CROTONE-PESCARA 4-1: I “99 MINUTI”!
23/02/2020
CROTONE-PESCARA: LE NON INTERVISTE DELLA VERGOGNA
24/02/2020

Il Crotone distrugge un fragile Pescara

L’attacco rossoblù illumina il primo tempo: l’ex Benevento, Simy e Messias segnano e si scambiano assist. Bojinov espulso per insulti al quarto uomo. Inutile il gol di Galano per gli abruzzesi, che si svegliano nel finale con l’ingresso di Clemenza.

CROTONE – Il Crotone piega il Pescara in una partita senza storia e si mette alle spalle il ko con la Juve Stabia della scorsa settimana, issandosi a 40 punti, tre dal Frosinone secondo in classifica. Male il Delfino, alla terza sconfitta consecutiva.

Armenteros uomo ovunque, rosso a Bojinov
Il ritmo allo Scida è subito elevatissimo: Messias scalda i guanti a Fiorillo con un destro dalla distanza e già al 9′ i padroni di casa vanno in vantaggio: Armenteros serve con classe Simy, che nell’area piccola segna col mancino. Lo svedese ex Benevento è scatenato: lanciato in verticale supera il marcatore e tira di controbalzo, mandando a lato di poco. La partita è a senso unico, i rossoblù fanno quello che vogliono: Benali innesca Simy che supera Fiorillo con un lob, ma Bettella salva sulla linea. Messias timbra il palo con Fiorillo battuto, poi Bojinov, ultimo arrivato in casa del Pescara e seduto in panchina, si fa cacciare per insulti al quarto uomo! Tra il 33′ e il 35′, i calabresi ammazzano la partita: prima esulta Messias (destro delicato che si spegne in rete), poi Armenteros realizza con il più facile dei tap-in.

Benali-gol. Clemenza prende due pali
Mister Battisti, non nella migliore delle situazioni, richiama Del Grosso in panchina e fa entrare Borrelli, subito ammonito per fallo su Marrone. Il Crotone pigia sempre sull’acceleratore, e al 52′ anche Benali s’iscrive al tabellino dei marcatori: Simy scambia con Mazzotta e a tu per tu con Fiorillo si fa parare il destro, ma arriva il libico (ex di turno) e fa gol. Il Pescara è alle corde, non riesce a reagire: Stroppa concede la standing ovation ad Amenteros e Messias (dentro Jankovic e Crociata), mentre negli abruzzesi entra Clemenza, che sfiora il gol della bandiera prendendo il palo. Galano, servito da Memushaj, accorcia d’orgoglio: 4-1, subito dopo lo sfortunatissimo Clemenza coglie di nuovo il palo a portiere battuto. Non basta, allo Scida finisce 4-1.

Feed RSS – Vai alla notizia originale

Lascia un commento

24 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    Deve “morire” da solo.

  2. johnny blade ha detto:

    Andate,andate allo stadio..
    Peggio dei sadomasochisti.
    Se è solo per la maglia compratela e mettetela in una teca con le candeline e un risario.

  3. chamape66 ha detto:

    Alex..sono pronto a pagarti la scommessa, a Zanni, dove vuoi tu..ma aspetterei la fine del campionato..nel calcio si parla alla fine…poi, giusto x non dimenticare, cullu vattn

  4. chamape66 ha detto:

    oggi capisco la depressione, ma da domani bando al vittimismo..abbiamo una partita importante domenica.. io ci vado e farò il tifo, non x cullu, non x il MISTER, non x la squadra, ma SI X LA MAGLIA…VOGLIO VEDERE SCHIATTARE DI RABBIA DI NUOVO I PASCOLANI

  5. johnny blade ha detto:

    C come Corona Vairus

  6. 433offensivo ha detto:

    Altro particolare. Da qui alla fine, a parte il Livorno , incontriamo le dirette concorrenti per la salvezza (Pisa, Cremonese, Venezia, Trapani) tutte fuori casa…ripeto, se perdiamo con l’Ascoli in casa, per me abbiamo un piede in C

  7. Draculò si sono fatti avanti verso il settore ma hanno preferito rimanere lontani , certo sarebbe stato meglio avvicinarsi e chiedere scusa ma non li voglio condannare piu di tanto perchè anche loro ngi stann a capì nu caxx , chi dovrebbe chiedere scusa in ginocchio è un altro che non prova la minima vergogna , anzi ne sono 2 , LA VERGOGNA DI PESCARA

  8. 433offensivo ha detto:

    Dopo Ascoli abbiamo 2 trasferte consecutive a Spezia e Benevento….se dovessimo perdere domenica, la situazione si farebbe davvero drammatica- bisognava prendere un allenatore di categoria (Pillon, Cosmi) e una punta….invece….

