Il punto sulla B e CIOFANI “bestia nera”
23/12/2019
Highlights 17a giornata di B
24/12/2019

TATTICA IN “ANALISI” – 17° ep. [TRAPANI]: 10 PICCOLI INDIANI… E POI NON NE RIMASE NESSUNO

Uno dei vari cross senza esito

La scorsa analisi di questa serie l’avevamo iniziata scrivendo che “non si sa se ridere o se piangere”.

Ora lo sappiamo… cry

Hai fatto tutti i possibili moduli per schierare in campo i tuoi “10 piccoli indiani”* (più il portiere come 11esimo). Ora non te ne è rimasto nessuno… di modulo. Perché puoi fare qualunque “sistema” (come lo chiami tu), ma se lo fai a un livello così basico e scolastico… Eppure, lo avevamo già notato che il 4-3-2-1 di ZAURI non si era evoluto rispetto alla sua prima applicazione. C’è l’ordine evidente di dare la palla solo ‘sui piedi‘ del compagno,

quasi mai in velocità o nello spazio vuoto in cui buttarsi (ad es. alla Zeman).

Si pensa cioè a non perderla e lentamente portarla avanti verso l’area avversaria.

Palla sui piedi? Ci starebbe, ma il tutto è fatto con insufficiente velocità, forse perché troppi cambiamenti non hanno permesso di automatizzare (ancora?!?) le giocate e le triangolazioni, neanche a chi c’è quasi sempre stato (MACHIN, BORRELLI, MEMUSHAJ, GALANO, BUSELLATO).

Palla sui piedi? Sì, d’accordo, lo faceva anche il Pescara di Oddo in serie B, ma dapprima provato con costanza (ci sono volute diverse giornate continuative affinché iniziasse a funzionare), poi eseguito in automatico, a maggior velocità e con l’immensa differenza che il terminale era un certo Lapadula!

Arrivare invece con un lento tiki-taka, senza verticalizzazioni improvvise, davanti alla difesa bella schierata (gliene viene sempre dato tempo) già t’impedisce di entrare palla al piede in area. Al che ti rimane solo il cross, ma per chi? Per BORRELLI o MANIERO che non ne prendono una di testa? Non si sono mostrati capaci di fare a spallate (il primo) e colpire la palla pulita verso la porta (entrambi)…

Insomma, questa squadra ci ricorda esattamente i pregi e i difetti di quella di Oddo… ma di quella in serie A!

E ora tutti sanno come fermarlo il nostro “sistema”. Anzi, neanche si sprecano a fermarlo. Aspettano sornioni e ben abbottonati. Tutt’al più ti lasciano il cross (a proposito, si è rivisto l’eccezionale ‘piede’ di DEL GROSSO, anche se poi spentosi un po’ troppo presto). Ma, come detto, aggiungici che giochi senza un centravanti degno della serie B: ed è chiaro, allora, che agli altri basta “fare densità” davanti alla loro area. E così finiamo con il passare 99′ minuti (cioè 90′ più i recuperi) ad infrangerci contro il muro avversario. Il quale avversario, di riffa o di raffa, per errore nostro o per bravura sua, prima o poi un guizzo da gol lo trova pure (considerato anche che in difesa ne combiniamo almeno una grossa ad ogni partita: con il Trapani, Tu quoque, SCOGNAMIGLIO, fili mi!).

E non è questione di piccoli accorgimenti: ad essere precisi, data l’inconsistenza dell’attacco del Trapani, ZAURI ha pure “osato”, tenendo sempre in linea i nostri 3 davanti. Infatti, guardando agli attaccanti, è stato un 4-3-3 abbastanza pulito, cioè senza neanche abbassare gli esterni offensivi in fase di possesso palla avversario: d’altronde, di chi ti volevi preoccupare? del buon Pettinari? E con PALMIERO posizionato – come sempre – qualche metro dietro a MEMUSHAJ e BUSELLATO, in realtà si è giocato con il 4-1-2-3.

E i nostri esterni difensivi (DEL GROSSO e CIOFANI) “salivano” pure. Quindi, non è questione di coraggio di ZAURI: sbaglia chi riduce il problema principale a questo e lo chiama “Pauri”. Il nostro mister, in effetti, s’installa nella metà campo avversaria: la squadra non lo ascolta solo quando è in vantaggio e “sente” – sbagliando – di poter ormai portare a casa il risultato, arretrando (come ad es. contro Cremonese e Venezia). Ma è tutto “possesso palla” sterile e lento, a causa di quanto spiegato sopra. Questo è il problema tattico, detto in una sola frase.

Stiamo accusando o discolpando ZAURI? Certo che ha le sue responsabilità! Ma ricordatevi: lui è solo un terminale.

