PESCARA-PISA 3-0: I 99 MINUTI!
02/11/2019
I commenti alle partite della 11a giornata di B
03/11/2019

LE INTERVISTE DEL DOPO PESCARA-PISA

Daniele Sebastiani

“Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati” [Michael Jordan] –

SEBASTIANI:
“Abbiamo fatto le ultime 2 partite in casa molto bene; quando fai bene arrivano anche i gol e tutto fa morale.
Il campo di Castellamare è un campo difficile e poche squadre faranno punti.
Tre partite in una settimana e pochi cambi: un po’ di stanchezza ci poteva pure stare. Invece, oggi la squadra ha dimostrato di stare bene: ha fatto una bellissima partita dall’inizio alla fine.

Quando sento dire che questa squadra si deve solo salvare mi viene l’orticaria.

Con il rientro di tutti i componenti, credo che il centrocampo sia il migliore di questa categoria. Tutti gli addetti ai lavori si preoccupavano dei gol: siamo tra le prime per reti realizzate. Vuol dire che il tipo di gioco ci consente di realizzare e quindi fare gol.
MACHIN e MEMU hanno fatto una grandissima partita. BORRELLI fa sempre la guerra con tutti e se capita la palla buona la mette dentro. Bravi tutti, compreso ZAPPA: vedrete tutti quanto sia bravo. Questa è una squadra che tranquillamente può lottare con le altre per l’alta classifica. KASTANOS e MELEGONI rientreranno in gruppo lunedì prossimo. Il bulgaro [CHOCHEV] rientrerà ad anno nuovo: speriamo che sia il rinforzo di Gennaio. GALANO non ha niente di grave: ha solo preso una calcio, quindi niente di grave. ZAURI sta promuovendo i giocatori che ha avuto, compreso PAVONE e PALMUCCI. Sicuramente è il terminale dei nostri programmi del settore giovanile”.
Le esclusioni di DEL GROSSO e BRUNO? “Decide il Mister. E questa è la dimostrazione, se ci fosse mai stato bisogno ancora una volta, che gli allenatori a Pescara decidono tecnicamente ciò che vogliono. Per me non c’è nessun problema, anzi. CRECCO deve rientrare un po’ per volta: dispiace che quest’anno non è mai stato presente; speriamo il prima possibile per il suo rientro in partita”.

ZAURI:
“Siamo contenti, soprattutto per il risultato ma anche per aver offerto un’ottima gara davanti ai nostri tifosi. I sistemi di gioco incidono ma chi fa la differenza è sempre l’atteggiamento. Si è visto da subito che volevamo vincere la partita; era evidente che avevamo un piglio diverso. Nel primo tempo dovevamo assolutamente chiuderla, non possiamo mai sapere come si sviluppano le partite: è stato un rischio. Nel secondo tempo siamo entrati più concentrati. Il Pisa è un’ottima squadra: la vittoria è stata ampiamente meritata”.
La sostituzione di PALMIERO con DRUDI? “Il mister fa delle scelte, giuste o sbagliate che siano: sono abituato a prendermi le mie responsabilità. Scherzando ai ragazzi dico sempre: ‘quando si vince è merito loro e quando si perde è mio demerito'”.
La difesa a 3? “Può andar bene per determinate partite e per altre no: abbiamo l’abitudine di guardare sempre l’avversario. Chiaro che noi pensiamo sempre a noi stessi e a come far male. Quando ci mettono in difficoltà a volte siamo bravi ed a volte no. Oggi siamo stati bravi e ci è riuscito tutto”.
PALMIERO? “Rimane in campo fin quando lo ritengo giusto. È un ragazzo che sta stringendo i denti, insieme ad altri. L’infortunio di GALANO ha cambiato i miei piani: anche BUSELLATO era affaticato ed aveva chiesto il cambio”.
Le esclusioni di BRUNO e DEL GROSSO? “È stata solo una scelta tecnica: ho preferito puntare su altri giocatori”.

