Tutti in hotel!
28/07/2020
1X2 – SALVI SE… MA ANCORA RETROCESSI DIRETTAMENTE SE…
29/07/2020

SEBASTIANI: “PER LA DIGNITA’ DI OGNUNO… TIRARE FUORI LE PALLE”

SEBASTIANI post Pescara-Livorno

Daniele SEBASTIANI (Presidente del Pescara):
“Il ‘bello’ di questo campionato è che siamo stati per tanto tempo fuori dalla mischia e ci siamo entrati nelle ultime due partite. Con i risultati degli ultimi minuti di oggi, possiamo tornare ad essere giudici del nostro destino, ma bisogna andare a Verona e fare una partita importante.
La partita con il Livorno fa poco testo. Prima di cominciare ho detto a tutti i ragazzi: ‘grande concentrazione, perché intanto non ci regala niente nessuno e poi soprattutto non guardiamo che loro sono qui con tanti i ragazzi, perché questi ragazzi vogliono mettersi in mostra vogliono far vedere il loro valore’. E noi, invece, magari aspettiamo il momento per fare gol… ma in questo campionato non si può aspettare. Bisogna essere dei killer veramente, perché se non si ha il coltello tra i denti si rischia di perdere con chiunque. E oggi credo che i risultati lo abbiano dimostrato.
[Dopo la partita] Ho detto ai giocatori che [la categoria] è troppo importante per questa città, per i tifosi, per noi in primis, per la dignità di ognuno di noi, perché una squadra come questa che deve lottare per non retrocedere all’ultima giornata di campionato è un grande peccato. Perché se è vero, come è vero, che i miei giocatori ritengono di essere giocatori forti, adesso bisogna tirare fuori le palle e dimostrarlo.
Ci sono squadre che hanno ottenuto oggi dei risultati importanti: il Crotone ha onorato oggi il campionato alla grande perché non aveva sicuramente bisogno di una vittoria, invece ha giocato la partita e ottenuto la vittoria. Questo è un segnale importante per il campionato: è un segnale che dà anche immagine al nostro campionato.
Ho detto prima della partita: ‘oggi il Trapani farà risultato anche a Perugia’; perché il Trapani ci mette quello che dicevo prima. Senza nulla togliere ai giocatori del Trapani, ma credo che se uno avesse visto la lista del Perugia e la lista del Trapani, dava per scontato il risultato [a favore del Perugia]. Invece, in serie B non è scontato nulla: entri in campo e devi dare sempre il massimo di quello che puoi dare.
[Per Verona] C’è BORRELLI che a Trapani è entrato anche molto bene; c’è PAVONE; e abbiamo anche l’argentino BELLONI che credo non abbia nulla che non gli possa consentire di giocare. Quindi, andiamo lì a giocarcela: mettiamoci quel qualcosa in più che serve, poi alla fine tireremo le somme. Se non sarà possibile, se non ‘faremo risultato’, vuol dire che abbiamo ‘meritato’ di giocarci la coda degli spareggi. Se invece riusciamo a ‘fare risultato’, è che questi ragazzi avranno tirato fuori qualcosa in più.
Sicuramente il fatto di dover andare lì con un solo risultato [utile], ci può dare stimoli maggiori. E’ vero che oggi non è stata una bella partita, ma è pur vero che farla diventare una bella partita – contro una squadra imbottita di ragazzini che vogliono mettersi in mostra e tu che scendevi in campo per fare per forza risultato – non era così semplice come potrebbe sembrare. Però, sicuramente non è stata una bella partita: serviva il risultato, l’abbiamo fatto. Quindi, adesso testa e cuore a Verona, per cercare di uscire fuori da questa situazione.
Per BALZANO l’anno è finito qui perché si è stirato: stava già giocando con qualche problemino, aveva stretto i denti e gli vanno solo fatti i complimenti, perché sono 4-5 partite che giocava in questa condizione. Per quanto riguarda PUCCIARELLI, un piccolo risentimento: in questi giorni vedranno cosa si può fare. Però ci sarà sicuramente GALANO; e anche MASTRANGELO [sic] ha scontato la squalifica. E poi niente: bisogna andare lì e lottare veramente al massimo perché è la partita dell’anno per noi. Non me l’aspettavo [giocarsi tutto in 90 minuti – ndr], assolutamente no, perché potevamo e dovevamo tirarci fuori molto prima da questa situazione. Però, dopo il lockdown è un altro campionato, con risultati clamorosi: si è riaperto un po’ tutto e oggi, forse, per la prima volta i risultati ci sono andati un po’ a favore. Però noi dobbiamo pensare a noi stessi: dobbiamo pensare a ‘fare risultato’, altrimenti non abbiamo fatto nulla.
E se ti trovi in questa situazione qualche problema ce l’hai: quindi, è evidente che devi essere preoccupato. Però, poi, è anche vero che quando abbiamo giocato contro una squadra importante abbiamo sempre fatto una buona partita: col Perugia, col Frosinone; ma non abbiamo raccolto quello che meritavamo. Quindi, mi auguro che a Verona si possa fare una buona gara e raccogliere quello che ci serve.
Io credo che quando ti trovi in questa situazione alla fine del campionato