  9. alex74 ha detto:

    L’ho scritto pure sul suo profilo facebook in tempi non sospetti. Mann pur piat a parole i suoi fedeli. con questo suo atteggiamento remissivo verso la societa’ si brucera’ la carriera prima di iniziarla. Tutto è iniziato con l’ennesima vendita scellerata di Machin. La gente si chiede perche’ a pordenone avem fatt una partita gagliarda. La risposta è questa. c’era Machin. Un buon 80% di questa squadra. tolto lui avem finit. Mo ci vogliono mesi per ricreare qualcosa. Ma obbiettivamente ci meritiamo la retrocessione.

  10. Max1967 ha detto:

    Aspetto il prossimo sermone di Don Nicola…sperando che sia l’ultimo perché urge un allenatore

  11. 433offensivo ha detto:

    Onestamente non saprei cosa scrivere….la partita di ieri è stata umiliante, devastante

  12. alex74 ha detto:

    A furia di sparare cazzate gratuite ci stai a crede pure tu. Fai meglio a non scrivere più come hanno già fatto in tanti. Fidati

  13. pescara ha detto:

    Eppure siamo meglio di chi lotta per evitare i playout. La B la manteniamo, dai.

  14. Fafinho ha detto:

    Sul ponte sventola bandiera bianca.

  15. draculone ha detto:

    Ieri sera le GIOCATRICI non sono andati NEANCHE SOTTO AI NOSTRI VERI EROI per prendersi i MERITATISSIMI FISCHI E SFAN…TE VARIE. VERGOGNATEVI TUTTI

  16. alex74 ha detto:

    Ieri sul 4 0 mi so it a durmi. Mai fatto nella mia vita. Mi hanno fatto vergognare di seguire il pescara. Questa fantomatica reazione non l ho vista ma conoscendo i soggetti in questione sono sicuro che il crotone aveva già smesso di giocare sennò nzi’ spieg. Detto questo con l Ascoli non ci sarò. Primo perché sicuro gli danno la sud, secondo perché a sto punto ste merde meritano il nostro disinteresse. Ognuno faccia quello che vuole ma io ho capito che sta MERDA verrà fatto fuori dalla lega e quindi è tutto inutile. Anche contestatlo

  17. alex74 ha detto:

    Chamape nu tenem na scommessa in atto e dopo lo spumeggiante esordio di salcicciovic mi sa che t attocc a prepara’ li sold pe la birr

  18. draculone ha detto:

    Sto’ incazzato come una bestia di prima mattina. Oggi povero a chi si avvicina,con un morso gli succhio tutto il sangue crazy

  19. esiliatofc ha detto:

    Suggerisco ai più audaci e sagaci, di contattare telefonicamente i via socia, i vari Marras, Mazzotta, Pigliacelli, Pettinari, Crescenzo, e chiedere a mente fredda cosa ci sia stato dietro le loro cessioni e il successivo rifiuto, x molti di loro, di partecipare al giochetto del cavallo di ritorno da anni ormai marchio di fabbrica di questa società… Non tutti si vogliono sporcare le mani per qualche spicciolo… E il cerchio si stringe, a Pescar’ ngi vi viní chiú nisciun… Chissà come mai… L’affare Bojinov è, se possibile, ancora peggio di quello Muntari o Gilardino…

  20. vitabiancazzurra ha detto:

    L’origine di tutti i mali ha un nome e un cognome ….Punto.

  21. johnny blade ha detto:

    C’è rimasta solo la maglia e basta.

  22. Giusto chamape…………….. e DISONORE, ma davvero, a tutta la società Pescara Calcio…………………dal presidente onorario a presidente più perdente della storia……………………… ANDATEVENE VIA DAL PESCARA !!!!!

  23. chamape66 ha detto:

    ONORE, ma DAVVERO, ai presenti a Crotone