Le cause iniziali vanno sempre cercate altrove: in chi ha scelto Stroppa, Bucchi, Epifani, Zauri… in un momento delicato della loro “carriera”, cioè l’esordio tra i professionisti. E, contemporaneamente, gli ha dato squadre monche di centravanti “veri”, cioè che diano garanzie! O gli ha dato difese “bucate” e inadatte. Gli stessi che hanno dato a Zeman giocatori inadeguati ai suoi schemi, o a Marino tolto i centrocampisti (ricordate ZUPARIC adattato?). O a Bergodi hanno preso BIANCHI ARCE e CARAGLIO!!! O, a Pillon, tolto 2 centrocampisti a gennaio (MACHIN e PALAZZI) per dargli un “genero” e 2 ragazzini pronti solo con mesi di ritardo. Etc., etc.: un centinaio di “scommesse” in 7 anni, di cui all’incirca solo un quarto riuscite.

Insomma, non infierirei su ZAURI: altrimenti, il rischio è quello di dimenticare entro quali “ristrettezze” adolescenziali semi-dilettantistiche (BORRELLI! ZAPPA! MASCIANGELO! CISCO! BOCIC! KASTRATI! INGELSSON!) o di pre-pensionamento (CAMPAGNARO! DEL GROSSO! BALZANO! BRUNO!) il mister sia costretto a muoversi. Se poi si aggiungono, a turno, anche gli immancabili errori personali di SCOGNAMIGLIO, BETTELLA, DRUDI, CIOFANI… e gli infortuni (TUMMINELLO, FIORILLO) capiamo che il giudizio sul marsicano va calmierato.

Non c’è altro da aggiungere, se non – avendo all’inizio parlato di indiani – dire che pure gli “indiani” in curva purtroppo (e come nella famosa storia), ad uno ad uno, spariscono. Preghiamo che almeno lì non finisca che: “poi non ne rimase nessuno”…

* N.B.: per chi non lo ricordasse, “Dieci piccoli indiani” è un famosissimo romanzo giallo e di mistero scritto da Agatha Christie, dal titolo originale negli USA “And Then There Were None” (“E poi non ne rimase nessuno“, che è in realtà pure il primo titolo con cui uscì in Italia nel 1946). E’ una storia che finisce male… E’ un “progetto” talmente ingegnoso che – ad uno ad uno – … muoiono tutti! Maggiordomo compreso…

Highlights del match.

Link alla precedente analisi tecnico-tattica.

W. RED ACTION

Lascia un commento

47 Comments

  1. Cast_biancazzurro ha detto:

    Cillon sei proprio anni 80….adesso si dice Champions League rofl ardetc la coppa campioniii

  2. Cast , atr che serie A , da coppa dei campioni

  3. Repoman ha detto:

    Pescare’tu chi ti mign lu ris in bianc? laugh

  4. pescarese1976 ha detto:

    Il mio sogno di Natale? Ripartire dalla D con un pubblico che ha fatto innamorare tutta l’Italia per la sua passionalità, forza e coreografia. Adesso la nostra piazza ha URGENTE bisogno di nuove idee e persone che trasmettono amore a questa bellissima maglia. Sappiamo tutti che il business è business e che non si fa nulla per nulla, quindi ben vengano chi ha denaro e voglia fare altro denaro. Avast con IMPROVBISSTORI E MURT DI FAM help

  5. pescarese1976 ha detto:

    LU SPARAGNIN ha distrutto 2 generazioni di tifosi…gnorima’ chi ti puzz nomambenn ci si cripat dash

  6. pescarese1976 ha detto:

    So capit orama dobbiamo tutti tornare alla Sud insomma si fa marcia indietro e cioè dobbiamo ripartire da dove siano venuti ok

  7. pescarese1976 ha detto:

    Freeeeght qua dentr regna una euforia natalizia tipo quello che vediamo dentro L’ADRIATICO dash

  8. Cast_biancazzurro ha detto:

    Grande Cillon, innaguri il trittico mangereccio più duro dell’anno (cena di vigilia, pranzo di natale e pranzo di Santo Stefano) con una carbonara, da record rofl se i giocatori del Pescara giocassero come tu mangi e bevi già saremmo in serie A a dicembre rofl ehi mister Draculone ma non possiamo adottare come nuovo modulo per il Pescara quello di Cillon a tavola? 3 antipasti 2 primi 2 secondi e 3 litri di rosso? laugh

  9. Max1967 ha detto:

    Cillò la gente pensa solo ai regali…ma tu pinz’ sempre solo a magnà laugh

  10. Ni magnet tropp…
    Io siccome stasera mia mamma fa lu pesc allora oggi ho optato per una bella carbonara🍷

  11. Cast_biancazzurro ha detto:

    Alex se è il dazio da pagare per venire alla sud ok, però una cosa se siamo la stessa persona ti autosardelli quindi rofl Draculone ricorda le bombe servono a dimenticare le incazzature, quindi più ti jncazzi e più bombe devi prenderti rofl