è evidente che ci sono stati degli erroriAnche all’inizio nella scelta di alcuni calciatori.

Poi, chiaro che ci si sono messi degli infortuni, una situazione che onestamente in 11 anni a me non era mai capitata: abbiamo giocato delle partite con 10 giocatori fuori; e a Benevento eravamo 14 in meno. Però, è inutile recriminare sulle cose successe: abbiamo 90 minuti per tirarci fuori in maniera diretta; se poi non ci dovessimo riuscire, perlomeno per l’altra soluzione ci siamo dentro e non siamo tagliati fuori al momento.
Credo che per il Benevento, già da tempo in festa, mantenere la concentrazione [alla prossima ad Ascoli] sia dura…. Il Livorno è una squadra che è arrivata addirittura oggi pomeriggio a Pescara, e che ha ragazzi, però loro hanno messo qualcosa in più perché vogliono mettersi in mostra e tu magari la prendi sottogamba… Insomma, sicuramente dopo il lockdown sono successe tante cose: è un campionato completamente diverso. Se pensiamo che la Juve Stabia ha perso prima del 30 giugno una partita in casa col Livorno, che era ancora al completo, e il giorno dopo il Livorno è stato smantellato… Sicuramente qualcosa non va in questo campionato e lo sapevamo tutti che al rientro non sarebbe stata la stessa cosa. Però, l’abbiamo dovuto e voluto tornare a giocare questo campionato, per cui bisogna stringere i denti e adesso bisogna tirare fuori gli attributi. Adesso bisogna dimostrare che si tiene a questa maglia, che si tiene a quello che abbiamo guadagnato in questi anni: una categoria che per il Pescara è importante. E lo deve essere anche per i ragazzi, perché qui ci sono tanti ragazzi che hanno contratti con noi, hanno addirittura scelto di vivere a Pescara… Non credo che non mantenere la categoria sia una cosa molto bella. Quindi, lo dobbiamo a tutti: prima di tutto a noi stessi, dopodiché ai tifosi e alla città, alla società che in questi anni ha fatto sacrifici enormi per arrivare dove siamo.

Non possiamo buttare al mare tutto per una partita”.

40mila.it

Lascia un commento

76 Comments

  1. pescarese1976 ha detto:

    la rivolta degli ZERBINISTI sarà ugual a quell di li sanculotti francesi rofl si lu piscar si salv

  2. biancazzurri ha detto:

    Pure ji tingh’ na puzza sott’a lu nase da quando so viste Re Petto abbottato e il suo cane a imboccà l’autostrada a Città S. Angelo. Lu cane à fatt’ li fatt’a su a lu casell’
    bad

  3. pescarese1976 ha detto:

    se la chievese ni vo fa li playloff sta tutt parlat.

  4. Fafinho ha detto:

    Nessuno si chiede come mai penultima e terzultima improvvisamente hanno avuto un ruolino da promozione diretta. Dato che la B è un campionato mooolto ” strano”…..situazione così mi puzza parecchio…

  5. biancazzurro86 ha detto:

    Comunque cullù che non voglio nominare sta troppo tranquillo e arrogante. Non ha per niente la faccia di uno che si sta giocando la Serie B… cova ci gatta.