GALANO:
“Niente di grave per la botta presa, non è il ginocchio ma il collo del piede. I rigori li sbaglia solo chi li calcia. Sono stato concentrato tutta la partita: un’azione per far gol mi arriva sempre. Oggi è stata una bella prestazione di tutta la squadra. A Castellammare purtroppo non abbiamo preso punti, e questo ci rammarica, nonostante abbiamo fatto una buona prestazione. Oggi la partita è stata preparata benissimo; il risultato parla da solo”.
“Il rigorista sono io: bravo il portiere a parare; i rigori non devono affatto influenzarmi, ci saranno altre occasioni”. L’azione del gol? “La proviamo sempre e durante la partita ci scappa sicuramente l’occasione buona. Con giocatori come MEMUSHAJ e MACHIN, che ti danno la possibilità di inserimenti del genere, diventa tutto più facile”.
L’obiettivo del Pescara? “Prima salvarsi e poi pensare ad altro. Il mio obbiettivo è eguagliare i gol del mio anno migliore a Bari, ma anche di farne tanti per raggiungere altro”.

MACHIN:
“Diciamo che la fortuna sta andando dalla mia parte. Sono contento per me e per la squadra e spero che troviamo tutti insieme la continuità e che vengano i risultati più di fila. Personalmente penso anche l’anno scorso ho fatto bene, ma quest’anno forse sono più continuo e più determinante; e alla fine nel calcio quello che conta sono i risultati.
Penso che quando noi scendiamo in campo con la testa giusta, con la personalità giusta, e capiamo le nostre potenzialità e i nostri difetti, e cerchiamo di limitarli, in questa Serie B possiamo dire la nostra contro tutti, perché siamo una squadra forte. Quindi bisogna trovare il giusto equilibrio e la continuità sia individualmente che di squadra, perché penso che sia un grande gruppo e possiamo fare grandi cose.
Le mie giocate decisive sono aumentate: se riesco a essere lucido e metterci la mia qualità per avere più palloni da giocare, posso creare più pericoli”.
“Per me, il mio ruolo è questo ed è stato bravo l’allenatore a capirlo senza che io l’abbia detto: quindi speriamo di continuare così. Ma se c’è da cambiare e andare in un altro ruolo, lo faccio volentieri. Oggi ho finito facendo il mediano”.

“I miei compagni, per scherzo, l’anno scorso hanno iniziato a chiamarmi il ‘mago’:

dicono così, che faccio magie”.
“A Mancuso dico per la settimana prossima di stare buono: lui per me è l’attaccante più forte che c’è in questo campionato. Penso che si merita la chance della Serie A perché in campo, in partita, in allenamento e in palestra, in tutto è un grandissimo professionista e un grande uomo. Spero che faccia benissimo ma dopo la nostra partita”.

PALMUCCI:
“Oggi è un’emozione che non dimenticherò mai. Un momento importantissimo per la mia carriera e soprattutto per la mia vita, perché io sono nato a Pescara e sono qui dalla scuola calcio. Quindi è un momento importantissimo; una grande soddisfazione, in una grande giornata per il Pescara”.
“sono nato qui: ho cominciato che andavo in curva e andavo allo stadio poi per fare il raccattapalle. Non me l’aspettavo: ero seduto in panchina, non mi stavo riscaldando. Quindi è stata una cosa improvvisa”. “Cerco di apprendere qualcosa da tutti quanti i centrocampisti che vedo giocare. Il mio idolo è Pirlo. Poi, cerco di rubare il più possibile da giocatori che sono qui a Pescara: PALMIERO, MEMUSHAJ, BUSELLATO. E quindi cerco sempre di più di migliorare”.