  12. Repoman ha detto:

    “Li fidelin nghi li sardell è tradizion alla vigiglji” rofl

  13. alex74 ha detto:

    Cast grazie per gli auguri ma si vi in curva sud ddu sane sardelle ndi li lev nisciun laugh

  14. draculone ha detto:

    Tutte le incazzature che mi prendo fino alla vigilia, MI FA ‘PIJIA’ MALE PURE TUTTE LE BOMBE CHE MI PRENDO” dash

  15. johnny blade ha detto:

    Alex purtroppo lo so.
    Purteoppo non sono manco credente.
    Ciao cumbà

  16. Il Natale in fondo è un giorno semplice dove si festeggia in famiglia e con gli amici in armonia e serenità la nascita di Gesù.
    Ma l’uomo ha distrutto tutto , anche il Natale , è diventata un’industria , un bombardamento continuo e sfrenato a spendere spendere spendere come se non ci fosse un domani , senza nessun rispetto per niente e per nessuno.
    Il valore e il significato del Natale sono ben altro.

  17. tusciabruzzese ha detto:

    Natale … Mazzeo
    laugh

  18. vitabiancazzurra ha detto:

    Analisi perfettissima se si può dire…speriamo che qualche illustre penna locale o dei salotti tv allineati venga a leggerla…chissà forse verrebbe fulminato e avrebbe uno scatto d’orgoglio e prende coraggio nel scrivere più o meno le stesse cose e CIOÈ LA CRUDA REALTÀ.

  19. Cast_biancazzurro ha detto:

    Grazie Alex Draculone e Johnny con il vostro spirito natalizio e con il vostro ottimismo mi avete fatto fare una bella risata laugh Alex in bocca al lupo per il 2020 e preparati all’invasione nella sud di me e Draculone good

  20. alex74 ha detto:

    Gionni per quello che mi riguarda piu di merda del 2019 ci sta solo la morte

  21. johnny blade ha detto:

    SARA’ COME AL SOLITO UN ANNO DI MERDA.
    saluti

  22. draculone ha detto:

    A me il Natale sta”ngul” peggio di Sebastiani, e ho detto tutto

  23. alex74 ha detto:

    A me lu natal ma sembr abbuttat li pall e anche quest anno arbiem con gli auguri falsi e forzati. AUGURI A TUTTI

  24. pescara ha detto:

    Buongiorno a tutta la community e buona vigilia. Anche se spesso la pensiamo diversamente, siamo tutti tifosi del Pescara. Adesso rilassiamoci e facciamo i bravi fino a dopodomani. Dopodiché, vediamo che succede a Livorno. friends

  25. antateavanti ha detto:

    Mi sono svegliato in piena notte,agitato ma di euforia però….ho sognato che un presidente cinese ci aveva comprato e portato in A con uno squadrone dove abbiamo vinto fuori casa contro tutti gli squadroni Juve Inter Napoli Roma Milan ….e poi c’era lo spareggio per andare in Europa league…ma ho aperto gli occhi …purtroppo laugh

  26. Ma infatti come caxxo si fa a giocare il 26 dicembre …Uno dopo natale si deve alzare la mattina presto per partire dash

  27. Cast_biancazzurro ha detto:

    Buona vigilia a tutti voi, per due giorni e non tre, visto che si gioca a Santo Stefano, facciamo una piccola tregua…buone feste, dalla nord alla sud..una cosa sola…anticipo della quinta giornata di ritorno, 14 febbraio san valentino, alle 21 Pescara Cittadella, azz….e mo? Come si fa? Moglie fidanzata o Pescara? rofl

  28. pescarese1976 ha detto:

    UKD non posso che dire hai ragione in tutto e per tutto. Allo stato attuale noi tifosi ci troviamo tra l’incudine ed il martello.

  29. UK_Dolphin ha detto:

    La squadra non e’ male, con un paio di pedine decenti e un allenatore esperto (tipo Aglietti, Stellone) siamo da play-off. Mercato cruciale. Cullu’ quest’anno non si potra’ permettere le zizzita’ degli anni passati, pena la serie C e di conseguenza fine del giocattolo, considerando la costante di un girone di ritorno puntualmente peggio dell’andata sotto la sua gestione ( eccezione l’anno di Oddo credo). Vedremo come si evolve la situazione. Se a Febbraio ci ritoviamo con i soliti bandoni dal Sudamerica e “lu prevt” in panchina e’ finita. Onestamente non saprei se piangere o tirare un sospiro di sollievo…

  30. pescarese1976 ha detto:

    Ad oggi è triste a dirsi, abbiamo una sola salvezza: RETROCEDERE! Solo in questo modo i SANGUISUGA si staccheranno dal nostro Delfino. Un vero tifoso non si pone il problema in quale categoria gioca la sua squadra, la tifa a priori.