  6. pescarese1976 ha detto:

    cia sand nzi po vidè lu crotones e la beneventes in A sa gend a malapen putevin iucà a lu campett di nocera inferiore diablo

  7. pescarese1976 ha detto:

    pippiaci livetim sa fotografia davant a me sarcastic ogni vot chi li ved mi tocc dash rofl

  8. soloilpescara ha detto:

    esiliatope, sicuramente parteciperemo con forza e passione anche se non siamo presenti a Verona. Solo e sempre FORZA PESCARA

  9. Milton Tita ha detto:

    uno a te…. uno, due, tre a me….. uno a te… uno, due , tre a me,,, uno a te… uno, due,tre a me……

  10. alex74 ha detto:

    ciamang pur che ci salvem a culo e cull se ne riesce togliendosi i sassolini dalla scarpa e invece di chiedere scusa in ginocchio ci piglia pure a male parole. cusci va a fini’ te lo dico io. allo a ssu pund muoia sansone con tutti i filistei

  11. alex74 ha detto:

    esiliato pe a cosa dovremmo partecipare? a ssu scempio? fortunati voi. occhio non vede cuore non duole

  12. Max1967 ha detto:

    negazionisti

  13. draculone ha detto:

    Profeta, lu ricciulin e lu “kojak di tv6 sono gli unici a fare giornalismo d,’inchiesta rofl

  14. esiliatopes-pe ha detto:

    Solo chi vive fuori Pescara soffre tanto a non partecipare. State vicino alla squadra, ci dobbiamo salvare

  15. pescarese1976 ha detto:

    aricurdetiv come so previst mo videt quand ni cal da lu carr e ni saje sopr a natr… laugh

  16. pescarese1976 ha detto:

    queste cose che il vecchietto gianni (cui invito a scrivere qui sopra) lo abbiamo denunciato da circa 2 anni poi bannati sistematicamente da DE PETTORALI BOGGINOVIS VALERIS bravo mo si ni esc ess e fa lu frignitton ma caro gianni vatt ariponn pur tu pippiacir sem nu che su questo muro ni sti stem a scriv a più non posso…mo vinet a bannarc pur quà gamer4 sarcastic

  17. pescarese1976 ha detto:

    per tuscia76 friends

  18. biancazzurro86 ha detto:

    E IL BROGGEDDO DOV’È??? laugh

  19. alex74 ha detto:

    ndranghetisti maledetti

  20. johnny blade ha detto:

    😅”..il PD…”

  21. alex74 ha detto:

    Condivido al 100% il pensiero di tuscia76

  22. tusciabruzzese ha detto:

    Guarda biancazzurro86, se posso dire la mia a riguardo di Lussoso… Non mi permetto di parlare della sua indipendenza, però vorrei invece riferirmi proprio al contenuto del suo articolo: il giornalismo d’inchiesta. Non leggo un pezzo di Lussoso (di nessun altro giornalista calcistico pescarese) degno di essere chiamato giornalismo d’inchiesta da innumerevoli anni! Da troppo tempo lui si limita a mettere insieme una serie di allusioni, di dati noti e scollegati. Fa dei meri elenchi superficiali, senza approfondimenti. Prendi, fra i tanti esempi, l’elenco dei giocatori che riporta: e allora? In 10 minuti puoi fare la stessa cosa andando su wikipedia! E lui dice che ha anche avuto bisogno di altri per farlo! E poi cosa vuol dire quell’elenco? Lui lo collega allusivamente alle plusvalenze: ma non è così. Tantissimi nomi lì riportati non hanno generato plusvalenze. Ci sono anche operazioni in perdita mescolate alla rinfusa. E’ quindi un miscuglio confuso, insignificante e di nessun approfondimento. Come ormai classicamente sono purtroppo i suoi articoli. Ha forse approfondito alcune di quelle operazioni? Di quei nomi? Sinceramente troppo di più approfondito è stato pubblicato ad esempio su questo sito… Lussoso ha mai pubblicato una visura dei soci della Delfino Pescara 1936 e poi fatto un’inchiesta su a chi appartengono le società che hanno quote nella Delfino? Eppure basterebbe passare in CCIAA! Ha mai portato dati su dove Sebastiani prende i soldi che “versa” a ogni ricapitalizzazione? Ha mai analizzato con competenza un bilancio? Ha mai fatto la lista (che ho letto solo qui sopra) delle plusvalenze con ragazzini degli ultimi 10 anni? Ha messo in evidenza il giro che fa il denaro dei Pescara Bond che ho letto qui? Neanche un’analisi approfondita dei diritti degli abbonati, come ho letto sempre qui (e basta!). Per il resto, condivido la sua accusa al giornalismo calcistico nostrano, alla sua scialberia, piaggeria, ipocrisia e falsità… Però, a lui, imputo la superficialità di chi non fa (più) giornalismo d’inchiesta. Certo, rimane il proverbio: in un mondo di nani, chi è in ginocchio è un gigante