D’ANGELO:
“Il [primo] gol ha cambiato sicuramente l’inerzia della gara, ma merito al Pescara che ha giocato una buonissima partita e ha meritato di vincere. E demerito nostro perché abbiamo probabilmente giocato una delle più brutte partite dell’ultimo anno, da gennaio ad oggi”.
“Ero giustamente emozionato perché sono di Pescara e ci tengo. Con il fischio dell’arbitro, iniziata la partita, non ci ho più pensato”.
“Il Pescara è una buonissima squadra e dispone di 2 giocatori che a mio avviso sono molto bravi e ‘fuori categoria’ come MACHIN e MEMUSHAJ. Detto questo va dato merito al Pescara di essere una squadra anche organizzata, che sa stare bene in campo. Noi li abbiamo agevolati non giocando come il nostro solito”.
“Ci sta di avere ogni tanto delle deficienze soprattutto nelle settimane quando ci sono tre partite: dal punto di vista fisico recuperiamo ancora male”.
Il Pescara, con il recupero di alcuni giocatori che adesso sono fuori, può aspirare tranquillamente ad arrivare nei play off perché, ripeto, è una squadra molto organizzata”.

Highglights del match

W. RED ACTION e Andrea

P.S.: nel ringraziare l’utente Andrea per averci inviato il suo contributo, cogliamo l’occasione per ricordare a tutti gli utenti che sono benvenute proposte di articoli. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

Lascia un commento

43 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    io non gioco a niente. Non mi drogo e non vado a puttane. Una vitadimmerda. cry

  2. 433offensivo ha detto:

    Gioco solo al Superenalotto e non gioco al calcio scommesse per due motivi. 1 perchè ritengo che sia tutto truccato e due, se devo vincere, deve essere una vincita sostanziosa, che ti cambia la vita (Superenalotto) –

  3. 433offensivo ha detto:

    Cillon, fortunatamente nemmeno io, altrimenti avrei puntato 5 euro su quei pronostici. Tuttavia riguardo al gioco, posso dirti che mio padre avendo avuto ricevitoria con tutti i giochi per 50 anni, non ê che sia sbagliato giocare, ma non riuscire a controllarsi. Ho visto gente buttare letteralmente stupendi con il super e salotto o ai video poker, altri invece giocare 2 euro a settimana e magari vincere pure. Io per esempio alcuni anni fa, vinsi prima 4000 euro e poco dopo Altri 7000 , ma ho continuato sempre a giocare le mie 3,50 euro al super enalotto senza mail andare oltre.

  4. 433offensivo , cavoli , io fortunatamente non ho il vizio di giocare , ma la prossima volta corro subito drinks

  5. 433offensivo ha detto:

    Io non avevo l’auto per muovermi..per questo ho scritto di giocarla…ma credo nessuno l’ha fatto …la prossima che sogno…non vi dico niente ahahahahah uomini di poca fede

  6. 433offensivo ha detto:

    Allora il 2 del Perugia a Crotone era quotato medicamento 5,80, il pareggio a Ascoli 3,05, mentre la vittoria della salentina 1,85- oggi invece la vittoria del Pordenone è mediamente quotata o a 1,90 e domani il pari tra Cosenza cremonese, 2,95.
    Giocando 5 euro si vinceva ùno circa 917 euro

  7. 433offensivo ha detto:

    433offensivo ha detto:
    2 Novembre 2019 alle 10:16
    Questa non ho chiuso occhio….nei 30 minuti in cui sono riuscito a dormire, ho sognato che giocavo questi risultati:
    Ascoli _ Venezia X ; Crotone – Perugia 2, Salernita – Entella 1, Pordenone – Trapani 1; Cosenza – Cremonese X

    Ragazzi…-ma qualcuno aveva letto questo post? Ho preso i primi 3.-.di cui l’x dell’Ascoli è il 2 del Perugia…quotate …nessuno ha avuto fiducia nel mio sogno?’ Ahahahah

  8. lapescara ha detto:

    A questo punto il rammarico più grande è solo per la partita con lo Spezia persa da stupidi

  9. 433offensivo ha detto:

    Cillon o Draculone sotto questo punto di vista…insegnano che nonostante L’ avversità verso questa dirigenza, sono sempre presenti.

  10. 433offensivo ha detto:

    Ora, detto quanto nel post precedente, non critico chi sceglie di non andare più allo stadio per SEBASTIANI, non condivido, ma non me la sento di criticare…per me il vero problema non è nel singolo tifoso, ma altrove.

