PESCARA-S.N.NOTARESCO 9-8 (d.c.r.): I 129 MINUTI CON I … 40MILA!
30/09/2020
Coppa Italia: 2 di B eliminate al 2° turno
01/10/2020

POST PESCARA-S.N.NOTARESCO: “FRASI CELEBRI”

L'ultimo rigore, parato da DEL FAVERO

Alessio RICCARDI (giocatore del Pescara): “Il mister è un grande allenatore e mi sta dando tante indicazioni per giocare bene a calcio. Ho iniziato come mezz’ala. Poi, hanno iniziato a mettermi come trequartista o esterno. La porta, ultimamente, ‘la vedo tanto’. Il Notaresco è una bella squadra che gioca bene. Secondo me è stato sbagliato l’approccio da parte di tutti, ma alla fine quello che conta è il risultato. Il mio idolo è Francesco Totti”.

Raùl ASENCIO (giocatore del Pescara): “La partita si è complicata verso la fine, perché loro ci hanno creduto, si sono chiusi e noi faticavamo a giocare ‘dentro’ come vogliamo. L’importante è che siamo passati: azzeriamo quello che è successo oggi e guardiamo avanti. Abbiamo fatto una prestazione buona, ma dobbiamo migliorare alcune cose. In particolare, nelle partite come quella di oggi non dobbiamo fidarci del fatto di essere più forti degli altri, perché possono metterci in difficoltà. Dobbiamo fare tutti di più, in primis io. Pescara è una squadra, una Società e una piazza importante e sono felice di esserci arrivato. L’ho scelta perché so come lavora la Società e so che giocatori sono usciti da qui. Per me è una grande opportunità e cercherò di sfruttarla al meglio. Vedo una squadra con giocatori che vogliono fare bene, tanti giovani, una squadra forte: quello di oggi non è il Pescara che dobbiamo vedere. Possiamo fare molto di più ed anche arrivare in alto. Magari oggi ha influito il fatto che siamo tanti nuovi e dobbiamo conoscerci, ma ho tanta fiducia“.

Massimo EPIFANI (allenatore Notaresco, ex Mister del Pescara): “Abbiamo concesso pochissimo a un Pescara che gioca tra le linee. Giro i complimenti alla squadra. Dispiace per le occasioni che abbiamo avuto: potevamo essere più lucidi nei 20 metri. Per poco non riuscivamo ad andare a Parma. Nel mio Pescara, a parte gli episodi tutti negativi, ho potuto allenare la squadra una settimana sola perché abbiamo giocato diverse partite infrasettimanali. Con un po’ più di fortuna avrei avuto qualche possibilità di restare a Pescara”.

Salvatore DI GIOVANNI (Presidente Notaresco): “Il pareggio è stato il risultato giusto e non si vedevano le due categorie di differenza. Abbiamo avuto due occasioni per chiudere la partita e mi dispiace che i tre errori dal dischetto siano arrivati dai tre ragazzi del settore giovanile. Negli spogliatoi ho detto adesso di concentrarsi sul campionato perché siamo partiti per stare sempre in alto e, perché no, vincerlo. A Catania abbiamo scritto la storia del Notaresco e oggi l’abbiamo riscritta. Epifani è una grande persona e un grande mister: ci teneva a fare bene qui a Pescara e ci è riuscito. Il nostro vanto è il settore giovanile, quasi tutto di proprietà, che dà anche valore alla Società”.

Highlights del match

40mila.it

 

Lascia un commento

38 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    Sabato giochiamo contro
    Denis
    Menez
    Lafayette
    ….

  2. nemicissim0 ha detto:

    warhua, pure io avrei evitato figure di merda, se avessi una squadra completa, con giocatori che non siano quasi tutte scommesse (secondo i noti criteri di Tuscia), che deve solo rodarsi. Ma con un’accozzaglia di giocatori dei quali non abbiamo certezza di rendimento, con alcuni ruoli scoperti, con i soliti bambocci ecc., io preferisco che si tenga l’allarme costantemente acceso. Cosa che potrebbe non avvenire vincendo col chievo e col notaresco: “sctiamo apposcto così, l’allenatore è perfetto, abbiamo i migliori 99 del mondo, siete solo dei gufi”. Ti suona nuova la cosa?