  23. biancazzurro86 ha detto:

    Fosse per me li bannerei dopo mezzo messaggio.

    Ad ogni modo…

    Dal blog: giannilussoso.it

    “ORA SI SPERA SUI PIEDI DI GALANO
    (nella foto Mesa, socio e mentore di Sebastiani)

    Vittoria sul Livorno con tre punti d’oro ma che nulla significherebbero se si perdesse a Verona contro il Chievo venerdì prossimo.
    Certo è che, in caso di vittoria, ci sarebbe la salvezza immediata, altrimenti play out.
    In questi giorni i vari “ammanicati”, ufficiali e non, si affannano a cercare di far accettare l’idea che la colpa di questa situazione è di tutti e che il presidente non scende in campo… quindi la colpa sarebbe dei giocatori e dei tre allenatori che si sono avvicendati sulla panchina.
    Colpa anche di chi, non accettando di pubblicare le note di comodo servite dal Ferguson collinare, è stato ritenuto “colpevole” di non fare il giornalista ma il “commercialista” o il “commentatore” di operazioni che non sono strettamente legate al fatto tecnico sportivo e leggendo i suoi servizi si scagliano chiedendogli perché non fa lui il presidente o perché non denuncia alla Magistratura i fatti di cui scrive….
    Adusi ad un giornalismo fatto a tavolino, dietro suggerimenti o del presidente, o dello stesso allenatore, non hanno abituato i loro lettori ad un giornalismo di inchiesta.
    Il giornalista d’inchiesta ha come referente il lettore, al quale si rapporta con l’unico fine di fornirgli un’informazione approfondita, puntuale e corretta, fatta di dati oggettivi, ma anche di notizie analizzate in base ai costumi della società del momento.
    Il fatto che il giornalista d’inchiesta si ponga come obiettivo primario quello di essere al servizio del lettore significa che egli, pur indagando e acquisendo documentazione su quanto è oggetto del suo interesse, non è un inquirente e non può e non deve sostituirsi alle forze di polizia giudiziaria, né tanto meno alla magistratura.
    Il suo fine, infatti, è promuovere una presa di coscienza dell’opinione pubblica riguardo
    a una particolare situazione o vicenda, al fine di far maturare in essa una certa capacità critica di discernimento della realtà.
    Sì, fare inchiesta significa non accontentarsi della verità superficiale, delle prime dichiarazioni e documenti che ti arrivano sul tavolo.
    Il giornalismo investigativo è quello che scopre gli “altarini” e le “malefatte” di cui sono colpevoli quelli che credono di essere al di sopra delle critiche, delle denunce, e che credono di poter fare ciò che vogliono dimenticandosi che essere presidente di una società di calcio non significa essere immune dall’obbligo di rendere conto alla città delle operazioni che minano la forza vitale del sodalizio sportivo.
    Se non ci fosse il giornalismo di inchiesta non avremmo mai saputo del calcio scommesse, del doping, delle plusvalenze fittizie, delle partite comprate e vendute alla faccia del fair play, né, con esempi più importanti, del Watergate fatto esplodere da due giornalisti, né del caso della distribuzione del Talidomide, né del caso di Ustica, né delle connivenze politica mafia, né dei rapporti tra le Ndrangheta e Pd di governo, né del controllo sociale gestito dal potere attraverso il calcio e via dicendo…