  11. 433offensivo ha detto:

    Nemicissimo sono d’accordo , ed è evidente che a questa società interessa solo monetizzare il più possibile subito, Talmente evidente che poi non mi stupisco quando giovedì scorso ho incontrato un vecchio amico, sempre presente alla Nord da almeno 30 anni…il quale mi ha detto sconsolato: non ting voce chiú di sta appress a lu Pescar….a dà li sold a cullú…Ma fatt passà la voje.

  12. nemicissim0 ha detto:

    433, ma lo sappiamo tutti che il problema di questa società non è di credere o non credere nei suoi giovani, di credere o non credere in un allenatore o in un progetto tecnico. Il problema è solo economico, e in questo senso la monetizzazione immediata è meno rischiosa di sperare che il valore di un giocatore non diminuisca tra due anni. Economicamente, è una scelta operativa come un’altra. Il discorso tecnico viaggia su un piano diverso.

  13. johnny blade ha detto:

    Cullú potrebbe rifare l’antistadoo. 5000 posti sarebbero sufficienti.

  14. 433offensivo ha detto:

    Nemicissimo….quello che hai scritto è un ulteriore aggravante. Se ho ben capito, tu intendi che vende subito per non rischiare che dopo due anni, il valore del giocatore si abbassi in caso di flop:.. giusto? Allora vuol dire che tu non credi nei tuoi giovani! Ad ogni modo , lo ritengo un modo ancor più mediocre di operare. Non solo la tua considerazione non la interpreto come filo societaria, ma la ritengo l’esatto contrario

  15. nemicissim0 ha detto:

    Per chi si chiede il motivo per cui cullù “non fa giocare i giovani un paio di anni prima di venderli”, la risposta è che il suo modus operandi è la scommessa. Se puoi vendere Borrelli adesso per un milione, lo vendi e monetizzi. Chi ti assicura che tra due anni il tizio non si riveli un flop e ti resta sul groppone? In questo senso, ti può andare male (torreira) ma puoi anche fare capolavori alla coulibaly. Ora, prima che insorga qualcuno a darmi del filosocietario, io NON STO DICENDO CHE SONO D’ACCORDO. Dico solo che è un metodo come un altro: sono scelte di fondo su come operare. A lui piace scommettere sulla “non riuscita” del prospetto.

  16. Buongiornoooo
    Cullù ha detto che a castellammare in pochissimi andranno a fare punti .
    Vorrei dire a lu sparm m’bett che lu stabia ha fatto fino a mó 5 partite in casa e na pers 3 sarcastic c’aijt a vinc l’ascoli con 5 pere , lu pisa e lu cittadella .
    Vedi di pensare ai problemi del Pescara oppure per favore VATTENE

  17. vitabiancazzurra ha detto:

    E se davvero va a finire come la primavera dell’anno scorso partita piuttosto male e finita in trionfo? ….magari Zauri è un diesel intercooler vecchio stampo, ma robusto ed efficiente….prepariamoci a salire sul carro laugh

  18. tusciabruzzese ha detto:

    Per me la migliore di questo week-end è che “decide il Mister. E questa è la dimostrazione, se ci fosse mai stato bisogno ancora una volta, che gli allenatori a Pescara decidono tecnicamente ciò che vogliono”
    rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl rofl

  19. 433offensivo ha detto:

    Vita….vero! L’ho sempre detto che sei una mente acuta e intelligente Ahahahahah

  20. vitabiancazzurra ha detto:

    433off, in contemporanea e con altre parole abbiamo scritto l’identica cosa…..

