    E poi mi sono rotto il cazzo di sentire le chiacchiere dei politici..per esempio vi dico l’ultima che mi ha fatto incazzare.
    Parlano da giorni in tv e in radio e sui giornali e sui cazzi giganti del sovraffollamento sui mezzi pubblic, e che fa il sindaco di Milano allo stesso tempo? Riprende la circolazione limitata alle auto in tutta la città.
    Come se uno con la diarrea si facesse un bel caffè shakerato col ghiaccio..

  64. biancazzurro86 ha detto:

    Bisogna trovare una cura efficace, visto che il vaccino ha dei tempi lunghi e non si sa quando (e se) arriva.

    Faccio sempre il solito paragone con un altro virus: se per l’HIV si fosse puntato tutto sul vaccino, senza sperimentare anche le cure, oggi avremmo ancora i morti di AIDS. Invece chi è sieropositivo nel 2020, grazie ad una compressa al giorno, azzera la propria carica virale e, addirittura, non solo non è contagioso ma una madre sieropositiva, con questa cura, può avere figli perfettamente sani e negativi.

    Quindi a sto punto i soldi inizierei ad investirli pesantemente sulla ricerca di una cura, che non sia quella roba semi-inutile degli anticorpi, del plasma… ma roba rapida ed efficace.

  65. UK_Dolphin ha detto:

    La mia previsione e’ tempo un paio di settimane e si richiude tutto di nuovo. Sperperati i mesi guadagnati con il primo costosissimo lockdown facendosi poi trovare impreparati di fronte ad una prevedibile situazione. La colpa e’ della movida, degli studenti, del calcio, degli sportivi amatoriali, degli incoscienti che usano i trasporti pubblici per andare a lavorare …Chi ci governa? Adesso la scelta e’ di convivere con il virus indirizzando le risorse verso il potenziamento delle strutture sanitarie, isolando i soggetti a rischio e salvando il salvabile a livello socio-economico oppure andare in letargo come gli orsi rinchiudendoci nei bunker invernali per poi prendere una boccata d’aria in quelli estivi, in attesa di un vaccino efficace ( che richiede tempi lunghi) o di un intervento divino. Ed il calcio? Se possiamo fare a meno di cinema, teatri, negozi , ristoranti, pubs, locali notturni, palestre etc. possiamo pure fare a meno di DAZN con le partite a porte chiuse sul pad ed il mercatino delle plusvalenze aggiusta-bilanci.

  66. Max1967 ha detto:

    Fafinho i giovani di oggi, gli adolescenti, vivono già di fronte ad un monitor.
    Il mondo è cambiato e cambia in continuazione. Sono già diversi da quelli che hanno poco più di vent’anni. A questi il lockdown gli ha fatto una pippa.

  67. biancazzurri ha detto:

    Se n’arrivane li soldi di dàzzon, lu covid rangers à fatte quell’ che chi tenéve da fà n’à fatt’ yess

  68. draculone ha detto:

    Nella situazione attuale, come fai, fai, sbagli. Non vorrei essere nei panni di chi deve prendere decisioni

  69. Fafinho ha detto:

    Oltretutto impedire le attività dilettantistiche o giovanili sarebbe stato un durissimo colpo ai ragazzi. Togliere unica attività sana ( lo sport) avrebbe conseguenze psicofisiche devastanti.
    Vi immaginate i giovani relegati solo davanti ad un monitor di un pc o di un telefono?
    Una generazione di rincoglioniti…

  70. Fafinho ha detto:

    Piaccia o non piaccia il calcio è la quarta potenza economica del Paese. Oltretutto i suoi contributi mantengono tutti gli altri sport.
    Se proseguono le altre attività economiche deve proseguire anche lo sport, ovviamente con tutti i protocolli e le cautele del caso.
    Dato che il rischio zero non esiste… o si vive così…o si richiude tutto rischiando , oltre al dramma sanitario, un massacro socioeconomico.
    Purtroppo la situazione è questa. Tutte le attività sono indispensabili poiché dietro ci sono famiglie e indotto che ci campano. Se focalizzate solo il professionismo siete fuori strada. Chiudere lo sport sarebbe follia.

  71. johnny blade ha detto:

    Eh me lo ricordo..
    Dribling
    Domenica sprint

    Del giro di
    De Martino
    Guido Oddo..quei tempi lì.

  72. tusciabruzzese ha detto:

    In sintesi, se ho ben capito:
    – minimo 13 giocatori negativi disponibili (incluso un portiere), pena sconfitta a tavolino;
    – basta un solo positivo scoperto a meno di 48 ore dalla partita, per poter chiedere il rinvio, ma al massimo al GIORNO DOPO;
    – con 9 positivi tra i calciatori, si può chiedere UNA VOLTA di rinviare la gara a data da destinarsi;
    – con 9 positivi come sopra, una SECONDA GARA non può essere rinviata e si scende in campo con quelli (almeno 13) che sono disponbili.
    Che poi sono le regole UEFA (e quelle della serie A), mi pare …
    Il tutto per non perdere i soldi dei diritti TV, al solito …
    Mi siedo sulla riva del fiume …
    cool

  73. biancazzurro86 ha detto:

    È morto De Laurentiis!

  74. nemicissim0 ha detto:

    Con la rosa che abbiamo, non ci ferma nessuno. Avanti con i 3-0 a tavolino, dritti in serie A! (Comunque: si continua a tutti i costi, malgrado nel calcio ci siano più positivi adesso che in primavera. Ne deriva che o era una pagliacciata la sospensione dei campionati in primavera, o è una pagliacciata farli continuare adesso anche se le cose dovessero peggiorare). A margine: se un comunicato del tipo di quello del Monza l’avesse dovuto scrivere l’addetto sctamba, le virgul jevn sgrizzenn…