    Nel mio piccolo lavoro d’inchiesta ho messo insieme, anche con l’aiuto della memoria di un grande sportivo che vive a Bari ma che ha radici profonde a Pescara, il professor Gianfranco Sborgia, un elenco di operazioni fatte dal presidente Sebastiani con lauti guadagni personali in questo periodo della sua presidenza e, badate bene, non ho elencato altre operazioni che meriterebbero una diversa attenzione da parte delle autorità competenti.
    Risveglio la vostra attenzione di lettori proponendo, a secco, l’elenco e, dai nomi passati da Pescara, potete ben farvi una idea più o meno precisa di quanto il nostro genio della finanza sportiva ha saputo mettere insieme, altro che ringraziarlo per aver tenuto il Pescara in B, quasi fosse un mecenate illuminato, o considerarlo, come lui vorrebbe, il migliore dei presidenti biancazzurri.
    Elenco operazioni di mercato
    Abbruscato, Abecasis, Acosta, Aldegani, Aquilanti, Aresti, Baez, Bahebeck, Balzano, Bellini, Benali, Bettella, Bianchi Arche, Biraghi, Bizzarri, Bjarnason, Blasi, Bonaiuto, Bonelli, Bovo, Bojinov, Brivio, Brugman, Bruno, Bucchi, Bunoza, Busellato, Campagnaro, Capone, Caprari, Capuano, Caraglio, Careni, Caccaro, Cascione, Celik, Cerri, Chiaretti, Ciofani, Clemenza, Cocco, Chochev, Coda, Colucci, Corsi, Cosic, Coulibaly, Crecco, Crescenzi, Cristanti, Cubas, Cutolo, D’Agostino, D’orazio, De Sousa, Del Grosso, Del Prete, Delli Carri, Di Francesco, Di Matteo, Drudi, Elizalde, Falco, Ferrante, Fiamozzi, Fiorillo, Fornasier, Forte, Galano, Ganz, Gessa, Gilardino, Gondo, Gravillon, Guana, Gyomber, Immobile, Ingelsson, Inglese, Jonathas, Kanoutè, Kastanos, Konè, Koldrup, Laens, Lapadula, Lazzari, Guereira, Nielsen, Machin, Mavaj, Mancuso, Mandragora, Maniero, Martella, Mascara, Mazzotta, Melchiorri, Melosi, Memushaj, Mignanelli, Modesto, Monachello, Muller, Muntari, Muric, Micasta. , Palmiero, Paolucci, Pasquato, Pellizzoli, Pepe, Perin, Perrotta, Pesoli, Pettinari, Pigliacelli, Pinciarelli, Pinsoglio, Piscitella, Pogba, Pontani, Pucciarelli, Pucino, Quintero, Ragusa, Rizzo, Sadotti, Salamon, Salviati, Samassa, Sansovini, Schiavi, Scognamiglio, Sculli, Sforzini, Selasi, Smith, Soddimo, Sottil, Sowe, Stendardo, Stoian, Svedkauskas, Tabi, Terlizzi, Torreira, Vagheggi, Valoti, Valzania, Venuti, Verde, Verratti, Verre, Viviani, Vukusic, Weiss, Yanga, Zampano, Zanon, Zauri, Zuparic.
    Oltre ad un nutrito elenco in cui figurano De Matteis e tanti altri per delle plusvalenze di comodo, per non parlare, poi delle operazioni fatte all’estero…”

  24. draculone ha detto:

    Luscassacazzpell, ci stai a far rimpiangere Profeta rofl

  25. biancazzurro86 ha detto:

    A Chieti sono convinti che retrocediamo, che dite, glie lo facciamo lo scherzetto? 😉

  26. Delfinocurioso74 ha detto:

    Indegno,Zizzon possa passa quello che sti a passa i,Sempre a testa alta e con Onore tu fino a mo si lasciate solo le sciee per fare i comodi e cazzi tuoi.Vergogna mo pirdavam pure gni la primavera dellu Livorno.

  27. antateavanti ha detto:

    Tranquilli ci pensa Giorgione . Con i suoi trascorsi al Chievo ci metterà una buona parola. Tanto quelli che ci vanno a fare in A ….stanno con le pezze a colori al culo come diceva un personaggio in quell’altro muro allineato

  28. 1936 ha detto:

    A Verona per vincere. Dobbiamo salvare la categoria a tutti i costi.