  21. vitabiancazzurra ha detto:

    Vedere Sebastiani intervistato nel dopo partita con le solite domande pre stabilite(quella su Bruno e del grosso e’ splendida) è uno spettacolo deprimente e lui che dispensa occhiolini e sorrisetti compiaciuti ai suoi cortigiani….Mettiamo ma non credo che BORRELLI vada in doppia cifra cullu se lo prevende di sicuro a gennaio o a giugno tipo Mancuso per poi cederlo definitivo , (senza aspettare che salga di valore, basta che incassa subito, cazzate già fatte in passato con vari giocatori vedi Politano, Torreira) ora voi ditemi con questo andazzo come fa un tifoso a restare tale …è dura veramente , si la passione la maglia tutto vero, ma assistere sempre ad un film di cui si sa già il finale è terribile…

  22. 433offensivo ha detto:

    Busellato e Galano, sono stati presi dalle ceneri del Foggia, non sono frutto di un investimento. Merito alla società di averli presi sia chiaro, ma resta il fatto che non sono frutto di investimenti. Borrelli o palmucci, alla prima offerta saranno certamente ceduti, come è sempre avvenuto per altri ragazzini della primavera. Se da un lato riconosco il merito ( e la fortuna) a questa società , di aver saputo valorizzare il nostro settore giovanile, dall’altro gli contesto il demerito di non riuscire a far crescere questi giovani, tenendoli almeno qualche anno in prima squadra. Come vedete io non critico per partito preso, so riconoscere eventuali meriti, ma resto dell’idea che con il patrimonio tecnico passato in riva all’Adriatico in questi anni, si poteva e doveva costruire un progetto tecnico importante….e non è stato fatto. Si improvvisa anno dopo anno….

  23. 433offensivo ha detto:

    I giocatori cardini (Bettella,Palmiero,Machin,Melegoni, Tumminello) di questa squadra non sono di nostra,proprietà. Altri (Memushaj,Campagnaro) sono prossimi alla pensione. Ne consegue che, a prescindere da quello che faremo, salvezza, play off o serie A, il prox anno, come sempre, la squadra non avrà alcuna certezza di poter mantenere una specie di ossatura.
    L’unica certezza, saranno le plusvalenze di Borrelli e Palmucci, ceduti perchè non si può tarpare loro le ali , i cui proventi, non verranno reinvestiti in acquisti di proprietà. In passato qualcuno magari credeva alle favole tre dello stadio nuovo, o centro sportivo….ma anche i sognatori più incalliti, si stanno svegliando…è la dimostrazione è data da uno stadio sempre più vuoto.

  24. pescarese1976 ha detto:

    Mi correggo, Brunori dovrebbe essere nostro, ma…..esempio l’ex interista ora passato all’ascoli. Aggiungo anche Pavone e il suo compagnuccio è del Parma. Io dovrei andare allo stadio e pensar di vedere un’altra squadra a fine Gennaio? Non desidero fare il cattivo, ma pensate veramente che Borrelli rimane qui a Pescara il prossimo anno? Dimenticavo, buona Domenica

  25. pescarese1976 ha detto:

    Di raccattapalle a passare in mezzo al campo ni so vist ma fregh, ma la differenza sta in un sol punto e qui mi fermo. Specificato ciò, se io a fine Gennaio rivedo la stessa squadra ci sta caccos che non mi quadra. Vi ricordo un paio di cosine:
    1. Machin non è nostro
    2. Idem Palmiero
    3. Idem Bettella
    4. Idem Brunori
    3/4 di questi giocatori sono imprescindibili ad oggi. Staremo a vedere

  26. ilfigliodel36 ha detto:

    E’ una bella storia quella di Palmucci. E’ un peccato che verrà venduto presto

  27. pescara ha detto:

    Bella la storia di Palmucci di avvicinamento progressi al campo: dalla Nord a fare il raccattapalle e poi l’esordio.
    E darà il suo contributo alla Società che lo ha cresciuto anche come futura plusvalenza. Su uno come lui ci paghi un’iscrizione per un anno alla B

  28. draculone ha detto:

    Finché ci sarà il ” mentitore seriale”, ogni partita sarà ” l’ennesima verità”

  29. johnny blade ha detto:

    La partita della “ennesima” verità è la prossima con l’Empoli. Quella di oggi conta poco. L’Empoli non ci darà tutti gli spazi di oggi.

