I duelli storici di 40mila.it del 28/12/2019: QUANDO? CHI? QUALE? CHE?
28/12/2019
PESCARA-CHIEVO VERONA 0-0: I “99 MINUTI”!
29/12/2019

Sperimentazione VAR in B dalla 1a di ritorno

Var in B: con la prima giornata di ritorno inizierà la fase sperimentale.

Il primo campo dove inizierà l’off-line sarà quello di Cremona dove sarà di scena il Venezia; quindi, via via tutti gli altri campi della Serie BKT, per arrivare al termine del campionato pronti per inserire la tecnologia nei playoff/playout, preludio per l’introduzione definitiva nella prossima stagione sportiva.

Il protocollo IFAB impone un periodo di sperimentazione necessario e obbligatorio per il training arbitrale che si basa su due livelli: (1) attraverso l’off-line durante le partite di campionato e (2) on-line con amichevoli e tornei da organizzare durante la settimana. La formazione off-line di VAR e AVAR coinciderà inoltre con i sopralluoghi negli stadi per la necessaria approvazione tecnologica e infrastrutturale. Intanto il project leader per il Var della Lega B Filippo Merchiori sta lavorando per sfruttare uno dei primi raduni arbitrali, tra gennaio e febbraio a Coverciano, come occasione utile per iniziare la formazione on-line attraverso amichevoli. Il tutto in linea con il cronoprogramma della scorsa estate e con le decisioni assunte dagli organi della Lega B.

Infine, novità di questi giorni, la formazione sarà rivolta anche a tutti gli assistenti arbitrali nell’ipotesi di un loro utilizzo come AVAR nella prossima stagione sportiva: “La formazione degli assistenti arbitrali come AVAR – dice il presidente della Lega B Mauro Balata – permetterà di uniformarsi alla Serie A ed alla CAN A; agli stessi assistenti consentirà d’essere già pronti per ricoprire il ruolo di AVAR nella categoria e in quella superiore, in caso di eventuale promozione. Anche questo – conclude il numero uno della Lega B – dimostra come siamo sempre proiettati a lavorare per la crescita del sistema, ed è per questo che ci attendiamo un contributo dalla Federazione per il ruolo di formazione come promesso dal presidente Federale durante la sua partecipazione al consiglio direttivo del 7 novembre a Benevento”.

Vai alla notizia originale

 

Lascia un commento