  29. johnny blade ha detto:

    Sebastiàaa per colpa tua npoz
    mett mezzo guardarob..mavaff..

  30. Vieni a prenderci col bulmino sarcastic

  31. Fafinho ha detto:

    Siamo solo 4 scemi

  32. Max1967 ha detto:

    Ma questi cacacazzi sono fatti con lo stampino?

  33. caps ha detto:

    Spiace Davvero Tanto vedere la mia squadra ridotta in queste condizioni . Non voglio retrocedere !

  34. alex74 ha detto:

    40mila.it perché non lanciate cussu’?

  35. luscarapell ha detto:

    40mila.it Perché non lanciate un bel azionariato popolare, tirate fuori i soldi e ci portate in europa??

  36. alex74 ha detto:

    luscassacazzpell avem capit ca ti ssi nnammurat di sebastiani ma scrivigli una lettera a lui. È inutile che ciabbutt li pall a nu.

  37. luscarapell ha detto:

    Questa ERA una delle tifoserie più belle. Ma, chi come me va allo stadio dai tempi di Cimpiel, De Marchi, Battiston…… ha avuto modo di vedere questa “tifoseria” abbandonare lo stadio già da MOLTO prima dell’avvento di Sebastiani e vi assicuro che, anche quando siamo andati in A, “tifosi” visti solo qualche mese prima salire sul carro dei vincitori, eaultare poi ai goal della Juve, Inter, Milan e blasonata di turno. Ho visto sfanculare Scibilia (me compreso) per non aver preso Romario e Geovani (sbeffeggiandolo come quando Sebastiani prese Ladapula dal Teramo…) e oggi ricordarlo come un benefattore del popolo biancazzurro. Inneggia a chi come De Cecco, che dopo aver capito che non riusciva a mollare il Poggio alla Società, se l’è data a gambe. Quando Sebastiani ha preso il controllo della Pescara Calcio SPA (SOCIETÀ PER AZIONI CON FINI DI LUCRO) il Pescara NON AVEVA neanche il campo per allenarsi. DE CECCO STACCÒ LA CORRENTE al Poggio con i giocatori costretti a farsi le docce fredde. Oggi la PESCARA CALCIO ha un Campus, dei campi dove allenarsi, una primavera che sfoggia talenti, semore in regola con i pagamenti ed è mantenuta dignitosamente nella categoria che le compete. Sebastiani ci ha portato due volte in A. E se abbiamo fatto figure barbine, non è che poi Lecce, Brescia e tante altre che sono venute dopo abbiano fatto meglio. Guardate il campionato che hanno fatto Empoli, Cremonese, Perugia, etc etc che hanno speso 4 volte quello che ha speso il Pescara, Andatevi a cercare Palermo, Bari, Avellino, Cesena….. Fatemi sapere cone se la passano. #SCTETEVALACASE

  38. draculone ha detto:

    Vergogna e dignità, due vocaboli sconosciuti a cullu’

  39. alex74 ha detto:

    “Quindi, lo dobbiamo a tutti: prima di tutto a noi stessi, dopodiché ai tifosi e alla città, alla società che in questi anni ha fatto sacrifici enormi per arrivare dove siamo”. Sacrifici enormi per arrivare alla serie c? offreghete

  40. tusciabruzzese ha detto:

    Ha usato la parola “dignità” sul serio???
    shock
    Regalategli un dizionario!
    rtfm

  41. Milton Tita ha detto:

    stesso per me Alex… nn posso tirarmi la retrocessione

  42. Max1967 ha detto:

    Ha già iniziato a vendere i gioielli di famiglia a partire dallo sctabilimendo

  43. alex74 ha detto:

    milton stavo pensando la stessa cosa. È teso come una corda di violino e se ngi stess di mezzo il mio pescara tiness nu piacer immenso nel vederlo soffrire

  44. Milton Tita ha detto:

    insertcoin… tranquillo sono un paio di notte che secondo me nn dorme…. il cash flow sta per finire

  45. alex74 ha detto:

    Uagliu’ li davanti abbiamo una batteria che mette paura, borreli, pavone e belloni… e vu vi stet a preoccupa’. Abbiamo una squadra che potrebbe giocare tranquillamente in serie a. Se stiamo a lottare per non retrocedere lo dobbiamo alla sortuna e ai 4 scemi che contestano la società.