  30. draculone ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE

  31. tusciabruzzese ha detto:

    Meno male che Màchin stesso ha confermato che l’anno scorso era “forse” declare discontinuo: e voglio vedere! … 2 partite buone e le altre o amorfe o peggio!
    Da qualche partita si è messo a voler fare la fase difensiva ed è sulla buona strada per diventare un giocatore più completo. Vediamo se avrà voglia di continuare
    smile

  32. vitabiancazzurra ha detto:

    Tutti a riempire le panze ehh….bravi bravi. Mica come qualcuno che si riempie le saccocce.
    La partita di oggi ci da ottimismo …se insieme a Palmiero(a mio avviso imprescindibile) girano tutti gli interpreti di centrocampo ossia Busellato Memushay e sopratutto Machin che finalmente lo sto vedendo più costante nei 90 minuti possiamo dire la nostra nella parte sinistra della classifica….Buona intuizione di Zauri la posizione avanzata di Machin che agisce quasi da seconda punta a volte, alternandosi con Galano. Non so fin quando scelta obbligata vista l’assenza di Tumminello e dopo averle provate tutte in attacco….Non vedo ancora Scognamiglio e Bettella concentrati però la Coppia difensiva meglio assortita restano la loro ….Avanti ad Empoli, campo notoriamente poco amico per noi, e spero Mancuso resti a secco

  33. tusciabruzzese ha detto:

    Le dichiarazioni di Zauri mi sembrano quelle di chi oggi si è tolto un sassolino dalla scarpa.
    Devo dire che siccome è vero che con Spezia e Stabia ci stavano 2 pareggi, a questo punto avevamo fatto un bel filotto da Ascoli, di un mese. Insomma, la squadra ha una sua solidità senza Campagnaro a “tirarla indietro” (come controllo Spezia) e con il 4-3-2-1 che ha aggiunto un centrocampista. Sembra proprio che solo le “distrazioni” di singoli (Bettella su tutti) possano provocare sconfitte. Se i singoli mantengono l’atteggiamento giusto, si va avanti bene. Anche se ora c’è lo scoglio Empoli da affrontare …

  34. pescarese1976 ha detto:

    Chi scummet nghi me che a gennaio ci troveremo con un un centrocampo nuovo? La scummess é aperta rofl

  35. pescarese1976 ha detto:

    Tusciabruzzese tu si tropp fregn

  36. tusciabruzzese ha detto:

    Quello che mi diverte è che per la decima volta in un paio d’anni, il presidente stesso ha svergognato i “tifosi della SPA”! Cioè quelli che vanno dicendo, anche quest’anno e solo immaginando di far piacere al presidente, che l’obiettivo è la salvezza! rofl Così che la Società, se rimane in B, “ha fatto bene e ha raggiunto gli obiettivi”! rofl Quando staccano il cervello e lo svendono per la speranza di 2 molliche che caschino dal tavolo, vengono ridicolizzati dal loro stesso padrone che infatti ha detto che “quando sento dire che questa squadra si deve solo salvare mi viene l’orticaria”
    rofl dash
    Ma non vi vergognate proprio? blush

  37. draculone ha detto:

    Non ho letto ne sentito le sue esternazioni, ma immagino che ha detto na freca di caz…e e soprattutto ” ha mbuppat lu pett”. SEBASTIANI VATTENE

  38. biancazzurri ha detto:

    La sctoria nin cagne è sempre ugguale Appena la scuadra va bene se ne profitta per dire che non cè bisogno di cacciare più la moneta

  39. antateavanti ha detto:

    Pescara il tuo post mi sembra una dichiarazione di Cullú’ ….che facciamo come l’anno di oddo in A?? Con Caprari finto nove siamo forti …ma dai su . Certo se dobbiamo salvarci le ultime giornate va bene anche così….

  40. pescara ha detto:

    Siamo il miglior attacco della B. A gennaio non serve una punta. Verrebbe a destabilizzare. Con Chochev già arrivano altri gol dal centrocampo

  41. Max1967 ha detto:

    Avanti così

  42. tusciabruzzese ha detto:

    “Il bulgaro rientrerà ad anno nuovo: speriamo che sia il rinforzo di Gennaio”: e ti pareva! E invece no: se Zauri non crede in Brunori, è evidente che serve un centravanti come rinforzo di Gennaio