  3. draculone ha detto:

    Biancazzurri laugh ma na vota sol o chiu’ volt? cool

  4. biancazzurri ha detto:

    Cillò, la curva n’sa morte. Si ti si morte nin magnisse a lu ristorante nghe cullù

  5. warhua ha detto:

    Io avrei considerato anche l’ipotesi di evitare del tutto figure di merda, sia pure “innocue”. Per quanto riguarda vincere “a culo”…no, questo “rischio” il Pescara non l’ha mai corso nè contro il Chievo nè contro il Notaresco (nei 120 min.)

  6. nemicissim0 ha detto:

    Comunque: meglio collezionare figure di merda “innocue” (scialbo pareggio col chievo, vittoria a culo col notaresco) che vincere a culo un paio di partite all’inizio, col rischio che ci si adagia sugli allori e si pensa di avere una squadra fortissimi. Le prestazioni imbarazzanti non danno alibi: tutti devono vedere e sapere, tutti devono sentire costantemente l’allarme. Poi, se si migliora, bene. Altrimenti le responsabilità sono chiare fin dall’inizio.

  7. draculone ha detto:

    Cillo’ è tutto finito. RESET TOTALE e soprattutto SEBASTIANI VATTENE

  8. Hooo ma jamm, non facciamo paragoni con le altre squadre, anche se della coppa Italia non ce ne frega abbiamo rischiato di uscire nghì lu Nutarosc, ma ci rendiamo conto? noi che una volta ci prendavamo le soddisfazioni di eliminare signore squadre o giocarcela a testa alta con chiunque. Ormai il povero Delfino e tutto quello che gli gira intorno sa mort, e na frega di gente nzìnaccort. Mi arrapo ed emoziono solo a vedere le foto della vecchia curva e che sa mort pure quella, aspetto quando sarà se Dio vuole la riapertura dello stadio per trovarci tra amici a cantare e tazzare per i colori più belli del Mondo solo per Amore, valori e appartenenza, mentre invece altri hanno miseramente calpestato tutto ciò che si poteva…Ha finit tutt.

  9. alex74 ha detto:

    Effettivamente ti rraggion. Avem vind 9-8. L’attacco sta bbon.. dobbiamo rivedere un po la difesa

  10. biancazzurri ha detto:

    Séme fatte 9 goal e angore nin séte cunténte?

  11. alex74 ha detto:

    Galano non è un’ala

  12. dasempreconte ha detto:

    Mi sembra che giocheremmo meglio con un altro modulo. 433 o 343 per tenere più larghe le ali…

  13. tusciabruzzese ha detto:

    Ma Asencio parla italiano così bene o avete traduttori dal valenciano?
    sarcastic

  14. alex74 ha detto:

    Ma parare il culo che vuol dire? Imporre 200 ragazzini da svezzare con il serio rischio di retrocedere? Guardate che se andiamo in C non ci aiuta proprio nessuno. Cuss si tiene a galla solo con le sculate tipo zappa con le quali ci paghi gli stipendi ai più anziani…ai ragazzini ci pensano le società di turno. I 15 milioni del verratti di turno non arrivano mica dai Riccardi o Capone. Poi se fanno gli intrecci sotto mano questo non possiamo saperlo perché la classe giornalistica a pescara sa fermat a eboli

  15. caps ha detto:

    Faccio i miei complimenti ad Epifani ..squadra messa bene in campo , studiato i punti deboli ci hanno fatto a fette. Ma contro aveva un’accozzaglia che come diceva Pace..entrate in campo e sparpagliatevi. Sinceramente sono molto preoccupato..dire diamo tempo ..siamo all’inizio non giustifica il nulla visto in campo.

  16. draculone ha detto:

    Alex tu hai ragione se la società ha un progetto sportivo, ma se hai un progetto esclusivamente economico conviene muovere 50 giocatori all’anno prendendo, ad andarti male, la percentuale su ogni singola operazione

  17. nemicissim0 ha detto:

    Alex, se trovi per merito tuo e rivendi i giovani va bene, ma in questo modo non puoi fare favori alle consorelle e se un giorno hai bisogno di loro, zompi. Se invece non trovi lo zappa di turno, ma hai il culo parato dalle consorelle, te la cavi. Ovviamente non sto giustificando Sebastiani, ma oggettivamente questo modo di fare – anche se danneggia gravemente il fegato dei tifosi – ha comunque una sua logica perversa.