  46. tusciabruzzese ha detto:

    Perlomeno ha ammesso una frazione delle sue colpe: la scelta di alcuni calciatori. Peccato che lo abbia già fatto un simile errore e che lo rifarà, dato che pensa solo al denaro. E peccato che in tantissimi lo avevamo facilmente previsto che alcuni (troppi) si sarebbero rivelati inadeguati analizzando durante l’estate scorsa l’ennesima rosa fatta sola di scommesse. Eh, no, per i lecchini e i venduti, giornalisti compresi (in palese e in incognito), non erano scommesse! Nooo, figuratevi… Se avevate staccato il cervello come potevate arrivarci anche voi a saperlo, in effetti?
    dash2

  47. madelib ha detto:

    Errata corrige del mio post precedente: “bello dire: fuori le palle”…

  48. madelib ha detto:

    Era inevitabile: la causa dello status quo è Lei, Signor Presidente… senza “se” e senza “ma”!
    Bello dure fuori (dal)le palle! Sarebbe ora…

  49. insertcoin ha detto:

    La vittoria di ieri ci ha solo dato un po di speranza che verrà puntualmente ridimensionata nell’ennesima pessima prestazione in trasferte di una squadra messa insieme alla meno peggio, che ha giocato un’intero campionato senza una punta, sperando nella solita fortuna.. Il capolavoro finale del presidente peggiore che si sia mai visto…..lo scorso anno ai playout ma ti annoiavi, tu (e tutti i tuoi fans puntualmente spariti dai vari muri) che capisci di calcio vedevi una squadra che faceva venire sonno, quest’anno invece con 3 in panchina esordienti ci siamo proprio divertiti……Non dico altro ma puoi immaginare caro bresidente

  50. biancazzurri ha detto:

    Pe’ ChiavoVerona à dett’ che ci sta pure Belloni rofl rofl rofl

  51. caps ha detto:

    La dignità Lei l’ha Venduta a gennaio di 11 anni fa..ed ogni anno Lei lo rivende sempre alla stessa data. Difficilmente ci salveremo , ma se x fatalità accadrà trovi una scusa e Vada Via .

  52. draculone ha detto:

    E Pucciarelli? E Bojinov? E Chochev?

  53. tusciabruzzese ha detto:

    Sebastiani, e chissà perché ci ritroviamo un Balzano in queste condizioni? C’entrerà mica qualcosa l’età nel calcio? E perché aver dovuto insistere per 4-5 partite su uno in tali condizioni? Dai delle risposte, se sei in grado di fare 2+2…
    rtfm

  54. draculone ha detto:

    Ci sono pandemie che prima o poi sconfiggeremo, crisi, ma questi esseri sono il vero male della società attuale e futura

  55. Fafinho ha detto:

    I Seba Boys tacciono?… Un bel comunicato? Una canzonetta dello Zecchino …?

  56. nemicissim0 ha detto:

    Sebastiani, come vanno i pomfi?

  57. biancazzurro86 ha detto:

    Che fine hanno fatto i “riceviamo & pubblichiamo”?

  58. Max1967 ha detto:

    Non leggo comunicati roboanti della curva

  59. tusciabruzzese ha detto:

    Hai indovinato solo l’anno della promozione con Oddo.
    Quello prima hai sbagliato a tenere Baroni fino alla penultima. L’anno scorso hai rovinato la squadra a Pillon. Poi solo retrocessioni umilianti o bassa serie B.
    Com’è un presidente che fa solo una stagione su 8 senza errori continui o clamorosi? È capace? Fatti una domanda e datti una risposta

  60. biancazzurro86 ha detto:

    Questo fino a poche settimane fa biascicava di riprendere Leone… ma vai va va… sei il nostro incubo. Maledetto.