  31. pescarese1976 ha detto:

    Povero A.M. che tanto ha fatto, uomo di grande spessore. Vi garantisco che non ha mai messo in vendita la dignità dei suoi ragazzi.

  32. Seccia Impavida ha detto:

    Scusate , ma voi fate tutti questi discorsi sulle tattiche , i moduli , le scelte del tecnico e i voti .
    Secondo me con questo personaggio che abbiamo al comando tutti questi discorsi sono tempo perso , sono discorsi inutili .
    Beati voi che ci credete ancora ma questo personaggio a raso al suolo una città intera , a partire dalla sua Gloriosa tifoseria che doveva essere un Ranger a difesa di una fede , di un credo , di una Città intera …

  33. biancazzurri ha detto:

    Ma lu maggiordomo chi é? Lu DS o lu presidente? E Moggi che parte fa allora? laugh

  34. Max1967 ha detto:

    Questa settimana di festa potrebbe trasformarsi, sportivamente parlando, in una tragedia greca….ma Repetto e Bocchetti che fine hanno fatto??

  35. Max1967 ha detto:

    Con questa dirigenza a me basta la salvezza…chiedere di più è semplice eutanasia

  36. pescara ha detto:

    La società ha regalato a un giovane allenatore un’opportunità straordinaria: esordire direttamente tra i professionisti. Se l’allenatore non si rivela all’altezza, che lo si cambi pure. Nessun altro subirebbe 26 gol in 17 partite con gente del calibro di SCOGNA, CAMPAGNARO e DRUDI! punish

  37. pescarese1976 ha detto:

    Amico chi viveva di speranze DISPERATO muore laugh LU SPARAGNIN cred di ess fregn e tutt quind ma mass di mbicill. Oramai tutti lo hanno capito ed adesso lo tengono per i cosiddetti attributi. Ribadisco, già 2 allenatori hanno detto NI ecco perché Zauri è ancora al suo posto. Adesso sta cercando elemosina a dx e sx e naturalmente dovrà accettare ancora una volta quel tipo di COMPROMESSO che sta uccidendo questa MERAVIGLIOSA TIFOSERIA.

  38. tusciabruzzese ha detto:

    La formula matematica contiene sempre lo stesso errore: TROPPE “scommesse”. OK un allenatore esordiente, ma su impianto solido e senza grosse carenze. Oppure, OK un paio di esordienti, ma con un allenatore esperto e affidabile. O anche, va bene un paio di vecchietti, ma con i giusti ricambi perché è facile che non reggano tutto il campionato. Qui invece si vuole far saltare il banco: tanti inesperti, giocatori e allenatori, troppo pensionandi. In che speri? Nel sedere?
    Oppure: tanto ci basta salvarci!
    A NOI NO!
    negative

  39. 433offensivo ha detto:

    Condivido l’analisi. Soprattutto la,parte,in cui viene evidenziato che questo tipo di gioco per diventare efficace, manca di velocità e di un terminale.

  40. pescarese1976 ha detto:

    Caro Johnny lu milanes la vendetta porta rancore e odio, noi dobbiamo salvaguardare il nostro onore di tifosi e di PESCARESI. Dobbiamo pensare a ricompattare una piazza DISINTEGRATA, direi di più POLVERIZZATA. Dobbiamo concentrare le nostre energie su questo punto e non sulla vendetta. Il nostro modo di star vicino alla nostra squadra è conosciuto ed apprezzato in tutta Italia, questo MODO dobbiamo riprenderemo è NOSTRO e non di LU SPARAGNIN e LU FARMACIST drinks

  41. johnny blade ha detto:

    Giusto l’articolo. Per questo ho detto che non voglio l’esonero di Zauri.
    «Morte a Sansone e a tutti i Filistei!»

  42. pescarese1976 ha detto:

    Ho letto questo bellissimo articolo con estrema intensità: cosa c’è da aggiungere? NULLA good Basta poco metter su una sana critica costruttiva. Bravo a chi l’ha scritto.

  43. tusciabruzzese ha detto:

    … e pure nell’ultima serie A avevamo un centravanti titolare infortunato e finimmo infatti con il giocare con la riserva esordiente in A. Stesso gioco, stessa assenza di punte. Stessa esigenza di un altro centrale in difesa. Stessa fine al termine del campionato?

  44. Cast_biancazzurro ha detto:

    La parte finale dell’articolo, da Le cause iniziali vanno sempre cercate altrove…. al N.B. compreso da incorniciare, daccordissimo al 100%100, complimenti a chi ha scritto ciò….amministratori ma sicuro che non c’è qualche giornalista vincitrice di un premio Pulitzer tra voi? Lo dico serio e senza ironia, complimenti ancora per il finale dell’articolo good