  18. alex74 ha detto:

    Nemicissimo qualcuno faccia sapere a cullu’ che è molto più redditizio trovare giovani a 4 soldi validi e rivenderli 2 anni dopo a qualcosa di più. Se quest’ anno non ti esce lo zappa di turno, cosa che si prospetta, arrivederci e grazie.

  19. draculone ha detto:

    Biancazzurro, tu sti fulminat fort rofl . DI Giovanni ha detto che il loro vanto è il settore giovanile, che fanno crescere e giocare in prima squadra aumentando il valore societario. Vedete voi le differenze

  20. tusciabruzzese ha detto:

    @warhua … laugh Effettivamente, non hai torto, anzi: «Va beneeee, ciao» (Ecce bombo, Nanni Moretti, 1978). Però, non possiamo togliere quelle emozioni a un giovane portiere, anche se è del Pescara e loro sono il Notaresco. Dopotutto, «le merendine di quand’ero bambino non torneranno più» (Palombella rossa, Anni Moretti, 1989) e lui ci ha salvato da una storica (al contrario) sconfitta! Dopodiché, non ci sarebbe rimasto che fare come in “Aprile” (1998): «La sera del 28 marzo del 1994, quando vinse la destra [il Notaresco, ndr], per la prima volta in vita mia mi feci una canna»! rofl

  21. biancazzurro86 ha detto:

    Chi dimentica è complice….

    Buongiorno.

    https://youtu.be/j9V78UbdzWI

  22. nemicissim0 ha detto:

    Alex, se vai a prendere gente a Notaresco non puoi far girare milioni veri o fasulli, e ti salta il banco. Capisci a me.

  23. alex74 ha detto:

    Io spero che l’ anno prossimo questa grande rete di talent scout che tinem in società dia uno sguardo pure dalle parti di notaresco e la finem di fare il ritrovo dei pulcini delle altre squadre.

  24. 433offensivo ha detto:

    Impossibile giudicare la partita di oggi. Poi ci sono s tre sti altri risultati sti clamorosi..
    Per esempio la sconfitta per 4-1 in casa dell’ascolto o il Catanzaro che elimina il Chievo….

  25. UK_Dolphin ha detto:

    Se il buongiorno si vede dal mattino. Fase difensiva da serie D….Galano tutta la partita piu’ i supplementari e sabato s’arjioch’ una partita piu’ seria. Non ha senso. A meno che non fosse l’ultima in biancazzurro per Galano?

  26. alex74 ha detto:

    Non voglio commentare la gara di oggi anche perché con giocatori arrivati ieri cosa dovremmo vedere? Speriamo di prendere un altro punto a culo a reggio e che oddo inizi a capirci qualcosa nel più breve tempo possibile perché obbiettivamente questa non sembra nemmeno una squadra di calcio ora come ora

  27. warhua ha detto:

    Il portiere del Pescara che vive “il momento più emozionante della sua carriera” parando un rigore al Notaresco.
    No, ma va bene.
    Andiamo pure avanti.
    “Facciamoci del male” (cit. “Bianca”, Nanni Moretti)

  28. tusciabruzzese ha detto:

    Alla lotteria dei rigori, parare quello decisivo. Forse il momento più emozionante della sua carriera. E ora ritrovarsi, chissà, ad aver buttato via la stagione. Che sfortuna e che combinazione assurda di gioia e dolore. Mi dispiace per Del Favero

  29. A Reggina se non vanno un po arrapati come si deve ci fann nu cul come nu friscul

  30. vitabiancazzurra ha detto:

    Al posto di Del Favero possiamo benissimo tesserare nuovamente lo svincolato Bizzarri in linea col progetto societario….
    Tranquilli a Reggio campo notoriamente sfigato per noi faremo un gran partita ….avanti tiki taka

  31. Manco a vince nghi lu Nutarosc

  32. Quiss è na band di matti
    Minimo dovevano vincere bendati con una gamba sola per 4 a 0

  33. Max1967 ha detto:

    Oggi un campanello d’allarme
    Li aspettiamo alle prossime partite.

  34. caps ha detto:

    Se fossi in Hugo mi affretterei a fare gli esami a Coverciano… sarcastic

  35. tusciabruzzese ha detto:

    Sebastiani e Oddo sono in silenzio stampa dalla vergogna?

  36. pescarese1976 ha detto:

    Cia sand non ho visto la partita ma si po pareggia’ dash2

  37. hugobiancazzurro ha detto:

    Del Favero si era già fatto male a quella spalla a gennaio a Piacenza. Che sfortuna.