  61. alex74 ha detto:

    Cillo’ sei solo un commercialista che non vuole bene a questa società di benefattori. vergognati

  62. È evidente che ci sono stati degli errori sarcastic giusto qualche errore

  63. 433offensivo ha detto:

    Altro piccolo particolare…..occhio che se restituiscono al Trapani i due punti di penalizzazione, ipotesi non impossibile, noi rischieremmo sempre la retrocessione diretta.

  64. 433offensivo ha detto:

    Alcune perle del mercato: Chocev, mai pervenuto, PUCCIARELLI si sapeva con problemi fisici, Bojinov, in evidente sovrappeso e fuori condizione …se a gennaio per rinforzarti prendi questo genere di giocatori….la colpa di chi è? Dell’allenatore? Della squadra? O forse è dei direttori e tua?

  65. 433offensivo ha detto:

    Leggendo questa intervista, dove fa una seria autocritica? O attacca direttamente altri, oppure al massimo si rifugia un un “abbiamo sbagliato tutti”
    Non la penso allo stesso modo. Le responsabilità sono sempre equiparate alla responsabilità dei ruoli.
    Chi ha scelto 3 allenatori inesperti per la categoria?
    Chi ha organizzato una società dove non si capisce capisce chi è il DG, chi il DS?
    Chi a gennaio ha fatto l’ennesimo mercato fallimentare?
    Chi sceglie gli uomini dell’assetto societario?

  66. PER LA NOSTRA DIGNITA’ …………………………….. PIGLIATI IL NUOVO ‘TANTA ROBA’ E VATTENE VIA DAL PESCARA !!!!!!

  67. Max1967 ha detto:

    L’orticaria è un’eruzione cutanea caratterizzata dalla comparsa di pomfi rossi o bianchi di varie dimensioni e che generalmente provocano prurito, fastidio o dolore.
    Il meccanismo alla base dell’orticaria (spesso confusa con un eritema o un eczema) non è ancora del tutto chiaro. Può avere, infatti, diverse cause: allergiche, da contatto, sistemiche, vale a dire legate ad altre malattie, da stress psicofisico, da farmaco o nessuna di queste.
    Tutte le manifestazioni di orticaria sono innescate dalla reazione di alcune cellule della pelle, i mastociti, che in certe condizioni rilasciano istamina, la sostanza che determina la dilatazione dei piccoli vasi sanguigni e la fuoriuscita del siero nel derma cioè la formazione dei pomfi.

  68. Max1967 ha detto:

    Biancazzurri quella è l’ordigaria

  69. biancazzurri ha detto:

    Li so béccate a grattarsi. Guardéte la foto che so mess’ rofl

  70. johnny blade ha detto:

    PER LA DIGNITA’ DI OGNUNO… VATT A FA NU SONN.

  71. Milton Tita ha detto:

    per me è già sufficiente vedere la faccia bianca e occhiaie di chi ha fatto un piano finanziario mettendoci dentro i milioni dei diritti TV e della lega e qualche plus “volante” della serie B , rischiare di guardare nel portafoglio tra qualche giorno e trovarci gli spiccioli …….. la notte sarà dura predere sonno….

  72. tusciabruzzese ha detto:

    Poverini questi nostri giocatori pieni di problemi psicologici che non gli permettono di giocare sciolti …
    Conosco un iscritto all’albo che li potrebbe aiutare in una via vicina all’Adriatico …
    sarcastic

  73. biancazzurro86 ha detto:

    BASTA CAZZATE!

  74. Max1967 ha detto:

    Un elenco di scuse imbarazzanti…adesso addirittura una squadra primavera che ci mette in difficoltà perchè ha tanti giovani.
    SENZA DIGNITA’ VATTENE!

  75. nemicissim0 ha detto:

    “Non possiamo buttare a mare tutto per UNA PARTITA”. UNA PARTITA ?!?!?! Cioè, se andiamo (come andremo) ai playout, sarà dipeso da UNA PARTITA? Devo aver capito male io. Il bello è che se lui ha diritto di dire quello che gli passa per la mente, NON ESISTE NESSUNO che di fronte a queste esternazioni sia in grado di fargli notare nulla. Zerbinisti non è la parola sufficiente.

  76. Milton Tita ha detto:

    bla, bla …..bla …..